"cosa dice il linguaggio corporeo di MJ al mondo" trad. libro Baxter 1' parte

Baxter img

In questo articolo c'è una sintesi della prima parte del libro sull'analisi del linguaggio del corpo di MJ, studiata dal Dr. Craig James Baxter, esperto in analisi del linguaggio non verbale. La traduzione riporta le sue parole, le mie considerazioni personali o chiarimenti  in quanto Psicologa e Psicoterapeuta , sono riportate tra parentesi e seguite dalla sigla ndr (nota di redazione), per cui ben distinte dalla sintesi di traduzione. Tutto ciò che non è ulteriormente specificato è la traduzione del pensiero di Baxter. Seguirà la traduzione della seconda ed ultima parte.

Legenda:

-LWMJ: Living with michael jackson, intervista di Martin Bashir a Michael Jackson che ebbe la possibilità di passare quasi 10 mesi nel suo ranch.

-MJ: Michael Jackson

-Bashir: Martin Bashir, il giornalista autore dell'intervista.

-Baxter: autore del libro

 

Analisi di Living with MJ:

 

Bashir chiede a Michael cosa ne pensa di come i media hanno gestito il caso di molestie a suo carico  e lui risponde che non guarda la TV  , ma che i media fanno sensazionalismo e che bisognerebbe fare un falò con i tabloid. Aggiunge che i media non raccontano la verità e che le loro accuse sono false. Mentre pronuncia queste parole enfatizza con dei cenni della testa molto decisi che indicano un rinforzo deciso alle sue parole.

 

Bashir poi nell'intervista afferma che avrebbe voluto approfondire il rapporto di Michael con i bambini poiché "era l'aspetto più disturbante di tutta la storia. È' facile intuire, dice Baxter,  come usare la parola "disturbante "sia assolutamente inappropriata in quel contesto poiché, perlomeno fino a quel momento, l'intervista non aveva mostrato nessun comportamento strano da parte di Michael verso i bambini ( e quindi queste parole dette da Bashir sono state pronunciate con lo scopo di fare sensazione ndr).

Subito dopo viene mostrato Michael mentre cammina x Neverland con dei bimbi malati e mentre prende il trenino con loro. Da notare che Michael non mostra alcun comportamento strano , anzi il suo linguaggio corporeo denota il suo totale agio e rilassamento e come loro non siano assolutamente sopraffatti dalla sua notorietà .

 

Poi Bashir presenta (al pubblico che sta guardando ndr )  Gavin Arvizio , un ragazzino di 13 anni che Michael ha salvato dal cancro. Bashir gli chiede cosa rende Michael così profondamente in sintonia con i bambini, lui risponde con un enorme sorriso e dice che semplicemente Michael ha conservato il cuore di un bambino ed è automatico x lui capirli.Bashir chiede poi a Gavin dove dorme a Neverland e lui risponde che ora dorme nel letto di Michael e Michael sul pavimento e Michael enfatizza il fatto che lui dorme sul pavimento, probabilmente intuendo dove voleva arrivare nell'intervista Bashir . Bashir sembra scioccato da questa rivelazione e afferma  che Michael ha 44 anni e gli chiede come mai fa questo. Michael ha difficoltà a rispondere e si agita vista la questione e si nota dalle numerose false partenze nella sua risposta , poi dice che sono i bambini che lo ispirano per scrivere musica e poesia ,la loro innocenza. Lui vede il volto di Dio nei bambini ed adora stare con loro .

