IL PIANO DI RECUPERO

"Può sembrare un modo sospettoso di mettere le cose, ma so per esperienza che gli uomini d'affari vogliono sempre sapere cosa sta succedendo o che potrebbe succedere per recuperare gli investimenti fatti."

Con queste parole Michael parlava degli uomini d'affari che girano intorno al mondo dello spettacolo e non solo. (Pag. 117- "Moonwalk").

Non è possibile che la società di promozione AEG avesse investito del denaro sui concerti di Londra, senza un "piano di recupero". Qualsiasi altro lo avrebbe avuto al suo posto. Analizziamo i fatti che ci porteranno a capire quale potrebbe essere stato il piano di recupero e chi ne potrebbe far parte.

Per cominciare, si presume che AEG sapesse delle condizioni di salute di Michael. Il referto autoptico riporta: "...Polmonite cronica interstiziale, bronchiolite cronica", problemi alla colonna, oltre alla vitiligine ed altro ancora. Il Dottor Slavit effettuò una visita completa per conto di AEG e diede il suo benestare per i concerti e per l'assicurazione: affidavit http://www.examiner.com/x-19141-Hollywood-Concerts-Examiner~y2009m8d25-Michael-Jackson-search-warrant-in-its-entirety-minus-redactions-by-law-enforcement  traduzione: http://www.truth4mj.it/mj/index.php?option=com_content&view=article&id=135:affidavit-sulla-morte-di-michael-jackson&catid=34:articoli-verita-sulla-morte&Itemid=61 . Com'è possibile che non si sia accorto di tali patologie, soprattutto quelle relative all'apparato respiratorio? Esse sono state definite da Primari pneumologi interpellati, di indiscussa fama, "gravi e molto serie", nonostante il Coroner le abbia sottovalutate, come si intende dalla sua testimonianza. Che Michael non stesse bene si evince anche dalle scene del film "This is it", dove indossa spesso indumenti pesanti, al contrario dei ballerini che sono in canottiera. Il suo assistente personale, durante le udienze preliminari, ha affermato che il 24 giugno Michael chiese di accendere il riscaldamento in macchina. Lo stesso Ortega, codirettore e coproduttore del This is It tour, ha testimoniato che il 19 giugno si "preoccupò" per lui, dimenticandosi che in passato si era contraddetto più volte riguardo l'argomento "salute": da un'altra pag. del blog: http://www.truth4mj.it/mj/index.php?option=com_content&view=article&id=67:analisi-delle-udienze-preliminari-per-lomicidio-di-michael-kenny-ortega&catid=34:articoli-verita-sulla-morte&Itemid=61. Il paramedico che entrò per primo nella camera da letto ha sostenuto di non aver riconosciuto Michael Jackson nel paziente, che sembrava un malato terminale ed era visibilmente sottopeso.

In aula è emerso che l'assicurazione londinese fosse preoccupata per le voci dei media riguardo alla salute di MJ e mandò delle email a Murray. Il dottore rispose di non preoccuparsi, proprio in quel lasso di tempo durante il quale Michael era andato in ipotensione o forse era già morto, come emerge dall'analisi dei tabulati telefonici relativa alle email di Murray. (Fonte dal tribunale: http://www.truth4mj.it/mj/index.phpoption=com_content&view=article&id=94:testimonianze-della-quinta-udienza-preliminare-del-10-gennaio-2011&catid=34:articoli-verita-sulla-morte&Itemid=61http://sprocket-trials.blogspot.com). Da dichiarazioni dello stesso Randy Phillps, direttore generale di AEG, alla Cnn, l'assicurazione chiese una seconda visita, a Londra, che si sarebbe dovuta effettuare i primi di luglio 2009, e che Michael non avrebbe, presumibilmente, mai superato, viste le sue condizioni. Quanto avrebbero perso AEG e associati se i concerti fossero stati annullati per motivi di salute, dopo che Slavit aveva dato il suo benestare?

