PROCESSO JACKSONS vs AEG - 30 MAGGIO 2013 - PAUL GONGAWARE

Nona settimana – giorno 3: giovedì 30 maggio 2013

Katherine Jackson e Rebbie Jackson sono arrivate in tribunale.

Il processo è al 20° giorno di testimonianza. L’avvocato dei Jackson, Brian Panish, ha continuato il suo esame diretto di Paul Gongaware, Co-Amministratore Delegato di AEG Live Concerts West e Produttore del This Is It tour.

Notes kindly given to us by: http://teammichaeljackson.com/ who are reporting from LA Court

 

ESAME DIRETTO DI BRIAN PANISH:

Panish: Buongiorno.

Gongaware: Buongiorno.

Panish: Ha avuto l’opportunità di incontrare i suoi avvocati ancora una volta?

Gongaware: Ieri.

Panish: Ieri sera dopo l’udienza?

Gongaware: Brevemente, sì.

Panish: Che mi dice di stamattina?

Gongaware: Sì, stamattina.

Panish: Si è rinfrescato la memoria?

Gongaware: Abbiamo discusso un po’ di cose.

Panish: La sua memoria è rinfrescata?

Gongaware: La mia memoria sta bene.

Panish: Perciò, non ha appreso nulla di nuovo o si è rinfrescato la memoria su nulla?

Gongaware: No.

Panish: Ha guardato dei documenti?

Gongaware: No.

Panish: Ok. Signore, ieri stavamo parlando della salute del signor Jackson. Se lo ricorda?

Gongaware: Sì

Panish: AEG era preoccupata della salute del signor Jackson?

Gongaware:  Beh, lui era malato, ovviamente avevamo una preoccupazione.

Panish: Quindi, solo quell’unico giorno, allora… beh, che giorno era malato?

Gongaware: Io ero fuori città. Penso fosse quel… il 19.

Panish: Chi le disse che lui era malato?

Gongaware: Semplicemente leggendo le email.

Panish: Le email in cui lui tremava, era ossessivo e non riusciva a tagliarsi il cibo… tutto questo?

Gongaware: Sì.

Panish: Sapeva che lui era avvolto in coperte il 24 giugno allo Staples Center e quel giorno aveva i brividi?

Gongaware: Questo non lo ricordo.

Panish: Non ha visto le videoregistrazioni di questo allo Staples?

Gongaware: No.

Panidh: Ora, signore… allora, al di là del 19 giugno, AEG o AEG Live erano preoccupate della salute del signor Jackson?

Gongaware: Non so se posso parlare per AEG, io non avevo particolari preoccupazioni.

Panish; Beh, signore, lei è uno deigli amministratori delegate della Concerts West, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Come amministratore delegato, lei, al di là del 19 giugno, ebbe qualche preoccupazione in qualsiasi momento sulla salute del signor Jackson?

Gongaware: No, non particolarmente.

Panish: Che lei sappia, qualcuno di AEG Live ebbe fu mai preoccupato della salute del signorJackson, al di là del 19 giugno quando nessuno di AEG Live era presente?

Gongaware: Non lo so. Non potrei dire cosa stessero pensando altre persone.

Panish: Nessuno le disse questo, giusto?

Gongaware: No.

Panish: È corretto?

Gongaware: Sì.

Panish: Ok. Ora, signore, abbiamo parlato del signor Hougdahl, lui viene dal Wisconsin?

Gongaware: Sì.

Panish: E le stava dicendo del signor Jackson che stava deteriorando innanzi ai suoi occhi da 8 settimane, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Prima di questo, le stava dicendo che voi dovevate far mettere su peso al signor Jackson, giusto?

Gongaware: Non ricordo.

Panish: Ok. Vediamo se possiamo rinfrescarle la memoria. Reperto 261, da 1 a 3. È quell’email spedita a lei, signore?

Gongaware: Quella dal signor Hougdahl?

Panish: Sì, signore.

Gongaware: Sì.

Panish: Ok. Diamoci un’occhiata. E questo è un uomo che lei ha detto era presente ogni giorno da parte di AEG Live e nella miglior posizione per osservare il signor Jackson, giusto?

Gongaware: Beh, lui era in una buona posizione.

Panish: Beh, chi era in una posizione migliore per AEG Live?

Gongaware: Sarebbe stato lui, sì.

Panish: Quindi lei ammette questo?

Gongaware: Sì.

Panish: Bene, se andiamo prima di quella, questo è il signor Travis Payne. Lei sa chi è, signore?

Gongaware: Sì. Era il coreografo.

Panish: Ok. Sa chi è Alif Sankey?

Gongaware: Lei era uno degli assistenti coreografi.

Panish: La prima email che Kenny Ortega sta scrivendo a lei… lui scrive "Paul", è lei, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Il signor Ortega era preoccupato riguardo al signor Jackson, che qualcuno fosse responsabile che lui assumesse la giusta nutrizione, vitamine e fisioterapia ogni giorno. Vede questo?

Gongaware: Sì.

Panish: E le stava dicendo che pensava che lui avrebbe dovuto avere un ottimo nutrizionista ed un fisioterapista. E ieri io le ho mostrato delle email che le hanno rinfrescato la memoria sul fatto che lei era coinvolto nel fare questo, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Okay. Adesso, andiamo a questa email inviata a lei. Il signor Mr. Hougdahl stava parlando scherzosamente di questa situazione?

Gongaware: Io penso di sì.

Panish: Beh, vediamo su cosa stava scherzando. Perché questo è l’uomo che le disse che aveva visto il signor Jackson deteriorarsi davanti ai suoi occhi per otto settimane, giusto? Gongaware: È quello che ha scritto.

Panish: Lei quello lo prese seriamente?

Gongaware: Uhm, io non la vedevo come la vedeva lui.

Panish: Ok. Perché lei non era lì a vederlo nel modo in cui lo stava vedendo, non è così, signore?

Gongaware: No. Ma io ero ancora lì.

Panish: Lei mi ha appena detto che lui era nella miglior posizione fra tutti della AEG Live per osservare il signor Jackson, vero, signore?

Gongaware: Sì. Penso di sì.

Panish: E lei ci ha detto che non era lì spesso perché era occupato a fare altre cose, corretto?

Gongaware: Io ero sempre lì. Ma ero occupato a fare altre cose. Non mi sono seduto a guardare ogni sessione di prove.

Panish: Ed il signor Hougdahl cosa scrisse del signor Jackson, l’uomo che lui pensava si fosse deteriorato da 8 settimane innanzi ai suoi occhi? Può leggerlo per noi, signore?

Gongaware: "Ha bisogno di qualche cheeseburger insieme a un mucchio di cheesehead bowlers del Wisconsin e un paio di salsicce e birre”.

Panish: Lei pensò che fosse divertente?

Gongaware: Sì.

Panish: Perciò, mentre il signor Jackson non stava bene fisicamente, la persona della vostra società che ne sapeva di più su di lui alle prove, disse: "Oh, prendiamogli semplicemente dei cheeseburger e dei cheesehead bowlers." Cos’è un cheesehead bowler?

Gongaware: Non ne ho idea.

Panish: "e un paio di salsicce e birre." Lei sa cosa sono queste, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Ne consumava qualcuna durante la sua giornata?

Gongaware: Forse qualcuna.

 

Obiezione, respinta dal giudice.

Panish: Ok. Perciò, qui adesso siamo a 10 giorni prima della morte del signor Jackson, e lei ed il signor Hougdahl state scherzando sulla sua condizione fisica, giusto?

Gongaware: Penso che Bugzee lo stia facendo.

Panish: Lei gli rispose dicendogli: "Non è una cosa carina scherzare su qualcuno che non sta bene su cui noi stiamo contando di fare milioni di dollari?”Gli disse questo?

Gongaware: Non ricordo di aver fatto questo.

Panish: Lei disse: "Perché ci stai dicendo che si sta deteriorando davanti ai tuoi occhi e tutto ciò che vuoi fare è dargli un paio di cheeseburger e bowlers e salsicce e birre"?

 

Obiezione, accolta dal giudice.

Panish: Quindi, 5 giorni dopo le scrive e le dice che lui si sta deteriorando innanzi ai suoi occhi. Lei disse:"Hey, aspetta un attimo. Tu avevi detto che aveva solo bisogno di un paio di cheeseburger"?

Gongaware: Non ricordo di aver detto questo.

Panish: Gli disse qualcosa, signore?

Gongaware: Non ricordo di avergli detto nulla.

Panish: Ora, signore, ieri lei ci ha detto di aver preso questa cosa molto seriamente.

Gongaware: Sì.

Panish: Perché il suo avvocato le ha detto che lei è stato citato in giudizio per miliardi di dollari, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Ora, tutto ciò che ha fatto in questo caso è stato per conto della AEG Live e di AEG Productions, giusto?

Gongaware: Anche per conto di me stesso visto che sono citato in giudizio personalmente.

Panish: Ma lei stava agendo nella sua posizione, nella sua direzione e scopo, come impiegato della società, corretto?

Gongaware: Io stavo agendo come un impiegato, sì.

Panish: E lei non aveva assunto questi avvocati, vero, signore?

Gongaware: No.

Panish: La società li ha assunti, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E la società paga per qualunque cosa sia deciso contro di lei in questo caso, vero, signore?

Gongaware: Questo non lo so.

Panish: Non le hanno detto che come impiegato, lei è coperto dalla società per qualunque cosa abbia fatto?

Gongaware: Questo l’ho supposto, ma non penso che ne ho discusso con loro. I

Panish: Beh, signore, lei ha un contratto scritto con la società, vero, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: E nel suo contratto scritto, lei è coperto da un’assicurazione, la compagnia accetta di pagare  per qualsiasi cosa che le accada mentre sta lavorando per la società, non è vero?

 

Obiezione, respinta dal giudice.

Gongaware: Non leggo il mio contratto da 12 o 13 anni. Non so se dice così. Se lo fa…

Panish: Ok. Quindi, lei non firma un contratto da 12 o 13 anni per la società?

Gongaware: Ho firmato delle proroghe.

Panish: Ok. Bene, signore… quindi lei non era sufficientemente preoccupato da andare a rileggere il suo contratto per vedere se la società la copriprebbe per questo caso oppure no?

Gongaware: Non sono andato a rileggerlo.

Panish: Ha chiesto a qualcuno nella società se lei è coperto?

Gongaware: Non ricordo.

Panish: Ma lei ha supposto che la società la stia coprendo per questo, giusto, signore?

Gongaware: Ho supposto questo.

Panish: Perciò, lei non ha nulla di cui preoccuparsi perché la società la sta coprendo, giusto?

Gongaware: Penso dipenderà dall’entità della sentenza e se la società può coprirla. Se non fosse possibile, verrebbero da me.

Panish: Oh, davvero? Allora quanto può coprire la società?

Gongaware: Non ne ho idea.

Panish: Allora perché ha detto che loro non possono coprire qualcosa?

 

Obiezione: Travisa la testimonianza precedente.

Giudice: Accolta.

Panish: Beh, signore, lei ha una comprensione che la società ha altri modi per coprire questa sentenza, non è così, signore?

Gongaware: Questo non lo so.

Panish: Davvero? Beh, lei cosa stava cercando di ottenere per essere coperto per le perdite connesse a Michael Jackson, se ce ne fossero state?

 

Obiezione, accolta dal giudice.

Panish: Ha intrapreso qualcosa, signore, per assicurare qualunque cosa che avrebbe protetto la società se qualcosa fosse successo durante il tour dei concerti?

Gongaware: Avevamo dell’assicurazione per cancellazione.

Panish: Assicurazione. E sa se lei è coperto dalla società con una qualsiasi assicurazione in questo caso?

 

Obiezione, sidebar.

Panish: Signore Gongaware, stavamo parlando del suo contratto di impiego, ok?

Gongaware: Sì.

Panish: Ricorda quelle domande? Di quante pagine è il suo contratto?

Gongaware: Non lo so.

Panish: Un avvocato le diede assistenza nel preparare il suo contratto di lavoro con AEG?

Gongaware: Il primo.

Panish: Ok. E di chi si trattava?

Gongaware: Non riesco a ricordare il suo nome in questo momento.

Panish: Perciò, lei ebbe un avvocato e lei e AEG negoziaste un contratto che lei firmò, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Ed il suo avvocato, presume, stava cercando di stare attento ai suoi migliori interessi?

Gongaware: Sicuramente. Credo di sì.

Panish: Ok. E lei aveva avuto altri contratti d’impiego prima di quello?

Gongaware: Penso che quello fosse il primo.

Panish: La prima volta in tutta la sua vita che lei aveva mai avuto un contratto d’impiego scritto?

Gongaware: Sì.

Panish: Ok. E in quel contratto di lavoro, ottenne la protezione che lei sarebbe stato indennizzato per qualsiasi cosa facesse per conto di AEG?

Gongaware: Suppongo di sì.

Panish: Lo sta assumento perché questo, nella sua esperienza, è uno standard nei contratti di lavoro che se lei sta lavorando per la società, e succede qualcosa, la società paga, giusto?

 

Obiezione, accolta dal giudice.

Panish: La sua comprensione… lei ieri mi ha detto che ha fatto tutti i tipi di contratto con la gente, giusto?

Gongaware: Sono stato coinvolto in essi, sicuramente.

Panish: E li ha letti? Presumo che li abbia letti una volta ogni tanto, giusto?

Gongaware: Una volta ogni tanto.

Panish: Ok. Li ha letti per vedere quali sono le disposizioni, e lei sa cos’è una disposizione di indennizzo, vero signore?

Gongaware: Sì.

Panish: Cos’è?

Gongaware: Significa che qualcun altro si sta assumendo quella responsibilità.

Panish: Perciò, se lei facesse qualcosa di sbagliato…

Gongaware: La mia società si assumerebbe quella responsabilità.

Panish: Esattamente. Quindi, se lei sta lavorando per la società e fa qualcosa, la società è responsabile, pagheranno per la sua quota, giusto?

Gongaware: Credo, sì.

Panis: E questa è la sua comprensione di ciò che dice il suo contratto con la società, corretto?

Gongaware: Sì.

Panish: E loro non le hanno mai detto in questo caso che non la copriranno sulla base del vostro accordo, giusto?

Gongaware: No. Nessuno ha detto questo.

Panish: Ok. E nessuno le ha detto ci sia alcun conflitto di interesse che lei e la società avete in questo caso, giusto?

Gongaware: No.

Panish: Lei non ha mai firmato e detto che c’è un qualunque conflitto di interesse in questo caso, giusto?

Gongaware: No.

Panish: Ora signore, diamo un’occhiata a questo reperto. Voglio farle solo un paio di domande. Quello su cui ha speso un’ora o due a rivederlo con i suoi avvocati. Ricorda questo documento, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: E voglio mettere a fuoco questo punto. E’ andato indietro e rivederlo la notte scorsa?

Gongaware: No.

Panish: Va bene. E - così, non è – mi scusi. Questa non è quella giusta. È la 307. E' l'ultima che le stavo mostrando ieri. Non riesco proprio a ricordare cosa fosse.

Signor Boyle: 307-1.

Signor Panish: 307-1. Grazie.

Signor Boyle: dalla pagine 3 alla pagina 4 da parte a parte.

Signor Panish: mi scusi. Bene. Allora cosa è successo ai documenti che stava cercando a ieri?

Ho intenzione di essere breve su questo. Questo è quello che è stato inviato al suo indirizzo e-mail privato. Abbiamo esaminato tutto questo ieri, giusto? Indirizzo che lei usa raramente, ci hai detto, giusto? Kazoodi? Ricorda questo? Kazoodi. Non abbiamo bisogno di tornare a quello. Torniamo indietro. Diamo un'occhiata a uno dei messaggi di posta elettronica che il signor Leiweke e lei - sono stati trasmessi al suo indirizzo e-mail privato dal signor Phillips. Scendiamo. Possiamo vedere l'e-mail che il signor Phillips ha inviato al signor Ortega. Ricorda, ne stavamo parlando ieri, giusto?

Gongaware: Avete una copia, posso vederla?

Panish: Ecco, io le darò ciò che il signor Boyle ha scritto. Basta ignorare la sua scrittura. Ok. Signore, mi segue su questo? Ricorda che ne abbiamo parlato ieri? Mi sto concentrando sull’ e-mail che il signor Phillips ha trasmesso a lei dove ha parlato della sua preoccupazione per questo ragazzo. Lo ricorda? Noi - Io non voglio entrare nella discussione.

Gongaware: Sì.

Panish: Quindi lei ci ha detto ieri che pensava che tutti i medici sono etici, giusto?

Gongaware: Penso di sì. Credo di sì.

Panish: Ma sa che non lo sono, giusto? Non tutti i medici sono etici, giusto?

Gongaware: Beh, può esserci un cattivo medico occasionale, ma io non la vedo in questo modo.

Panish: Ok. Ebbene, il signor Phillips, lei e il signor Leiweke avete detto: "Questo medico è estremamente efficace. Noi controlliamo tutti." - Abbiamo parlato di questo. Non voglio tornarci su. Ma poi continua dicendo: "e non ha bisogno di questo concerto, quindi lui" - e penso che voleva dire "è" - "totalmente imparziale ed etico". Vorrebbe leggere questo, da dove dice: dal momento che non ha bisogno di questo, lui è totalmente imparziale ed etico?
Questo è quello che sta dicendo a lei e al signor Ortega, giusto?

Gongaware: Questo è ciò che sta scrivendo.

Panish: Va bene. Quindi, in altre parole, sta suggerendo che se qualcuno non ha bisogno di questo concerto, starebbe certamente ad indicare che è imparziale ed etico, giusto?

Gongaware: Questo è quello che dice qui.

Panish: Va bene. Allora qual è il contrario? Se qualcuno avrebbe veramente bisogno del concerto, quale potrebbe essere il contrario?

Signor Putnam: Obiezione. È speculazione.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Non credo che solo perché qualcuno ha bisogno del concerto significa che non sarà etico. Quindi non capisco che cosa potrebbe essere il contrario, a cosa si riferisce.

Panish: Bene il contrario sarebbe: se non ha bisogno di questo concerto, è imparziale ed etico, non il contrario, ovvero: ha davvero bisogno di questo concerto, quindi è di parte e immorale?

Gongaware: Io non l’ho intesa in quel modo.

Panish: Beh, lui dice che non ha bisogno del concerto, così allora lei assume che sia imparziale ed etico, giusto? Non è quello che ha detto?

Gongaware: Questo è ciò che il signor Phillips sta dicendo.

Panish: Quindi il contrario di ciò è che se si ha realmente bisogno del concerto, si potrebbe essere prevenuti e immorali. Mi segue, signore?

Gongaware: Non la seguo.

Panish: Va bene. Il signor Phillips è imparziale ed etico, signore?

Gongaware: Penso che lo sia.

Panish: E quando ha fatto quelle dichiarazioni al signor Ortega, che sappiamo non essere vere, pensa che sia stato etico?

 

Signor Putnam: Obiezione. Manca di fondamento.

Giudice: Respinta.

Gongaware: A quale delle seguenti affermazioni si riferisce, signore?

Panish: "Il dottore ha estremamente successo. Noi controlliamo tutti". Cominciamo con questo.

Gongaware: Sì.

Panish: Pensa che sia etico fare questa affermazione senza sapere se è vera?

Gongaware: Io non so quello che sapeva in quel momento.

Panish: Va bene. Voglio che lei dia per scontato che nessuno sapeva questo, e nessuno lo ha controllato come ha detto. Sarebbe immorale fare questa affermazione ad un uomo che è preoccupato per la condizione fisica di qualcuno, che è morto cinque giorni dopo, lo sarebbe, signore?

 

Signor Putnam: Obiezione. È un ipotetico improprio.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Mi sta facendo una domanda ipotetica?

Panish: Sì, signore.

Gongaware: Potrebbe provare di nuovo, per favore?

Panish: Certo. Il signor Phillips ha rappresentato affermativamente la situazione al signor Ortega in risposta alle molte preoccupazioni che il signor Ortega aveva sulla salute di Michael Jackson, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Che è una dichiarazione affermativa, giusto?

Gongaware: Si.

Panish: "E’ un medico di grande successo. Noi controlliamo tutti". Ha capito, vero? Questa è una rappresentazione positiva fatta dal signor Phillips al signor Ortega che si preoccupa dei problemi con il signor Jackson, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Va bene. E sarebbe etico fare una dichiarazione affermativa che si sa non essere vera a qualcuno che è preoccupato per la salute di un individuo?

Gongaware: Sì, credo che lo sarebbe stato.

Panish: E certamente sarebbe prevenuto per farlo, non è così, signore?

Gongaware: Non capisco quale sia il pregiudizio.

Panish: lei non sa cosa significa pregiudizio?

Gongaware: Io so cosa vuol dire, ma non capisco il pregiudizio qui in questo contesto.

Panish: Il pregiudizio è relativo al non volere che il signor Ortega si lamentasse in modo che lo show potesse andare avanti, perché era preoccupato che il signor Ortega potesse farlo deragliare.

Gongaware: Io non lo intesa in questo modo.

Panish: Per il signor Phillips la priorità numero 1 è AEG Live, non è vero, signore?

Gongaware: Dovreste chiedere a lui qual è la sua priorità numero 1.

Panish: Bene, la sua priorità numero 1 è AEG Live, non è vero, signore?

Gongaware: E' una di loro.

Panish: Beh, ci ha detto ieri che la sua priorità numero 1 è che lo spettacolo deve andare avanti, giusto?

 

Signor Putnam: Obiezione. Svia la precedente testimonianza.

Giudice: accolta.

Panish: Lei ci ha detto ieri che la sua priorità è che lo spettacolo deve andare avanti?

Gongaware: Questo è il mio lavoro, fare in modo che ciò accada.

Panish: Esattamente. Questa è la sua priorità numero 1 per l'azienda, che lo spettacolo deve andare avanti, giusto?

 

Signor Putnam: Stessa obiezione.

Giudice: Accolta.

Panish: Va bene. Qual è la sua priorità numero 1? E' che lo spettacolo deve andare avanti, signore?

Gongaware: Non so se questa è la mia priorità numero 1.

Panish: Va bene. Qual è la sua priorità numero 1?

 

Signor Putnam: Obiezione. È vago, vostro onore.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Relativamente a questi spettacoli?

Panish: No. Per il suo lavoro alla AEG Live.

Gongaware: Che io lo faccia bene.

Panish: Ok. E per il suo lavoro, fare bene significa che lo spettacolo deve andare avanti, giusto?

Gongaware: Questa è una parte di esso.

Panish: Che cosa c'è di più importante dello spettacolo che deve andare avanti, signore?

Gongaware: fare in modo che vada bene.

Panish: Fare in modo che vada bene. Ok. Ora, signore, diamo un'occhiata ai reperti 302-1 e 2, che sono i prossimi in linea (mostra i documenti). Quando è pronto, me lo faccia sapere.

Gongaware: Ok. (legge il documento) Capito.

Panish: Ha capito? Ok. Ha mai visto questo prima, signore?

Gongaware: Me ne ha mostrato alcune parti ieri. Non so se ho visto questo in cima, forse.

Panish: Va bene. Beh, diciamo - le è stato inviato, non è vero, signore? Non avete letto neanche questo?

Gongaware: Capito.

Panish: Va bene.

Signor Panish: Mettiamola in evidenza, per favore.

Ora, il signor Branca è stato un avvocato del signor Jackson, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E il signor Dileo, era mai stato il manager di Michael Jackson? Ha mai visto un accordo scritto tra lui e il signor Jackson?

Gongaware: Mai visto un accordo scritto, ma ho capito che se ne stava occupando.

Panish: Quando?

Gongaware: Quando è salito a bordo.

Panish: Quando è stato?

Gongaware: Penso che abbia iniziato verso la metà del mese di aprile.

Panish: Quindi si ricorda questo nello specifico?

Gongaware: No. In generale.

Panish: Va bene. E poi qui dice - il signor Branca, sta dicendo a lei e a tutti gli altri: "Ho il giusto terapeuta/consigliere spirituale/consulente per l'abuso di sostanze che ci potrebbe aiutare."

Ho letto che bene, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: "E di recente lui ha aiutato Mike Tyson a rimanere sobrio e ottenere la libertà vigilata. Sapete se è coinvolto un problema di abuso di sostanze? Forse è meglio discuterne al telefono."

Ho letto bene?

Gongaware: Sì.

Panish: Il signor Branca si stava chiedendo: c'è un abuso di sostanze in questione, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Sta scrivendo direttamente a lei, tra l'altro, non è vero, signore?

Gongaware: Tra gli altri, sì.