Successivamente si vede Gavin appoggiarsi a Michael sulla sua spalla e tenergli la mano , e la telecamera indugia su questa scena molto più del necessario per cercare di mostrare al pubblico un comportamento inadeguato per un uomo di 44 anni e dare così peso alle idee di Bashir sull'insinuare comportamenti inappropriai da parte di MJ con i bambini. Bashir chiede in modo insistente a Michael se è' davvero appropriato che un uomo di 44 anni dorma con un ragazzino perché per molti non lo e', Michael risponde che gli spiace per loro perche stanno giudicando qualcuno che vuole solo aiutare le persone .e aggiunge che dividere il proprio letto ( in modo innocente ovviamente ndr) con qualcuno, e' il gesto più amorevole che si possa fare. Bashir insiste chiedendo se non ci sono altri posti dove i bimbi possano dormire a Neverland, Michael risponde di si ma che i bambini chiedono di poter stare nella sua stanza , che lui non ha mai chiesto a nessuno di stare nella sua stanza, ma che ha solo accettato sotto richiesta dei bambini e con il consenso dei genitori. Gavin dice che i suoi genitori sono molto felici che lui sia a Neverland. Bashir afferma di sentirsi molto a disagio in questo momento dell'intervista e che vorrà ancora confrontare Michael con il suo punto di vista riguardo a questa sua ossessione ( come la chiama lui ndr) per i bambini ed afferma ancora come questa sia stata la parte più "disturbante" dell'intervista. L'uso ripetuto della parola "disturbante" usata da Bashir , verso ciò che vede , ovvero il tenere la mano ad un bambino che conosce bene , perdipiu malato di cancro, che può difficilmente essere vista come "disturbante " ( e questo denota appunto la malafede di Bashir ndr) . Bashir insiste ancora chiedendo a Michael se capisce che x la maggior parte delle persone e' preoccupata che lui dorma con i bambini e Michael risponde che quando Gavin dorme nella sua stanza , lui dorme sul pavimento e lascia il letto a lui ed ai fratelli. Dice a Bashir che ha fatto lo stesso con altri come Macauley Culkin ed i suoi fratelli e la sua voce diventa molto dolce , simile a quella di un bambino e racconta di quando sono andati anche in mongolfiera dicendo che ci sono filmati di questo ( come x ribadire che non c'era nulla di inappropriato) . Lui afferma in modo molto enfatico che il suo comportamento e' giusto ed amorevole e che tutti dovrebbero farlo e punta il dito per enfatizzare questo. Aggiunge che non ha potuto portare in tribunale il caso del 1993 e mette le dita davanti alla bocca come x impedirsi di dire altro ( a causa delle restrizioni date al momento dell'accordo ndr) . Michael 'trattiene' tutta la sua rabbia sull'argomento e "gira' le dita davanti a Bashir affermando che il mondo da’ una connotazione sessuale al termine "letto" , e aggiunge che durante questi momenti di sonno condivisi lui prepara ai bambini latte caldo e biscotti e gli legge le fiabe , cosa bellissima e di cui tutto il mondo avrebbe bisogno. Martin afferma che l'unico motivo x cui Michael non è andato in prigione e' stato perché non hanno portato il caso in tribunale. Qui chiunque potrebbe affermare che ancora una volta Bashir fa intendere che Michael fosse colpevole. Michael qui ribadisce che l'unica ragione per cui il caso non è stato portato in tribunale  e' perché non voleva che diventasse un lunghissimo processo televisivo e quindi ha preferito fare un accordo. Quando dice questo fa il gesto che si vede fare in tribunale quando si afferma un'evidenza , ovvero sollevare la mano destra per giurare che ciò che si dice e' la verita( gesto simile a quando si giura sulla Bibbia in tribunale)e questo è' un altro importante gesto non verbale di Michael che sottolinea le sue parole.

L'autore poi afferma che Michael mostra di essere molto sincero in tutta l'intervista, gli unici momenti in cui l'autore ha notato segnali di possibile menzogna sono riguardo la chirurgia estetica ( i soli 2 interventi al viso) e all'inizio riguardo la madre di Blanket quando afferma che si conoscevano, mentre poi quando Bashir torna sull'argomento Michael afferma che non la conosceva ed è stata una fecondazione in vitreo e qui secondo l'autore i suoi gesti diretti e lo sguardo diretto affermano che è Sincero.

 

Take two (ovvero la versione non tagliata di LWMJ) :

 

L'autore fa un analisi del Take Two per mostrare al lettore tutte le prospettive e porterlo farsi un'idea propria di Michael. Innanzitutto spiega che lo speaker del TT , Maury, afferma che quel documentario inedito e' stato girato dalle videocamere private di Michael che (per fortuna ndr) ha voluto riprendere per scrupolo tutta l'intervista tagliata poi ad arte da Bashir per far credere che Michael fosse in malafede e di come invece lui in realtà nell'intervista appoggiasse e sostenesse le risposte di Michael.

 

Il video inizia con Bashir che chiede a Michael se il fatto di sentirsi sempre additato come strano lo abbia spinto a fare questa intervista, lui afferma di essere stanco delle bugie sensazionalistiche sul suo conto, tipo che in realtà lui sia una donna, omosessuale, che abbia comprato i resti dell'uomo elefante e che dormisse nella camera iperbarica, e Bashir qui gli dice che infatti lui ha visto dove dorme e non c'è nessuna iperbarica . Michael afferma che la gente infatti sarebbe sorpresa nel vedere quanto semplice e normale lui è, impressione non data di certo da LWMJ .