Se in un primo momento il quadro clinico suddetto potrebbe, apparentemente, favorire in qualche modo la difesa, si potrebbe anche ritenere che sia un ottimo movente per un omicidio premeditato.

AEG, inoltre, era a conoscenza delle pratiche pericolose che Murray effettuava, come rivelano le email ed il contratto redatto da AEG spediti a Murray (Fonte: http://www2.tbo.com/content/2010/jun/17/contract-michael-jacksons-doc-requested-lifesaving/)

Ma andiamo avanti. L'avvocato John Branca, uno degli esecutori testamentari, di cui Michael aveva fortemente dubitato riguardo alla sua lealtà in passato, come dimostrano gli atti processuali del 2005, avrebbe dichiarato di essere stato riassunto a pochi giorni dal 25 giugno 2009. Durante il processo del 2005, l'agenzia investigativa Interfor scoprì una stretta relazione d'affari tra Branca e Tommy Mottola, l'ex-presidente della Sony Records, soprattutto per quel che riguardava gli affari di MJ. Interfor comincio' ad investigare sul flusso di soldi da Jackson attraverso Mottola e Branca che andavano a finire in conti fittizi nei Caraibi:

"Interfor crede che, a questo punto nelle investigazioni, se avessimo più tempo e un budget adeguato avremmo modo di sviluppare un'intelligence che andrebbe a scoprire un piano studiato per far crollare l'impero di Michael Jackson architettato da Mottola e Branca girando soldi su conti fittizi.

Interfor Inc."

http://www.thewrap.com/media/article/secret-report-got-branca-fired-22850?page=0,0.

Successivamente, i giornalisti di "The Wrap" hanno anche scoperto che non è stato Michael ad riassumere Branca: furono Randy Phillps ed il presunto manager di Michael Frank Dileohttp://www.thewrap.com/media/article/michael-jackson-5-return-branca-22424?page=0%2C0

Chi altro ancora potrebbe far parte del piano di recupero e del giro d'affari che ha seguito la morte di Michael?

SONY si è accordata con AEG riguardo al film "This is it" e con l'Estate per quanto riguarda i cd e i dvd postumi, i cui ricavati non andrebbero interamente agli eredi. Inoltre, c'è la questione del catalogo dei Beatles: oltre ai fan, Michael dichiarò spesso, pubblicamente, che qualcuno complottava per rovinarlo e riguadagnare il controllo della sua grossa percentuale del catalogo Sony/ATV. Sospettava che, ai tempi del processo, l'accusatore e la sua famiglia fossero pagati da chi voleva impossessarsi del catalogo Sony/ATV.

Dal libro "Il complotto" di Aphrodite Jones: "Era convinto che l'ex-presidente della Sony Records, Tommy Mottola, e altri dirigenti, insieme con il procuratore distrettuale Tom Sneddon, fossero i principali attori della congiura contro di lui... Durante una trasmissione radiofonica con il Reverendo Jesse Jackson, appena il Reverendo tentava di avere delle informazioni sui problemi che circondavano la Sony e la pop star, Michael aveva chiaramente paura di affrontare l'argomento. Una cosa sola affermò riguardo il catalogo Sony/ATV: - Ha molto valore. Vale moltissimi soldi. E c'è una grande lotta in corso in questo momento. Non posso fare commenti. C'è una grande cospirazione. Dico solo questo.- ... Tom Mesereau, il difensore di Michael Jackson, rimase neutrale sulla questione. Sebbene Mesereau non avesse prove per avvalorare la teoria di Jackson di un complotto collettivo, concordava sul fatto che una "cospirazione subconscia" tra la Sony ed il procuratore distrettuale di Santa Barbara sarebbe potuta esistere: - Quello che Michael ha detto a proposito di un complotto ha una logica... Se Michael fosse in prigione come potrebbe difendere la proprietà del catalogo?-"

A maggior ragione ora come potrebbe difendere la proprietà del catalogo?

