Michael Jackson: Il Re di Cuori

Un tributo a Michael Jackson, un uomo che ha creato tanta gioia e felicità,  attraverso la sua musica, per così tante persone in tutto il mondo – Dio lo benedica!

 

Natasha Lang, 8 luglio 2009

 

Addio Michael e grazie America, che magnifico commiato hai organizzato per un uomo che ha donato tutto quello che aveva, fisicamente, emotivamente e, come ho appreso oggi, finanziariamente, con il suo contributo a così tanti enti di beneficenza. Qui a casa mia oggi a Sydney, in Australia, non c'erano occhi asciutti e senza dubbio in tutto il mondo ci sono cuori spezzati e pieni di tristezza.

Il concerto tributo di addio è iniziato a Sydney alle 2,50 del mattino e mentre lo guardavo con amara dolcezza, mi sono resa conto che in effetti questo era un meraviglioso tributo ad un uomo che non aveva nulla da dare al mondo eccetto tutta la sua anima.

Cosa si può scrivere di un uomo che ha dato così tanto e ha contribuito completamente e con tutto il cuore alla felicità di milioni di persone in tutto il mondo, attraverso la sua musica, per non parlare dei molti bambini malati e infermi che ha visitato negli ospedali dei molti paesi del mondo dove ha così generosamente dato dal suo cuore regali e biglietti per i suoi spettacoli e ha risollevato i loro spiriti, il che, io non ho dubbi al riguardo, li ha aiutati nel loro recupero.

Io sono la madre di uno di questi bambini, mio figlio e io abbiamo avuto l'opportunità di incontrare Michael al Sydney Childrens Hospital di Randwick quando visitò la città il 18 novembre 1987. Non dimenticherò mai quel giorno finché vivrò, quando Michael venne in ospedale con giocattoli e animali di peluche in abbondanza, così generosamente donati a tutti i bambini del reparto pediatrico. Egli fece il giro del reparto e visitò personalmente ogni bambino sussurrando parole di conforto e non dimenticherò mai la gioia di questi bambini, del personale medico e dei genitori venuti in visita quel giorno.

Mio figlio ora è un uomo adulto e io vorrei condividere questa fotografia con il mondo intero perché mostra la natura altruista e generosa di Michael. Mio figlio, purtroppo, perse un occhio in un incidente a scuola quella settimana e, come potete immaginare, fu una vera tragedia per tutta la famiglia, ma quel giorno lui diede a tutti noi gioia, grande piacere e abbondante felicità.

 

 

Michael, so che sei con gli angeli, che Dio benedica la tua anima e, questo è certo, vivrai nei nostri cuori per sempre. Grazie per la tua musica.

 

Natasha Lang

 

FONTE: http://authspot.com/thoughts/michael-jackson-king-of-hearts/

COMMENTI

Please login to post comments or replies.