PROCESSO JACKSONS vs AEG - 23 MAGGIO 2013 - SHAWN TRELL

Ottava settimana – giorno 4: giovedì 23 maggio 2013

Katherine Jackson è arrivata in tribunale con sua figlia Rebbie. Nel corso di questa testimonianza, lascerà l’aula in lacrime dopo aver sentito in che modo Michael Jackson subì pressioni dai dirigenti della AEG Live.

È sorvolato un aereo sul palazzo di giustizia con lo striscione: “Seguite i SOLDI per la morte di Michael Jackson”.

Il processo è giunto al suo 17° giorno di testimonianza e sul banco dei testimoni è tornato ancora Shawn Trell, Responsabile dell’Area Legale per la AEG Live e designato in più di 24 aree come la persona più informata degli affari di AEG relativamente al tour This Is It di Michael Jackson.

 Notes kindly given to us by: http://teammichaeljackson.com/ who are reporting from LA Court

 

ESAME DIRETTO DI BRIAN PANISH:

Panish: “Buongiorno, signor Trell”.

Trell: “Buongiorno”.

Panish: “Lei ha speso molto tempo a parlare del signor Jackson e delle sue condizioni fisiche nel periodo di un mese. Ricorda che... ieri ha dato qualche testimonianza a riguardo?”

Trell: “Secondo quanto comunicatomi dalle persone che lo osservarono, sì”.

Panish: “È un sì? Ancora una volta, signor Trell, se non capisce qualche domanda, perfavore, non risponda e me lo faccia sapere. Sto cercando di finire questa cosa il più rapidamente possibile. Non voglio polemizzare con lei oggi. Quindi, se non è chiaro, semplicemente non risponda e dica semplicemente, perfavore, ripeta, e sarò felice di farlo. Possiamo essere d'accordo su questo?

Trell: “Lo siamo”.

Panish: “Ok. Ora, abbiamo stabilito che lei incontrò il signor Jackson il 28 gennaio, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei ci ha detto che all’epoca lui era pieno di ottimismo, è corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E c'era molta energia positiva intorno a lui, è corretto?”

Trell: “Assolutamente sì”.

Panish: “Ok, ed entro cinque mesi, era morto, giusto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “Ok, e quando lei lo incontrò, signore… non aveva dolore, vero?”

 Obiezione: manca di fondamento. Respinta.

Trell: “Non ne ho idea”.

Panish: “Lui non sembrava avere dolore, sulla base di ciò che lei osservò?”

Trell: “No”.

Panish: “E non le apparve affatto stressato in quel momento, è corretto?”

Trell: “Non appariva così, no”.

Panish: “E lei sapeva che lui non era stato in un tour mondiale da anni, è corretto?”

Trell: “Questo è corretto”.

Panish: “Quindi, quello che vorrei fare ora è guardare ciò che è avvenuto in quei successivi cinque mesi, ok?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Come ne abbiamo parlato ieri. Ora, lei ieri ha detto all’avvocato Stebbins che AEG live svolgeva due funzioni: promotore e produttore, corretto?”

Trell: “In questo tour, sì”.

Panish: “Beh, di fatto, signore… la maggior parte di tutta l'esperienza che AEG live avesse mai avuto era come promotore, lei ci ha detto ieri, è corretto?”

Trell: “La sostanziale maggioranza solo come promotore in un tour, sì. Come ho testimoniato ieri, abbiamo promosso e prodotto il tour di 88 spettacoli di Prince”.

Panish: “Quindi, sono 2 i casi, giusto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “Ora, signore… lei sarebbe d'accordo con me, vero, che questa esperienza, l'esperienza con Prince, non fu un’esperienza molto positiva, non è così?”

Trell: “No, non sarei d'accordo con questa affermazione”.

Panish: “Lei ha parlato con Prince Rogers Nelson di come si sentì trattato da AEG in questa esperienza?”

Obiezione: irrilevante. Respinta.

Trell: “Non ho mai e poi mai parlato con Prince”.

Panish: “Ha mai parlato con Randy Phillips su come andarono le sue conversazioni con Prince Rogers Nelson sul suo trattamento da parte di AEG?”

Trell: “No”.

Panish: “Ha mai concordato di impegnare i servizi di un medico per 150.000 dollari al mese per Prince Rogers Nelson?”

Trell: “No”.

Panish: “E il signor Nelson è ancora vivo oggi, è corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Quindi, come produttore, AEG Live non aveva mai concordato di impegnare un medico per un artista prima di questa situazione, è corretto?”

Trell: “Questo è corretto”.