Anche Thome Thome, il manager di cui Michael aveva paura: http://www.youtube.com/watch?v=KMmPeb_jWaI&feature=related ha avuto la sua fetta di torta, considerando che il suo nome compare nei titoli di coda del film suddetto. http://www.mjjforum.it/forum/telefonata-inedita-mj-aveva-paura-del-dr-tohme-tohme-t8249.html. Tra le altre cose, Phillps interpellò Thome quando aumentò il numero dei concerti e non MJ: http://www.youtube.com/watch?v=duAiiK0iCLg. "Incongruenze" di Dileo su Thome ed altro:  http://www.youtube.com/watch?v=C9a8FKmMmAs In questo video Dileo mente, tra le altre cose, quando afferma che Thome non era a Londra con Michael,  invece tutti  lo hanno visto lì e quando dice che egli non c'entra con il film "This is it", mentre, come detto, il suo nome compare nei titoli di coda.

 

E si potrebbe continuare....

Si è parlato di 2° degree murder (omicidio di secondo grado) perchè dalle testimonianze in aula sembra emergere l'implied malice da parte di Murray nell'uccisione di Michael, ma dai fatti sovraesposti si potrebbe delineare persino una premeditazione, che porterebbe al 1° degree murder (omicidio di primo grado). Resta il fatto che sinora le indagini sono state dirette esclusivamente verso Murray, il quale verrà processato per omicidio colposo, lasciando sospesi i tanti interrogativi che la concatenazione di eventi descritta in questo articolo suggerisce su altri possibili soggetti coinvolti come mandanti dell'omicidio di Michael.

YouTube - Randy Jackson - Intervista CNN (parte 1)

http://www.youtube.com/watch?v=1_Y7VYUmlRM

YouTube - Randy Jackson - Intervista CNN (parte 2)

http://www.youtube.com/watch?v=datZGOl4kjs

COMMENTI

avatar speechless
0
 
 
Aggiornamento: per quanto riguarda Branca e l'Estate, pochi giorni fa è stato concluso un affare che lascia pensare: la Sony/ATV ha ACQUISITO la Emy. L'acquisizione è stata possibile anche grazie alla compartecipazio ne dell'Estate (sono 50 e 50, come sappiamo). Ma come è stata finalizzata quest'acquisizi one? Con la partnership della Universal Musical Group, la società in joint venture con la Casablanca Records di TOMMY MOTTOLA: http://www.tennessean.com/article/20111111/BUSINESS/311110109/Universal-Sony- ATV-buy-EMI-4-1-billion
Per ricordare chi è Mottola: MJ ebbe dei problemi con Sony e Mottola, fino al 2002 presidente della Sony Music http://it.wikipedia.org/wiki/Tommy_Mottola e http://www.pctuner.net/forum/musica-letterat ura-cinema/16246-michael-jackso n-vince-contro- tommy-mottola-e -sony.html ; http://www.youtube.com/watch?v=HhB1YyuASfA
Michael con Tommy Mottola NON AVREBBE MAI PIU' cominciato nemmeno una trattativa e invece, pochi giorni dopo la chiusura del processo Murray, è stato concluso un affare di tale portata che vede proprio il suo coinvolgimento...
Sembrerebbe che, eliminato l'ostacolo Michael Jackson, questi individui si siano ritrovati di nuovo insieme a concludere affari.
Anche questa volta "cospirazione subconscia" o complotto collettivo?
avatar speechless
0
 
 
Ulteriore aggiornamento:
dopo aver preso visione di altra documentazione e ulteriori ricerche crediamo che il possibile movente dell'omicidio di Michael non sia riconducibile esclusivamente alle patologie pregresse riscontrate dal coroner, ma soprattutto alle condizioni conseguenti a ciò che gli veniva somministrato, anche inconsapevolmen te; a tale proposito leggere IL PIANO DI RECUPERO – PARTE SECONDA – : http://www.truth4mj.it/mj/index.php?option=com_content&view=article&id=254:il-piano-di-rec upero-parte-sec onda&catid=34:articoli-verita -sulla-morte&Itemid=61
Resta il fatto che se inizialmente Michael fosse stato visitato da un medico non compiacente con AEG, come invece probabilmente lo era Slavit, visto il quadro clinico poi riscontrato in sede di autopsia, quasi sicuramente nessuno avrebbe dato via libera per gli spettacoli, non sarebbe salito sul palco nemmeno per le prove e non ci sarebbe stata tutta quella concatenazione di eventi in seguito ai quali è stato ucciso.
avatar speechless
0
 