Panish: Beh, non è presente nel cc. Questa e-mail è inviata direttamente a lei e al signor Leiweke, al signor Phillips, al signor Katz, Dileo e Kane, giusto?

Gongaware: giusto.

Panish: E cosa ha fatto per scoprire se ci fosse un problema di abuso di sostanze in questione, signore?

Gongaware: Penso che questo era - questo si riferiva alla riunione che stava avendo luogo quel giorno. E stavo aspettando di vedere quale sarebbe stato il risultato della riunione.

Panish: Il signor Branca ha menzionato una qualsiasi riunione, signore?

Gongaware: No. Ma questo è il giorno in cui l'incontro ha avuto luogo.

Panish: No, ma, signore, il signor Branca menziona una riunione lì?

Gongaware: No.

Panish: In effetti, l'e-mail dell'incontro che abbiamo mostrato ieri era stata appena inviata a lei e al signor Leiweke ai vostri indirizzi e-mail privati, giusto ?

Gongaware: Questo è quello che ho visto ieri.

Panish: Loro non hanno mandano questa e-mail al signor Branca, vero? Il signor Phillips, non ha mandato quella e-mail al signor Branca, vero, signore?

 

Signor Putnam: Obiezione. Manca di fondamento.

Giudice: Se lo sa. Respinta.

Gongaware: Io non lo so.

Panish: Beh, non ha mai visto questa e-mail inviata al signor Branca o al signor Dileo o al signor Kane, l'ha vista, signore?

Gongaware: Non l'ho vista.

Panish: Ora - quindi la mia domanda è: ha fatto nulla di affermativo per scoprire se c'era un problema di abuso di sostanze? "sì" o "no" ?

Gongaware: No. Io non credo che ci fosse qualche problema di abuso di sostanze.

Panish: Beh, lei ha visto il signor Jackson la volta in cui ha pensato che fosse sotto l'effetto di qualche sostanza, non è vero, signore?

Gongaware: In tutto il tempo in cui ho avuto a che fare con lui in questo tour, l'ho visto una volta ed è stato quando era appena tornato dal medico.

Panish: Va bene. Era a casa sua, con il signor Jackson la volta che lei ricorda a giugno, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E quella volta che eravate lì a casa sua, mentre entrava era sotto l'influenza, per quanto lei potrebbe dire, di una sostanza, giusto?

 

Signor Putnam: Obiezione. Svia la precedente testimonianza, vostro onore.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Beh, io sono stato lì più di una volta, ma c'è ne stata una in cui ho notato questo, sì. Ho visto Michael un pò "lento", sì

Panish: Beh, lei ha detto che aveva difficoltà di parola e, per quanto potesse dire, secondo lei era sotto l'effetto di qualche sostanza. Non è questa la sua testimonianza?

Gongaware: Penso che lo fosse.

Panish: Va bene.

Gongaware: Ma lui era appena tornato dal suo medico.

Panish: Giusto. E lo sapeva che il medico gli aveva dato alcune sostanze?

Gongaware: Io non so quello che il medico ha fatto.

Panish: Lei conosceva il dottore?

Gongaware: No, signore.

Panish: Voi avete controllato?

Gongaware: Verificato cosa?

Panish: Il medico.

Gongaware: No. Era il medico di Michael. Non era affar mio.

Panish: Chi era?

Gongaware: Il dottor Klein.

Panish: Credevo che il dottor Murray fosse il suo medico.

Gongaware: Sì, lo era.

Panish: Va bene. Ora, signore, quante volte è stato a casa del signor Jackson a giugno? Si ricorda questo?

 

Signor Putnam: Obiezione. Svia la precedente testimonianza.

Giudice: Mi scusi. Qual era la sua domanda?

Signor Panish: Adesso ricorda quante volte è stato a casa del signor Jackson a giugno?

Giudice: Respinta.

Gongaware: Non mi ricordo quante volte.

Panish: Beh, ho pensato che abbiamo già discusso di questo, e mi ha detto che si poteva solo ricordare di una sola volta in cui lei è stato lì, giusto?

 

Signor Putnam: Obiezione, vostro onore. Svia la precedente testimonianza.

Giudice: No. Penso che lui ha detto che crede di essere stato lì più di una volta, ma ne ricorda in particolare una.

Signor Panish: Giusto. Esattamente.

Giudice: Penso che sia una domanda corretta. Obiezione Respinta.

Gongaware: Mi ricordo di essere stato lì, ma ho solo -  mi ha chiesto specificamente quando ero stato lì. Non ricordo precisamente, ma io ero lì alle riunioni nel mese di giugno.

Panish: Oh, era lì. Così ci può dire a quanti incontri era presente, allora?

Gongaware: Non mi ricordo quanti sono stati.

Panish: Va bene. Ci dica a quante riunioni era presente il signor Jackson?

Gongaware: Ad ogni incontro a cui ho partecipato in giugno, il signor Jackson era lì.

Panish: Sono stati più di cinque?

Gongaware: potrebbe essere.

Panish: Più di dieci?

Gongaware: Probabilmente no.

Panish: Quindi qualcosa come tra i cinque e i dieci incontri quindi è stato tutte quelle volte a casa di Michael Jackson in giugno, è giusto?

Gongaware: Qualcosa del genere.

Panish: Va bene. Ci dica chi era presente agli altri quattro incontri di cui non abbiamo discusso, adesso che ricorda.

Gongaware: Non mi ricordo in particolare le riunioni, ma ogni incontro a cui ho partecipato si è svolto a casa, Michael era lì, la maggior parte delle volte, Frank Dileo era lì, Kenny era presente la maggior parte delle volte, come Randy. Questo è quello che mi ricordo.

Panish: Quindi Randy Phillips è stato presente agli incontri dalle 5 alle 10 volte insieme a lei nel mese di giugno presso la casa di Michael Jackson, giusto?

Gongaware: Qualcosa del genere, sì.

Panish: Va bene. E il signor Ortega ha partecipato agli incontri dalle 5 alle 10 volte con lei a casa del signor Jackson, giusto?

Gongaware: Qualcosa del genere, sì.

Panish: E così allora lei andava praticamente a una riunione al giorno o ogni due a casa di Michael Jackson?

Gongaware: No.

Panish: Beh, è morto il 25 giugno, e sappiamo che lei non era lì il 22, il 23 e il 24, così lei ha partecipato alle riunioni dalle 5 alle 10 volte tra il 1° giugno e il 20 giugno. Ma sappiamo anche che è stato fuori città per quattro giorni nel mese di giugno, giusto?

Gongaware: Ero fuori città dal 19 al 21.

Panish: Va bene. Così ora lei era lì il giorno prima di partire per tornare ad est fino al matrimonio?

Gongaware: Io non ricordo .

Panish: Va bene. Così ora sappiamo che ha partecipato alle riunioni tra le 5 e le 10 volte dal 1 Giugno al 18 Giugno, giusto?

Gongaware: Suona bene.

Panish: Quindi questo vorrebbe dire che lei era quasi ogni giorno a una riunione a casa di Michael Jackson, non è vero, signore?

Gongaware: Secondo il suo calcolo.

Panish: Beh, sto usando solo quello che lei hai detto. Era lì quando era in Pennsylvania?

Gongaware: Se sta parlando di cinque volte, sarebbe una ogni quattro giorni.

Panish: Beh, no, no. Il 18 -

Gongaware: Va bene. Circa ogni 3,5 giorni.

Panish: Va bene. Dimenticavo che è un CPA, giusto? Ok. Quindi era a una riunione ogni 3 giorni e mezzo a casa di Michael Jackson, ma non si ricorda nessuna di esse, tranne che di una in particolare, giusto?

Gongaware: Beh, ce ne sono state due - voglio dire, una era quella con il dottor Murray, e poi c’è stata quella in cui era sotto - si sa, era un po’ “lento”.

Panish: "Sotto l'influenza [di qualche sostanza]" Stava per dire, giusto?

Gongaware: Potrebbe esserlo stato, sì.

Panish: Allora adesso ricorda che tale riunione con il dottor Murray è stata a giugno a casa di Michael Jackson, è giusto?

Gongaware: Sì, credo.

 

Signor Putnam: Obiezione. Svia la precedente testimonianza, vostro onore.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Credo che sia stato nel mese di giugno.

Panish: Va bene. Perché ieri ha detto che non si ricordava se era aprile, maggio o giugno. Ricorda questo?

Gongaware: L'incontro con il dottor Murray -

 

Giudice: Aspetti.

Signor Putnam: Stessa Obiezione, vostro onore.

Giudice: Accolta.

Panish: Va bene. Quindi stiamo confermato ora che ha avuto un incontro a giugno con il dottor Murray a casa di Michael Jackson. Nessuna domanda, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E che si è svolta ai primi di giugno, giusto?

 

Signor Putnam: Obiezione. Chiesto e risposto.

Signor Gongaware: A volte nel mese di giugno abbiamo parlato. E' stato un momento nel mese di giugno.

Giudice: Signore, se c'è un'obiezione -

Signor Gongaware: Mi dispiace. Non riesco a sentire.

Giudice: - non rispondo così posso prendere una decisione.

Signor Gongaware: non riesco a sentirlo.

Signor Putnam: Mi dispiace. Parlerò più forte.

Giudice: Abbiamo un ventilatore acceso, quindi forse il gioco è fatto. Bene.

Panish: Va bene. Quindi diamo un'occhiata a - ha chiamato il signor Branca per discutere la questione dell’abuso di sostanze?

Gongaware: No.

Panish: Ha chiamato qualcuno per discutere la questione dell’abuso di sostanze?

Gongaware: Non credo di averlo fatto.

Panish: Ora, lei ci ha detto che il 24 ha visto "Thriller", giusto, e pensava che il signor Jackson l’aveva fatta bene allora, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish:"Si è impegnato” ha usato questo linguaggio.

Gongaware: E’ stato bravo.

Panish: Era completamente concentrato, giusto?

Gongaware: Sì, credo lo fosse.

Panish: Si era impegnato il 25?

Gongaware: Io non l’ho visto il 25.

Panish: Ora, signore - lo cancelli. È stato coinvolto nelle questioni assicurative, facendo in modo di ottenere l'assicurazione, non è vero, signore?

Gongaware: No, non ero coinvolto nella procedura per ottenere l’assicurazione.

Panish: Non è stato coinvolto in tutto il processo, è giusto?

Gongaware: Solo perifericamente, ma non ero coinvolto nel processo.

Panish: Quindi perifericamente significa che sarebbe stato coinvolto molto raramente, giusto? Perifericamente?

Gongaware: Non sono stato coinvolto molto.

Panish: Lei non stava scrivendo e rispondendo alle e-mail con i responsabili dell’ assicurazione, vero?

Gongaware: Potrebbe essere successo uno o due volte.

Panish: Una o due. Questo è tutto, giusto?

Gongaware: Da quello che mi ricordo.

Panish: Bene, diamo un'occhiata a quello che ha scritto il 25 giugno, il giorno in cui Michael Jackson è morto. Ecco il reperto numero 364. Quindi era coinvolto in questioni assicurative fino al giorno in cui il signor Jackson è morto, signore?

Gongaware: Solo perifericamente .

Panish: Ok. Bene, cominciamo con questo. Chi è Bob Taylor?

Gongaware: Era il nostro agente assicurativo.

Panish: E’ qualcuno che aveva affrontato nel corso degli anni, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Giusto? Ha familiarità con lui, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E' in realtà un broker assicurativo, non è vero, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: E quando lei trattava con la Lloyds di Londra, era perché doveveva essere lui ad occuparsi della tipologia assicurativa per l'intrattenimento relativa a questi concerti, giusto?

Gongaware: Noi di solito abbiamo a che fare con lui, sì.

Panish: E lui, il signor Taylor, è il contatto tra voi e la Lloyds di Londra, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Lei non tratta direttamente con qualcuno dei sottoscrittori, vero?

Gongaware: Oh, no.

Panish: Va bene. Quindi diamo un'occhiata a questa e-mail ora (mostra il documento ). Ora, questo è il vostro coinvolgimento periferico del 25. Ha scritto lei questa e-mail, signore?

Gongaware: Sì, credo di averlo fatto.

Panish: Va bene. Così qui il signor Taylor le sta scrivendo il 25 giugno. Ora, questo dovrebbe essere l’orario di Londra, Ok? Quindi, se sottraiamo le otto ore di differenza - otto ore, ha capito, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: Quindi se sottraiamo otto ore, corrisponderebbero alle 9:31 del mattino, giusto?

Gongaware: Ho capito – sarebbero le 09:07.

Panish: Mi sembra giusto. Come è arrivato alle 9:07 riguardo a questo?

Gongaware: Beh, erano le 05:07. Se si sottraggono otto ore.

Panish: Va bene. Lo accetto. Così lei scrive al signor Taylor: "Nell’interesse di una piena informativa”. Cosa significa: "nell'interesse della piena informativa"?

Gongaware: gli stavo dando il mio parere.

Panish: Beh, lei di solito da un’informativa  parziale o completa?

Gongaware: Di solito,completa.

Panish: Perché gli ha detto: "nell'interesse di una completa informativa"?

Gongaware.: Non so perché l'ho detto.

Panish: Perché ha detto: "ma solo tra di noi"? Non voleva che lo dicesse a qualcuno?

Gongaware: Beh, penso che ho detto "tra di noi", perché quella era solo la mia opinione.

Panish: Va bene. Aspetti un attimo. Sta dicendo, "nell'interesse di una piena informativa", che significherebbe completa, tutti avrebbero saputo, giusto?

Gongaware: Così lui avrebbe saputo come mi sentivo.

Panish: Beh, non ha detto "solo tra" - non ha detto, "nell'interesse dell’informativa parziale tra voi e me”, l’ha fatto?

Gongaware: No, non ho detto questo.

Panish: Lei ha detto, "nell'interesse di una completa informativa, ma solo tra di noi". Tra lei e il signor Taylor vuol dire, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Lei non voleva che lui dicesse questo alla compagnia di assicurazione, vero?

Gongaware: Non credo che fosse questa la questione. Non ho voce in capitolo riguardo alle assicurazioni. Tale decisione è presa da altre persone. Ma penso che quello in cui ho voce in capitolo è mantenere i conti in ordine. E penso che quello che sto dicendo qui è che se non abbiamo la copertura per malattia, non voglio spendere dei soldi perché non credo che ne valga la pena.

Panish: Va bene. Quindi sta facendo la scelta giusta qui: "se non otteniamo la copertura per malattia, lasceremo cadere la polizza". Questo è quello che ha detto, vero, signore?

Gongaware: Questo è il mio parere. Non è stata una mia decisione. Penso che Bob sapesse che non era una mia decisione.

Panish: Ha detto: "a parer mio" signore?

Gongaware: Non ho detto questo qui.

Panish: Di chi era la decisione?

Gongaware: non era mia. Sarebbe stata una decisione aziendale.

Panish: Di chi era la decisione?

Gongaware: Credo che Shawn Trell sarebbe stato coinvolto in questo.

Panish: Ha inviato questa e-mail a Shawn Trell?

Gongaware: No.

Panish: Lei sapeva che aveva bisogno della copertura per malattia, non è vero, signore?

Gongaware: Sapevo che se noi - io non volevo pagare per una copertura che non includesse la malattia, perché, secondo me, non ne sarebbe valsa la pena e stavo cercando di contenere i costi.

Panish: Signore, ha voluto la copertura per malattia, non è vero?

Gongaware: Sì.

Panish: E lei sapeva - ed era stato detto ripetutamente che Michael Jackson non stava bene, non è così, signore?

Gongaware: No, non credo che sia questo il caso.

Panish: Quindi lei non tiene conto di quello che ha detto Bugzee: il deterioramento innanzi i suoi occhi, in otto settimane, non stava parlando di un Michael Jackson che non stava bene?

Gongaware: La mia osservazione di Michael Jackson era che lui era sano.

Panish: Signore, è stato detto dalle persone che hanno visto il signor Jackson più volte e che erano nella posizione migliore per vedere se lui era sano oppure no, non lo erano, signore?

Gongaware: Sì. E poi abbiamo avuto un incontro, hanno avuto un incontro per discutere di questo. Si è preso un paio di giorni di riposo, ed è tornato forte.

Panish: E’ una guarigione miracolosa, credo, l’ha chiamata così, giusto?

Gongaware: Non credo di averla chiamata così.

Panish: Quindi, in altre parole: si sta deteriorando, lui è in declino, ha bisogno di cheeseburger e salsicce, il suo cuore sta pompando fuori dal petto. Tutto questo in due giorni era passato, giusto?

Gongaware: In quei due giorni di prove, stava bene.

Panish: Lui stava bene e tutto era a posto. Ma stavate ancora cercando di ottenere una copertura per  malattia il giorno della sua morte, non è vero, signore?

Gongaware: Questo è stato per i 50 spettacoli.

Panish: E' un “sì"?

Gongaware: Ho voluto - se avevamo intenzione di ottenere l'assicurazione per annullamento, volevo avere un'assicurazione per malattia per quei 50 spettacoli.

Panish. E il signor Taylor le ha detto: "Capito. Non è mai decollata [la situazione assicurativa NDT] per le questioni mediche fin dall’inizio.” Ho letto bene, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: Quindi lei e il signor Taylor sapevate che non era mai decollata per i problemi medici di Michael Jackson fin dall’inizio, non è vero, signore?

Gongaware: No, signore. Non credo che sia quello a cui si riferiva. Il problema sarebbe nato quando stavamo per ottenere la copertura per malattia, Michael avrebbe dovuto sottoporsi ad un'altra visita medica e Michael non voleva farne un’altra.

Panish: E lei ricorda tutto quello che stava succedendo, in questa e-mail, giusto?

Gongaware: Mi ricordo quello che stava succedendo in quel momento.

Panish: E si ricorda, ha una buona memoria di tutto questo, giusto?

Gongaware: Me lo ricordo.

Panish: Ricorda bene. Stava solo dicendo a tutti noi quello che stava accadendo, e cosa lui voleva dire, giusto?

Gongaware: Me lo ricordo.

Panish: Ok. Bene, vediamo cosa ha detto nella sua deposizione sotto giuramento, signore, a pagina 267, linea 23, pagina 272, linea 14, quando le è stato chiesto di questo. E mentre gli avvocati gli danno un’occhiata, questo è un argomento su cui la sua memoria è stata rinfrescata dagli avvocati, signore?

 

Signor Putnam: Obiezione , vostro onore. Questo travisa la legge. La domanda è se è stato aggiornato da tutti i documenti.

Giudice: Respinta.

Panish: Oh, mi dispiace. Lo interrogo di nuovo, signore?

E' questo un argomento su cui la sua memoria è stata rinfrescati dai suoi avvocati qui?

Gongaware: No.

Panish: Va bene.

 

Signor Panish: Ok posso riprodurre questo adesso?

Signor Putnam: No. Ha cercato di oppormi a questo e allo stesso tempo sto cercando di capirci qualcosa. Solo un secondo.

Signor Panish: Obbiettate su tutto quello che volete. Va bene.

Signor Putnam: ho cercato di farlo.

Signor Panish: lo apprezzo.

Signor Putnam: Va bene.

Signor Panish: Okay. Andiamo.

(il signor Panish riproduce un video della deposizione di Gongaware):

Panish: "Signore, sa chi è Bob Taylor?”

Gongaware: "Sì.”

Panish: "Chi è Bob Taylor?”

Gongaware: "E' un broker assicurativo.”

Panish: “E per chi lavora, se lo sa”?

Gongaware: “La sua compagnia era la Robertson Taylor.”

Panish: "E la loro sede è in Inghilterra, o lui è residente in Inghilterra?”

Gongaware: "Credo che sia così”.

Panish: "Okay. Le consegno il reprto 23. Abbiamo finito con il 22? "

Signor Panish: Stop. Per la cronaca, il reperto 22 è lo stesso reperto che stiamo guardando adesso. Il 23. Mi dispiace.

(continua la riproduzione del video della deposizione di Gongaware):

Panish: "Signore, sa chi è Bob Taylor?”

Gongaware: "Sì.”

Panish: "Chi è Bob Taylor?”

Gongaware: "E' un broker assicurativo.”

Panish: “E per chi lavora, se lo sa”?

Gongaware: “La sua compagnia era la Robertson Taylor.”

Panish: "E la loro sede è in Inghilterra, o lui è residente in Inghilterra?”

Gongaware: "Credo che sia così”.

Panish: "Okay. Le consegno il reperto 23. Abbiamo finito con il 22? Ok.”

"Signor Putnam: questo è il 23, sì?”

"Signor Boyle: questo è il 23 Aegl59111..”

"Va bene.”

"Okay. E la prima e-mail in questa pagina, la prima in ordine di tempo, dice: 'da Paul Gongaware, inviata il 25 giugno 2009 alle 17:31 da Bob Taylor, Timm Woolley, Oggetto: Polizza MJ'

Panish: "Vedi questo”?

Gongaware: "Sì.”

Pansh: "Vado a leggerla: ‘nell'interesse di una completa informativa, ma detto solo tra noi, se non otteniamo la copertura per malattia, lasciamo cadere questa polizza. Paul G.’

"Ho letto correttamente?”

Gongaware: “Sì.”

Panish: "Che cosa vuol dire con questo?”

Gongaware: "Non lo so. Non mi ricordo di questa e-mail.”

Panish: "Allora sa nulla di significativo circa la data del 25 giugno 2009? "E’ il giorno della sua morte?”

Gongaware: "Sì, signore, lo è”.

Panish: "Sa perché il giorno in cui Michael Jackson è morto è stata inviata un’e-mail a un broker assicurativo per cercare di ottenere una copertura per malattia?

Gomgaware: "No”.

Panish. "..E poi vedo sopra, il signor Taylor risponde a Paul Gongaware e Timm Woolley il 25 giugno 2009, 17:07 e 27 secondi, lo leggo, il signor Taylor dice: ‘Capito. Non è mai decollata per le questioni mediche fin dall’inizio. Una volta che sapremo cosa succede il 6, saremo in grado di prendere una decisione. Saluti, Bob'.
Ho letto che correttamente?”

Gongaware: "Sì.”

Panish: "Sa di cosa stava parlando lì il signor Taylor?

Gongaware: "No.”

Panish: "Quando il signor Taylor dice: 'Non è mai decollata per le questioni mediche fin dall’inizio' sa cosa voleva dire?”

Gongaware: "No.”

Panish: "Sa quello che doveva accadere il 6 che li avrebbe portati a prendere una decisione circa la polizza assicurativa?”

Gongaware: "Penso che il 6 dovevamo essere a Londra.“

Panish: "Era lì che doveva essere effettuato l’esame medico di Michael?”

Gongaware: “credo - penso che quando sarebbe arrivato a Londra, ci sarebbe stato un altro esame.”

Panish: "Ora, sa se quando ha inviato l'e-mail alle 5:31, che sono le 5:31 PM, sa se quando ha inviato questa e-mail il 25 giugno al signor Taylor e al signor Woolley, se si fosse già sentito parlare della morte di Michael?

Gongaware: "Se avessi sentito parlare della morte di Michael - questo non ha senso, le date, gli orari e tutto il resto, perché se avessi sentito parlare della morte di Michael, non avrei avuto a che fare con questo.”

Panish: "Distinti e separati dalle date e dagli orari, quando - cosa – e perché voleva ottenere una copertura per malattia, tanto che avrebbe potuto abbandonare la polizza senza di essa?”

Gongaware: “Non ricordo precisamente questo, ma parlando in generale, se non si ottiene la copertura assicurativa per malattia, la polizza probabilmente non vale la pena averla.”

Panish: "E lei ha esperienza con la copertura per malattia in polizze assicurative ottenute per altri artisti, suppongo?

Gongaware: "Sì.”

Panish: "Lei sai cosa vuol dire, giusto?”

Gongaware: "Sì.”

Panish: "E c'era qualche particolare preoccupazione nel caso di Michael Jackson sul ​​perché si voleva una copertura per malattia?”

Gongaware: “Non che io ricordi.”

Panish: "Non aveva niente a che fare con il fatto che egli non stava lavorando molto bene in quel periodo?”

Gongaware: "No. Penso che proprio quello che abbiamo cercato di fare sia stato ottenere quel tipo di copertura. Se avevamo intenzione di ottenere l'assicurazione, che è la cosa principale - questo è il rischio più grande, si sa, se qualcuno si ammala manca un show.”

Panish: "Ed è di sua comprensione che la copertura per malattia non è mai stata procurata in questo caso?”

Gongaware: “Non so quale sia la parte finale di una procedimento assicurativo”.

Panish: "Sa se c’era una polizza assicurativa per cancellazione in atto?”

Gongaware: “So che c'era una polizza assicurativa in atto, ma non conosco i dettagli.”