 

Bashir qui commenta Neveland descrivendola come "magnifica, stupenda, sorprendente .. Non riesco a mettere insieme altre parole per descriverla " che contrasta con quanto detto in LWMJ. Inoltre poi Bashir qui chiede a Michael cosa lo ha inspirato nella costruzione di Neverland e lui risponde in modo molto rilassato , seduto a terra sopra un cuscino, cosa che in LWMJ non si vede, dicendo che è stato molto semplice creare Neverland perche ha dovuto semplicemente esser se stesso e mettere le cose che ama; ha semplice te posto dentro ai cancelli di Neverland le cose che non ha mai avuto modo di vivere da bambino. Bashir gli chiede cosa rimpiange e lui risponde ancora che gli è' mancato molto da bambino giocare con gli altrii bambini dopo le sedute in sala di registrazione.

 

Successivamente viene mostrato uno spezzone non visto in LWMJ ovvero Michael che accoglie al Ranch molti bambini molto malati e svantaggiati e spiega che vengono organizzati dei bus e dei piani settimanali per loro, e mentre spiega,  questo fa un gesto di "steepling" (illustrato in foto ndr) in cui mostra la sua sicurezza in ciò che dice (lo steepling è un gesto che si usa quando si è molto sicuri di ciò che si dice, si è a proprio agio e convinti di essere nel giusto ndr).streppling

 

Subito dopo si vede Michael tenere le mani a questi bambini ed essere perfettamente a suo agio e questo contrasta in modo evidente con l'affermazione di Bashir fatta in LWMJ dove asseriva che " uno degli aspetti più disturbanti della sua vita e' il suo rapporto con i bambini".

Bashir poi chiede se qualche bambino ha detto qualcosa di divertente nell'ultima visita al Ranch e Michael risponde di sì, che uno di loro  gli ha chiesto se dopo aver messo in piedi tutte quelle attrazioni avesse ancora soldi , lui gli ha risposto di sì, che gli avanzavano ancora soldi e il bambino resta stupefatto. Qui Michael si mostra estremamente rilassato e si vede come sia rilassato nel poter ridere liberamente di qualcosa, aspetto in contrasto con la rabbia trattenuta vista nel LWMJ (a causa delle domande insinuanti e poco sincere di Bashir ndr) . Michael poi dice a Bashir che Neverland è costato più di un milione di dollari ma che lui li ha riavuti tutti indietro una volta che ha visto il volto felice dei bambini qui.

Bashir gli chiede ,con un tono assolutamente non accusatorio e senza alcuna allusione a differenza dell'intervista originale,se è' vero che lui ha trovato nei bambini l'amicizia che non ha trovato negli adulti ,Michael risponde di si e che non è' si stato tradito dai bambini a differenza degli adulti.

La malafede di Bashir si nota ancora di più durante il dialogo tra lui e Karen Faye riguardo la distorsione mediatica e durante il quale Bashir afferma :" il problema è' che nessuno può vedere tutto questo ( ovvero Michael nella sua vita quotidiana ndr) ma io l'ho visto e ho visto solo una sorta di spiritualità , di gentilezza ( nel suo comportamento con i bambini ed in genere ndr) e gliel'ho detto (a Michael) e voglio far arrivare queste cose ( ovvero voleva , dice Bashir a Michael, che la gente arrivasse a queste conclusioni guardando l'intervista LWMJ , proposito assolutamente falso ndr). Quello che abbiamo avuto il privilegio di fare questa settimana , dice Bashir, non è'  stato solo poter parlare ad un genio della musica , ma anche l’opportunità di ciò che abbiamo visto ( ovvero il suo comportamento spirituale e gentile ndr) ed aggiunge "quando Michael parla di qualcosa che lo appassiona è visibile nei suoi occhi ma anche nel suo cuore" . Karen Faye poi continua dicendo che Michael non solo ha aperto le porte di Neverland a Bashir ma anche quelle del suo cuore e lui lo ha usato.