 
Riguardo a Branca vorrei aggiungere che si hanno molti dubbi riguardo all'autenticità del testamento che lo nominerebbe esecutore. Michael, nel giorno in cui l'avrebbe “firmato” a Los Angeles, in realtà si trovava a New York, come dimostra il video di cui sopra, nel quale parla di Mottola: è stato girato proprio in quei giorni, a NY, appunto. Anche alcuni membri della famiglia Jackson hanno espresso perplessità in proposito; tuttavia non hanno mai fatto effettuare una perizia calligrafica relativa alla firma di Michael, per dimostrarne o meno l'autenticità; perchè? Probabilmente la risposta l'ha data Taj Jackson, nipote di Michael, qualche giorno fa, via internet: “Penso che la mentalità noi (la famiglia) contro loro (l’Estate) sia molto pericolosa e NON PRODUTTIVA.” Come dire: il testamento può anche essere falso, ma a noi Jackson non conviene dimostrarlo; in una parola: SOLDI.
avatar speechless
0
 
 
Update: The MJ's will is fake/Aggiornamento: il testamento di MJ è falso: http://www.facebook.com/notes/laura-rossi/update-july-17th-2012-the-will-of-mj/395215930540778
Aggiornamento: Randy, Janet, Rebbie, Tito e Jermaine Jackson hanno spedito una lettera a John Branca e a John McClain ieri, 17 luglio 2012, chiedendo che queste persone SI DIMETTANO IMMEDIATAMENTE dalla loro funzione di esecutori dell’Estate.
Nel documento, i fratelli Jackson scrivono che il testamento, senza ombra di dubbio, è UN FALSO, inesatto e fraudolento.
http://www.scribd.com/doc/100354683/Michael-Jackson -siblings-lette r-to-John-Branc a-McClain-Randy -Phillips-Perry -Sanders-Trent- Jackson-Lowell- Henry-SONY-AEG- ET-ALL
SCRIVONO CHE MICHAEL PRIMA DELLA SUA MORTE DISSE LORO IN TERMINI INEQUIVOCABILI CHE LI DISPREZZAVA ENTRAMBI E PER QUESTO NON VOLEVA CHE NESSUNO DI LORO DUE AVESSE A CHE FARE CON LA SUA VITA O CON IL SUO PATRIMONIO:
“NOI LO SAPPIAMO E LO SAPEVATE ANCHE VOI. CREDIAMO CHE VOI CONTAVATE SULLA PRESUNZIONE CHE NESSUNO SAREBBE STATO COSI’ AUDACE DA INDICARE CHE VOI AVRESTE PERPETRATO UN INGANNO COSI’ IMMORALE. MA VI SBAGLIAVATE. TRAGICAMENTE, LE VOSTRE AZIONI DISONESTE CANCELLANO LE SPERANZE ED I SOGNI DI NOSTRO FRATELLO PER LA VITA DEI SUOI FIGLI E DELLA SUA FAMIGLIA E PER IL FUTURO DELLA SUA EREDITA’. ANCORA PEGGIORE E’ CIO’ CHE AVETE FATTO E CONTINUATE A FARE A NOSTRA MADRE… MENTENDOLE, MANIPOLANDOLA E FACENDOLE PROMESSE