Panish. "Sa se fossero 17,5 i milioni di dollari assicurati nella polizza per cancellazione?”

Gongaware: "Non ho idea di quali fossero i numeri.”

Panish. "Non hai mai sentito nulla?”

Gongaware: "No, non ha prestato molta attenzione a questo."

Signor Panish: Okay. Ora, signore, cos'è che ha aggiornato il suo ricordo su ciò che il signor Taylor ha detto dopo aver preso visione della sua deposizione e averla firmata - e che non ha mai cambiato, vero, signore?

Gongaware: No.

Panish: Va bene. Così ci dica come la sua memoria è stata aggiornata, dopo che ha fatto la deposizione, dopo averla letta, dopo che non l'ha cambiata. Cos’è stato, signore, a rinfrescare la sua memoria su tutte queste discussioni con Taylor che lei non ricordava?

Gongaware: Penso che sia stata la visita medica a Londra, ci doveva essere un secondo esame medico al fine di ottenere l’assicurazione per malattia e Michael non voleva farlo.

Panish: Ma lei sapeva tutto questo quando ha fatto la sua deposizione, non è vero, signore?

Gongaware: Io - al momento non mi ricordo niente di tutto questo.

Panish: Lei ha detto nella sua deposizione che sapeva ci sarebbe stata una visita medica a Londra, non è vero, signore?

Gongaware: Credo che fosse prevista.

Panish: E poi rilegge la sua deposizione, che allora non ha modificato, e quindi ora, oggi si ricorda, vero?

Gongaware: Si. Ho avuto la possibilità di pensarci.

Panish: Quindi, quando stava pensando a questo, quando lo ha ricordato?

Gongaware: Ho pensato a tutto questo in una volta sola.

Panish: Sta parlando di mesi? Così, da quando ha iniziato a pensarci? Quando ha iniziato a pensarci, signore?

Gongaware: Dopo la mia deposizione.

Panish: Ok. Bene, ma ci ha detto di aver letto la sua deposizione, e che non è stata modificata. Stava già pensandoci allora?

Gongaware: Non mi era venuto in mente in quel momento.

Panish: Va bene. Quando è successo allora che si è ricordato? E' stato dopo essersi incontrato con i suoi avvocati?

Gongaware: Quando ho iniziato a rivedere tutta questa roba contestualmente.

Panish. Beh, sono solo alcuni reperti della deposizione, tutto quello che ha rivisto, è vero, signore?

Gongaware: Ho avuto la possibilità di pensare a ognuno di essi.

Panish: E lei ha avuto la possibilità di ripensarci quando si è incontrato con i suoi avvocati, e loro hanno rinfrescato il suo ricordo, non è vero?

 

Signor Putnam: Obiezione. È polemico e travisa la testimonianza precedente.

Giudice: Respinta. E' questo quello che è successo?

Signor Gongaware: In particolare, non lo so. Ma in generale, ho passato attraverso tutta questa roba e davvero ho avuto la possibilità di sedermi, pensare e ricordare.

Panish: Quando si è ricordato  -

Gongaware: Ricordo solo quello che avevo in mente in quel momento.

Panish: Quando, questo gli è tornato in mente?

Gongaware: Non mi ricordo.

Panish: E' stato prima di incontrare i suoi avvocati?

Gongaware: Non mi ricordo quando è stato.

Panish: Va bene, signore. Ora, parliamo un po’ di più del suo coinvolgimento periferico con l'assicurazione. Trova i miei reperti qui. Ora, signore, ha iniziato a farsi coinvolgere con l'assicurazione  durante tutto il percorso fatto nel febbraio del 2009, non è vero, signore?

Gongaware: Questo è successo quando questi problemi cominciavano a farsi avanti, sì.

Panish: E dopo quel momento che il vostro coinvolgimento periferico è iniziato, giusto?

Gongaware: Credo di sì.

Panish: Va bene. Voglio mostrarle il reperto numero 74-1 sulla sua partecipazione periferica (mostra il documento). E quando lei guarda a questo, signore, mi può dire – lei è stato marginalmente coinvolto per un  lungo periodo, circa all'assicurazione, non è così?

Gongaware: Sì.

Panish: Quindi periferico per lei vuol dire - potrebbe essere possibile che per molto tempo è stato marginalmente coinvolto, giusto?

Gongaware: L'assicurazione non era il mio campo. Non ho preso io le decisioni in materia di assicurazione.

Panish. Beh, prima ha detto che è stato solo marginalmente coinvolto. Desidera cambiare questo adesso?

Gongaware: No.

Panish: Va bene. Beh, questo è quando comunicava direttamente con il signor Taylor, giusto?

Gongaware: giusto.

Panish: E questo è successo quando il signor Taylor e lei stavate discutendo su cosa si poteva fare per ottenere la copertura assicurativa, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E c'è una lunga e-mail, che dice - partiamo dal principio.

Gongaware: Posso prendermi un minuto solo per leggerlo?

Panish: Assolutamente.

Gongaware: Grazie.

Panish: E ho intenzione di cominciare proprio dal meno recente, quindi se vuole cominciare da lì -

Gongaware: (legge il documento) Ok.

Panish: Va bene. Ora, ha un indirizzo e-mail per AEG Live?

Gongaware: Sì.

Panish: Ha un indirizzo e-mail per Concerts West?

Gongaware: Sì.

Panish: E lei ha un indirizzo e-mail per l’account kazoodi ?

Gongaware: Non più.

Panish: Quando ha annullato quello?

Gongaware: Non ricordo.

Panish: Dopo la morte di Michael Jackson?

Gongfaware: Io non credo. Penso che sia stato prima.

Panish: Beh, ha ricevuto una mail il 20 giugno a quell’ indirizzo, non è vero, signore?

Gongaware: Non lo so. Non ricordo la ricezione di quell’e-mail.

Panish: Forse non stiamo parlando di ieri, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: Quindi come avrebbe potuto aver cancellato l'indirizzo e-mail – ok, questa la cancelli. Ha la prova di  quando ha cancellato l'indirizzo e-mail?

Gongaware: Non mi ricordo quando è stato, ma era - non mi ricordo.

Panish: Bene, signore, lo sa che io posso andare su internet e cercare fino a quando è stato on line, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Sono andato su internet e ho guardato su kazoodi.com. Lo sapeva questo?

 

Signor Putnam: Obiezione, vostro onore. Manca di fondamento. Kazoodi.com, era questo l'indirizzo e-mail?

Giudice: Beh, non è un'obiezione appropriata, ma ho intenzione di accoglierla.

Signor Panish: Okay.

Giudice: Quel parere non è la prova, così -

Panish: Okay. Beh, è ancora il proprietario di quel dominio, Kazoodi, signore?

Gongaware: Credo di sì .

Panish: Ha tutti i documenti che dicono quando ha annullato l'indirizzo e-mail?

Gogaware: Il mio commercialista potrebbe averli.

Panish: Ma lei non lo sa  in quanto seduto qui oggi?

Gongaware: No, non lo so.

Panish: Va bene. Così sappiamo che ha avuto almeno tre indirizzi e-mail. Ne ha avuto altri?

Gongaware: Nel corso degli anni ho avuto diversi indirizzi di posta elettronica.

Panish: Domanda equa. Durante il tempo in cui stava lavorando con Michael Jackson nel 2009.

Gongaware: L’indirizzo principale era paul@concertswest . Possono essercene stati un altro paio, ma non credo che li stessi usando.

Panish: Signore, stava utilizzando un indirizzo di posta elettronica per MAC, allora , non è vero?

Gongaware: Si.

Panish: Quindi stava utilizzando un indirizzo e-mail AEG Live, un indirizzo e-mial MAC, Concerts West e Kazoodi nel 2009, giusto?

 

Signor Putnam: Obiezione. Manca di fondamento.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Non penso che dopo stessi ancora usando l’account  Kazoodi.

Panish: Quindi sta dicendo che il signor Phillips non le ha mai inviato quella e-mail?

Gongaware: Sto dicendo che non ricordo di averla ricevuta.

Panish. Va bene. Questa e-mail, si ricorda di aver ricevuto questa, signore?

Gongaware: Mi ricordo di questa e-mail.

Panish: Si ricorda vero? Bene. Grande. E questo è – chi sta trattando con l'assicurazione in questo momento, signore?

Gongaware: Timm Woolley di sicuro. Credo per la AEG Corporate. Potrebbe essere stato Shawn Trell.

Panish: Chi ha inserito tra i cc in questa e-mail, signore?

Gongaware: Uno tra tutti a cui l’ho inviato? L’ho inviata solo a Bob.

Panish: Già. Lei era l' unico coinvolto in questa catena di e-mail, non è vero, signore?

Gongaware: In questa catena? Sì.

Panish: Lei non stava inviando questo al signor Trell o al signor Woolley, lo ha fatto, signore?

Gongaware: No.

Panish: Va bene. Dov’ è l'e-mail che precede questa?

Gongaware: La mail che precede questa?

Panish: Già. Perché sta dicendo: "Bob, fammi sapere se hai bisogno di qualcos'altro";  questo era pertinente al settore assicurativo, non è vero, signore?

Gongaware: Gli ho chiesto se avesse bisogno di qualcosa, sì.

Panish: Va bene. E dov ‘è - c'è stata una e-mail precedente in cui le dice di cosa aveva bisogno?

Gongaware: Si potrebbe esserci.

Panish: Beh, potrei vederla? Come potrei farlo?

Gongaware: Avete tutte le mie e-mail.

Panish: Oh, ok. Così lei ha prodotto un’e-mail prima di questa, signore, per i suoi avvocati? E' questo che sta dicendo?

Gongaware: Ho prodotto tutte le mie e-mail ai miei avvocati.

Panish: Ha eliminato qualche  e-mail, signore?

Gongaware: No.

Panish: Quindi non hai mai cancellato una qualsiasi di queste e-mail?

Gongaware: No.

Panish: Mai?

Gongaware: Beh, mai?

Panish: Nel 2009, quando ha prodotto queste e-mail, ogni volta – non ne ha mai cancellata nemmeno una? E' questo quello che ci sta dicendo?

Gongaware: Io non ricordo di averne mai cancellata una.

Panish: Quindi, per quanto si ricorda, non hai mai cancellato una singola e-mail a partire dal 2009 fino a quando non ha prodotto questi documenti nel 2012?

Gongaware: No.

Panish: E' giusto?

Gongaware: Giusto.

Panish: Tutto salvato?

Gongaware: Sì.

Panish: Va bene. Quindi sta chiedendo a Bob di cosa avesse bisogno per l'assicurazione, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Va bene. Andiamo alla pagina successiva. Poi Bob scrive di nuovo, e lui le dà una lista di cose, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E sono passato attraverso quella con il signor Trell, ma io voglio andare alla mail in alto. E lei scrive di nuovo, e dice – ci legge quello che ha scritto al signor Taylor, signore?

Gongaware: “Io posso chiamare dovunque, è tuo questo? Io non sono pronto a mettere qualcosa per iscritto."

Panish: Lei non voleva mettere niente per iscritto? È questo perché sapeva che mai avrebbe cancellato le e-mail?

Gongaware: No, signore. Quello a cui mi riferivo è che la sua e-mail aveva tutte queste domande, e nessuno di questi problemi erano stati risolti. Noi non l'abbiamo fatto - sa, si stava parlando della lunghezza dello show, degli spettacoli consecutivi e, si sa, non avevamo ancora raggiunto una pianificazione. "PR support". Nessuna di queste cose stava accadendo. Ed è stata una lunga e-mail, non volevo stare lì e scrivere risposte a queste domande, perché non c'erano risposte per esse. Stavo per parlargli al telefono. C’era troppo lavoro da fare per rispondere a queste domande, perché non c'erano risposte al momento.

Panish: Quindi non poteva solo dire – rispondergli e dire: "Bob, io davvero non ho le risposte a queste domande?"

Gongaware: Ho scelto di farlo in questo modo.

Panish: Va bene. Perché non era pronto a mettere qualcosa per iscritto, giusto?

Gongaware: Non ero pronto a rispondere a tutte queste domande perché non c'erano risposte a queste domande.

Panish: Lei non ha detto questo, signore?

Gongaware: L’ho appena fatto .

Panish: Bene, signore, una delle domande riguardava un aggiornamento medico del signor Jackson?

Gongaware: Sì.

Panish: E lei non voleva mettere questo per iscritto, lo ha fatto, signore?

Gongaware: Beh, stava facendo una domanda a cui non avevo risposta.

Panish: Beh, ma lei non ha detto: "Io non ho le risposte". Lei ha detto: "Io non sono pronto a mettere qualcosa per iscritto!" non è vero?

Gongaware: Sì.

Panish: Andiamo a quella successiva. Ne ha scritto solo uno o due, giusto?

Gongaware: Non erano molte.

Panish: Ok. Bene andiamo ai reperti 731-1 e 2 (mostra i documenti).

Gongaware: (legge i documenti)

Panish: Quando è pronto, me lo faccia sapere.

Gongaware: Ok .

Panish: Va bene. Metteremo questo in evidenza. C'era la preoccupazione che alcuni degli assicuratori potessero tornare sulle loro decisioni in merito a questa assicurazione, giusto?

Gongaware: Io ne conosco solo uno, ero solo su una parte di questa catena.

Panish: Va bene. Beh, per la parte di cui era informato, ha compreso che gli assicuratori si stavano tagliando fuori della potenziale assicurazione?

Gongaware: Credo che ciò a cui si riferisce è che ci sono articoli in un documento nel Regno Unito, e questo ha portato gli assicuratori a mettere in discussione l'assicurazione.

Panish: Per essere avvertiti, giusto, signore?

Gongaware: Non so se è il termine giusto. Ma, sì, voglio dire, erano ombrosi.

Panish: E questo è stato nell'aprile del 2009, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E c'è un articolo lì collegato proprio a questo, giusto?

Gongaware: Dovrebbe essere il Daily Mail.

Panish: Questo è un giornale di Londra?

Gongaware: E' un giornale, sì.

Panish: E stavano scrivendo un articolo sulle crescenti preoccupazioni circa lo stato mentale di Michael Jackson, eccetera, corretto?

Gongaware: Beh, questo è uno tabloid laggiù, sì.

Panish: Ma c'era un articolo laggiù su di esso, giusto?

Gongaware: Ma gli articoli del Daily Mail davvero non vale la pena leggerli.

Panish: Quindi non ha mai letto quel link, allora, giusto?

Gongaware: Non credo.

Panish: Non era degno del suo tempo per farlo?

Gongaware: Il Daily Mail è solo un giornalaccio.

Panish: Bene, signore, non è vero che fino al giorno prima che Michael Jackson è morto, il signor Trell stava cercando di ottenere un'assicurazione sulla vita del signor Jackson?

Gongaware: Non lo so.

Panish: Okay. Bene, vi mostriamo qui, signore, i reperti 729 - dall’1 al 4. Non ha mai saputo di questo? Oggi è la prima volta che ne sente parlare, è vero, signore?

Gongaware: La prima volta che mi ricordo di averne sentito parlare, sì.

Panish: Va bene. (mostra il documento).

Gongaware: (legge il documento)

Panish: E’ pronto?

Gongaware: No. Non ancora.

 

PAUSA

 

Panish: Sig. Gongaware, come va?

Gongaware: Bene.

Panish: Okay. Volevo solo chiederle, signore, se rivedere tale documento, questa ne è solo una parte, serve ad aggiornare il suo ricordo se, poco prima della morte di Michael Jackson, il signor Trell stava o no indagando su un’assicurazione sulla vita per il signor Jackson?

Gongaware: Io davvero non ho prestato molta attenzione all'assicurazione perché non avevo voce in capitolo. Quindi io non ricordo questo.

Panish: Che cos’è che non è riuscito ad aggiornare il suo ricordo?

Gongaware: No. Io non so nemmeno se ho letto questo perché non stavo prestando molta attenzione all’ assicurazione.

Panish: Va bene, signore. Abbastanza giusto. Ora, quando il signor Jackson è morto, stava lavorando quel giorno?

Gongaware: Sì.

Panish: Dove stava lavorando?

Gongaware: Ero - la mattina stavo lavorando fuori casa.

Panish: E dove viveva allora?

Gongaware: Hermosa Beach.

Panish: Va bene. Non era a Redondo Beach quando le hanno detto che Michael Jackson era morto?

Gongaware: No.

Panish: Lei non ha testimoniato su questo?

Gongaware: Io non credo, no.

Panish: E chi l’ha avvisata?

Gongaware: Randy mi ha chiamato.

Panish: Il Sig. Phillips?

Gongaware: Sì.

Panish: Aveva il suo numero di telefono?

Gongaware: Sì.

Panish: E le ha detto che il signor Jackson era morto?

Gongaware: Beh, mi ha chiamato per dirmi che Frank lo aveva chiamato e gli aveva detto: "vai a casa [di Michael] subito. Sembra che ci sia un problema”. Randy ha detto che, quando ha avuto modo di andare a casa di Michael, l'ambulanza stava facendo manovra, e l’ha seguita fino all'UCLA.

Panish: Stavo solo chiedendole - Va bene. Forse stava rispondendo. Lui le ha detto che prima c'è stato un problema, giusto?

Gongaware: giusto.

Panish: E più tardi ha appreso - quante chiamate ha avuto con il signor Phillips, da quella prima telefonata fino al momento della morte di Michael Jackson?

Gongaware: La seconda telefonata è stata quando mi ha comunicato che era morto.

Panish: E sa in quel momento dov’era il signor Phillips?

Gongaware: Era in ospedale.

Panish: E sa chi era lì in ospedale con lui?

Gongaware: No.

Panish: Sa se il dottor Conrad Murray era lì e stava parlando con le persone che lavoravano per AEG Live?

Gongaware: Non so chi c'era.

Panish: Non pensa che lui era lì, o non lo sa?

Gongaware: Non so chi c'era.

Panish: Oh, Ok. Abbastanza giusto. Ora, è andato a lavorare quel giorno?

Gongaware: Sono andato alle prove, sì, allo Staples Center.

Panish: C'erano prove in corso quel giorno dopo che il signor Jackson è morto?

Gongaware: Non in quel momento.

Panish: Ha parlato con Kenny Ortega?

Gongaware: Credo di averlo fatto, sì.

Panish: Va bene. Ha parlato con il signor Ortega delle condizioni di salute di Michael Jackson?

Gongaware: Non credo fosse quello l'argomento della discussione.

Panish: Era triste che il signor Jackson fosse morto?

Gongaware: Moltissimo.

Panish: Il signor Jackson è stato un suo amico?

Gongaware: Lo sa, era un socio in affari, credo che lei ci chiami così. Ho fatto affari con lui, e siamo stati molto cordiali.

Panish: Quindi lo si potrebbe chiamare un socio in affari, è come potrebbe caratterizzare il signor Jackson?

Gongaware: Qualcuno con cui stavo facendo affari, sì.

Panish: Non era un suo amico con cui usciva quando non stavate facendo affari?

Gongaware: No. Io non uscivo con lui.

Panish: Ma lei era triste quando è morto, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E dopo la sua morte, signore, lei e il signor Phillips avete parlato del making del documentario This Is It?

Gongaware: Ad un certo punto lo abbiamo fatto.

Panish: Va bene. Il signor Phillips le ha mai inviato una e-mail dove dice che voleva rimuovere i filmati dove Michael Jackson sembrava uno scheletro?

Gongaware: Lui mi ha mandato una mail del genere.

Panish: Va bene. Beh, riproduciamo la sua deposizione e vediamo cosa ha detto a questo proposito. Pagina 231, dalla linea 18 alla 22.

Signor Panish: Questo va bene?

Signor Putnam: Uh - huh.

 

(Panish riproduce il video della deposizione di Gongaware):

 

Panish: "Si ricorda di aver mai ricevuto un’e-mail da Randy Phillips, dove il signor Phillips le ha detto che voleva rimuovere alcuni filmati dove Michael sembrava uno scheletro?”

Gongaware: "Non mi ricordo. "

 

Panish: Ha cambiato la deposizione della sua testimonianza quando ha incontrato i suoi avvocati, signore?

Gongaware: No, signore.

Panish: Va bene. La sua memoria è stata aggiornata da allora, è vero, signore?

 

Signor Putnam: Obiezione, vostro onore. Travisa la testimonianza reale.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Può pormi di nuovo la domanda, per favore?

Panish: Ha cambiato la sua testimonianza a riguardo?

Gongaware: No.

Panish. E, signore, ora si ricorda, però, giusto? Ha ricevuto questa e-mail?

Gongaware: L'ho vista, sì, come parte della mia preparazione.

Panish: Parte della sua preparazione? Ok. In altre parole, gli avvocati l’hanno mostrata a lei, e questo ha aggiornano il suo ricordo?

 

Signor Putnam: Obiezione. Manca di fondamento, vostro onore.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Credo di sì.

Panish: Diamo uno sguardo a questo indirizzo e-mail. Reperto 638-115. Lo mostrerò a lei, se vuole, ma vorrei capire se riesce a ricordarsi da quello che gli avvocati le hanno mostrato. E' piuttosto breve (mostra il documento). È questa l'e-mail che avete visto, signore, quando i suoi avvocati gliel’hanno mostrata, per rinfrescarle la memoria?

Gongaware: Sì.

Panish: Va bene. E perché non ci legge cosa Randy Phillips le ha scritto il 9 agosto. Ecco, questo è successo circa sei settimane dopo che il signor Jackson è morto, approssimativamente?

Gongaware: circa.

Panish: Va bene. Ci faccia sapere che cosa il signor Phillips le dice di fare?

Gongaware: "Dobbiamo assicurarci che tolgano i fotogrammi di MJ con quella giacca di pelle rossa sul palcoscenico, dove venivano girati i mini film. Sembra troppo think e scheletrico."

Panish: Pensa che volesse dire, "[thin] sottile e scheletrico"?

Gongaware: Credo di sì.

Panish: Va bene. E cosa le ha risposto?

Gongaware: "Va bene. Avrà un altro aspetto quando sarà sullo schermo."

Panish:  Va bene. Signore, e lei - lo cancelli. Riproduciamo solo quello che ha detto nella suo deposizione su quella e-mail.

Signor Panish: 239, linea 13, 232, linea 17. Va bene questo?

Signor Putnam: Sto cercando di trovarlo.

Signoir Boyle: 239, linea 13.

Signor Panish: a 232 -

Signor Boyle: 232, linea 17. Solo per la cronaca, mentre stanno guardando i reperti 638-115, c’è anche  il numero 20 dalla deposizione del signor Gongaware.

Signor Putnam: Okay.

Signor Panish: Okay .

(Panish riproduce il video della deposizione di Gongaware):

Panish: "Okay. Ed io le avevo chiesto se si ricorda di aver ricevuto una e-mail come questa prima di oggi. Si ricorda questo.”

Gongaware: "Mi ricordo questo, ma non mi ricordo questa e-mail.”

Panish: "Va bene. A me sembra come la prima e-mail in questa pagina in basso, dove si dice che il 9 agosto 2009, alle 10:10, Randy Phillips scrive: ‘assicuriamoci che tolgano i fotogrammi di MJ con quella giacca di pelle rossa sul palcoscenico, dove venivano girati i minifilm. Sembra troppo sottile e scheletrico.’

“Signor Putnam: solo per la cronaca, non dice: 'sottile'. Dice, '[think] pensare '.

"Signor Boyle: siete sulla strada giusta, permettetemi di leggere di nuovo, dice - da Randy Phillips, che scrive: 'assicurarsi che tolgano i fotogrammi di MJ con quella giacca di pelle rossa sul palcoscenico dove i minifilm venivano girati. Sembra troppo think e scheletrico'.

"Ho letto che correttamente?”

Gongaware: "Sì, l’ha fatto.”

Panish: “E poi sembra che avete risposto a -- bene, sulla parte superiore della pagina, dice: 'Randy Phillips a Paul Gongaware, inviato l’8/10/2009', che sarebbe il giorno successivo, all’1:12 pm, il corpo del messaggio dice: 'Va bene. Avrà un aspetto diverso quando sarà sullo schermo'.

"Ha visto?”

Gongaware: "Sì.”

Panish: "E lei capisce che Michael Jackson è morto il 25 Giugno 2009, giusto?”

Gongaware: "Sì.”

Panish: "E questo, il 9 agosto e il 10 agosto, 2009, che, ovviamente, è dopo la morte di Michael Jackson, giusto?

Gongaware: "Esatto.”

Panish: "E quando – nella parte della e-mail in cui dice, Randy Phillips ha scritto: 'Sembra troppo T H I N K e scheletrico', ha una comprensione di ciò che vuole dire Randy Phillips?