 

Si mostra poi una parte inedita dell'intervista originale in cui Karen dice: " la gente generalmente non fa queste domande, e se le fa non le fa sui giornali o nelle interviste, ma fa solo domande negative ( e Michael interviene sottolineando "voci stupide") e tagliano le risposte ed è questo il motivo per cui lui non ha più fatto interviste" e qui Bashir replica in modo altamente significativo ed ironico dicendo :" è' disgustoso, è disgustoso! Noi non faremo nulla di tutto ciò qui !" Alla fine sta a voi , i lettori,dice Baxter , decidere perché Bashir abbia scelto di tagliare l'intervista in quel modo,e che motivazioni avesse x farlo.

C'era qualcosa che personalmente non gli piaceva di Michael e del suo stile di vita o c'è qualcosa di più di questo? Tutto quello che vi dirò, dice Baxter, sarà riportare un mio precedente commento, ovvero che le stranezze fanno guadagnare .

 

Poi Maury dice che ora mostrerà delle interviste che gli sono state garantite da alcune delle persone che conoscono Michael meglio di chiunque, e inizia con Debbie Row la quale parla della loro relazione e del fatto che lei non ha abbandonato i suoi figli ma che i figli lei li ha fatti per Michael perché lui secondo lei doveva essere padre. Aggiunge che lo conosce da almeno 17 anni e che hanno avuto una relazione intima breve. Dice che poi lei lo ha lasciato, perchè non reggeva più la pressione dei media, cosa che spiega il suo comportamento schivo.

 

Poi c'è un altro pezzo tagliato dall'intervista originale, in cui Bashir chiede a Michael cosa pensa del matrimonio e lui risponde che spera di potersi risposare un giorno, che è passato da 2 divorzi.

Afferma di essere sposato con i suoi fan, Dio ed i suoi figli e aggiunge che è difficile essere sposati quando si è' un intrattenitore e mentre dice questo poggia una mano sul cuore come per sottolineare la veridicità di ciò che dice.

 

Poi l'intervista cambia focus e si parla del perché Michael copra il volto dei suoi figli in pubblico, e lui spiega di essere stato molto scioccato dal rapimento del bambino di Charles Lindbergh , (un famoso aviatore, che poi fu trovato morto ndr). Qui forse sorprendentemente Debbie Rowe afferma che lo ha chiesto lei a Michael di coprire il volto dei bambini.

Poi Si passa a parlare di rapimenti e la fronte di Michael si corruga al centro in modo molto marcato il che è chiaro segno di stress e paura evidente, e questo viene sottolineato anche con le sue parole rivolte a Bashir :  "non voglio che la gente li veda perche la stampa può essere molto allusiva.. Non voglio che crescano provati psicologicamente per le cattiverie che la stampa dice su loro... Ha senso no?!" E Bashir risponde in un modo un po' ironico: " si ce l'ha , c'è l'ha.." Questo mostra che Bashir riconosce gli effetti negativi dei media ma nella versione finale questa parte viene misteriosamente tagliata ( io direi invece che purtroppo sappiamo bene perche fu tagliata e questa è' solo una prova della malafede di Bashir che vuole dipingere a tutti i costi MJ come strano ndr)

 

Poi l'intervista parla dell'incidente di Berlino in cui Michael mostrò Blanket ai fan facendolo penzolare dal balcone per qualche istante e l'autore fa notare che nell'intervista Michael si riferisce a Blanket non dicendo: " il mio bambino" ma "quel bambino" e asserisce che secondo Mark McClish (2001) un esperto di comportamenti criminali,  i genitori che parlano del proprio figlio usando la parola "quel bambino" e non " mio figlio "o il nome proprio del bambino, mostrano un distacco dal bambino e dice che lascia al lettore ipotizzare perche abbia usato quel termine (io ipotizzo che Michael poi abbia capito che quel gesto poteva essere visto come pericoloso,  forse poteva esserlo davvero. e l’uso del termine “quel bambino” probabilmente è fatto per distaccarsi dal gesto compiuto e dalle critiche, che forse ora lo spaventano ndr)

Poi ci sono delle interviste a Liz Taylor e Debbie Rowe che rafforzano e sostengono che Michael tenesse saldamente il bambino e che non abbia corso alcun pericolo. Baxter afferma che comunque secondo lui è stato un gesto avventato .