CHE VOI SAPETE NON SI REALIZZERANNO MAI. GRAZIE AD ESSE, IN DUE OCCASIONI, SIETE RIUSCITI AD OTTENERE IL SUO BENESTARE PER L’AUMENTO DELLA PERCENTUALE DEL VOSTRO REDDITO LORDO DAL PATRIMONIO DI NOSTRO FRATELLO. E’ UNA DONNA DI 82 ANNI. LE VOSTRE AZIONI SI STANNO RIPERCUOTENDO SULLA SUA SALUTE, LA COSA PIU’ GRAVE E’ CHE ABBIAMO APPENA SCOPERTO CHE RECENTEMENTE HA AVUTO AVVISAGLIE DI UN ICTUS. PERFAVORE, CERCATE DI CAPIRE CHE LEI NON PUO’ SOSTENERE IL CARICO DI STRESS CHE LE STATE METTENDO ADDOSSO. LEI HA DETTO DI SENTIRSI “BLOCCATA NEL MEZZO”. ANCHE LEI SA E RICONOSCE CHE IL TESTAMENTO E’ STATO CONTRAFFATTO. LEI VUOLE FARE LA COSA GIUSTA, MUOVENDOSI NELLA DIREZIONE DELLA GIUSTIZIA PER SUO FIGLIO E LA SUA FAMIGLIA, MA HA PAURA DEI POTERI IN ESSERE.
PER ALCUNE STRANE RAGIONI, I SUOI CONSIGLIERI LOWELL HENRY, PERRY SANDERS E TRENT JACKSON, PUR CONVENENDO CON LEI SULLA QUESTIONE DELLA VALIDITA’ DEL TESTAMENTO, LE DICONO DI CHIUDERE GLI OCCHI SU CIO’ CHE SA COME FATTO CERTO E ANZI LA CONVINCONO A LASCIARE CHE LORO NEGOZINO “ACCORDI” CON BRANCA E McCLAIN IN SUA VECE. LA LEALTA’ DEI SUOI CONSIGLIERI SEMBRA SIA STATA CORROTTA DALLA PERCENTUALE CHE VOI AVETE OFFERTO LORO, IMPEDENDOGLI DI FARLE DA CONSIGLIERI IN MODO APPROPRIATO. LEI E’ STATA INGANNATA E PORTATA A CREDERE CHE, PROPRIO COME AEG, VOI ESECUTORI, Branca e McClain, SIETE SEMPLICEMENTE TROPPO POTENTI.
AEG ADESSO LA STA SPAVENTANDO NEL TENTATIVO DI CONVINCERLA A RITIRARE LA CAUSA PER DANNO DA MORTE CONTRO DI LORO. AEG HA PARLATO CHIARAMENTE DEL MODO IN CUI INTENDONO DISTRUGGERE LEI E LA SUA FAMIGLIA PUBBLICAMENTE, INCOLPANDO LEI DELLA MORTE DI MICHAEL. DA QUEL MOMENTO NON HANNO PERSO TEMPO A TORMENTARE LEI ED OGNI MEMBRO DELLA FAMIGLIA, INCLUSI I FIGLI DI MICHAEL, CON UNA RAFFICA DI DEPOSIZIONI NELLE QUALE VENGONO POSTE LORO DOMANDE PERSONALI, INAPPROPRIATE E IRRISPETTOSE CHE NON HANNO NULLA A CHE VEDERE CON LA MORTE DI MICHAEL. QUESTO E’ QUALCOSA DI CUI DEI BAMBINI NON AVREBBERO MAI DOVUTO FARE ESPERIENZA, NE’ UNA DONNA DI 82 ANNI. NON C’E’ STATA NESSUNA OBIEZIONE DA PARTE VOSTRA, GLI ESECUTORI DELL’ESTATE DI MICHAEL, ALLE SCELLERATE E CRUDELI MINACCE DI AEG VERSO NOSTRA MADRE, I BAMBINI E LA NOSTRA FAMIGLIA. PERCHE’? INVECE, NON AVETE ESITATO A SCRIVERE UNA LETTERA AL GIUDICE PALAZUELOS CHE PRESIEDE LA CAUSA CONTRO AEG IN CUI CHIEDETE AL GIUDICE DI TENERE TUTTI I DOCUMENTI TRASMESSI DA AEG PER IL DISCOVERY SOTTO SIGILLO DEL TRIBUNALE, OFFRENDO CHIARAMENTE PROTEZIONE AD AEG E NON A NOSTRA MADRE E AI NOSTRI NIPOTI.