Gongaware: "Non so cosa volesse dire.”

Panish: "Pensa che potrebbe aver fatto sì che in qualunque filmato questo si riferisse, Michael Jackson sembrava troppo sottile e scheletrico?”

Gongaware: "Non so cosa volesse dire.”

Panish: "E - e poi ha risposto - o ha scritto: 'Va bene. Avrà un look riguardo a esso -- avrà un altro aspetto quando sarà sullo schermo'.

Sa a cosa si stava riferendo?

Gongaware: "No. Ma posso dirvi che noi non abbiamo modificato nulla. Non abbiamo tenuto nulla, sulla base di ciò che voleva Randy.

Panish: "del film, vuol dire?”

Gongaware: "Esatto.”

Panish: "Allora vuole dire - ma pensa che questa catena di e-mail si riferisse al This Is It film?”

Gongaware: "Probabilmente.”

Panish: "E ha qualche comprensione del perché Randy Phillips sarebbe preoccupato che Michael sembrasse scheletrico nel film?

Gongaware: "Sì. Ne ho idea.”

Panish: "Ha mai parlato con lui di questo?”

Gongaware: "Non ricordo".

Panish: Da quel momento, signore, ha parlato con il signor Phillips a tale proposito?

Gongaware: Io non credo di averlo fatto.

Panish: Ora, signore, per il film documentario, lei è stato uno dei produttori, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E, signore, nel film o documentario, vi sono delle persone intervistate, giusto?

Gongaware: Alcune, sì.

Panish: E lei voleva controllare quello che la gente ha detto nelle interviste, giusto?

Gongaware: No.

Panish: E non voleva che nessuno sottolineasse che Michael Jackson sembrasse emaciato, lo ha fatto, signore?

Gongaware: Non abbiamo controlliamo nulla.

Panish: La mia domanda era: lei voleva controllare le persone per fare in modo che lo rendessero positivo, e voleva che sottolineassero che Michael Jackson era attivo, impegnato, e non una persona emaciata, giusto?

Gongaware: No. Noi non abbiamo cercato di controllare nulla di tutto ciò.

Panish: Va bene. Diamo un'occhiata al reperto 954, signore.

Signore Boyle: 9154. Si tratta di un reperto della difesa.

Signor Panish: Va bene se gli faccio vedere - voi potete averlo. Va bene se faccio vedere a lui il mio? Ok?

Panish: Questo è lei, signor Gongaware? (mostra il documento)

Gongaware: (legge il documento) Può farmi di nuovo la domanda?

Panish: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. è lei?

Gongaware: Sì.

Panish: Va bene. Diamo un'occhiata all’intera -

Signor Panish: è messa lì.

Panish: Ora, chi sta scrivendo qui, signore?

Gongaware: Non è chiaro.

Panish: Che ne dice di Joann Tominaga? Lo vede questo?

Gongaware: Sì.

Panish: Chi è?

Gongaware: Lei ha lavorato con i musicisti.

Panish: Chi è il ‘power base entertainment’?

Gongaware: Non lo so.

Panish: Okay. Le andava bene, come produttore, lasciare che la band, i cantanti e i ballerini facessero interviste ora come il 9 LUGLIO 2009, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: Va bene. Perché non ci legge quello che ha detto alla signora Tominaga circa le interviste?

Gongaware: “Siamo d'accordo con la band, i cantanti e i ballerini che stanno facendo le interviste adesso. L’unica cosa che chiediamo è che lo rendano positivo e che sottolineino quanto MJ era attivo, impegnato e non la persona emaciata come alcuni vogliono dipingerlo".

Panish: Chi erano gli "alcuni" che volevano dipingerlo come un essere emaciato, signore?

Gongaware: In particolare, non lo so, ma c'erano persone che la pensavano così.

Panish: Chi?

Gongaware: Non lo so.

Panish: Beh, a chi si riferiva?

Gongaware: Non ricordo a chi mi stavo riferendo lì.

Panish: Ma questo sembra come se si stesse cercando di controllare ciò che si sarebbe detto, non è vero, signore?

Gongaware: Beh, stavamo solo chiedendo di renderlo positivo. Certamente non controllavo quello che stavano dicendo.

Panish: "L'unica cosa che chiediamo” così lei gli stava dicendo quello che dovevano dire, non è vero, signore?

Gongaware: glielo chiesto .

Panish: Va bene. E lei sta dicendo loro cosa non dire, non è vero, signore?

Gongaware: Stiamo chiedendo loro di renderlo positivo.

Panish: Giusto. E di non dire che era emaciato, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Era questa l’informativa completa che voleva dare loro, signore?

Gongaware: Non capisco questa domanda.

Panish: Beh, lei utilizza il termine informativa completa, non è vero? Trasparenza. Ha usato anche quel termine, non è così, signore?

Gongaware: Sì.

Panish: Va bene. Ha chiesto loro di essere totalmente, completamente informativi e trasparenti con il mondo, o ha chiesto loro di fare le loro interviste in un senso o in un modo rispetto ad un altro?

Gongaware: ho chiesto loro di mantenerlo positivo, sì.

Panish: Quindi stava controllando il messaggio, non è così, signore, in quanto produttore di questo documentario?

Gongaware: Non la penso così.

Panish: Va bene. Ora, signore, quando il signor Jackson è morto, la gente gli ha scritto, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E lei ha detto loro di aver lavorato con Elvis, quindi non era affatto sorpreso delle cose che sono successe, giusto?

Gongaware: L'ho fatto, sì.

Panish: E lei ha detto loro che quello a cui stava andando a lavorare era il ritorno - o stava cercando di recuperare le perdite dallo show. Questo è ciò su cui ha iniziato a lavorare, giusto?

Gongaware: Sarebbe stata una delle due cose, sì.

Panish: Bene, diamo un'occhiata al reperto 9163-1. Chi è Linda Cobb, signore?

Gongaware: La fidanzata di un mio amico.

Panish: Va bene. Lei è un surfista?

Gongaware: Sì.

Panish: Immagino sia questo il motivo per cui vive sulla spiaggia.

Gongaware: E’ una delle ragioni, sì.

Panish: E la ​​signora Cobb, è una buona amica?

Gongaware: La conoscevo.

Panish: Ed è qualcuno con cui lei scambiava e-mail?

Gongaware: Non più di tanto.

Panish: Va bene. Beh, certamente nel 2009?

Gongaware: Credo di sì, sì.

Panish: Va bene. Beh, ha scritto lei questa e-mail, signore?

Gongaware: Potrei vederne una copia, per favore?

Panish: È possibile, certamente. (mostra il documento)

Gongaware: (legge il documento) Ok.

Panish: Va bene. E questo è -

Signor Panish: mettetela in evidenza.

Panish: Questa è la signora Cobb che le invia le sue condoglianze?

Gongaware: Si.

Panish: E poi dice, in cima qui, "oi vey ". che cosa significa?

Gongaware: E' un’espressione.

Panish: Cosa vuol dire?

Gongaware: Non lo so.

Panish: "Oi vey, amico. Big ouch, sono sicura. Speriamo di poter prendere qualche onda questa estate così ti  distrai. Abbracci e baci, o baci e abbracci. Non ne sono sicura.” E lei è una sua amica?

Gongaware: la fidanzata di un amico, sì.

Panish: E queste sono una specie di condoglianze, giusto?

Gongaware: giusto. L’ho intesa in quel modo.

Panish: E poi lei le sta chiedendo che cosa ha intenzione di fare, giusto? Se tornerà qui. Sono andato troppo lontano nella parte anteriore. Lei dice: "ho sentito" - andiamo qui. "Sì. Shock e perdita. Ho sentito che avevi pianificato di essere a Londra per la maggior parte dell'anno". Questo sarebbe stato dovuto al This Is It, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E questo è successo entro due settimane dalla morte di Michael Jackson, circa, giusto?

Gongaware: Giusto.

Panish: E lei le ha chiesto, "quali sono i tuoi piani adesso?" Giusto?

Gongaware: Giusto.

Panish: E cosa ha risposto a proposito di quali erano i suoi piani, due settimane dopo che Michael Jackson – riguardo a cosa le stava rispondendo che stava andando a concentrarsi, allora, signore?

Gongaware: "Stavo cercando di recuperare le perdite dello show".

Panish: E’ queste erano le perdite di AEG, si trattava dei loro soldi?

Gongaware: Sì.

Panish: Questo è quello su cui eravate concentrati?

Gongaware: Sì.

Panish: Va bene. Ora, signore - quindi diciamo solo brevemente - Voglio parlare solo di This Is It. Il primo dei 31 - a proposito, di quanti posti dispone l'arena 02 per un concerto?

Gongaware: Per questo, erano circa 15.000.

Panish: Va bene. Ed era di proprietà di AEG, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E per quei 15.000 posti, qual è stato il prezzo medio del biglietto?

Gongaware: La media è stata - all'inizio era di 85 sterline, e il secondo prezzo era, credo, 49,50 sterline.

Panish: E in quel momento la valuta delle sterline era come 2 - a - 1 per il dollaro?

Gongaware: No. Oscillava tra 1,45 e 1,6.

Panish: Va bene. Quindi ha detto 89-49? E' questo quello che ha detto?

Gongaware: Sì.

Panish: Quanti erano -

Gongaware: 85.

Panish: Quanti posti erano venduti a 85? La metà dell'arena?

Gongaware: Di più.

Panish: Va bene. Possiamo dire circa il 70%? È come tipo di media, se si vende più della metà a 89, e il resto a 45, lei ha detto, o 49?

Gongaware: credo che fosse 49.

Panish: Diciamo 50 per comodità -

Gongaware: calcolo matematico rapido. Ok.

Panish: Giusto. Voglio dire, lei era il C.P.A. Quale sarebbe potuta essere la media?

Gongaware: Si potrebbe dire 70. Qualcosa del genere. In sterline.

Panish: 70 sterline. Diciamo 1.50 in media?

Gongaware: Ok.

Panish: Quindi 70 sterline sarebbero 105 dollari, giusto?

Gongaware: Si.

Panish: Quindi 105 volte quanti posti?

Gongaware: 15.000.

Panish: A quanto sarebbero ammontate le entrate lì?

Gongaware: Un milione e 550 mila. Qualcosa del genere.

Panish: Ballpark?

Gongaware: In dollari americani. Un milione e 550 mila.

Panish: Un milione e 550 mila dollari americani e 31 show messi in vendita prima?

Gongaware: Uh-huh.

Panish: "Sì"?

Gongaware: Sì.

Panish: E questo significa 31 volte 15.000?

Gongaware: Si.

Panish: A quanto ammonta?

Gongaware: 465.

Panish: 465.000 a 105. E cosa esce fuori da questo?

Gongaware: Più o meno 47 milioni.

Panish: Va bene. E quanto tempo ci è voluto per raccogliere 47 milioni quando i biglietti sono stati messi in vendita?

Gongaware: Bang. Sono volati via velocemente.

Panish: Nella maniera più veloce che abbia mai visto nella sua vita, giusto?

Gongaware: Si è così.

Panish: Va bene. Quindi nel giro di due ore?

Gongaware: Sì.

Panish: E' stato immediato, non è vero?

Gongaware: Non è stato immediato perché il sistema ha preso del tempo per vendere ogni biglietto. Ma è stato il modo più veloce in cui il sistema è riuscito a vendere.

Panish: Giusto. E poi c'erano altre 250.000 persone in fila che volevano comprare altri biglietti, giusto?

Gongaware: questo è successo alla fine della vendita al pubblico, nella seconda vendita, come viene chiamata in gergo.

Panish: Quanti ne sono stati venduti nella seconda vendita? Quanti show?

Gongaware: Altri 19.

Panish: Quindi questo è un altro 19 volte, 15 volte 105?

Gongaware: Giusto.

Panish: A quanto ammonta questo?

Gongaware: 300-31.

Panish: Quindi ora siamo a 77 milioni, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E quando ha fatto questi - quando sono stati venduti tutti questi biglietti? In quale data?

Gongaware: Era marzo.

Panish: Va bene. E poi cosa è successo a quei soldi tra marzo e quando il signor Jackson è morto?

Gongaware: sono stati tenuti da - Io non so chi è stato a tenerli. In entrambi i casi la società di ticketing o l'arena.

Panish: Ma AEG aveva il controllo di quel denaro, non è vero, signore?

Gongaware: Se sono stati trattenuti dall’arena, sì, li avrebbero controllati loro.

Panish: E poi c'erano altre 250.000 persone che volevano acquistare i biglietti supplementari, giusto?

Gongaware: Giusto.

Panish: Quindi questo sarebbe ammontato ad altri - è un po’ difficile. Devi dividere 15.000 in 250.

Gongaware: Altri 20 milioni.

Panish: Beh, a quanti spettacoli si riferisce quella cifra?

Gongaware: 250 sarebbero -

Signor Boyle: 15 in 250.

Gongaware: Altri -

Panish: 15?

Gongaware: No. Sarebbero stati di più.

Panish: 18?

Gongaware: qualcosa del genere.

Panish: Quindi altri 18 spettacoli. Ecco, questo è un altro – me lo aveva già dato. Quanti soldi in più sarebbero stati?

Gongaware: più di 40 milioni.

Panish: Va bene. E questo è solo per le entrate delle vendite dei biglietti, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Senza contare un sacco di altre cose che fanno parte dei concerti, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: Cos’altro concerne i concerti? Come promotore, cosa fa parte del suo lavoro, promuovere lo spettacolo e tutto ciò che è relativo ad esso, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E che altro va insieme allo show?

Gongaware: La merce. Merchandise.

Panish: Merchandise?

Gongaware: tutto quello che viene venduto allo show. T-shirt, cappelli.

Panish: Poster. E Michael Jackson, lui è un grande venditore, non è vero?

Gongaware: Andava molto bene, sì.

Panish: Può fruttare di più dei biglietti, il merchandise?

Gongaware: No.

Panish: No?

Gongaware: Io non credo, no.

Panish: Va bene. Su cos'altro avete la possibilità di fare soldi? Un rinfresco?

Gongaware: La struttura lo prevedeva.

Panish: Chi possedeva la struttura?

Gongaware: AEG.

Panish: Quindi è AEG che tiene tutti quei soldi?

Gongaware: Sì.

Panish: Non danno niente di tutto questo all'artista?

Gongaware: No. Ma è compensato, nel senso che Michael non ha pagato l'affitto, è stato fatto in modo da compensare l'affitto.

Panish: Bene, ma, come la Coca-Cola - si vendono anche alcolici a questi concerti?

Gongaware: Penso che si venda birra.

Panish: Tutto questo era in vendita. Coca Cola, pop-corn, noccioline in Inghilterra?

Gongaware: giusto.

Panish: Tutti quei soldi, i 15.000 posti, qualunque altra cosa si stesse comprando, quel denaro andava ad AEG, giusto?

Gongaware: Uhm, il netto su tutto questo, sì.

Panish: Giusto. E poi, Michael Jackson, per quanto ci ha detto l'altro giorno, è stato la più grande star che lei ha conosciuto, giusto?

Gongaware: Sì.

Panish: E lui aveva un potenziale illimitato, giusto?

Gongaware: Il suo potenziale era abbastanza grande, sì.

Panish: E lui aveva un limite massimo illimitato, se voleva, giusto?

Gongaware: Se lui fosse stato disposto a lavorare così duramente -

 

Signor Putnam: Obiezione. E’ vago.

Gongaware:  - avrebbe fatto bene.

Panish: Michael Jackson - lo sapeva che voleva trasferirsi a Las Vegas?

Gongaware: Sì.

Panish: E a Las Vegas, AEG Live produce qualsiasi spettacolo?

Gongaware: Sì.

Panish: Fa spettacoli residenziali?

Gongaware: Sì. Al Coliseum abbiamo avuto Celine Dion, Shania Twain, Elton John, Rod Stewart e Jerry Seinfeld.

Panish: Hanno messo su un sacco di spettacoli?

Gongaware: li hanno fatti bene.

Panish: Qualcuna di queste star era grande come Michael Jackson?

Gongaware: Michael Jackson è grande come ognuna di queste.

Panish: E Michael Jackson, se voleva fare uno show residenziale e vivere a Las Vegas, non avrebbe avuto alcun problema a trovare pubblico, è così?

Gongaware: Lui ci sarebbe riuscito bene.

Panish: E questo AEG Live, signor Gongaware, nella pianificazione delle date dei concerti per il This Is It, era intenzione delle parti contrattuali fare più di 50 spettacoli?

Gongaware: Beh, nel contratto erano 31, e dopo altri spettacoli sono stati aggiunti, come è stato questo il caso. Ne hanno aggiunti – ne abbiamo aggiunti altri 19.

Panish: In altre parole, signore, questo sarebbe stato un tour multi-città?

 

Signor Putnam: Obiezione. Questa è speculazione.

Giudice: Respinta.

Gongaware: L'unica cosa che sapevamo è che sarebbero stati 50 spettacoli a Londra. Michael non aveva accettato di farne altri.

 

(pausa pranzo)

 

(Sessione pomeridiana)

 

Prosegue l’esame diretto di Brian Panish:

Panish: Buon pomeriggio, signor Gongaware.

Gongaware: Salve, di nuovo.

Panish: Ha incontrato i suoi avvocati in quest'ultima ora e mezza?

Gongaware: Abbiamo pranzato.

Panish: Ha incontrato loro durante il pranzo, non avete parlato di nuovo del caso?

Gongaware: Non abbiamo davvero parlato del caso.

Panish: Va bene . Quindi vi siete incontrati per – è stato con i suoi avvocati per un'ora e mezza, e non ha mai menzionato il caso. È questa la sua testimonianza?

Gongaware: Non ne abbiamo mai parlato.

Panish: Non ne ha parlato. Ok. Signore, questo significa che la sua memoria non è stata aggiornata su nulla, giusto?

Gongaware: Sì, signore.

Panish: Quindi, quando il suo avvocato porrà le domande, avrà la stessa memoria, come ha fatto quando gliele ho chiesto io, giusto?

Gongaware: Spero di sì.

Panish: Va bene. Beh, non ricordava molto, vero, signore?

Gongaware: Se non mi ricordo, lo dico.

Panish: Va bene. Ho capito. Ora lasci che le mostri, signore – sa cosa? Sto solo andando a leggere questa ultima cosa, e lo farò. Va bene? Quindi questo sarebbe il reperto - la sua testimonianza sotto giuramento del 28 settembre 2012 e il numero di pagina è 2567, dalla linea 12 alla 21. E le dirò questa cosa. Quando sarà pronto, ho intenzione di leggere la domanda , e lei, se vuole, per favore, legga la risposta che ha dato sotto giuramento. Va bene?

Oh, eccolo qui. E' il 2566.

Giudice : Qual è il numero del reperto?

Signor Panish: Il numero del reperto è 630, linea 15 .

Signor Boyle: 638, linea15.

Giudice: Signor Boyle, lei è il custode dei reperti?

Signor Boyle: Sto facendo del mio meglio, vostro onore.

Signor Panish: Ho bisogno di aiuto. Sto solo procedendo verso la prima linea da tenere nel contesto, e lo farò. Ok. Quindi diciamo che andiamo alla linea 1.

Panish: Signor Gongaware, questo riguarda il This Is It tour, gli show e tutto il resto. Va bene? Solo per orientarsi.

Gongaware: E questo proviene dal processo Murray?

Panish: Sì, signore. Lei ha testimoniato sotto giuramento lì, non l'ha fatto?

Gongaware: Sì.

Signor Panish: Okay. Domanda - si può mettere in evidenza. E poi le mi aiuterà a leggere questo, signor Gongaware.

(legge il documento)

Panish: Mi descriva cosa vuol dire avere gente in coda per quanto riguarda il procedimento dell’acquisto dei biglietti.

Gongaware: Beh, la coda è proprio come una scaletta di persone in attesa per arrivare a comprare i loro biglietti. E' solo un’indicazione di quante persone sono in realtà lì in attesa.

Panish: Nel momento in cui i 31 concerti sono andati sold out, c'erano ancora persone in attesa di acquistare i biglietti?

Gongaware: Sì.

Panish: Quante?

Gongaware: per i 31, non sono sicuro. Ho controllato i 50 spettacoli.

Panish: E qual’ era quel numero?

Gongaware: Ci sono state circa 250.000 persone ancora in coda, questo sarebbe stato sufficiente a vendere altri 50 spettacoli.

Panish: Signor Gongaware, nella pianificazione delle date dei concerti, c’era l'intenzione delle parti del contratto di fare più di 50 spettacoli? In altre parole questo sarebbe stato un tour multi-città?

Gongaware: Sì.

Panish: Ha detto la verità quando ha testimoniato in questo caso, signore?

Gongaware: Sì.

Signor Panish: Nulla di più da chiedere in questo momento. Grazie mille.

Giudice: Va bene. Grazie. Crontrointerrogatorio?

Signor Panish: In realtà un redirect, vostro onore.

[REDIRECT: Ulteriore esame di un testimone dopo il controinterrogatorio, svolto dalla parte che è stata chiamata a testimoniare precedentemente]

Giudice: Si può -

Signor Putnam: grazie, vostro onore.

Giudice: può iniziare.

 

Controinterrogatorio  di Marvin Putnam:

Putnam: Salve, signor Gongaware.

Gongaware: Marvin.

Putnam: Come sta?

Gongaware: Bene.

Putnam: tutto ok?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. E’ mai stato citato in giudizio personalmente prima? E con personalmente intendo dire, lei, Paul Gongaware, è mai stato citato in giudizio personalmente, prima d’ora per la morte ingiusta di qualcuno?

Gongaware: No.

Putnam: Ed è mai andato a processo per una cosa del genere prima d’ora?

Gongaware: No.

Putnam: Quindi questa è una nuova esperienza per lei?

Gongaware: Sì.

Putnam: Come sta andando finora?

Gongaware: Non doveva chiedermelo. E’- è un po’ – è – voglio dire, è difficile. E’ molto stressante.

Putnam: E’ nervoso?

Gongaware: Sì.

Putnam: E’ fonte di confusione per lei in qualche modo?

Gongaware: Tutto questo non è così confuso, tranne quando la roba legale inizia a -

Putnam: Volare in giro?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. Se ha domande mentre vado avanti con quello che sto per chiederle, per favore me lo faccia sapere. Va bene?

Gongaware: Sì.

Putnam: E ho intenzione di provare a passare attraverso un sacco di cose che sono già state esaminate, quindi dovremo rivisitarle. E spero che possa guardare a queste cose, quando gliele mostrerò, e le esamineremo e proveremo a – le farò delle domande, lei mi darà le risposte. Sarà molto simile a quello che è successo prima, ma lui farà le obiezioni questa volta. Va bene? Cominciamo con i suoi ricordi, signor Gongaware, il signor Panish le ha chiesto Martedì, cito, se avesse davvero una buona memoria , fine citazione, o, cito di nuovo, una buona memoria, fine citazione. E per entrambi, ha dato una risposta identica. Si ricorda quale è stata?

Gongaware: "E' tutto a posto."

Putnam: Quindi non ha detto che era molto buona in entrambi i casi, o veramente buona, lo ha fatto?

Gongaware: No.

Putnam: Lei ha detto che era tutto a posto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E lei crede che la sua memoria sia a posto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E sta cercando di dare le sue migliori risposte oggi come le ricorda?

Gongaware: Sì.

Putnam: Le è stato chiesto negli ultimi due giorni di alcune e-mail, e le è stato chiesto perché non si ricorda di alcune e-mail, in particolare di quelle relative alla sua deposizione. Si ricorda quelle domande?

Gongaware: Sì.

Putman: E si ricorda cosa ha dato come risposta al perché non si poteva ricordare quando le è stata chiesta questa domanda: perché non si ricorda della sua deposizione?

Gongaware: Beh, non l’avevo esaminata, quindi non la vedevo da anni.

Putnam: La sua deposizione è stata data nel dicembre del 2012, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E le sue e-mail sui cui è stato interrogato a riguardo, erano messaggi di posta elettronica che avevano avuto luogo nei 3-4 anni precedenti, è corretto?

Gongaware: Giusto.

Putnam: Quindi questo sarebbe successo nel 2008 e 2009?

Gongaware: Sì.

Putnam: E ha rivisto uno di questi messaggi di posta elettronica del 2008 e del 2009 dal momento in cui sono stati depositati nel dicembre del 2012?

Gongaware: No, non ne avevo visto nessuno.

Putnam: Quindi lei non è tornato indietro a rivederli, giusto?

Gongaware: No.

Putnam: E c'erano un sacco di domande riguardo a cosa ha fatto con i suoi avvocati.  E’andato oltre qualsiasi di queste e-mail con i suoi avvocati prima della sua deposizione?