 

Poi Maury fa notare le parole che Bashir uso' nell'intervista che rilascio in prima serata alcuni giorni dopo la messa in onda di LWMJ in cui disse che aveva provato rabbia nel vedere come i bambini di Michael fossero controllati e iperprotetti e potessero per questo soffrire, parole totalmente in contrasto con quelle che in realtà disse nell'intervista originaria non tagliata, a Michael, ovvero : “una delle cose che ho notato nell'ultimo anno è' la tua relazione con i tuoi figli, e ti devo dire che io prima non ti conoscevo, non ti ho mai avuto davanti, ma il rapporto che hai con i tuoi figli e' spettacolare e infatti mi ha fatto sentire bene vederti con loro perché la tua interazione con loro è' così naturale, amorevole , affettuosa e chiunque viene in contatto con te lo sa".

Questo è' un punto di vista totalmente opposto da quello mostrato nella versione finale dell'intervista, in cui Bashir invece descrive la relazione di Michael con i bambini in generale come "disturbante ".

Poi si parla del suo rapporto con gli animali e Michael afferma di come gli animali di come i bambini non ti giudichino , che tutto ciò che vogliono e' amore.

 

Si parla ora di quando MJ ha portato i figli allo zoo e del fatto che in LWMJ Bashir affermi che per lui non era sicuro portare i bambini allo zoo con tutti i fan urlanti ed i paparazzi, e che durante la visita Prince è' stato accidentalmente colpito da un ombrello, circostanza che in LWMJ viene negata da Michael mentre nel Take Two lui ammette che questo sia successo e viene anche specificato che i responsabili dello zoo avevano garantito che la struttura sarebbe stata chiusa durante la loro visita per garantire la sicurezza e la privacy , cosa che in realtà non è' avvenuta ed è' stato questo il motivo del caos. In LWMJ Bashir ha tagliato tutta questa spiegazione ed il fatto  che la visita durò ben 3 h e mezza, e cosi facendo , fa credere che MJ abbia messo con leggerezza a repentaglio la sicurezza dei suoi figli : " per vedere qualche minuto i gorilla" , cosa assolutamente falsa.

 

Poi Maury intervista alcuni membri della famiglia riguardo la loro impressione su LWMJ, iniziando da Joe Jackson che afferma che dice " non ci sono piaciute parecchie cose che sono state dette " ma la cosa più interessante dice Baxter è' la sua postura quando lo dice: prima intreccia le mani insieme in modo controllato, gesto che indica grande sicurezza in ciò che si dice , con i gomiti poggiati sui braccioli della sedia, postura che indica sicurezza, infatti è risaputo che quando si è' sicuri di ciò che si dice si tende ad espandere il corpo. In secondo luogo Kathrine Jackson , mentre suo marito parla, abbassa la testa , postura che indica la tendenza a non contraddire il marito e ad essere sottomessa.

 

Poi si passa a Bashir che dice a Michael che pare che lui non si goda a sufficienza il successo ed il benessere e lui replica che non è così, che lui se lo gode ma da dietro i cancelli di Neverland e che gli pesa ancora molto la sua infanzia perduta, e aggiunge che è' stato molto solo, che girava per le strade in cerca di qualcuno con cui parlare. Mentre dice questo  si capisce che cerca di trattenere le lacrime e mentre lo fa si nasconde le labbra nel tentativo di nascondere la sua tristezza.

Poi riparla Joe il quale dice a Bashir che da bambino Michael aveva i suoi fratelli con cui giocare ed era solito comprare caramelle ai bambini . Michael dice a Bashir che le persone con cui parlava da bambino gli parlavano solo di cose riguardanti il lavoro: la musica ed il suo talento e non di cose normali da bambini.

Michael aggiunge che si sente solo quando sente i fan che scandiscono il suo nome fuori dal l'hotel e si sente intrappolato perché non può andare tra loro. Aggiunge che viene definito "strano " è "pazzo" perché non fa le cose che fanno tutti, ma ribadisce che lui non ha mai potuto fare le cose normali che fanno tutti a causa della sua fama, poiché è' assalito ovunque vada.

Jermaine Jackson poi prende la parola ed afferma che lui può andare a fare shopping ma Michael no .

Michael dice che lui vorrebbe fare tutte queste cose normali ma non può perché dovunque vada, i posti devono chiudere, così dice che si traveste, che lo adora. Spesso si traveste come in Ghost ( il video) dice, una volta lo fece a Disneyland , e seduto su una panchina guardava la gente passargli davanti.

Dopo Joe Jackson interviene per difendersi dal fatto che in LWMJ Bashir faceva intendere che lui picchiasse i suoi figli e dice che non li picchiava ma li disciplinava, Kathrine poi aggiunge che Dio nella Bibbia dice che bisogna disciplinare i figli con amore , e secondo Baxter molti potrebbero pensare che questo fosse un modo di giustificare le percosse.