Panish: “E nei tour che lei ha citato, i Rolling Stones e Celine Dion, quei dottori sono stati impegnati dall'artista per tour in pronta consegna, è corretto?”

Trell: “Questo è corretto”.

Panish: “E lei assunse Kathy Jorrie per redigere un contratto con Conrad Murray, è corretto?”

Trell: “Sì. Lei era stata incaricata di redigere quel contratto”.

Panish: “E fu lei a pagare la signorina Jorrie?”

Trell: “Sì”.

Panish: “È mai successo che lei non abbia pagato qualcuno dei suoi onorari?”

Trell: “Non che io sappia, no”.

Panish: “Voi avevate un accordo scritto con lei... Immagino che abbiamo una lettera di incarico, signore… Avevate un accordo scritto, pienamente eseguito da tutti, da AEG e dalla signorina Jorrie, perché lei lavorasse sul contratto di Conrad Murray?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “E la signorina Jorrie, voi non avete detratto nulla dal suo pagamento per eventuali errori che ha fatto nel lavoro che ha svolto per voi, vero?”

Trell: “No”.

Panish: “Ed era stato contemplato che la signorina Jorrie stava redigendo un contratto che AEG live non aveva mai fatto prima, giusto?”

Trell: “No, questo non è vero”.

Panish: “Ok, mi dica l'ultimo contratto che la signorina Jorrie aveva redatto per un medico che dovesse andare in un tour”.

Trell: “Ok, messa in questo modo, non l’aveva fatto”.

Panish: “E, signore… Non è forse vero che, come Responsabile dell’Area Legale della AEG Live, ha familiarità con il concetto di conflitto di interessi?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E AEG non vorrebbe mai assumere qualcuno come libero professionista se c'è un potenziale conflitto di interessi, è corretto?”

 Obiezione, respinta dal giudice.

Trell: “Corretto”.

Panish: “E quando Michael Jackson vi chiese di impegnare il dottor Murray per 150.000 al mese, AEG avrebbe potuto dire, no, non è così?”

Trell: “In teoria, sì”.

Panish: “No. Voi avreste potuto dire di no. Nulla vietava ad AEG live di dire: ‘Michael, non abbiamo intenzione di farlo’, giusto?”

Trell: “Avremmo potuto fare questo, sì”.

Panish: “E niente vietava ad AEG di dire: ‘Signor Jackson, questo creerebbe un conflitto di interessi, qualsiasi medico impegnato da noi potrebbe essere combattuto tra i suoi migliori interessi ed i nostri migliori interessi’. Avreste potuto dire questo, vero, signore?”

Trell: “Non sono d'accordo con il suo esempio di conflitto di interessi qui”.

Panish: “Potrei chiedere di far rileggere la domanda, e lei ascolti la domanda, signor Trell, ok?”

Giudice: “Si può leggere di nuovo”.

 * La domanda viene riletta *

Trell: “No, non penso che avremmo potuto o avremmo detto questo, no”.

Panish: “Quindi la risposta è che non avreste potuto dire al signor Jackson: ‘Non abbiamo intenzione di fare questo perché c’è un potenziale conflitto di interessi’, è corretto?”

Trell: “Io penso che il signor Jackson ci chiese di impegnare i suoi servizi per lui e la sua famiglia perché lo accompagnasse in tour. Non credo che il conflitto di interessi sia qualcosa che venga in mente lì”.

Panish: “Potrebbe perfavore rispondere alla mia domanda, che è: lei non crede che avreste potuto dire al signor Jackson: ‘Non abbiamo intenzione di farlo perché c’è un potenziale conflitto di interessi’, è corretto?”

Trell: “Non eravamo a conoscenza di un, signore... non eravamo a conoscenza di un conflitto di interessi”.

Panish: “Ma come avvocato, lei sa che deve prestare sempre attenzione ai conflitti di interesse, non è vero, signore?”

Trell: “Io penso che i conflitti di interesse, se esistono, sono qualcosa di cui essere a conoscenza è meglio di non esserne a conoscenza”.

Panish: “Beh, come avvocato, signore... Lei deve superare un esame, in qualunque Stato della nazione si trovi, dove viene interrogato sull'etica legale e i conflitti di interesse, è corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E ci sono regole di responsabilità professionale che si occupano di conflitti di interesse, vero, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei sa se i medici sono tenuti a seguire regole che riguardano i conflitti di interesse?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Sa se lo sapeva qualcuno di AEG Live?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Lei crede che la minaccia di perdere 150.000 dollari al mese eserciterebbe pressione su qualcuno?”

Trell: “Non posso parlare per questo”.