Gongaware: No.

Putnam: Quindi la prima volta che le ha viste è stata durante la sua deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda il signor Panish quando le ha chiesto in particolare quante e-mail aveva consegnato a loro nella discovery? Si ricorda che questo le è stato chiesto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda quale è stata la sua risposta?

Gongaware: Un paio di migliaia, forse.

Putnam: Se dovesse spiegarlo. Ha detto "migliaia" –

Gongaware: Migliaia, sì.

Putnam: - le suona bene?

Gongaware: Si.

 

Signor Panish: Mi scusi, Vostro Onore. Questo è leading [La domanda è stata formulata  in modo da suscitare la risposta desiderata] ed è suggestivo. Chi sta testimoniando qui?

Giudice: Respinta.

Signor Putnam: Grazie, vostro onore. Sto cercando di riportarlo al punto in cui si trovava per fare in modo di non dover passare ancora attraverso tutte queste domande.

Putnam: Si ricorda quello che il signor Panish le ha detto in risposta?

Gongaware: No.

Putnam: Si ricorda di lui quando dice: "davvero? Perché non ne ha prodotto migliaia per noi"?

 

Signor Panish: E’ leading e suggestivo.

Giudice: Respinta.

Putnam: si ricorda?

Gongaware: Ricordo questo.

Putnam: Signor Gongaware, sarebbe sorpreso di apprendere che aveva consegnato più di 13.000 e-mail durante la disovery?

 

Signor Panish: Manca di fondamento.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Non mi sorprenderebbe.

Putnam: E queste sarebbero migliaia, non è così, signor Gongaware?

Gongaware: Lo sarebbero.

Putnam: E lo sa questo – a cosa si riferivano, quale periodo coprivano?

Gongaware: Il periodo del This Is It e il periodo che porta ad esso.

Putnam: Quindi questo sarebbe successo nel 2008 e 2009, le 13.000 - più di 13.000 e-mail consegnate, corretto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. Ha qualche idea del perché il signor Panish dovrebbe sostenere il contrario?

Gongaware: No.

Putnam: Ora, voglio parlarle di uno dei messaggi di posta elettronica che è stato richiesto ma che lei non ha consegnato. Si ricorda quando il signor Panish le ha detto che ha avuto - che una e-mail era stata inviata al suo, cito: indirizzo di posta elettronica privato kazoodi? Si ricorda?

Gongaware: Si.

Putnam: Si ricorda che le sono state poste domande per quasi un'ora su questo ieri?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda che le è stato chiesto su di esso di nuovo questa mattina?

Gongaware: Sì, mi ricordo.

Signor Putnam: Okay. Vorrei portare quella mail alla vostra attenzione. Questo è quello che è stato dato -

Signor Panish: E’ diverso.

Signor Putnam: In questo, vostro onore, abbiamo tolto il suo indirizzo e-mail reale - avevano annerito il suo vecchio indirizzo e-mail.

Signor Panish: Mi scusi, Vostro Onore. Mi oppongo. Non l’ho annerito io, lo hanno fatto loro.

Signor Boyle: Loro hanno voluto che lo facessimo, vostro onore. Questa è stata una cosa privata riguardante l’intera e-mail.

Signor Putnam: Non è stata fornita a loro oscurata, vostro onore. Conoscevano cosa conteneva quell’e-mail.

Giudice: Va bene. Ci sono state una serie di redazioni nel caso.

Signor Panish: Fu una loro richiesta, non la nostra.

Giudice: C'è stato un numero di redazioni nel caso, un sacco di ragioni diverse da un sacco di diverse parti.

Signor Panish: non da noi.

Giudice: Cerchiamo di non manipolare questo momento. Stiamo parlando di redazioni. Io non voglio manipolare questo momento. Se si vuole parlare di redazioni, andremo al sidebar. E' un argomento delicato, non dovrebbe essere discusso qui. Vuole andare al sidebar?

Signor Panish: No.

Giudice: Va bene. Si può continuare.

Signor Putnam: Grazie, vostro onore.

Putnam: Signor Gongaware -

Signor Panish: Sì, io voglio andare al sidebar per discutere questo tema.

Giudice: Va bene.

 

(Sidebar)

 

(ritorno, seduta aperta)

Giudice: Si può iniziare.

 

Signor Putnam: Grazie, vostro onore. Va bene, torniamo a dove eravamo, le stavo mostrando il reperto 307, dalla linea 1 alla 4.

Putnam: Avete una copia prima, signor Gongaware? Gliene porgo una? Posso avvicinarmi, vostro onore?

Giudice: sì.

Signor Putnam: Prima le mostro il documento completo.

Putnam: Quindi lei riconoscere che le sono state poste alcune domande su questa serie di e-mail Martedì, signore?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ora, al momento non abbiamo potuto vedere alcuni degli indirizzi di posta elettronica. E voglio mostrarle quello che è stato chiesto in merito, questo era l’account - non sono sicuro di come pronunciarlo. Kazoodi?

Gongaware: Sì.

Putnam: Andiamo a questo, si vede proprio lì che dice Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Vede questo?

Gongaware: si.

Putnam: Ora, andando un po’ avanti, signore, in modo che possiamo ricordare - posso vederlo proprio lì.

Quindi questo viene inviato a un paio di persone. E' stato inviato a Frank Dileo. E solo per ricordare alla giuria, chi è Frank Dileo?

Gongaware: E' stato il manager di Michael.

Panish: Quindi è stato inviato al manager di Michael, è stato inviato a quello che abbiamo stabilito - è quello corretto? Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , questo è un indirizzo di posta elettronica che lei aveva a un certo punto?

Gongaware: A un certo punto, sì.

Panish: E poi lei vede Leiweke COMM, ed è stato rappresentato come un account di posta elettronica privato di Tim Leiweke per AEG, giusto?

Gongaware: Sì.

 

Signor Panish: Mi scusi, Vostro Onore. Possiamo unredact anche gli altri indirizzi, allora?

Giudice: Ci occuperemo di questo più tardi. Diciamo solo di continuare con l'esame.

Signor Putnam: Okay.

Putnam: E andando avanti da lì, lei dice -- questo è successo Sabato 20, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda qualcosa di importante quel giorno?

Gongaware: è stato il giorno del matrimonio in Pennsylvania, a cui ho partecipato.

Putnam: E così era in Pennsylvania quel giorno, e c'è stato qualcosa che ha capito stava accadendo qui a Los Angeles, quel giorno?

Gongaware: Sì. Questo è successo dopo la notte del 19, c'è stato un incontro programmato con Michael il 20.

Putnam: E l'oggetto della mail, potrebbe leggermelo?

Gongaware: è "guai al Fronte."

Putnam: "g" minuscola "f" maiuscola?

Gongaware: Sì.Putnam: E questo riporta "FW". Sa cosa significa "FW"?

Gongaware:  "avanti".

Putnam: E si ricorda che le venne chiesto se ricordava di aver mai ricevuto questa e-mail?

Gongaware: Sì.

Putnam: E qual è stata la sua risposta?

Gongaware: Non ricordavo di averla ricevuta.

Putnam: E ha detto: "Io non ricordo"?

Gongaware: Io non ricordo.

Putnam: E si ricorda che il signor Panish le disse: "Oh, questa è un’altra e-mail di cui non si ricorda?"

Gongaware: Non mi ricordo questo.

Putnam: Va bene. Signor Gongaware, si ricorda di aver ricevuto questa e-mail?

Gongaware: Non mi ricordo.

Putnam: Ed è questo ciò che ha fornito come testimonianza Martedì scorso - o ieri. Mi scusi - non si ricorda di averla ricevuta?

Gongaware: Sì, credo di sì.

Putnam: E si ricorda che le è stato chiesto se l’avesse mai letta prima?

Gongaware: Non mi ricordo questo.

Putnam: si ricorda che le è stato chiesto se fosse riuscito a trasformare tale documento nel corso della disocvery?

Gongaware: Sì.

Putnam: Vorrei tirare fuori dal -- così possiamo vedere l'intero documento. Si vede -  prima di zoommare, che è un documento di due pagine, e queste sono le due pagine, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Mi scuso. Tre pagine - un documento di quattro pagine. Le vede lì?

Gongaware: Sì. Qui.

Putnam: E nell'angolo in basso a destra, vede un numero che inizia per AEGL. Lo vede?

Gongaware: Sì.

Putnam: ha una comprensione di ciò che rappresenta, signore?

Gongaware: Penso che sia il numero assegnato a questa pagina di questo documento che è stato girato.

Putnam: Ed è qui che ci siamo rivolti per gli elementi della discovery di AEG Live e li ha dati agli avvocati di parte civile?

 

Signor Panish: Mi scusi, Vostro Onore. Chi sta testimoniando, il testimone o il signor Putnam? Obiezione.

Giudice: Qual è l'obiezione?

Signor Panish: Leading.

Giudice: Sostenuta.

Signor Panish: E’ suggestivo.

Giudice: Sostenuta.

Putnam: Quindi lei ha detto che è - mi scusi. Che cosa rappresentano per lei "AEGL", signore?

 

Signor Panish: Beh, la mia obiezione è su questo – è fondata. Se lui conosce la questione.

Giudice: Respinta. Egli la può conoscere.

Gongaware: AEG è AEG, non so che cosa significa la "L".

Putnam: Va bene. Ha capito che ha girato i documenti all'altra parte? Con questo, voglio dire agli avvocati di parte civile.

Gongaware: Sì.

Putnam: E ha una comprensione del fatto che tali documenti sono stati stampati in qualche misura?

Gongaware: Sì, credo che sia ciò che questo rappresenti.

Putnam: Sto per chiederle qualcosa altro. Ha qualche comprensione di come molti documenti di AEG Live sono stati consegnati agli avvocati di parte civile?

Gongaware: No.

Putnam: Nessuna idea?

Gongaware: No.

Putnam: Ora, ieri, quando le è stato chiesto in merito a questo, tutto quello che si poteva vedere era la parte riguardante l’account kazoodi, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ora, ha avuto un solo account kazoodi nel corso degli anni?

Gongaware: Forse ne ho avuti più di uno, credo.

Putnam: E le è stato chiesto ieri se questa è stata una mail che ha ricevuto. E ora sa quale account di posta elettronica è questo, è un account Earthlink?

Gongaware: Giusto.

Putnam: Ha capito se l'account Earthlink è stato aperto in quel momento?

Gongaware: era aperto già da tempo in quel momento.

 

Signor Putnam : Ho intenzione di - posso affrontare -

Giudice: Scusate. Sono confusa. Earthlink è stato chiuso in quale data? Di cosa stiamo parlando?

Signor Putnam: Sto parlando del 20 giugno 2009.

Signor Panish: Beh, chi sta testimoniando?

Putnam: Avete una comprensione , signore, se il suo account Earthlink era o non era disponibile il 20 Giugno 2009?

Gongaware: No, non lo stavo usando allora.

Putnam: Ed è che quello che ha detto ieri?

Gongaware: Non ho parlato di un account Earthlink ieri.

 

Signor Putnam: Okay. Vostro onore, vorrei sottoporre al testimone qualcosa per aggiornare il suo ricordo, magari?

Signor Panish: E' la sua testimonianza.

Giudice: Questo va bene. Può aggiornare la propria testimonianza. Tutto ok. Si può.

Signor Panish: Che cosa mostrerà lui?

Signor Putnam: Ho intenzione di mostrare tutto anche a lei, signore.

Signor Panish: Si tratta di un nuovo reperto?

Signor Putnam: Sì. Sarà qualcosa fornito a lei nella discovery, 13398.

Signor Panish: Non è sulla lista dei reperti.

Signor Putnam: Non era sulla lista dei reperti perché non sapevamo che stava chiedendo circa l’account kazoodi ieri.

Giudice: È possibile utilizzare qualsiasi cosa per rinfrescare il ricordo, che sia o no sulla lista dei reperti, in modo da lasciarlo continuare.

Signor Putnam: Valuti questo, signore. La prego di leggere tutto, se vuole.

Gongaware: E' di Randy -

Signor Putnam: No, no. Non legga ad alta voce, signore.

Giudice: Legga con gli occhi.

Gongaware: Mi scusi.

Giudice: Questo è sulla scheda?

Signor Putnam: No.

Giudice: Va bene. È diverso.

Signor Putnam: Posso avvicinarmi con una copia vostro onore?

Giudice: Va bene. Io non ne ho bisogno.

Signor Putnam: Okay.

Giudice: Ha finito di leggerlo?

Gongaware: sì.

Giudice: Va bene.

Putnam: Questo ha aggiornato il suo ricordo, signore, in qualche modo se il vostro account è stato aperto il 20 giugno 2009?

Gongaware: L’account è stato chiuso in quel momento.

Putnam: E, in realtà, non sapeva se era aperto in quel momento, giusto?

Gongaware: Prima ho detto questo, sì.

Putnam: E, infatti, le è stato chiesto più volte perché non ha consegnato il documento nella disocvery, è corretto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Non avrebbe potuto consegnarlo se non ce l'aveva, vero?

 

Signor Panish: Obiezione, leader e suggestivo.

Giudice: Respinta.

Signor Panish: E inoltre, Vostro Onore, mi oppongo al fatto che questo documento non può pretendere di dire ciò che il testimone ha detto che fa.

Giudice: Allora io sono sicuro che il redirect porterà questo allo scoperto.

Signor Panish: Lo farò.

Giudice: Respinta. Si può continuare.

Gongaware: Va bene. C'è una questione ancora?

Signor Putnam: Sì, signore. Allora perché non facciamo solo un salto indietro così tutti sanno dove ci troviamo con questo.

Putnam: Signore, era, infatti, corretto quando ha detto che non si poteva ricordare di questa e-mail - si ricorda di aver mai visto questa e-mail prima che le fosse data ieri?

Gongaware: No.

Putnam: E mentre siamo seduti qui oggi, non sa se ha mai ricevuto questa e-mail o se l’ha vista prima di oggi -- ieri?

Gongaware: In base a questa, qui dice -

 

Signor Panish: Vostro onore, ha semplicemente detto che non lo poteva fare.

Giudice: Non lo può leggere. Può leggerlo per aggiornare il suo ricordo e poi solo testimoniare.

Gongaware: Mi dispiace. Ok. Non ho mai ricevuto questa e-mail.

Putnam: E andiamo avanti da lì, se posso, signore, dal modo in cui sembrava non si potesse ricordare prima, ma in realtà si potrebbe ricordare dell'altro giorno, quando ha detto che non si ricordava di aver mai visto questo?

Gongaware: Non riuscivo a ricordare -

 

Giudice: Questo è un piccolo -- questo è un po' di - riformuli la domanda.

Signor Putnam: Okay. Mi limiterò a saltare al punto successivo. Penso che la gente capisca quello che sto facendo.

Putnam: Quando non le è possibile ricordare vedendo l’e-mail precedete, cosa dice, signor Gongaware ?

Gongaware: Che non riesco a ricordare.

Putnam: E - ma quando questa e-mail le è stata consegnata, ha mai negato di averla inviata?

Gongaware: No, non l'ho mai negato.

Putnam: E quando un’ e-mail che le è stata consegnata riporta: "Paul Gongaware " lei hai mai detto, nella sua deposizione o altrove, che non l’ha ricevuta?

Gongaware: No.

Putnam: E, in effetti, poi le sono state fatte domande su quella e-mail. Che cosa ha cercato di fare dopo? Ha risposto alle domande?

 

Signor Panish: ho intenzione di oppormi, è vago, ambiguo, e tralascia questioni importanti.

Giudice: E' un po' vago, "Che cosa prova a fare?"

Putnam: Se qualcuno le ha posto domande su questa e-mail, nonostante il fatto che non si può ricordare, si rifiuta di dare delle risposte?

Gongaware: No. Cerco solo di recuperare quello che mi ricordo.

Putnam: Tornando all’e-mail che le è stata data in origine, non quella che le ho appena dato, ma quella che presumibilmente le è stata spedita -

Gongaware: Sì.

Putnam: - mi può dire chi è che l’ha inviata?

Gongaware:  arriva da parte di Randy .

Putnam: E c'è un indirizzo e-mail?

Gongaware: Non su questa.

Putnam: Mi scusi. Per il signor Phillips. Oh, non c'è. Lasci che le faccia una domanda. Ha una comprensione se il signor Phillips ha non – la cancelli. Non può sapere se dice o no che c'è. Si figuri. Torniamo al 2008/2009. Al culmine dei preparativi per il This Is It Tour, ha avuto alcuna comprensione riguardo a quante e-mail stava ricevendo in una giornata relativamente al tour?

Gongaware: Centinaia. Centinaia.

Putnam: Centinaia? Le ha lette tutte?

Gongaware: No.

Putnam: Ha risposto a tutte?

Gongaware: No.

Putnam: Sta sostenendo che non ha le e-mail?

Gongaware: No.

Putnam: Perché non le ha lette tutte?

Gongaware: Per lo più è stato solo un fattore di tempo, o si trattava di qualcosa che non aveva a che fare con me.

Putnam: Mi permetta di rivolgerle una domanda su questo, signore. Dove sono gli uffici di AEG Live a Los Angeles ?

Gongaware: Wilshire.

Putnam: Wilshire Boulevard?

Gongaware: Sì.

Putnam: E ci sono più di - C'è più di un ufficio lì della AEG Live?

Gongaware: Per AEG Live, beh, c'è un complesso di uffici, sì.

Putnam: E approssimativamente quanti uffici della AEG Live ci sono in quel complesso?

Gongaware: Beh, abbiamo un paio di centinaia di persone che vi lavorano, quindi, sa, 50 o più.

Putnam: Va bene. Uno di quegli uffici è suo, signore?

Gongaware: No.

Putnam: Ha un ufficio alla AEG Live?

Gongaware: No.

Putnam: Ha un ufficio da qualche altra parte?

Gongaware: La mia casa.

Putnam: E se posso - perché non dispone di un ufficio lì?

Gongaware: Non ho bisogno di essere lì.

Putnam: Perché no, signore?

Gongaware: Non so davvero cosa fare con quello che sta succedendo lì. Lavoro ai miei proggetti.

Putnam: E solo vagamente, non c'è bisogno di passare attraverso tutti i dettagli – dice di lavorare ai propri progetti. Che cosa vuol dire?

Gongaware: I progetti a cui sono stato assegnato, io - - lavoro, riesco a farlo dovunque mi trovi. Non devo andare in un ufficio per lavorare su di essi.

Putnam: Va bene. Beh, un certo numero di volte è stato rappresentato che lei è il CEO di AEG Live. È il CEO di AEG Live?

Gongaware: di AEG Live Concerts West.

Putnam: Chi - chi è il CEO di AEG Live?

Gongaware: Randy.

Putnam: Va bene. Ma è chiamato il CEO di AEG Live Concerts West?

Gongaware: Beh, il Co-CEO John Meglen è il mio partner.

Putnam: E così il --  Co -CEO di Concerts West non ha un ufficio alla AEG Live?

Gongaware: No.

Putnam: Ha una comprensione del perché è chiamato il CEO di Concerts West?

Gongaware: Sono stato il fondatore della società con John, e ho solo mantenuto questo titolo.

Putnam: Questo è un titolo che ha mantenuto fin dalla acquisizione di Concerts West da AEG Live?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quando è successo questo, approssimativamente, signore, lo sa?

Gongaware: nel 2000, o qualche anno più avanti.

Putnam: Quindi questo è successo 13 anni fa, circa?

Gongaware: Sì, circa.

Putnam: Ma ha mantenuto il titolo da quando è stata acquisita, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ma non dispone di un ufficio a AEG Live?

Gongaware: No.

Putnam: Ma ha continuato a lavorare su progetti speciali per AEG Live?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ora, tornando al 2008/2009, lei ha detto che al culmine di ciò, stava ricevendo circa - centinaia di e-mail al giorno - è corretto? - Relativamente al progetto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Se non dispone di un ufficio, come stava ricevendo le e-mail?

Gongaware: Sul mio computer.

Putnam: E dove si trova il suo computer?

Gongaware: E' sempre con me.

Putnam: Ora, durante la sua deposizione, c'erano un sacco di cose - un sacco di punti della deposizione che sono stati mostrati. Si ricorda di quelli che ha visto negli ultimi due giorni?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quando le sono state poste domande durante la sua deposizione su una e-mail che non aveva visto nei successivi tre o quattro anni, il fatto che non l’avesse visto, questo ha fatto in modo di impedirle di cercare di rispondere alle domande?

Gongaware. No. Ho solo parlato di quello che ho ricordato.

Putnam: E quando non si poteva ricordare, cosa avrebbe detto?

Gongaware: "Non ricordo".

Putnam: Ora, questo è successo nel dicembre del 2012. Ora siamo a processo nel 2013, è sono sei o sette mesi più tardi.

 

Signor Panish: obiezione, questo è -- travisa i fatti.

Signor Putnam: Okay. Scusi. Si tratta di circa cinque mesi più tardi.

Putnam: E' corretto?

Gongaware: Sì, signore.

Putnam: E in quel periodo di tempo, cinque mesi prima che il processo iniziasse, lei ha rivisto i vari suoi  messaggi di posta elettronica per cercare di prepararsi per la prova qui?

Gongaware: Sì.

Putnam: E perché ha rivisto quelle e-mail?

Gongaware: Beh, per la deposizione, vi sono entrato in contatto in modo casuale, e ho avuto modo di mettere tutto nel contesto, sedermi e pensare a cosa è successo e dove la mia mente era in quel momento.

Putnam: E ha ottenuto questo risultato perché il suo avvocato ha detto: "Ecco, devi dare un'occhiata a questi"?

Gongaware: No. Ho voluto guardarli.

Putnam: Effettivamente, ha detto qualcosa ai suoi avvocati?

Gongaware: Si.

Putnam: Che cosa gli ha detto?

Gongaware: "Voglio guardarle."

Putnam: E ha detto specificamente che cosa voleva guardare?

Gongaware: Beh, ho voluto guardare quelle che erano nella deposizione.

Putnam: Ora, nonostante ciò, ci sono ancora cose che non ricorda?

Gongaware: Sì.

Putnam: E ci sono, tuttavia, delle cose di cui ora lei pensa avere qualche ricordo?

Gongaware: Sì.

Putnam: E' un ricordo perfetto?

Gongaware: No.

Putnam: Ha provato a dare la sua migliore testimonianza qui nel corso degli ultimi due giorni e mezzo?

Gongaware:  Sì, l'ho fatto.

Putnam: Ora sto per chiederle un paio di cose a cui lei sembra aver fatto richiamo, quindi posso cominciare da lì. Si ricorda la testimonianza di una telefonata che lei ha fatto al dottor Conrad Murray sotto la direzione di Michael Jackson in cui è stato detto dal dottor Conrad Murray che voleva 5 milioni di dollari?

Gongaware: Sì, me lo ricordo.

Putnam: E questo è qualcosa che ricorda di aver fatto?

Gongaware: Oh, sì.

Putnam: E lo ha testimoniato nella sua deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: E ha testimoniare questo al processo penale del dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ed è questo qualcosa di cui ha parlato con la polizia di Los Angeles quando  loro stavano preparando il loro processo penale contro il dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi questo è -- è mai successo che lei abbia detto che non si ricorda quella conversazione?

Gongaware: No.

Putnam: Va bene. Così abbiamo una telefonata - e quella era la prima volta che ha parlato con il dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. Quindi, solo per comodità per il momento, ho intenzione di riferirmi a questo come ‘la chiamata dei 5 milioni di dollari.’

Gongaware: Ok.

Putnam: Va bene? Quindi vi ricordate la chiamata dei 5 milioni dollari?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. Ora, si ricorda anche la testimonianza successiva - la seconda chiamata con il dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: E questa è la chiamata in cui lei ha offerto al dottor Conrad Murray 150,000 dollari - ha testimoniato su quella chiamata dicendo che gli ha offerto 150 mila dollari sotto la direzione di Michael Jackson?

 

Signor Panish: Mi scusi, Vostro Onore. Ogni domanda è soggetta a leader ed è suggestiva nella risposta, chiedo un sì o un no.

Signor Putnam: Vostro onore, sto chiedendo se ricorda questa testimonianza lo stesso.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Sì, mi ricordo.

Putnam: Quindi si ricorda -- si ricorda quella conversazione telefonica?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda la testimonianza di quella conversazione?

Gongaware: Sì.