Michael poi aggiunge che suo padre era un genio e che se non fosse stato trattato così non sarebbe mai diventato la persona che è' oggi, e secondo l'autore , questo è interessante poiché questa parte è stata totalmente omessa in LWMJ , focalizzandosi solo sulla paura e la rabbia che Michael aveva verso suo padre.

 

Poi Debbie dice che Michael non ha mai avuto comportamenti inappropriati con i bambini e che e'la cosa più lontana dalla sua mente.

Kathrine dice che Michael era molto solo dopo le accuse ma nonostante le accuse non ha mai smesso di amare i bambini .

Karen Faye dice che tutti i Bashir di questo mondo vanno e vengono, mentre Michael vivrà per sempre.

 

Michael dice che la cosa che più lo fa soffrire riguardo a questo, e' che ci sono bambini li fuori che hanno sentito tutto questo  (quello detto in LWMJ e che probbailmnete ci credono ndr).

 

Bashir poi gli chiede come mai secondo Michael , la gente lo giudica così male, quando in realtà  è' una persona che ha solo fatto tanta bella musica, e lui risponde che è' a causa dell'invidia per la sua fama, e qui Baxter fa notare come invece in LWMJ Bashir abbia fatto tagli ad hoc per dipingerlo invece come estremamente strano e con un comportamento non sano verso i bambini.

 

Poi Maury si sofferma su come sia stata manipolata in LWMJ la parte relativa alla amicizia tra MJ e Gavin Arvizio, e ricorda che la loro amicizia è' nata dopo che a Gavin fu diagnosticato un cancro e gli furono date sole 3 settimane di vita. Fu allora che Gavin espresse come "ultimo desiderio" quello di poter conoscere MJ e Michael accolse subito la richiesta. Da lì dopo il loro incontro le condizioni di Gavin iniziarono a migliorare incredibilmente e Michael permise al ragazzo di frequentare liberamente Neverland visti i risultati . Mentre in LWMJ Bashir dà un connotato malsano alla loro relazione focalizzandosi in modo subdolo e quasi esclusivamente sul fatto che Gavin spesso dormisse nella camera di Michael. La madre di Gavin poi afferma che farà causa a Bashir per aver utilizzato le parole di suo figlio, travisandole , e senza la sua autorizzazione (invece sappiamo che poi purtroppo anche gli Arvizio , quando Michael si accorse che iniziavano ad approfittare un po’ troppo della sua amicizia dettando legge a Neverland e furono  per questo piano piano allontanati, decisero di vendicarsi a modo loro, lanciando quelle terribili accuse NDR) .

 

Poi si passa a parlare degli interventi di chirurgia estetica e qui incredibilmente si nota come in LWMJ sia stata completamente tagliata la parte relativa a come Michael si sia profondamente ustionato il cuoio capelluto (nell'incidente Pepsi ndr) , cosa che secondo Baxter avrebbe suscitato nel pubblico maggiore comprensione verso gli interventi di chirurgia estetica fatti da MJ, se fosse stata invece mandata in onda in LWMJ. E , aggiunge Baxter in modo retorico, chiediamoci anche perhe Bashir non ha mostrato nulla della spiegazione riguardo le terribili ustioni subite da MJ in seguito a questo incidente, e la completa e dolorosa ricostruzione del cuoio capelluto successiva a cui ha dovuto sottoporsi.

Poi si vede Michael rispondere  con ironia alle continue domande di Bashir in merito alla chirurgia tipo: "ma non ti sei mai fatto mettere un inserto , non ti sei mai ritoccato gli zigomi?" MJ risponde che queste domande sono tipiche dei tabloid, non  di un giornalista serio e che lui non dovrebbe abbassarsi a fare questo tipo di domande, poichè ci sono cose sul suo conto molto più interessanti da sapere.

Baxter aggiunge poi che i tagli fatti all'intervista originale hanno poco in comune con il lavoro di un bravo giornalista.

 

Maury poi fa notare che Michael, notoriamente schivo e timido, aveva deciso di aprire le porte del suo ranch a Bashir  dopo che lui , come si vede nel filmato originario, l'aveva riempito di complimenti del tipo:  "quando dici la verità in questo modo ti illumini,  e si vede ciò che sei davvero" ed ovviamente grazie a questo suo comportamento,  si è guadagnato la sua fiducia e Michael pensava che questi commenti sarebbero stati inseriti nell'intervista, cosa che non è mai successa.