PER CHI STATE LAVORANDO VOI? COS’E’ CHE NON VOLETE CHE SI SAPPIA?
NOI SAPPIAMO SENZA ALCUN DUBBIO CHE C’E’ STATA UNA COSPIRAZIONE INTORNO ALLA MORTE DI NOSTRO FRATELLO E ADESSO UNA GRANDE MANIPOLAZIONE E PAURA VENGONO USATE PER COPRIRLA.
STATE SPIETATAMENTE INSEGUENDO RICCHEZZA, FAMA E POTERE A SPESE DELLA NOSTRA FAMIGLIA, IL CUI DESIDERIO PIU’ GRANDE E’ REGALARE AL MONDO UN DONO DI SPERANZA, AMORE E UNITA’ ATTRAVERSO LA NOSTRA MUSICA. ANCHE SE ABBIAMO PERSO NOSTRO FRATELLO, NOI SIAMO VIVI E CONTINUEREMO A LOTTARE UNITI.
QUESTO ABUSO DEVE FERMARSI ADESSO, BASTA! NON CI RIUSCIRAI, JOHN BRANCA, CHE DOPO LA MORTE DI NOSTRO FRATELLO HAI DETTO A NOSTRA MADRE: “ORA SONO IO MICHAEL JACKSON”. COME OSI?
AVETE DISONORATO TUTTO CIO’ PER CUI MICHAEL SI E’ BATTUTO. LA VOSTRA AVIDITA’ E I VOSTRI AFFARI SCONSIDERATI HANNO DIMOSTRATO CHE NON AVETE ALCUN RIGUARDO VERSO LA PRESERVAZIONE DELLA SUA EREDITA’, NE’ PER LA QUALITA’ DEL LAVORO DI CUI LUI E’ STATO ESEMPIO. VOI AVETE MANCATO DI RISPETTO AI NOSTRI GENITORI E ALLA NOSTRA FAMIGLIA TROPPE VOLTE. ANCHE NOI NON VI RISPETTIAMO COME ESECUTORI TESTAMENTARI E NON RISPETTIAMO I PROGETTI E LE SCELTE CHE AVETE FATTO, NE’ ACCETTIAMO LA PERCEZIONE DEL PUBBLICO CHE DIETRO A TUTTO QUESTO CI SIA LA FAMIGLIA JACKSON, CHE SFRUTTEREBBE NOSTRO FRATELLO MICHAEL PER GUADAGNARCI, QUANDO SIETE CHIARAMENTE VOI DUE ED I VOSTRI AFFILIATI A FARE QUESTO.
ABBIAMO INTENZIONE DI INTRAPRENDERE OGNI AZIONE APPROPRIATA PER CERCARE GIUSTIZIA E PERCHE’ SI SAPPIA LA VERITA’. STIAMO CONSIDERANDO DI DARE MANDATO ALLO STUDIO LEGALE BAKER HOSTETLER, CHE CI HA INFORMATI SULLA POTENZIALE INADEMPIENZA CRIMINALE NELLE VOSTRE AZIONI. CONSEGNEREMO TUTTO QUESTO ALLE AUTORITA’ COMPETENTI."
Randy ha confermato l’autenticità del documento via twitter, chiedendo rispetto per una questione di tale importanza di cui dovranno occuparsi le autorità competenti.
https://twitter.com/randyjackson8

Grazie a Laura Messina .

Aggiornamento:testimonianza riguardo al fatto che Michael era a NY e non a LA quando avrebbe firmato il testamento: http://www.youtube.com/watch?v=zssDlVYx4y4&list=HL1343209947&feature=mh_lolz
Please login to post comments or replies.
Home page