Putnam: E ha testimoniato su quella conversazione nella sua deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: Si ricorda di aver testimoniato sulla seconda conversazione al processo penale del dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda di aver raccontato alla polizia della telefonata - della seconda telefonata durante la loro indagine sul dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi io chiamerò questa la chiamata dei 150.000 dollari. Così si ricorda, in quanto seduti qui oggi, della chiamata dei 5 milioni di dollari, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda, mentre siamo seduti qui oggi, la chiamata dei 150.000 dollari ?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ora, sono questi i -- ha mai avuto qualsiasi altra conversazione telefonica con il dottor Conrad Murray?

Gongaware: No.

Putnam: Quindi le uniche due volte che ha parlato con il dottor Conrad Murray al telefono sono stati quei due momenti?

Gongaware: Sì.

Putnam: E’ sicuro di questo?

Gongaware: Sì, ne sono certo.

Putnam: Perché?

Gongaware: Io li ricordo, questo era – il Dr. Murray, semplicemente me li ricordo.

Putnam: E se non si potesse ricordare - bene, la cancelli questa. Se lei fosse incerto su questo, me lo direbbe?

Gongaware: Sì, lo farei.

Putnam: Quindi lasciatemi chiedere anche di due altre cose su cui ha testimoniato. Si ricorda la testimonianza della prima volta in cui ha effettivamente incontrato il dottor Conrad Murray a Carolwood in casa del signor Jackson?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda la testimonianza di chi lei credeva sia stato presente a quella riunione?

Gongaware: Sì.

Putnam: E chi ha testimoniato fosse in quella riunione?

Gongaware: C’erano Michael, Kenny, Randy. Credo che anche Frank fosse lì, come pure -- il Dr. Murray era lì.

Putnam: Ed è sicuro che quella è stata la prima volta che ha incontrato il dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ed è sicuro che era a Carolwood?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda quella riunione?

Gongaware: Si.

Putnam: Si ricorda tutto nello specifico del meeting?

Gongaware: No.

Putnam: Ora, tale riunione, la chiamerò ‘l'incontro a Carolwood’. Quell'incontro a Carolwood, è quel qualcosa che ha testimoniato in merito nella sua deposizione?

Gongaware: Sì, l'ho fatto.

Putnam: E' qualcosa su cui ha testimoniato in merito nel processo penale?

Gongaware: si, l’ho fatto.

Putnam: Ed è quel qualcosa su cui la polizia lo ha intervistato in merito quando stavano indagando per il processo penale del dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi quella era la prima volta che ha incontrato il dottor Conrad Murray, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Si ricorda la testimonianza di un'altra volta in cui ha incontrato il dottor Conrad Murray?

Gongaware: sì.

Putnam: E a cosa è stata dovuta quella volta?

Gongaware: E' stato a - era al Forum, credo, e stavo guardando una prova, sono andato da lui e l’ho salutato.

Putnam: E si ricorda la testimonianza precedente riguardante solo questo nella sua deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: Si ricorda la testimonianza riguardante solo questo del processo penale al dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda la testimonianza che -- non si tratta di una testimonianza. Mi perdoni. Si ricorda di aver parlato con la polizia di Los Angeles relativamente  a quando loro le hanno parlato in preparazione del processo penale del dottor Conrad Murray?

Gongaware: Sì.

Putnam: E quella era la seconda volta che ha incontrato il dottor Conrad Murray, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda questo mentre siamo seduti qui oggi?

Gongaware: Si.

Putnam: E se lo ricorda, per quanto tempo è durato l'incontro con il dottor Conrad Murray?

Gongaware: Il secondo?

Putnam: Sì, quello al Forum .

Gongaware: Un minuto o due, forse.

Putnam: Quindi chiamerò questa la riunione al Forum con il dottor Conrad Murray.

Gongaware: Ok .

Putnam: Si ricorda se qualcun altro era con lui?

Gongaware: Quando ho parlato con lui, stava in piedi sul pavimento del - sul pavimento dell'arena.

Putnam: Si ricorda qualcos'altro in merito a quell'incontro, signore?

Gongaware: No. L’ho soltanto salutato.

Putnam: E lei lo aveva incontrato una volta a Carolwood , giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi ora, ha incontrato il dottor Conrad Murray due volte. E' esatto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Lo ha incontrato in qualsiasi altro momento oltre a quelle due volte?

Gongaware: No.

Putnam: E’ sicuro di questo?

Gongaware: Sì.

Putman: Va bene. E, ovviamente, sto parlando prima della morte di Michael Jackson. Lo ha mai visto in qualsiasi altro momento dopo la morte di Michael Jackson?

Gongaware: Solo al processo.

Putnam: E con questo intende al suo processo penale, lo ha visto lì?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi, prima della scomparsa di Michael Jackson, ha incontrato il dottor Conrad Murray due volte, giusto?

Gongaware: Giusto.

Putnam: E prima della morte -- del signor Jackson, lei ha parlato con lui al telefono due volte?

Gongaware: Sì.

Putnam: E in quanto è seduto qui oggi, si può ricordare ogni altra volta che ha visto il dottor Conrad Murray prima della scomparsa di Michael Jackson?

Gongaware: No.

Putnam: E prima della scomparsa di Michael Jackson, si può ricordare di aver parlato con il dottor Conrad Murray in qualsiasi altro momento al telefono oltre alle due chiamate che ha appena citato?

Gongaware: No.

 

Signor Putnam: Va bene. Voglio solo ricreare un po' della sua memoria prima di andare avanti, signore.

Signor Panish: Mi scusi, Vostro Onore. Chiedo una mozione per cancellare il commento dell’avvocato.

Giudice: Respinta, mozione negata.

Signor Putnam:  Signor Gongaware, ho intenzione di cominciare dall'inizio.

Putnam: Come ha fatto la prima volta ad essere coinvolto nella promozione e nella produzione dei concerti?

Gongaware: Al college, ho promosso un paio di spettacoli, e alcuni spettacoli di danza.

Putnam: Ha detto dopo il college?

Gongaware: No. A scuola.

Putnam: Oh, al college?

Gongaware: Si.

Putnam: Ora, dove è andato al college, signore?

Gongaware: Waynesburg college in Pennsylvania.

Putnam: E se non le dispiace rispondere alla mia domanda – la metta in questo modo. Lei si è laureato in quel college, signore?

Gongaware: Sì.

Putnam: In che anno si è laureato?

Gongaware: Nel 1969.

Putnam: Quindi qualche tempo prima della laurea, nel 1969, ha lavorato ad alcuni concerti in - al Waynesburg College?

Gongaware: Sì.

Putnam: Non c'è bisogno di entrare nei dettagli, ma devo chiederle un paio di cose - perché? Perché l'ha fatto al college?

Gongaware: Sono sempre stato interessato a questo, ho sempre voluto farlo.

Putnam: Si ricorda una delle band con cui ha lavorato a quei tempi?

Gongaware: Con gli OJays,co Jethro Tull ma lui non si è visto.

Putnam: Mi scusi?

Gongaware: Jethro Tull, ma lui non si è presentato.

Putnam: Si ricorda perché?

Gongaware: No, non mi ricordo perché.

Putnam: Ma ricorda che non lo ha visto?

Gongaware: Giusto.

Putnam. E tutto questo è successo mentre era al college?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha lavorato a concerti durante le estati al college?

Gongaware: No.

Putnam: Quindi questo è qualcosa che ha fatto durante il college?

Gongaware: Sì.

Putnam: E --

Gongaware: Ho promosso anche spettacoli di danza, in quel periodo.

Putnam: Che cosa intende per "promosso spettacoli di danza"?

Gongaware: Semplicemente assumere band, vendere biglietti.

Putnam: Al college?

Gongaware: Sì.

Putnam: E così si è laureato nel 1969. In cosa si è laureato, signore?

Gongaware: In contabilità.

Putnam: Studente di contabilità di giorno, produttore di concerti di notte?

Gongaware: Qualcosa del genere.

Putnam: Va bene. Quando si è laureato al college, ha poi iniziato con la produzione di spettacoli?

Gongaware: Quando mi sono laureato, sono andato a lavorare per Arthur Anderson a New York City.

Putnam: Era - in quale veste stava lavorando per Arthur Anderson?

Gongaware: Io ero un revisore di conti.

Putnam: In cosa si è laureato a - a Waynesburg ?

Gongaware: In contabilità.

Putman: E' stato un contabile?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi è stato un revisore di conti e per questo motivo ha lavorato per Arthur Anderson. E di cosa si occupa Arthur Anderson?

Gongaware: E’ un’agenzia di contabili e revisori.

Putnam: E si tratta dello stesso Arthur Anderson che conosciamo oggi?

Gongaware: Beh, non esiste più.

Putnam: Allora non è lo stesso Arthur Anderson che conosciamo oggi. Cosa gli è successo, se lo sa?

Gongaware: E’ stato coinvolto nel - credo che fosse lo scandalo Enron, ed ha finito per chiudere i battenti.

Putnam: Stava lavorando per loro in quel momento?

Gongaware: No.

Putnam: Quindi - era il 1969 quando è andato a lavorare per Arthur Anderson a New York City.

Gongaware: Sì.

Putnam: E per quanto tempo ha lavorato lì?

Gongaware: Forse solo poco più di due anni. Avrei dovuto lavorare due anni in una società di contabilità pubblica al fine di ottenere il CPA, così ho lavorato abbastanza a lungo per ottenerlo.

Putnam: E qual è il suo CPA?

Gongaware: Certified Public Accountant [commercialista].

Putnam: E ha dovuto – questa è una licenza?

Gongaware: Sì.

Putnam: E le sono state chieste alcune domande Martedì sulla licenza CPA. Si ricordi quelle domande?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda quando le venne chiesto Martedì se lei avesse testimoniato nella sua deposizione che la licenza fosse attuale? Si ricorda?

Gongaware: Sì.

Putnam: E ho intenzione di farle una domanda, signore. Si ricorda la testimonianza su questo nella sua deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: Si ricorda esattamente quello che ha detto nella sua deposizione?

Gongaware: No.

Putnam: E lei non ha mostrato questo Martedì, lo ha fatto?

Gongaware: Io non  credo, no.

 

Signor Putnam: Posso mostrarglielo, se ce l'ha? Mi limiterò a mostrargli il brano per aggiornare il suo ricordo. Gongaware, 30, linea 7 e 31, linea 10.

Signor Panish: Posso vederlo?

Signor Putnam: Non ce l'ha?

Signor Panish: No.

Signor Putnam: vorrei metterlo in evidenza, vostro onore.

Signor Panish: Noi adesso ce l’abbiamo ma vorrei ridarglielo.

Signor Putnam: Mi è possibile avvicinarmi?

Signor Panish: Certo.

Signor Putnam: Posso avvicinarmi, vostro onore? Mi faccia trovare questo per lei, signore. E' a pagina 30, linea 7 - va bene. Quindi da qui - si vede questo? Alla pagina successiva, che è la 31, linea 10.

Putnam: Va bene?

Gongaware: Sì.

 

Signor Putnam: Perché non da un’occhiata a questo, veda se le rinfresca la memoria.

Giudice: Legga con gli occhi.

Signor Panish: Qual è la domanda?

Signor Putnam: io le sto chiedendo se questo sarà necessario per rinfrescare il suo ricordo su quello di cui ha parlato nella sua deposizione in termini di licenza.

Signor Panish: In quale pagina si trova?

Signor Putnam: 30, linea 7, e 31, linea 10.

Gongaware: sì.

Putnam: questo aggiorna il suo ricordo, signore?

Gongaware: Sì.

Putnam: E’ questa la sua testimonianza nella sua deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: E l'ha fatto, infatti, testimoniare nella sua deposizione che la licenza CPA era ancora in regola?

 

Signor Panish: Si chiama -- è una questione impropria, vostro onore.

Giudice: Respinta.

Gongaware: No. Ho detto che non era attuale.

Putnam: In realtà, avete parlato del fatto -- che cosa ha detto sarebbe necessario per loro renderla attuale?

Gongaware: C'è un obbligo di formazione continua per la CPA e non lo avevo fatto.

Putnam: E ha detto questo, di fatto, nella sua deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi in realtà ha detto che non era ancora in regola con una licenza corrente CPA, è corretto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ma a un certo punto, le licenze erano sempre attuali?

Gongaware: Beh, lo erano, sì, allora.

Putnam: E quando è "allora", signore?

Gongaware: Primi anni '70.

Putnam: E fu questo in -- dove ha ottenuto le licenze allora, signore?

Gongaware: New York e Washington.

Putnam: Ma lei non si è tenuto aggiornato con le correnti esigenze dei suoi titoli da quel momento, è corretto?

Gongaware: Proprio così.

Putnam: E, infatti, è questo quello che ha detto nella sua deposizione?

Gongaware: Sì.

 

Signor Putnam: Ora, tornando indietro - così ha fatto l'esame per ottenere la CPA -- Sto sololasciando questo in evidenza, se posso, vostro onore. O vuole che chiuda?

Giudice: No. Va bene.

Putnam: Quindi ha lavorato alla Arthur Anderson per due anni, poi ha ottenuto la licenza CPA, è corretto?

Gongaware: Beh, ho superato l'esame prima dei due anni, e ho lavorato per poco più di due anni.

Putnam: E dopo questo, ha lasciato questa attività ed è andato a lavorare per un'altra agenzia di contabilità?

Gongaware: No.

Putnam: Ha lavorato per qualsiasi altra società di revisione?

Gongaware: No.

Putnam: Perché ha lasciato?

Gongaware: Non mi piaceva quel lavoro.

Putnam: Perché non le piace quel lavoro?

Gongaware: Sa, è come – fare il contabile è come essere uno storico e un revisore dei conti è, sa, come controllare il lavoro dello storico. Ho solo – io voglio fare - voglio fare altre cose e non essere solo un ragioniere.

Putnam: E così chiude con tutto questo dopo circa due anni. Questo significa che ha finito circa nel 1971?

Gongaware: Sì, qualcosa del genere.

Putnam: E quando se ne è andato, ha avuto un altro lavoro?

Gongaware: No.

Putnam: Che cosa ha fatto?

Gongaware: Lo sciatore barbone per un inverno.

Putnam: Va bene. Dove l'ha fatto lo sciatore barbone?

Gongaware: In Taos, New Mexico.

Putnam: Taos, New Mexico. Così è andato a sciare a Taos - e ha fatto a un certo punto -- stava lavorando come istruttore di sci – aveva un qualsiasi lavoro in quel momento?

Gongaware: Stavo facendo un po' di contabilità per cercare di pagare il mio alloggio.

Putnam: E ad un certo punto  ha finito per essere un attività lucrativa di nuovo?

Gongaware: Beh, non so cosa intenda per "attività lucrativa". Ci è voluto un po' per ottenere questo.

Putnam: Va bene. Beh, ha smesso di fare questo per tornare nel business della musica in qualche momento?

Gongaware: Sì, l'ho fatto.

Putnam: E quando è stato?

Gongaware: Nel settembre del '72, ho promosso i Grateful Dead a Folsom Field a Boulder, Colorado. Era uno stadio.

Putnam: E come c’è arrivato​​, signore?

Gongaware: Beh, sa, io non sono esattamente sicuro. Sono stato in grado di garantire per il posto, e ho parlato con i Dead, e mi hanno detto di sì.

Putnam: E conosceva i Dead in quel momento?

Gongaware: No.

Putnam: Per "i Dead", intende i Grateful Dead, giusto?

Gongaware:  I Grateful Dead, sì.

Putnam: Quindi conosceva qualcuno del loro management in quel momento?

Gongaware: No.

Putnam: Conosceva tutti i membri della band?

Gongaware: No.

Putnam: Conosceva qualcuno che stava promuovendo loro?

Gongaware: No.

Putnam: Conosceva qualcuno che li produceva?

Gongaware: No.

Putnam: Così come è arrivato ​​ad essere questo nel 1972 – nel settembre 1972 è diventato il promotore di uno spettacolo dei Grateful Dead? Come ha fatto?

Gongaware: Non lo so. Hanno detto di sì, e ho messo su lo spettacolo.

Putnam: Bene, chi ha chiesto a loro di farlo?

Gongaware: Io.

Putnam: E li ha chiamati a freddo? Come ha fatto ?

Gongaware: Sì, più o meno.

Putnam: Va bene. Ed è stato questo il primo spettacolo che ha prodotto al college?

Gongaware: Sì.

Putnam: E lo ha prodotto e promosso?

Gongaware: No. Solo promosso.

Putnam: Solo promosso?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. Lo spettacolo è stato un successo?

Gongaware: Sì. Da tutto esaurito.

Putnam: Come sono stati i - che cosa ha fatto con i profitti?

Gongaware: Ho avuto alcuni investitori, li ho pagati e ho fatto un po' di soldi su di esso.

Putnam: Che cosa intende con il fatto che aveva degli investitori?

Gongaware: Sono andato in giro e ho raccolto gli amici e altre persone per mettere su qualche soldo così ne ho avuti abbastanza per fare i depositi e così via per fare in modo che lo spettacolo accadesse.

Putnam: E questo è qualcosa che tutti voi avete fatto da soli?

Gongaware: Più o meno. C'era un ragazzo alla Arthur Anderson di nome Al Cohen, che era a Denver in quel momento e mi ha aiutato.

Putnam: E se solo rispondesse a questo, l’ho perso. Mi scuso. Cosa ha fatto con i profitti, allora?

Gongaware: Ho rimborsato gli investitori e ne ho tenuti un po'.

Putnam: E ha promosso qualche altro show dopo?

Gongaware: Sì.

Putnam: Che cosa ha fatto dopo?

Gongaware: Ho iniziato a promuovere alcuni spettacoli dei Grateful Dead nel midwest , ho fatto un - un paio di spettacoli con i Three Dog Night, ho fatto qualcosa con Jackson Browne , Phoebe Snow, e pochi altri.

Putnam: E tutto questo è accaduto nei primi anni '70?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi tutti coloro erano  -- stava promuovendo tutti questi spettacoli, o ne ha prodotti alcuni di questi?

Gongaware: No, mi occupavo solo della promozione.

Putnam: E li stava promuovendo per conto di qualche altra società o per se stesso?

Gongaware: Per me stesso.

Putman: Quindi lei era un promotore indipendente?

Gongaware: Sì, molto indipendente.

Putnam: Che cosa vuol dire?

Gongaware: Lavoravo solo per me.

Putnam: C’è stata una volta in cui ha smesso di essere un promotore indipendente?

Gongaware: Intorno al 1975, stavo promuovendo i Grateful Dead in Oklahoma City e ho incontrato Terry Bassett, che stava promuovendo uno spettacolo dei Three Dog Night lì, così, abbiamo iniziato a chiacchierare ed è nata un amicizia con lui. Era un - credo che fosse un socio della Concerts West e lui mi ha ingaggiato per andare a lavorare per essa, quella originale.

Putnam: Va bene. E mi permetta di rivolgerle una domanda su questo. Il -- quando dice l'originale Concerts West, ci sono state alcune conversazioni ed alcune domande sulla Concerts West. Mi spieghi, questa Concerts West di cui sta parlando, è la stessa società per cui lei adesso è il CEO?

Gongaware: No. Quello è successo anni fa. Quella era l’originale.

Putnam: Quindi c'è stata un’originale Concerts West, e questo ragazzo --

Gongaware: Sì -

Putnam: La mia scrittura non è grande. Terry Bassett?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi Terry Bassett, lui è con questa società denominata Concerti West?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ed è successo in seguito che è diventata una società diversa chiamata Concerts West?

Gongaware: Sì. John ed io, quando abbiamo formato la Concerts West anni dopo, abbiamo preso quel nome.

Putnam: Quindi ci arriveremo. Così ora stiamo parlando di qualche -- qualche altra organizzazione chiamata Concerts West di cui il signor Bassett faceva parte.

Gongaware: Sì.

Putnam: Ed ha iniziato a lavorare con il signor Bassett alla Concerts West in quel periodo?

Gongaware: Sì, ma - Terry gestiva l'ufficio di Dallas e in realtà io sono stato mandato a Seattle a lavorare per Tom Hulett.

Putnam: Mi dispiace. Non riuscivo a sentire.

Gongaware: Mi ha mandato a lavorare a Seattle per Tom Hulett.

Putnam: Hulett?

Gongaware: Sì.

Putnam: E questo è successo intorno al 1975?

Gongaware: Sì, qualcosa del genere.

Putnam: E per quanto tempo ha lavorato con questa Concerts West a Seattle?

Gongaware: Non lo so, forse dieci anni, forse -- o forse non così tanto.

Putnam: Quindi circa dal 1975 al 1985?

Gongaware: Sì, qualcosa del genere.

Putnam: Ora, ancora una volta, non voglio entrare nei dettagli, ma che tipo di lavoro con voi – lo cancelli. Mi lasci fare una domanda diversa. Ha detto che era un promotore molto indipendente e ora sta andando a lavorare per una società denominata Concerts West nel loro ufficio di Seattle. Erano organizzatori di concerti, anche loro?

Gongaware: Sì.

Putnam: Perché ha deciso di smettere di essere un promotore indipendente?

Gongaware: Il denaro era costante.

Putnam: E posso capire questo, la sua risposta -- vuol dire che non aveva un flusso di denaro costante quando era un promotore indipendente?

Gongaware: Niente affatto.

Putnam: E perché?

Gongaware: Beh, è stato, si sa - non sempre facevamo tanti soldi con gli spettacoli, non ne avevamo sempre, era difficile - si sa, ottenere – riuscire a fare degli spettacoli.

Putnam: Ora, chi erano alcune delle band con cui ha lavorato in quel periodo alla Concerts West mentre era a Seattle? Voglio dire, dal 1975 al 1985.

Gongaware: Bad Company , ho lavorato su alcuni spettacoli dei Led Zeppelin, Beach Boys, Chicago, Eric Clapton e molti altri. Erano - è stata una grande operazione. Non riesco a ricordare tutti in questo momento.

Patnam: E proprio in generale, che tipo di lavoro stava facendo per Concerts West  con questi spettacoli, in quel momento?

Gongaware: Sono stato un promotore.

Putnam: E che cosa voleva dire in quel momento?

Gongaware: La stessa cosa che faccio ora. Sa, mettere in vendita i biglietti, gestire la pubblicità e la promozione degli spettacoli, prendere accordi.

Putnam: Ma allora, non c'era internet, giusto?

Gongaware: Oh, no.

Putnam: Ticketmaster esisteva allora?

Gongaware: No. Questo è accaduto molto prima di Ticketmaster.

Putnam: Quindi lei ha citato Oklahoma, così userò Oklahoma. Se dovesse andare a mettere su uno spettacolo in Oklahoma e occuparsi della promozione, come avrebbe potuto fare?

Gongaware: Beh, avrei dovuto fissare il luogo e impostare tutta la pubblicità e la promozione. Allora, si sarebbero dovuti ordinare i biglietti principali. E Oklahoma City era al -- credo che avremmo fatto un'operazione biglietti, si chiamava così. Loro avevano un ragazzo di nome Ron Nance che aveva diversi punti vendita in città così avremmo messo i biglietti negli outlet e da lì avremmo proceduto con la vendita.

Putnam: Ora, come lo ha chiamato, Ron o Rod Nance?

Gongaware: Ron, sì.

Putnam: Come è possibile, se lo sa, che lei può ricordare Ron Nance mentre è seduto qui oggi, ma non riesce a ricordare alcune di quelle e-mail su cui è stato interrogato al riguardo?

Gongaware: Non lo so. Semplicemente questi ricordi si sono fissati nella mia mente.

Putman: Va bene. E così lei starebbe andando a promuovere dei concerti a Oklahoma City, ed è così che – avrebbe impostato un’operazione di promozione se ci sarebbe stato un concerto lì?

Gongaware: Sì.

Putnam: Questo è il tipo di lavoro che stavano facendo in quel momento alla Concert West?

Gongaware: Si.

Putnam: Voglio chiederle di un artista specifico, poiché ci sono state alcune e-mail su cui è stato interrogato a riguardo di cui io non sono sicuro che siano relative a questo periodo di tempo. Si ricorda che abbiamo visto oggi due diverse serie di e-mail in due giorni relative ad Elvis Presley?

Gongaware: Sì.

Putnam. E' stato -  era - era in quel periodo di tempo che ha lavorato con Elvis Presley?

Gongaware: Sì, io ero – con Jerry Weintraub il promotore di Elvis e Concerts West ha effettivamente gestito le date di Jerry, e io ero – la Concerts West mi assegnò al colonnello Parker.

Putnam: E chi è ancora una volta il Colonnello Parker, signore?

Gongaware: Era il manager di Elvis.

 

Signor Putnam: Ho trovato il primo – un secondo. Speriamo che io abbia questo diritto. Datemi un secondo. Mi scuso. Penso di avere questo diritto. Penso che il reperto delle prove che è stato chiesto era il 9098. È stato chiesto in merito a questo due giorni fa. Posso avvicinarmi, vostro onore?