Questa intervista completa è stato un toccasana  per Michael che per fortuna ha insistito per far rimanere anche il suo cameramen durante le riprese e che ha dato modo di far vedere la vera versione dei fatti.

Per chi vede questa intervista è palese che Bashir non ha mostrato, in modo corretto e leale , chi è Michael Jackson , cosa che compariva dall'intervista, ma una versione di parte e volutamente controversa,  e quindi capisco, dice Baxter perché è stato accusato di giornalismo "giallo" ( corrotto ndr) e non professionale , perché è evidente.

Bashir è molto ironico in varie parte dell'intervist,a ma la parte più barcollante a riguardo è quando MJ dice che la stampa rigira le cose, e  Bashir risponde che loro non lo faranno perché è disgustoso tutto questo.

Living with Michael Jackson mostra in modo eccezionale come un editing (taglio ndr) studiato,  sia un'arma potentissima per far vedere ciò che in realtà non è.

 

Un uso intelligente del tono di voce di Bashir , di alcuni trucchi editoriali e lo zoom della camera su alcuni dettagli apparentemente importanti, porta gli spettatori ad interpretare in modo errato la situazione e a farsi un'opinione sbagliata, portandoli a pensare che qualcosa di sospetto sia avvenuto.

 

Credo che sia anche rilevante una dichiarazione di Bashiri fatta nel 2009 subito dopo la morte di MJ, nella quale disse: "certamente quando gli ho fatto l'intervista c'era una piccola parte che conteneva delle controversie riguardo i suoi comportamenti con i ragazzini, ma la verità è che non è mai stato trovato coinvolto in nessun crimine. Io posso dire che non ho mai visto nulla, il suo stile di vita poteva essere visto come un po’  eccentrico, ma non credo assolutamente fosse un criminale, credo che il mondo abbia perso uno dei più grandi intrattenitori mai esistiti.” Questa affermazione può  essere, secondo Baxter , un segnale di un senso di colpa di Bashir  per come ha tagliato l'intervista originale.

 

Pensieri finali:

Riguardando le interviste analizzate in questo libro, c'è un'area che realmente spicca e d è il fatto di quanto MJ sia sincero. Ci sono solo due aree dove ho sentito che non era realmente sincero e che riguardano la chirurgia estetica che ha avuto, e la sua relazione con la madre di Blanket. C

omunque per quanto riguarda le accuse che che gli sono state volte, si può vedere come il suo linguaggio del corpo neghi evidentemente queste accuse( a conferma della sua sincerità ndr).

Nell'intervista con Oprah si può vedere all'inizio come il rapporto tra lui e Oprah fosse carente (freddo ndr) e come tale il  linguaggio del corpo di Michael è chiuso. Quando ci sentiamo minacciati da qualcosa, istintivamente vogliamo creare una barriera tra noi e la minaccia e cosi le nostre braccia e le nostre gambe provvedono a fare da scudo dietro cui ripararci. All'inizio dell'intervista MJ in alcune situazioni, ha un atteggiamento di sottomissione come se fosse un bambino che è appena stato rimproverato, successivamente il loro rapporto migliora un po' anche se quando lei inizia a fargli domande intrusive, lui fa fatica a trovare il comfort

ma comunque si apre a lei e risponde anche alle domande problematiche che lei gli pone.

 

L'analisi dell’ intervista rilasciata dal Neverland ranch dopo le accuse, qualche giorno prima di Natale ndr,  mostra le sue azioni, le sue espressioni facciali, i suoi gesti , che dimostrano che stava soffrendo moltissimo per questa accusa.

