STATUS CONFERENCE del 7 febbraio 2011

All’udienza pre-processo (Status Conference) del 7 febbraio 2011, hanno presenziato i due sostituti procuratori distrettuali David Walgren e Deborah Brazil e i 3 avvocati della difesa Ed Chernoff, Michael Flanagan e Joseph Low, ma NON il Dottor Murray come da concessione del Giudice nell’udienza di rinvio a giudizio del 25 gennaio.

Lla Corte ha dichiarato di aver commesso un errore a convocare l’inizio del processo il 28 marzo 2011, ultimo giorno utile per lo speedy trial (che ricordiamo è il diritto dell’imputato di andare a processo entro 60 giorni dalla data del rinvio a giudizio).  La Corte ha suggerito la settimana prima per avviare il processo con la selezione della Giuria.

La Corte ha indicato che non userà giurati preselezionati. Le richieste iniziali ai giurati potenziali saranno pertinenti a questioni di “difficoltà”- questa fase è chiamata “periodo di qualificazione” -  come ad esempio se hanno la possibilità di rimanere in giuria (se selezionati) per un periodo di tempo così prolungato. Potrebbero verificarsi degli oneri finanziari e il lavoro del giurato non viene pagato durante questo servizio. L’idea del Giudice è di cominciare la selezione dei giurati con 50 candidati la mattina e 50 il pomeriggio, distribuendo anche i questionari.

Terminato questo periodo di qualificazione, dovrebbero essere scelti circa 60 potenziali giurati da portare alla fase finale del processo di selezione. La difesa ha proposto una scrematura di 150 candidati anziché 60 ma la Corte ha respinto questa ipotesi definendola eccessiva e non necessaria in questo caso. L’accusa è stata d’accordo sui 60 candidati (prevedendone al massimo 15 in più).

La Corte ha suggerito di cominciare il processo di selezione dei giurati giovedì 24 marzo 2011, con i primi 100 candidati, e altri 100 venerdì 25 marzo 2011, con questo screening e la selezione finale che proseguirà la settimana seguente, dal 28 marzo al 1° di aprile.

La Corte ha REVOCATO la data di inizio processo stabilita per il 28 marzo 2011 sancendo la nuova data del 24 marzo, alle 09.30 am PST, come 58° giorno utile per lo speedy trial.

Ancora una volta, la Corte ha fortemente raccomandato l’utilizzo dei questionari per i giurati e ha chiesto all’accusa e alla difesa di essere pronti per l’udienza successiva a discuterne nei dettagli.

Il procuratore Walgren ha fatto presente alla Corte che la difesa non ha fornito ancora alcun Discovery (un documento che ciascuna delle parti deve obbligatoriamente consegnare all’altra prima del processo, che include la lista dei testimoni, l’elenco degli esperti, i rapporti degli esperti, ecc), giustificato dalla difesa con il termine dei 30 giorni antecedenti all’inizio del processo che la Corte stessa aveva decretato. La Corte ha dichiarato che il Discovery può essere consegnato anche prima e ha fortemente incoraggiato la difesa ad utilizzare questa possibilità. L’avvocato della difesa Chernoff ha cercato di motivare il proprio ritardo attribuendo responsabilità anche all’accusa, ma Walgren ha fatto presente che da parte loro sono state consegnate già 8000 pagine di Discovery alle quali saranno aggiunte delle altre già alla fine di quest’altra udienza.

La Corte ha ordinato che la difesa abbia fornito il suo Discovery all’accusa entro la prossima udienza del 15 febbraio 2011, alle ore 01.30 pm PST, esortandola a fornire i documenti anche prima di questo ultimo termine di scadenza.

La Corte ha chiesto ad entrambe le parti di rinnovare la loro previsione in merito all’intera durata del processo. Il procuratore Walgren ha detto che da parte loro il caso dovrebbe prendere circa  3/4 settimane e l'avvocato Chernoff ha chiesto di aggiungere altri 10 giorni.

L'accusa e la difesa hanno convenuto su un tempo stimato di 6 settimane per la durata dell'intero processo.

La Corte permetterà che certe parti del processo vengano trasmesse in tv ma proibirà l’accesso alle telecamere quando lo riterrà necessario (incluse certe testimonianze se le riterrà inappropriate per una copertura mediatica televisiva). La sistemazione delle telecamere non deve essere in alcun modo ostruente.

Su richiesta del procuratore Walgren, la Corte ha stabilito che la prima data possibile per avviare la fase delle testimonianze sarà martedì 5 aprile 2011.

La Corte ha ammonito gli avvocati di entrambe le parti sulle loro responsabilità in merito a questo caso, ricordando che hanno delle restrizioni per le interviste ai media.

La prossima udienza è stata convocata martedì 15 febbraio 2011 alle 01.30 pm PST.

 

Fonte: http://www.teammichaeljackson.com/tmj_005.htm

COMMENTI

avatar MClaireMJ
0
 
 
Grazie mille per l'articolo, anche se continuo a pensare che tutto questo è rigorosamente MANIPOLATO!!!!!! Non ci sarà mai una vera giustizia su questa Terra....
Please login to post comments or replies.
Home page