Giudice: sì.

Signor Putnam: Ora, cerchiamo di tornare indietro per vedere il tutto prima, se posso. Quindi questo è un documento di una pagina, ancora una volta, con -- numero 9098.

Putnam: Mentre lo sta guardando, ho intenzione di chiederle, si ricorda quando le venne chiesto di questo scambio di e-mail due giorni fa?

Gongaware: Sì.

Putnam. E ho intenzione di esaminare la questione. Si ricorda di non averlo fatto con le e-mail, al momento, due giorni fa, passando attraverso ogni riga della mail?

Gongaware: Penso che lo abbiamo fatto.

Putnam: E le sue domande - si ricorda se le siano state poste domande su ogni linea?

Gongaware: Su alcune di esse, almeno, sì.

Putnam: Alcune di esse? Ok. Ho intenzione di passare attraverso tutto questo, se posso. Va bene?

Gongaware: Ok.

Putnam. Quindi cominciamo con quello che sembra essere il primo. Vede in fondo lì, dove dice "5 LUG-" Grazie. E' stato il 25 giugno 2009. E la prego può leggermi questo, signore?

Gongaware: “Ehi, Paul. Dispiace sentir parlare di MJ e di tutte le conseguenze che questa ha avuto per la gente in questo momento. Spero che le cose si risolvano. G."

Putnam: E le è stato chiesto chi era Gabe Sutter, giusto?

Gongaware: Inizialmente, il signor Panish mi ha chiesto chi era Gabe Sutton. Penso che me lo abbia chiesto due volte, e io non sapevo chi era Gabe Sutton. Ma poi ha fatto riferimento a questo, relativamente a Gabe Sutter, e ho capito.

Putnam: Chi è Gabe Sutter, signore?

Gongaware: Era un -- lui era un tecnico del Dengerous Tour, che avrebbe potuto essere anche nell’HIStory Tour.

Putnam: E ha capito ciò che il signor Sutter voleva dire quando ha le chiesto - quando ha detto che era dispiaciuto di sentir parlare di MJ e di tutte le conseguenze che ha avuto tutto questo per la gente in quel momento?

Gongaware: Sì, mi ricordo.

Putnam: E qual è stata la sua comprensione di quello che voleva dire?

Gongaware: Beh, quando un grande artista come questo muore, lascia subito un centinaio o più persone senza lavoro e solo in un attimo, tutto cambia, e tutto ciò che è stato fino a quel momento è completamente diverso, ed è - è un tale incredibile shock- si sa, passare attraverso tutto questo e farne esperienza.

Putnam: E allora andiamo alla riga successiva. Il 5 luglio 2009 – quindi questo è relativo a circa una settimana e mezzo dopo, è corretto?

Gongaware: Qualcosa del genere.

Putnam: Potrebbe leggerlo per noi, per favore?

Gongaware: "Grazie, Gabe. Stavo lavorando sull’ Elvis Tour quando è morto, così so cosa aspettarmi. Sono ancora abbastanza shoccato."

Putnam: E cosa vuole dire con questo?

Gongaware: Beh, soprattutto quello di cui ho appena parlato. Voglio dire, tutto cambia in un istante, e -- e penso che sia - penso che è quello a cui mi riferivo, questo, si sa, tutto - tutto cambia ed è solo diveso

Putnam: Ora, stava lavorando sull’Elvis Presley Tour nel momento in cui è morto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E com'è stato dopo la sua morte? Quali sono state le conseguenze come -- per tutti, come è stato discusso qui? Quali sono state le conseguenze in quel momento, se si può ricordare?

Gongaware: Beh, basta avere tutte queste persone senza lavoro. Quelli che lavoravano per Elvis erano definitivamente senza lavoro. E poi l’Estate prende il sopravvento ed è tutto questo che è diverso, non hai più niente da dire su nulla. E' tutto gestito dall’Estate a quel punto.

Putnam: E quando lei ha detto in risposta che "stavo lavorando al tour di Elvis, quando morì, così sò cosa aspettarmi", stava parlando di quello che succede dopo la scomparsa di un grande artista?

Gongaware: Sì.

Putnam: Mi permetta di chiederle, voleva dire in qualche modo quando ha scritto questo che si aspettava che Michael Jackson morisse?

Gongaware: No, per niente.

Putnam: C'è stato qualche momento prima della scomparsa di Michael Jackson, dove ha mai preso in considerazione l'idea che il signor Jackson potesse morire?

Gongaware: No, mai.

Gongaware: Lei – si ricorda di aver visto un mucchio di e-mail, corretto, signore, che le sono state mostrate nell'ultimo paio di giorni? Ad esempio, quella proveniente da Kenny Ortega in cui esprime preoccupazione per la nutrizione del signor Jackson. Si ricorda di averle viste?

Putnam: Sì.

 

Signor Panish: Beh, numero uno, questo è leading. Numero due, travisa quello che le e-mail stavano affrontando.

Signor Putnam: Abbiamo parlato di nutrizione, vostro onore, per un giorno e mezzo.

Giudice: Lo abbiamo fatto, c'era una certa e-mail. Qual è la sua obiezione?

Signor Panish: La mia obiezione è che si tratta di leader, travisa quello che tutte le e-mail -- ha detto che tutte queste e-mail parlano di nutrizione. Non era quello di cui tutte le e-mail che gli abbiamo mostrato parlavano.

Signor Putnam: io riformulo, se vuole, vostro Onore.

Giudice: Va bene. Riformuli.

Putnam: Si ricorda che gli è stato chiesto di qualsiasi e-mail o altro messaggio di posta elettronica inviato da Kenny Ortega dove esprimeva preoccupazione per la nutrizione di Michael Jackson?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha una comprensione del perché il signor Jackson è morto?

Gongaware: Credo di sì.

Putnam: E qual è la sua comprensione, signore?

Gongaware: E’ morto per un'overdose di propofol.

Putnam: Ha capito che il signor Jackson è morto perché aveva un problema con la sua alimentazione?

Gongaware: No.

Putnam: Si ricorda guardando il mucchio di roba proveniente da Kenny Ortega, le varie e-mail o quant'altro, dove il signor Ortega ha parlato di una preoccupazione per il signor Jackson e la sua terapia fisica?

Gongaware: Sì.

Putnam: Si ricorda di altri che parlavano della sua resistenza fisica?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha una comprensione del fatto che il signor Jackson è morto a causa di un problema che ha avuto con la sua -- la sua resistenza fisica?

 

Signor Panish: Obiezione, è leader e suggestivo nella risposta. Non ha neanche alcun fondamento per questa testimonianza.

Giudice: Respinta.

Gongaware: Lui non è morto a causa di quelle cose.

Putnam: Per cosa è morto, signore, nella sua comprensione?

Gongaware: Un sovradosaggio di propofol.

Putnam: E al momento della morte di Michael Jackson, ha avuto alcuna comprensione del fatto che il signor Jackson stava ricevendo il medicinale chiamato propofol?

Gongaware: Non ne avevo idea.

Putnam: Al momento della scomparsa di Michael Jackson, aveva mai sentito parlare del farmaco propofol?

Gongaware: No.

Putnam: Tornando a queste e-mail su Elvis, e l'idea di sapere cosa vuol dire, al momento, ha una comprensione di - beh, dovrei chiedere in primo luogo, quanti anni aveva quando ha lavorato all’Elvis Tour?

Gongaware: Sette.

Putnam: No. Quanti anni aveva, signore?

Gongaware: Vi ho lavorato nei miei 20 anni.

Putnam: Avrebbero potuto essere sette. Nei suoi 20 anni. Ok.

Gongaware: Sì.

Putnam: E il suo lavoro a quel tempo – quale era il suo lavoro durante il tour di Elvis?

Gongaware: Il Colonnello mi ha mandato fuori a - per far avanzare gli spettacoli. Quando i biglietti stavano per essere messi in vendita, come ad esempio nella notte di Giovedì , avrebbe messo il - il direttore dell’arena avrebbe indetto una conferenza stampa e avrebbe annunciato che Elvis stava arrivando. E non appena questo sarebbe successo, ci sarebbero state le file al botteghino, e avrebbero solo – tutto questo sarebbe stato disponibile solo per un paio di giorni. Così poi il giorno successivo, su – il Venerdì , il Colonnello avrebbe acquistato spazio in ogni stazione radiofonica della città. Avrebbe comprato qualcosa come 10 o 12 spot, in ogni stazione radio, non importa quale fosse stato il formato, così avrebbero martellato solo Elvis, Elvis, Elvis. E poi il Sabato mattina, di solito circa alle ore 10:00, i biglietti sarebbero stati messi in vendita, e io sarei stato lì per assicurarmi che tutti i biglietti in prima fila sarebbero andati alle persone che stavano in fila, e poi avrei riferito al colonnello ogni ora sui risultati delle vendite.

Putnam: E questo è – questo è ciò che il suo lavoro è stato al momento della morte del signor Presley?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha una comprensione in quanto seduto qui oggi sulla causa di morte del signor Presley?

Gongaware: Credo di sì.

Putnam: E quale crede che sia?

Gongaware: E' stata una malattia cardiaca.

Putnam: Una malattia di cuore?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha una comprensione del fatto che il signor Presley è morto a causa del propofol?

Gongaware: No, lui non è morto a causa di questo.

Putnam: Sa se il propofol esisteva anche in quel momento?

Gongaware: Non ne ho idea.

 

Signor Putnam: Tornando a questa e-mail - stiamo prendendo una pausa, vostro onore? posso andare avanti.

Giudice: giurati, interrompiamo? Court reporter, facciamo una pausa? Sì. Ok. 15 minuti.

 

(15 minuti di pausa)

 

(Putnam riprende il controinterrogatorio)

Putnam: Va bene. Signor Gongaware, stavamo parlando del suo tempo negli anni '70, credo intorno al 1977, ed era il momento della morte del signor Presley.

Gongaware: Sì, signore.

Putnam: E penso che ha detto che avesse 27 anni al momento. E' esatto?

Gongaware: 20 anni.

Putnam: Nei suoi 20 anni?

Gongaware: Si.

Putnam: Va bene. E mi permetta di rivolgerle una domanda. Quindi stava vivendo i suoi 20 anni in quel momento. Aveva mai incontrato il signor Presley, al momento della sua morte?

Gongaware: No.

Putnam: Le è mai - quindi non ha mai incontrato il signor Presley?

Gongaware: No.

Putnam: Ha mai capito che il signor Presley ha avuto un problema con i farmaci?

Gongaware: Ho capito che si trattava di qualcosa del genere più tardi. C'è stato un periodo in cui non abbiamo lavorato e il Colonnello non ha permesso a Elvis di lavorare per - per un tempo piuttosto lungo. E non ho capito al momento perché, ma ho scoperto poi che era perché aveva un problema con i farmaci, il Colonnello aveva solo detto, "No, non si può lavorare".

Putnam: E solo per assicurarci chi fosse -- chi è il colonnello?

Gongaware: il manager di Elvis.

Putnam: Quindi è giusto dire, allora, che è arrivato a capire qualche tempo dopo che il signor Presley è morto perché aveva avuto un problema con i farmaci?

Gongaware: Sì.

Putnam: E’ venuto mai a sapere di quali farmaci si trattasse?

Gongaware: No.

Putnam: E nel momento in cui stava lavorando a questo tour, stava lavorando per Concerts West?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi lei non stava lavorando per il colonnello Parker?

Gongaware: Sono stato assegnato a lui.

Putnam: Vi è stato assegnato dalla Concerts West?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. E non sono sicuro se questa domanda avrà senso . È stato – era il signor - Presley ha fatto un accordo con la Concerts West per il tour?

Gongaware: Il suo contratto è stato stipulato con Jerry Weintraub, e Jerry Weintraub ha utilizzato la Concerts West per fare gli spettacoli.

Putman: Va bene. E chi – questo credo sia il modo migliore per chiederlo, chi era l' organizzatore dei concerti, al momento, se lo sa?

Gongaware: Tom Hulett.

Putnam: Capito.

Gongaware: Trattavamo con  Jerry, ovviamente, ma Tom Hulett è stato il principale referente alla Concerts West, lui era il principale – l’uomo più importante lì.

Putnam: Quindi se ho capito bene, allora, vuol dire che più di una società stava promuovendo il tour in quel momento?

Gongaware: Sì, credo si potrebbe dire così. Era – la società di Jerry è stata fondamentale, e Concerts West ha fatto il lavoro.

Putnam: E lei non ha lavorato per la compagnia di Jerry, lo ha fatto?

Gongaware: No, ho lavorato per Concerts West.

Putnam: E, di nuovo, giusto per la cronaca, lui è Jerry Weintraub?

Gongaware: Sì.

Signor Putnam: Ora, siamo arrivati ​​a questo perché stavamo parlando di alcune di queste e-mail che le sono state mostrate, e siamo appena passati attraverso quello che le è stato mostrato ieri. E vorrei riportare su quello che le è stato mostrato oggi. Non ho una copia di questo perché mi è stato appena dato questa mattina. Ho una copia che mi è stata data.

Signor Panish: va bene così.

Signor Putnam: E' il 9163.

Putnam: Si ricorda quando le venne chiesto in merito a questa e-mail questa mattina, signore? Questa è quella di -

Gongaware: Si. Questa schermata rende molto difficile la lettura.

Putnam: Se lei guarda - Non lo so questo, ma dal momento che è stata data questa mattina, potrebbe essere in quella pila lì.

Gongaware: ce l'ho.

Putnam: Quindi si ricorda quanto le è stato chiesto questa mattina riguardo a questa serie di e-mail da una - tra lei e una signora, Linda Cobb?

Gongaware: Sì.

Putnam: E lei ha indicato che la signora Cobb era la ragazza di un suo amico, è giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E qui, nella seconda pagina, c'è una mail che manda a lei. E, ancora una volta, tutto quello che sto cercando di fare è mettere queste e-mail nel contesto in modo che la gente veda l'intero quadro, quindi sono - mi limiterò a leggerlo e mi dica se ho letto correttamente. "Ehi, Paul. Ti ho pensato così tanto dopo la morte di Michael Jackson. Ho immaginato che tu ti sia fatto in quattro per organizzare il memorial. Ho incontrato Bonnie ieri e lei mia ha confermato che hai fatto proprio questo. E’ stato fantastico. Io volevo solo dirti che mi dispiace. Era un artista fondamentale per te, che continuava a premiarti con lealtà da tanti anni. Sto assumendo che c'era un aspetto personale nel vostro rapporto. Ti porgo le mie condoglianze, sto pensando a te augurandoti il meglio. Linda" abbraccio, abbraccio, bacio, bacio, giusto?

Gongaware: ( annuisce )

Putnam: E se guarda la pagina precedente, è datata 9 luglio 2009, corretto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi questo è un po' più di due settimane dopo la scomparsa di Michael Jackson?

Gongaware: Giusto.

Putnam: E dice: "Ho immaginato che ti sia fatto in quattro per organizzare il memorial". Ha una comprensione di ciò che volesse dire con questo?

Gongaware:  Beh, si stava riferendo alla commemorazione allo Staples Center.

Putnam:  E si ricorda quando questo si è verificato?

Gongaware: Non mi ricordo la data esatta.

Putnam: è stato un giorno prima del 9 luglio -

Gongaware: Sì.

Putnam: - 2009?

Gongaware: Si.

Putnam: E qual è stato il servizio funebre, signore?

Gongaware: Era un memorial per Michael. Un sacco di gente ha parlato, c'era un po' di musica, credo, ed è stato trasmesso in tutto il mondo.

Putnam: E ha partecipato al memorial?

Gongaware: Sì. Ho lavorato su di esso.

Putnam: Ha lavorato su di esso. Che cosa vuol dire?

Gongaware: Ho messo - mettendo insieme gli elementi necessari per realizzarlo. Non mi sono occupato del lato televisivo, ma ho fatto – ho lavorato per la biglietteria e quel genere di cose, la sicurezza, tutto quel genere di cose che si fanno in queste occasioni.

Putnam: Ed è stato pagato per quel memorial?

Gongaware: No.

Putnam: Lei ha lavorato in collaborazione con la -- la famiglia Jackson in quel memorial?

Gongaware: Sì.

Putnam. Ed era – in mancanza di un termine migliore userò questo, è stato come un funerale?

Gongaware: Io non sono sicuro che fosse come un funerale. Era più come un memoriale, la gente ha preso parola e tutto quel genere di cose.

Putnam: E questo è qualcosa a cui ha lavorato dopo la scomparsa del signor Jackson?

Gongaware: Sì.

Putnam: Perché?

Gongaware: Era la cosa giusta da fare.

Putnam: Ora, lei le ha inviato questa nota, e poi in risposta a questo lo stesso giorno, il 9 luglio 2009, lei dice: "Grazie, baby. Stavo lavorando per Elvis, quando morì, quindi non mi è accaduto nulla che non mi aspettassi. Eppure, è uno shock. Paul G."

Gongaware: Giusto.

Putnam: Che cosa voleva dire con questo?

Gongaware: Beh, è la stessa cosa di cui ho parlato in precedenza di come tutto cambia in quell'istante, e - e io - questa volta ho capito cosa stava succedendo, ho capito che, sì, un sacco di persone erano senza lavoro. Quella era una cosa molto tragica. Conoscevo bene quelle persone, e - e ho capito che l’Estate avrebbe preso tutto in consegna, non sarebbe più stata la stessa cosa.

Putnam: E nulla fu più lo stesso dopo?

Gongaware: No.

Putnam: le pongo la stessa domanda che le ho chiesto per l'altra e-mail. Ha in qualche modo detto con quella risposta che si aspettava che Michael Jackson morisse al momento della sua scomparsa?

Gongaware: No.

Putnam: Va bene. Partendo da lì, signore , il -- stiamo parlando del tempo in cui stava lavorando – mi scusi - a - qualcosa chiamato Concerts West a Seattle. Ha detto che è stato circa tra il 1975-1985, giusto?

Gongaware: Giusto.

Putnam: E cosa ha fatto una volta tornato, quando ha lasciato la Concerts West di Seattle?

Gongaware: Sono andato a Los Angeles, voglio dire, credo che sia stato parte di quel periodo di tempo, da qualche parte lì, ma sì, sono andato a lavorare a Los Angeles per - Concerts West stava facendo un'operazione lì e Jerry Weintraub la stava svolgendo a quel tempo, possedeva una parte della Concerts West.

Putnam: Quindi è venuto a lavorare per la stessa azienda qui a Los Angeles?

Gongaware: Sì.

Putnam: E quando ha indicato che aveva smesso di lavorare per la società intorno al 1985, quando ha smesso di lavorare per la società, ha smesso di lavorare per loro qui a Los Angeles?

Gongaware: Sì.

Putnam: E l'ha - cosa ha fatto dopo aver lavorato per la Concerts West?

Gongaware: Sono andato alla Warren Miller Films, da un ragazzo che faceva film sulla neve.

Putnam: E' questo era relativo al business dei concerti?

Gongaware: Sì, lo era.

Putnam: Come?

Gongaware: Terry Bassett, che lavorava alla Concerts West, aveva acquistato una parte della Warren Miller Films, e lui mi ha portato dentro - per seguirlo.

Putnam: E vorrei solo chiederle brevemente cosa ha fatto quando stava lavorando per la Warren Miller Films?

Gongaware: Di tutto. Sa, organizzare la distribuzione, girare le scene, editarle, gestire gli affari.

Putnam: E che tipo di film produceva la Warren Miller Films al momento?

Gongaware: Principalmente film sulla neve.

Putnam: Che cosa vuol dire?

Gongaware: Avrebbe fatto un lungometraggio annuale sullo sci.

Putnam: E se lo potrebbe descrivere brevemente, che cosa significa?

Gongaware: Beh, in realtà, avremmo spedito le crew, in tutto il mondo per - si sa, era come il diario di viaggio, sullo sci - sa, - si trattava di sci, si sa, e ogni anno, ne avrebbe fatto uno nuovo. Era un doc - era un film documentario.

Putnam: Va bene. Facevano un film all'anno?

Gongaware: Come pellicola caratteristica, sì, e poi altri film che - un po' più commerciali, alcuni -- cose del genere.

Putnam: E ha – dove era basata la Warren Miller Films?

Gongaware: Hermosa Beach.

Putnam: Hermosa Beach?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ed è questo il posto dove ha lavorato, signore?

Gongaware: Sì.

Putnam: E per quanto tempo ha lavorato con la Warren Miller Films?

Gongaware: Due o tre anni.

Putnam: E quando a lasciato questo lavoro è tornato al business della promozione dei concerti?

Gongaware: Si. Dopo la Warren Miller, ho fatto qualche lavoro cinematografico freelance, e poi in - credo che sia stato intorno al '92 , nel 1992, sono andato a lavorare al Dangerous Tour per Michael Jackson.

Putnam: E - così è andato a lavorare al Dangerous Tour intorno al 1992. Aveva mai lavorato con Michael Jackson prima del Dangerous Tour?

Gongaware: No.

Putnam: Quindi -- tutte le altre volte che aveva lavorato in qualche modo come promotore di concerti, non avevo mai lavorato per Michael Jackson?

Gongaware: No.

Putnam: E i Jacksons? Aveva mai lavorato con i Jacksons in precedenza?

Gongaware. Io ho lavorato con i Jacksons, penso che sia stato nel - proprio intorno al 2000.

Putnam: Quindi è successo dopo?

Gongaware: Sì, è stato dopo. Credo che sia stato dopo, sì.

Putnam: E’ sicuro?

Gongaware: Sì, sono incerto sulla tempistica, ma non -

Putnam: Quindi prima di lavorare sul Dangerous Tour nel 1992, ha qualche ricordo, in quanto è seduto qui oggi di aver mai lavorato con uno dei Jacksons prima?

Gongaware: Credo che la - sa, non mi ricordo il nome del tour, ma ho lavorato a un tour con loro.

Putnam: E, ancora una volta, solo per assicurarmi che ho capito, e -- ma non si ricorda di aver mai lavorato con Michael Jackson prima?

Gongaware: Lui era in tour.

Putnam: Oh, okay. Bene. Quindi - ha una comprensione mentre siamo seduti qui oggi se ha o meno lavorato a questo prima -- come ha ottenuto il lavoro sul Dangerous Tour di Michael Jackson nel 1992?

Gongaware: Sono stato assunto da Jim Maury, che era il co-manager di Michael in quel momento .

Putnam: E conosceva il signor Jim Maury prima di lavorare con lui nel 1992 al Dangerous Tour?

Gongaware: No, non lo conoscevo.

Putnam: E lei dice "co -manager ". Il signor Jackson aveva un altro manager al momento?

Gongaware: Sì, è stato gestito anche da Sandy Gallin.

Putnam: Ed è stato il signor Maury che le ha chiesto di lavorare al tour?

Gongaware: Sì, è lui che mi ha offerto il lavoro.

Putnam: E la Concerts West, la stessa per cui ha lavorato a Seattle – aveva alcun ruolo in questo tour?

Gongaware: No.

Putnam: E la Concerts West, che più tardi ha contribuito a creare, è la stessa che nasce a questo punto?

Gongaware: No. Questo è stato molto più tardi.

Putnam: Solo così posso usarlo quando sto esaminando questo, intorno a quale periodo di tempo ha creato la Concerts West -- quando l’ha posta in essere?

Gongaware: '9 – sarà stato il '97 o qualche anno più avanti.

Putnam: Va bene. Lo terrò a mente. Così la Concerts West di Seattle non ha lavorato per il tour di Jackson, giusto? Scusi. Il Dangerous Tour?

Gongaware: No.

Putnam: E la ​​nuova Concerts West non esisteva ancora, giusto?

Gongaware: Giusto.

Putnam: E per quanto riguarda AEG Live? Loro non hanno lavorato a questo tour?

Gongaware: No. Non esisteva neanche.

Putnam: Quindi, quando ha iniziato a lavorare al Dangerous Tour, per chi stava lavorando, se lo sa?

Gongaware: Stavo lavorando per Michael Jackson. Ero il tour manager, il che significava che ho gestito la logistica, come i viaggi, per il settore B. E questo tour aveva quattro settori. C'era il settore A, cioè il settore dell’Artista, che era il gruppo di Michael, il settore B che era quello della band e dell’amministrazione, il settore C che la crew, e poi c'era anche un settore D, che era relativo al documentario.

Putnam: Va bene. Mi lasci battere un po’ su questo. Bene. Così lei si è fatto avanti e -- ha detto che il suo ruolo era quello del tour manager?

Gongaware: Sì.

Putnam: E lei ha detto, se ho capito bene - Stavo cercando di scrivere in fretta. Ha detto che ha lavorato per il settore B?