Panish: “Ok, crede che la minaccia di perdere 150.000 dollari al mese potrebbe esercitare una pressione su qualcuno la cui casa è stata pignorata e che aveva una notevole quantità di debiti?”

Trell: “Non so come questa persona avrebbe guardato a questa situazione”.

Panish: “Bene, come avvocato, lei guarda ai conflitti di interesse in uno standard oggettivo, non è vero, signore?”

Trell: “Non sono sicuro di aver capito la domanda”.

Panish: “Sa cos’è uno standard oggettivo, signore?”

Trell: “Sì. Ciò che ho detto è che non capisco la sua domanda”.

Panish: “Grazie. Ci dica cos’è uno standard oggettivo”.

Trell: “Uno standard oggettivo è uno standard misurato da elementi concreti e compiuti”.

Panish: “Bene, quello che una persona farebbe nelle stesse o in simili circostanze, è corretto?”

Trell: “No, penso che questo sia uno standard soggettivo”.

 

Obiezione, respinta dal giudice.

Panish: “Ora, signore... avreste potuto dire: ‘Signor Jackson, noi crediamo che per qualcosa come un medico, lei dovrebbe assumersi il suo proprio medico curante con il suo denaro, giusto?”

Trell: “Di nuovo, può ripetere la domanda?”

Panish: “Assolutamente... avreste potuto dire... VOI, AEG Live che parla tramite lei… Avreste potuto dire: ‘Signor Jackson, crediamo che qualcosa di personale’,  come ha detto lei,  ‘come assumere un medico, lei dovrebbe assumersi il suo medico curante con il suo denaro’, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E voi potreste anche aver anticipato i soldi al signor Jackson per assumere Conrad Murray, ma con lui che avesse il suo proprio contratto con Conrad Murray, non è vero?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E se voi aveste anticipato i soldi per il signor Jackson, e lui avesse avuto il suo contratto con il dottor Murray, AEG non sarebbe stato parte di quel rapporto, vero, signore?”

Trell: “No, non lo sarebbe stato”.

Panish: “E se voi aveste fatto una di queste cose... Non avete mai pensato di fare questo, però, vero, signore?”

Trell: “Non che io sappia”.

Panish: “Ok, ma voi deste al signor Jackson contanti per altri motivi, non è vero, signore?”

Trell: “Come precisato nel contratto del tour, sì”.

Panish: “E niente vi impediva di avere il signor Jackson con il suo proprio contratto con il dottor Murray e di anticipargli tutti i soldi che lui voleva pagare al dottor Murray, è corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “Ok, ora, signore… Abbiamo parlato… O, lei ieri ha parlato ampiamente della versione finale del contratto del dottor Murray preparata dalla signorina Jorrie, quindi vorrei solo farle qualche domanda al riguardo, ok?”

Trell: “Ok”.

Panish: “Guardiamo questo reperto, questo è il contratto. E voglio darle questa copia in modo che non ci sia nessun errore. Questo è il contratto che è stato intitolato ‘versione finale’ che fu firmato e rispedito via fax dal dottor Murray. AEG, attraverso di lei, che è a capo dell’Ufficio Legale, aveva pronto questo documento, è corretto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “E nessun avvocato da parte del signor Jackson redasse una qualsiasi parte del presente documento, è corretto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “E questo documento non fu mai nemmeno mostrato a un qualunque avvocato o rappresentante del signor Jackson, vero, signore?”

Trell: “No, non fu mostrato”.

Panish: “Il signor Hawk, lei inviò mai a lui quel contratto?”

Trell: “No”.

Panish: “Il signor Branca, lei inviò mai a lui quel contratto?”

Trell: “No”.

Panish: “E quante bozze ci ha detto che ci furono di questo documento, quattro?”

Trell: “Non ricordo di aver testimoniato un numero specifico di bozze”.

Panish: “Bene, ci dica quante bozze di tale accordo ci fossero prima di arrivare alla versione finale, come la chiamò la signorina Jorrie”.

Trell: “Credo ce ne furono tre o quattro”.

Panish:  “Ok, quindi di queste una, due, tre o quattro bozze, lei ne mandò mai una al signor Jackson, o ad uno qualunque dei suoi rappresentanti?”

Trell: “No”.

Panish: “Che mi dice di questo signore di cui ha parlato, il signor Joel Katz… le inviò a lui?”

Trell: “No”.

Panish: “Lei ci ha detto che il signor Katz era un avvocato per il signor Jackson, signore?”

Trell: “Quella era la mia comprensione”.

Panish: “Signore... Il signor Katz era impegnato da AEG in questo momento, non è vero?”

Trell: “Non che io sappia”.