Lui infatti nega ripetutamente e con forza qualsiasi comportamento sbagliato, e fa delle movimenti con la testa molto enfatici, e gesti con le braccia,  che rinforzano il suo messaggio. La rabbia e la tristezza sono due emozioni che escono vividamente da questa intervista , e non c'è nulla in questa intervista che faccia sospettare contraddizioni  in termini di linguaggio corporeo (ovvero non ci sono contraddizioni tra ciò che lui dice e ciò che il suo corpo sottolinea, quindi c'è massima sincerità , poiché i due comportamenti coincidono ndr) . Michael  infatti afferma la sua innocenza in modo enfatico e su entrambi i versanti, verbale e non verbale,  non ho visto segnali che ci sia qualcos'altro oltre che la completa onestà. Ho anche analizzato poi l'intervista con la polizia (la cui traduzione completa sarà da me postata a breve insieme a quella del Neverland ranch Ndr) dove devo ancora una volta insito dicendo che MJ è completamente onesto, sia verbalmente che non verbalmente nelle sue risposte. Bisogna anche non dimenticare che quest'intervista è stata tagliata e possiamo solo vedere i passaggi selezionati dalla polizia, ma i passaggi che vediamo mostrano la completa negazione sincera delle accuse da parte di Michael.

Gli ultimi due interviste fanno vedere MJ  in una luce totalmente nuova. L’ intervista Living with Michael Jackson di Bashir è stata montata in modo che la vita di Michael fosse distorta e la successione dei fotogrammi è stata manipolata in modo così meschino che il pubblico era portato a credere che Michaelfosse un individuo strano e confuso, che ha delle relazioni disturbate con i ragazzini. E’ mportante dire che quando sappiamo di essere guardati, come Michael durante l’intervista , non teniamo un comportamento che è normale per noi. Questo è descritto succintamente nel libro di Morris “The Human and animal Behavior” (1994)  dove lui dice che solo se le persone sono lasciate sole nel loro mondo normale, hanno un comportamento spontaneo e naturale.

Bashir non è mai stato capace di mostrare MJ 'per quello che era davvero, ma fortunatamente MJ ha fatto le sue riprese che documentano l'intervista non tagliata,  e mostrano un Bashir pieno di complimenti verso Michael , verso Neverland,  e verso le sue relazioni con i suoi figli, cosa che certamente non viene mostrato nell'intervista. Il pezzo forte resta quando Bashir concorda con MJ che i media rigirano le cose, e dice :  “è  disgustoso ma noi non faremo questo questo” con un’ ironia barcollante , che dà una visione distorta all'intervista che è  stata trasmessa.

Tutto quanto sopra dimostra la manipolazione nel volere di Bashir e lascio al lettore decidere la motivazione per cui  Bashir ha voluto dare di Michael una versione così negativa.

 

Tutte le interviste che ho guardato riguardavano più che altro le risposte alle accuse di pedofilia , e sono molto felice di dire che non ho visto alcun segnale che mostri che lui possa essere stato ingannevole nel suo comportamento e nelle sue intenzioni versi bambini.

Inoltre il mio libro ha scoperto molte evidenze che c’erano  in Living with Michael Jackson c e che lo stesso Michael fece notare riguardo all'intervista ( fonte The Guardian online 7 feb 2003) :  “ un punto di vista vergognoso ed ingannevole , un'insinuazione sensazionalistica". Inoltre MJ era molto di più che un uomo che difendeva la sua integrità contro queste accuse infamanti,  era un padre devoto di tre bambini. Questo mi porta al prossimo scandalo mediatico di cui farò la copertina in un prossimo libro(...).

Questo libro non vuole essere una guida completa alla lettura de linguaggio del corpo, ma un modo per mostrare che Michael Jackson era fondamentalmente non diverso da me o te in termini di comportamento non verbale, che provava emozioni che proviamo tutti, come rabbia, tristezza, felicità, frustrazione, imbarazzo.

Il linguaggio del corpo è senza dubbio aperto a certe interpretazioni e non dà tutte le risposte, comunque io spero che la mia ricerca abbia non solo rinforzato il credo che Michael Jackson non ha avuto nessun comportamento inappropriato con i bambini, ma vi abbia anche portato ad essere più attenti al linguaggio corporeo in generale. (..)

La sua morte poi ci ha lasciato molte domande e poche risposte ma il suo linguaggio del corpo durante queste interviste mostrano al mondo che era innazitutto innocente da tutte le disturbanti e luride accuse riguardo l'abuso sui bambini , e ancor di più che, come il suo Alter Ego Peter Pan , ha provato ad essere come un bambino, nel suo comportamento verbale e non verbale (intende innocente e puro ndr).

Spero che l’ evidenza che ho provato in questo libro proverà a chi odia MJ, che si sta sbagliando, e che ci sono una valanga di prove del linguaggio del corpo,  che provano che MJ è innocente in ogni senso della parola.

L'uomo dietro la maschera alla fine è' stato svelato .

 

COMMENTI

Please login to post comments or replies.
Home page