Gongaware: Sì, ho organizzato la logistica per il settore B.

Putnam: Va bene. E mi lasci battere un po’ su questo. C'è stato un promotore in quello show?

Gongaware: Sì.

Putnam. Chi lo ha promosso?

Gongaware: E' stato Marcel Avram dalla Germania.

Putnam. Quindi Marcel Avram ha promosso lo spettacolo, ed è stato assunto dal manager di Michael - o co-manager Jim Maury, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam. E il ruolo era: tour manager del settore B?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi nella gerarchia di cui si è parlato un paio di settimane fa - nella gerarchia delle persone che lavorano in un tour, lei dove collocherebbe questa gerarchia del tour?

Gongaware: In fondo, vicino al fondo.

Putnam: qui?

Gongaware: Sì.

Putnam: Tutto fino a qui?

Gongaware: Più o meno.

Putnam: Va bene. E così lei era responsabile della logistica e dei viaggi del settore B. Il signor Jackson era nel settore A?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha fatto tutta la logistica per il settore A?

Gongaware: No.

Putnam: Ha dato tutte le disposizioni del viaggio per il settore A?

Gongaware: No.

Putnam: Ha fatto qualsiasi genere di lavoro per il settore A?

Gongaware: No.

Putnam: Questo è stato tutto il lavoro per il settore B?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha fatto qualcos’altro, a perte organizzare i loro viaggi e la logistica?

Gongaware: Era questo il mio lavoro praticamente.

Putnam: Il Tour Dangerous. Abbiamo imparato cha fare diversi tour – i tour hanno molte tappe. Ci sono state diverse tappe del Dangerous Tour?

Gongaware: Sì, ce ne sono state diverse.

Putnam: A toccato diversi posti?

Gongaware: Si.

Putnam: Era in ogni tappa del Dangerous Tour?

Gongaware: Sì.

Putnam: E stato questo un tour che è passato da – da luoghi diversi, o è rimasto solo in un posto?

Gongaware: No. E' stato un tour mondiale.

Putnam: Quindi quando dice che ha gestito la logistica e i viaggi, sta dicendo che avrebbe dovuto organizzare il viaggio da un posto all'altro?

Gongaware: Sì.

Putnam: Quindi lei era con il gruppo B, che lavorava per il settore B. Aveva - ha mai incontrato il signor  Jackson durante quel tour?

Gongaware: No.

Putnam: Lo ha mai visto?

Gongaware: Ovviamente l’ho visto negli show, ma molto raramente lo vedevo altrove.

Putnam: Ora, lei ha parlato – mi scusi. Io non - a questo punto, non mi ricordo che giorno fosse - ad un certo punto ha incontrato Michael Jackson, sto parlando della prima volta che ha incontrato Michael Jackson. Si ricorda cosa le venne chiesto a tal proposito?

Gongaware: Sì.

Putnam: E - beh, lasciate che vi chieda, quando è stata la prima volta che ha incontrato Michael Jackson?

Gongaware: Non sono sicuro della data, ma era - ero a casa del Colonnello Parker a Las Vegas, e Kenny Wynn, che è il fratello di Steve Wynn, era con Michael, Steve ha chiamato il colonnello e ha detto, "Michael Jackson vuole incontrarti". E io ero lì al momento della chiamata. E dissi: "Beh, meglio che vada". Il Colonnello a quel punto disse: "No, no. Rimani". E prese un paio di foto di Michael dalla sua raccolta e ha fatto in modo di metterle in rilievo, e lui – e Michael è venuto e aveva una, sa, abbiamo avuto una piacevole conversazione.

Putnam: Ora, vorrei solo essere sicuro di aver capito. Quando alcuni - quando Kenny Wynn ha chiamato e ha detto: "Michael Jackson vuole incontrarti", voleva dire che voleva conoscerla, Paul Gongaware?

Gongaware: No.

Putnam: Cosa voleva dire?

Gongaware: Voleva incontrare il Colonnello Parker.

Putnam: Va bene. Ora, questo si è verificato prima o dopo aver lavorato nel Dangerous Tour?

Gongaware: Prima.

Putnam: Prima. E’ mai andato da Michael Jackson, in qualsiasi momento durante il Dangerous Tour a dirgli: "Ehi, ci siamo già incontrati"?

Gongaware: No.

Putnam: Ha mai spiegato a qualcuno lì che lei in realtà lo aveva incontrato prima con il colonnello Parker?

Gongaware: Non credo. Non ricordo.

Putnam: E le chiedo solo questo, mi scuso. Era in ogni tappa del tour, giusto?

Gongaware: Si.

Putnam: Ora, vorrei chiederle qualcosa circa la terza tappa del tour, se posso. Si ricorda dove la terza tappa del tour ha avuto luogo, per caso?

Gongaware: E' iniziato a Bangkok.

Putnam: E si ricorda dove è finito?

Gongaware: Si è concluso a Città del Messico.

Putnam: E si ricorda dove ha viaggiato tra quelle due date?

Gongaware: Credo Singapore, Taipei, diversi spettacoli in Giappone. Io non so esattamente dove siamo andati dopo la prima tappa, ma ricordo di essere stato in Sud America, anche, Buenos Aires e San Paolo, Santiago, fino a Città del Messico.

Putnam: E’ mai andato in Nord America?

Gongaware: Come il signor Panish ha sottolineato, sì, in Messico.

Putnam: Oh. Grazie. Io in realtà non mi ricordo, ma sì. Bene. Ora, quando le venivano fatte domande su questo, si ricorda che le è stato chiesto se ci fossero medici di quel tour?

Gongaware: Sì.

Putnam: E c'era qualche medico in quel tour, signore?

Gongaware: Sì, due.

Putnam: Ora, uno di loro è stato chiamato il Dott. Forecast, giusto?

Gongaware: Sì, quello era il medico di Michael.

Putnam: Che cosa intende per –

Gongaware: Che ha lavorato a stretto contatto con Michael Jackson.

Putnam: E come fa a saperlo?

Gongaware: Non so come faccio a saperlo, ma questo era il caso.

Putnam: Beh, ci ha mai parlato?

Gongaware: Certo.

Putnam: Quindi ha incontrato il dottor Forecast durante il tour?

Gongaware: Sì, uh -huh.

Putnam: Ha mai discusso con lei in qualche modo di ciò che riguardava il suo trattamento con il signor Jackson?

Gongaware: No.

Putnam: Ha una qualche comprensione del fatto che - scusi - il dottor Forecast ha trattato qualcun altro nel tour?

Gongaware: Non credo che lo abbia fatto. È questo il perché del fatto che il dottor Finkelstein era là.

Putnam: Ha qualche comprensione del perché il dottor Forecast è stato in tour per trattare il signor Jackson?

Gongaware: No.

Putnam: Di quale settore faceva parte il dottor Forecast, se si ricorda?

Gongaware: Era - sarebbe stato nel settore A.

Putnam: E lei ha detto che l'altro dottore era quello che conosceva, Stewart Finkelstein, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E lei lo ha chiamato il medico del tour. Cosa vuole dire con questo?

Gongaware: Del dottor Finkelstein?

Putnam: Uh - huh.

Gongaware: Era – noi vedevamo solo qualche strana – anzi, non direi strana, ci sono stati solo diversi posti in cui non abbiamo proprio conosciuto la qualità delle cure mediche, e così lui era lì solo per assicurarsi che tutto era stato curato.

Putnam: Ora, lui era nel settore A?

Gongaware: No, lui era nel settore B.

Putnam: Settore B. E credo che lei abbia detto questo, ma mi permetta di chiederle, ha avuto una comprensione al momento di quale tipo di medico il dottor Finkelstein fosse?

Gongaware: Certo. Era un medico generico.

Putnam: Lei ha anche detto che lui era il medico, il medico personale, è corretto?

Gongaware: Sì, lo era.

Putnam: E in tale veste, che tipo di medico era per lei?

Gongaware: Solo un medico di medicina generale.

Putnam: E se è stato chiesto già questo, mi scuso. Non mi ricordo. Ha avuto una comprensione al momento di quale tipo di medico il dottor Forecast era?

Gongaware: No, non lo sapevo.

Putnam: Va bene. Lo sapeva questo in quel momento?

Gongaware: No, io non credo.

Putnam: Ha capito se il dottor Finkelstein era o non era -- era venuto in tour per il trattamento di Michael Jackson?

Gongaware: Non era la ragione per cui è stato assunto.

Putnam: Va bene. Qual è stata la sua comprensione sul perché fosse stato assunto?

Gongaware: Per prendersi cura dei settori  B, C e D.

Putnam. Ha - ha mai visto il dottor Finkelstein trattare Michael Jackson?

Gongaware: Mai visto farlo, no.

Putnam: Ha mai visto il dottor Forecast trattare Michael Jackson?

Gongaware: No.

Putnam: Ha mai visto qualsiasi altro medico trattare Michael Jackson?

Gongaware: No.

Putnam: Ora, ha - durante il periodo del tour, il Dangerous Tour, può ricordare il dottor Finkelstein mentre dice a lei che ha trattato Michael Jackson ?

Gongaware: Ci sono stati due momenti in cui mi ha detto che lo ha fatto.

Putnam: Va bene. Le chiedo della prima. Quando è stata la prima volta?

Gongaware: Beh, la prima è stata a Bangkok. Siamo andati lì - Michael non aveva fatto le prove, e siamo andati lì, e lui - era come se ci fossero 100 gradi di calore e il 100 per cento di umidità, e lui - ha fatto lo show e lo ha inchiodato. E poi, dopo questo, dovevamo fare - di solito prendevamo un giorno di riposo e poi facevamo un secondo show a Bangkok, prima di riemetterci in viaggio, ma non abbiamo potuto fare il secondo spettacolo. Michael era - non era in grado di farlo. Non è -- non subito, non come programmato.

Putnam: Con questo non ha risposto alla mia domanda, quindi sono curioso. La mia domanda era se aveva alcuna comprensione sul fatto che il dottor Finkelstein avesse mai trattato il signor Jackson - sì, il signor Jackson.

Gongaware: - Penso che sia stata una parte del suo lavoro. Così, quando - quando lo spettacolo è stato rinviato, ci hanno solo detto - credo che la direzione ha detto che non eravamo in grado di fare il secondo spettacolo, ci stavamo spostando, perché penso che il prossimo spettacolo avrebbe dovuto essere a Taipei, o qualcosa del genere. Forse avrebbe dovuto essere a Singapore. Ma era comunque in un altro paese. E io non capivo perché, sa, era stato annullato, ma la - ma il Re della Thailandia ha detto: "Voi non lascerete il Paese fino a quando non avrete fatto il secondo spettacolo, perché è per questo che i miei amici stanno arrivando". Così ha messo degli uomini come fossero dei soldati sulle porte dell'hotel per assicurarsi che non ce ne andassimo. Quindi, a quel punto, sa –

Putnam: Ho intenzione di porle di nuovo questa domanda. Mi scuso. Il dottor Finkelstein era in quel tour?

Gongaware: Sì, dottore -- mi scusi.

Putnam: E' tutto a posto.

Gongaware: arriveremo ad essa, suppongo. Il dottor Forecast non c'era allora, non era ancora arrivato, così il dottor Finkelstein è stato messo in servizio per il trattamento di Michael Jackson.

Putnam: Va bene. E così a Bangkok, ha capito che il dottor Finkelstein, in qualche misura, trattava Michael Jackson?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. Le ha detto nello specifico quello che faceva?

 

Signor Panish: questo potrebbe chiamarsi hearsay [per sentito dire].

Giudice: sostenuta.

Signor Putnam: Va bene.

 

Putnam: Ha avuto una comprensione di ciò che il suo trattamento è stato?

 

Signior Panish: questo potrebbe chiamarsi hearsay.

Giudice: Come probabilmente è. Sostenuta.

 

Putnam: Quindi questa è la prima volta che ne stiamo parlando, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha avuto una comprensione di qualsiasi altro momento in cui il dottor Finkelstein ha trattato, in qualsiasi misura, il signor Jackson?

Gongaware: Sì, c’è stata un’altra volta in cui mi ha detto che lo ha fatto.

Putnam: E quando è stato?

 

Signor Panish: Stessa cosa, vostro onore.

 

Putnam: Quando è stato?

 

Signor Panish: La stessa cosa perché questa domanda richiede l’Hearsay in questa testimonianza in quanto ha appena detto che ha parlato con il medico circa il trattamento.

Giudice: Potrebbe voler chiedergli altro oltre all’ aver parlato con lui, o qualcosa di simile.

Signor Putnam: Beh, sto chiedendo i tempi, non sto chiedendo che cosa è stato detto.

Giudice: Ho capito, ma se si basa su quello che ha detto, è Hearsay. Ma se si può dire altro rispetto a quello che gli era stato detto, allora può testimoniare.

 

Putnam: Ha avuto una comprensione più tardi del fatto che il dottor Finkelstein trattava il signor Jackson?

Gongaware: C'è stata un’altra volta in cui mi ha detto di sì.

 

Signor Panish: Stessa cosa - è - sa qual è la mia obiezione. Questo è - non c'è nessun fondamento diverso da una discussione con un medico.

Giudice: Sembra così, non ha altro fondamento diverso da una conversazione. Se ha qualche altro fondamento diverso da una conversazione, può testimoniare.

Signor Putnam: posso risolvere questo problema.

Giudice: Va bene.

Signor Putnam: Lasci che le chieda cosa mi hanno detto.

 

Putnam: Ha mai sentito qualche dettaglio - non sto chiedendo quali fossero, mi sto chiedendo se ha mai sentito qualche dettaglio a riguardo – di tali trattamenti?

Gongaware: No.

Putnam. Parliamo un po’ della sua deposizione. Va bene? Quindi abbiamo parlato questa mattina circa - credo che fosse prima della pausa, il suo aver dato una deposizione in questo caso, giusto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E questo è succeso il 20 dicembre, poco prima di Natale 2012?

Gongaware: Sì.

Putnam: E a un certo punto, dopo di questo, ha rivisto la trascrizione, è corretto?

Gongaware: Sì.

Putnam: Si ricorda quanto è lunga la trascrizione della sua deposizione?

Gongaware: Un paio di centinaia di pagine.

Putnam: E ha apportato modifiche alla sua testimonianza?

Gongaware: Alcune, sì.

 

Signor Putnam: vorrei mostrarle una copia di una lettera in cui è stata apportata una correzione. Ecco il reperto delle prove numero 13396. È stato mostrato ieri.

Signor Panish: credo che abbia un altro numero. Se desidera utilizzare anche questo, ma - penso che sia l’88—

Signor Putnam: Mi piacerebbe davvero mostrare l'intero documento.

Signor Panish: Bene, il tutto è in evidenza, quindi -

Signor Putnam: Lei non ha usato l’intera questione.

Giudice: è possibile utilizzare i duplicati. Va bene.

Signor Putnam: Grazie, vostro onore.

 

Putnam: Si ricorda questo, signore?

Gongaware: Se lo stringe, così - oh, ce l'ho -

 

Signor Putnam: Posso avvicinarmi, vostro onore?

Giudice: sì.

Signor Putnam: Ci siamo.

 

Putnam: Si ricorda di aver visto questo documento ieri, le è stato mostrato dal signor Panish?

Gongaware: Sì.

Putnam: Vi è stata data una copia cartacea di questo in precedenza, signore?

Gongaware: Credo di si.

Putnam: Va bene. E si è accorto che c'è - nella terza pagina, vede la sua firma sulla terza pagina?

Gongaware: Sì.

Putnam: Si ricorda che questo le venne mostrato in precedenza?

Gongaware: No, non mi ricordo.

Putnam: Quindi mi lasci esaminarla insieme a lei, se posso, per un attimo, signore. Ok. In questa prima pagina, sembra che ci sia un elenco delle modifiche. Lo vede questo?

Gongaware: Sì.

Putnam: Può contare per me quante modifiche sono state fatte nella sua deposizione?

Gongaware: sette.

Putnam: Quindi ci sono stati sette cambiamenti nella totalità della deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: E di quante pagine ha detto fosse composta la sua deposizione?

Gongaware: Un paio di centinaia.

Putnam: E queste modifiche derivano dalla rilettura della sua deposizione?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ha deciso lei queste modifiche, o le hanno fatte i suoi avvocati, signore?

Gongaware: Ho deciso io.

Putnam: E perché ha apportato modifiche alla sua deposizione, signore?

Gongaware: Solo per correggerla.

Putnam: Dal momento che sono state apportate modifiche, significa che non stava dicendo la verità durante la sua deposizione, signore?

Gongaware: No.

Putnam: Allora perché ha apportato delle modifiche?

Gongaware: Quando l’ho rivista, alcune cose mi sono saltate all’occhio.

Putnam: E mi permetta di rivolgerle una domanda . Si ricorda quando le è stato chiesto ieri chi ha firmato questo? -

Gongaware: Sì.

Putnam: - e chi ha apportato le modifiche? Si ricorda?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda quando le venne chiesto di guardare la seconda pagina? Si ricorda quella, e la seconda pagina salendo sullo schermo?

Gongaware: Sì.

Putnam: Ed è questo quello che ha visto sullo schermo, la mia firma?

Gongaware: Sì.

Putnam: E si ricorda poi di aver detto, signore:  “ma dice una copia della pagina con acclusa la firma del signor Gongaware" ?

Gongaware: Io ricordo che cosa?

Putnam: Si ricorda di aver detto che: "è acclusa una copia della pagina con la firma del signor Gongaware"?

Gongaware: Non so se ho detto questo o no.

Putnam. Va bene. Mi lasci chiederle che cosa vuol dire, signore?

Gongaware: Qui dice: "una copia della pagina con la firma del signor Gongaware è acclusa".

Putnam: Va bene. E era in questa pagina, la firma mostrata ieri qui in tribunale?

Gongaware: La pagina con la mia firma, no.

Putnam: Perché non andiamo a questo. Perché non andiamo alla pagina successiva. E, Pam, potrebbe mostrarla, per favore? La vedete, signore?

Gongaware: Sì.

Putnam: Se posso leggerlo, mi dica come fare. "Io, Paul Gongaware, dichiaro sotto giuramento che ho letto la trascrizione suddetta, di cui ho fatto qualche correzione come appare nelle note, in inchiostro, inizializzato da me o allegato, questa è la mia testimonianza qui contenuta corretta e veritiera. Eseguita il 25 gennaio 2013, a Los Angeles, California" con una firma di Paul Gongaware . Ho letto bene questo?

Gongaware:  Fatta eccezione per -

Putnam: Che cosa ho fatto?

Gongaware: Lei ha detto "inizializzato". Penso che sia "siglato".

Putnam: Oh. Grazie. Oltre a questo, ho letto bene?

Gongaware: E’ stato grande.

Putnam: Grazie, signore. Quindi, mi permetta di rivolgerle una domanda su questa terza pagina. Quindi si ricorda quando le venne chiesto se ha fatto come ha detto, che quelle scritte con l' inchiostro erano le modifiche? Si ricorda che le è stata fatta questa domanda?

Gongaware: Non mi ricordo questo specificamente.

Putnam. Va bene. Beh, vede qui - lasci che le faccia questa domanda. Vede qui che le è permesso di apportare modifiche in allegato? Lo vede questo?

Gongaware: Sì.

Putnam: Chi, effettivamente, lo ha fatto, signore?

Gongaware: Io l’ho fatto.

Putnam: E queste rappresentano le modifiche?

Gongaware: Sì.

Putnam. Grazie, signore. Ora, lasci che le chieda una cosa su questo, se posso. Si ricorda che le è stata posta ancha la seguente domanda dal Sig. Panish, dove le chiede perché ha creduto ci fossero limiti di tempo per la sua capacità di apportare delle modifiche?

Gongaware: Ricordo la domanda, sì.

Putman: E si ricorda che le ha chiarito questo dicendo che non ci sono limiti di tempo per apportare le modifiche?

Gongaware: Penso che sia quello che ha detto, sì.

Putnam: Si ricorda cosa le venne detto dagli avvocati in questo caso sul fatto che avesse 30 giorni di tempo per apportare le modifiche?

Gongaware: Penso che questo sia successo quando ho avuto l'impressione che ci fosse - c'era un limite di tempo, perché so che c’è stata qualche volta in cui ho dovuto fare in modo che questo venisse fatto.

Putnam: In effetti, entro un mese dalla sua deposizione, l’ha letta, ha fatto diverse modifiche, e poi ha firmato la stessa?

Gongaware: Sì.

 

Signor Putnam: Grazie, signore. Bene. Ho intenzione di tornare a dove eravamo. Stavamo parlando del signor Finkelstein.

Giudice: Solo perche ne sia consapevole, c'è qualche minuto prima del rinvio per oggi.

Signor Putnam: Mi dispiace, vostro onore. Vorrei cercare rapidamente di finire questa parte. Posso aver due minuti?

Giudice: sì.

Signor Putnam: Va bene.

Putnam: Stavamo parlando del signor Finkelstein durante il Dangerous Tour, corretto, signore?

Gongaware: Sì.

Putnam: Va bene. Durante il Dangerous Tour, e non dopo, durante, è mai arrivato ad avere una comprensione che il signor Jackson ha avuto un problema con i farmaci?

Gongaware: No.

Putnam: E, durante il Dangerous Tour, è mai arrivato ad avere una comprensione che il signor Jackson ha avuto un problema con gli antidolorifici?

Gongaware: No.

Putnam: Il Dangerous Tour ha tagliato corto, signore?

Gongaware: Sì.

Putnam: E dove è stato interrotto?

Gongaware: A Città Del Messico.

Putnam: E ha avuto una comprensione del perché è stato interrotto?

Gongaware: Dopo questo – Michael ha dichiarato di avere un problema.

Signor Putnam: Mi piacerebbe riprodurre per lei ciò che è già stato fatto, il reperto numero 12.929, e le chiedo se questo è l'annuncio di cui sta parlando?

Signor Panish: Ha visto questo?

Signor Putnam: Posso mostrarvelo di nuovo.

Signor Panish: Per questa testimonianza?

Signor Putnam: No.

Signor Panish: Sto chiedendo le basi per questa testimonianza.

Signor Putnam: Ha detto che ha sentito.

Giudice: Voi signori vi state muovendo un po’ troppo velocemente. Di quale reperto stiamo parlando?

Putnam: Vostro onore, è il 12.929.

Giudice: Che è conosciuto come cosa? Si tratta di un video clip, o -

Signor Putnam: E' l'audio e la trascrizione dell’annuncio che ha detto di aver sentito qualche volta in seguito.

Signor Panish: questo non è quello su cui ha testimoniato, ma -

Giudice: Va bene. Quindi c'è un'obiezione?

Signor Panish: Sì, chiedo il fondamento di questa testimonianza.

 

Putnam: Anche in questo caso, lo si indica, signore - è arrivato ad avere una comprensione del perché il tour Dangerous è stato interrotto?

Gongaware: Sì.

Putnam: E questa comprensione su cosa è basata?

Gongaware: Sull’annuncio che ha fatto Michael.

Putnam: E dove ha sentito l'annuncio?

Gongaware: E' stato fatto nei media, era pubblico.

Putnam: Quindi non è stato qualcosa che ha detto a lei personalmente?

Gongaware: No.

Putnam: Ma era qualcosa che ha sentito?

Gongaware: Sì.

 

Signor Putnam: Qualche obiezione, signore? No?

Signor Boyle: Nessuna obiezione.

Signor Putnam: Va bene. Riproduca per favore.

(Novembre 1993 la registrazione audio di Michael viene riprodotta)

 

Putnam: Prima di sentire questo annuncio, ha avuto alcuna comprensione che il signor Michael Jackson aveva un problema con gli antidolorifici?

Gongaware: No.

Putnam: Ha avuto alcuna comprensione che il signor Jackson, prima di sentire questo annuncio, aveva qualche problema con i farmaci?

Gongaware: No.

Putnam: Ha avuto alcuna comprensione prima di sentire questo annuncio che il signor Michael Jackson, nel 1993, ha fermato il Dangerous Tour in modo da poter andare in riabilitazione?

Gongaware: No.

Putnam: E ha capito, in quando seduto qui oggi, se Michael Jackson è andato in riabilitazione nel 1993, a conclusione del Dangerous Tour?

Gongaware: Credo che lo abbia fatto.

Putnam: E ha qualche conoscenza in merito al fatto che la riabilitazione di Michael Jackson ha avuto successo o no?

Gongaware: Credo che fosse andata bene.

 

Signor Putnam: Non ho più domande per oggi, vostro onore.

 

(Il giudice sospende l'udienza)

COMMENTI

Please login to post comments or replies.
Home page