Panish: “Sarebbe d'accordo con me che c’era un conflitto di interessi per un avvocato essere assunto e impegnato da qualcuno e poi rappresentare un'altra persona che è contrapposto in un rapporto d’affari?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok, diamo un'occhiata a questo reperto. Signore, lei era la persona più competente per AEG circa il rapporto tra Michael Jackson e AEG live, è corretto?”

Trell: “Non ricordo di esserlo per il rapporto tra Michael Jackson e AEG Live”.

Panish: “Non ha testimoniato su tutto ciò che il dottor Murray aveva capito, e il signor Woolley aveva capito in merito al rapporto tra il dottor Murray e AEG live?”

Trell: “Questo, sì”.

Panish: “Ok, e non ha parlato di... Questa è una email da Randy Phillips a Richard Nanula, è corretto?”

Trell: “Beh, questa non l’ho vista prima, perciò ho bisogno di un’opportunità per leggerla qui”.

Panish: “Proceda, si prenda il tempo che le occorre”.

Sidebar.

Panish: “Ora, signore… l’ha letta un po’ di volte mentre tornavamo qui?”

Trell: “L’ho letta giusto una volta, sì”.

Panish: “Ok, questa rinfresca la sua memoria sul fatto che il signor Katz fosse un vecchio amico del signor Phillips?”

Trell: “Fa riferimento a questo, sì”.

Panish: “Ma questo le rinfresca la memoria?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E rinfresca la sua memoria sul fatto che il signor Katz, per tutto il 2008, era un avvocato impegnato da AEG?”

Trell: “Il signor Phillips dichiara questo qui, sì”.

 

Obiezione, respinta dal giudice.

Panish: “Ora, signore... Nessun avvocato del dottor Murray ha mai redatto nessuno di questi documenti che lei e la signorina Jorrie stavate elaborando che si trasformarono poi nel contratto definitivo, è corretto?”

Trell: “Beh, non sono sicuro di cosa lei intenda per redatto, signore”.

Panish: “Ok, parlo di modifiche apportate. Il dottor Murray non l’ha mai rimandato indietro dicendo: 'cambiate questo, cambiare quest’altro’, lei ieri non ci ha mostrato nessun’email di questo tipo, vero?”

Trell: “Sta parlando giusto dell'accordo di libero professionista del dottor Murray?”

Panish: “Sto parlando della versione finale che lui firmò e vi rispedì via fax”.

Trell: “Ok, potrebbe ripetere questa domanda, per favore?”

Panish: “Certo… comunque, potrebbe guardare questo paragrafo, signore? Qual è il titolo del paragrafo?”

Trell: “Informazioni confidenziali”

Panish: “Quindi lei ha familiarità con questo paragrafo, giusto, signore?”

Trell: “Certo”.

Panish:  “Si tratta di uno standard in tutti i vostri contratti, giusto?”

Trell: “ È abbastanza tipico, sì”.

Panish: “Si dice che questo contratto possa essere redatto in duplice copia e inviato via fax o  per posta elettronica in formato pdf.  Ora, la signorina Jorrie spedì questo contratto al dottor Murray in formato pdf, nella versione finale, non è così?”

Trell: “Sì”.

Panish:  "E diceva che si poteva firmare e poi rispedirlo via fax; giusto?"

Trell: “Esatto”.

Panish: “E il dottor Murray firmò e rispedì via fax il formato pdf che fu spedito dalla signorina Jorrie?”

Trell: “ Sì”.

Panish: “Dunque, lei incaricò la signorina Jorrie, ma lei, signore, ha la responsabilità ultima per questo tipo di contratto in quanto responsabile dell’ufficio legale, esatto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “L’ultima decisione spetta a lei, giusto?".

Trell: “Giusto”.

Panish: “E lei si rende conto se nella stesura del contratto, qualche errore o ambiguità vadano a discapito della persona che redige il contratto, esatto?”

Trell:” Esatto”.

Panish: "E lei sa che, da legale, queste 100 pagine del contratto che lei ha redatto, deve leggerle molto attentamente se le sta redigendo lei, giusto?

Trell: " Giusto".

Panish: "Dal momento che qualsiasi cosa lei inserisca in questo contratto, se qualcuno lo firma, e vi è un problema, va a suo discapito, giusto?"

Obiezione di AEG: riporta la legislazione in modo scorretto e sta facendo ricadere le diverse condizioni in una sola. Obiezione accolta.

Panish: "Beh, ha già risposto".

Giudice: ’La risposta è rimossa dal verbale".

Panish: "Visioniamo un altro reperto, quello probante, signore. Vi erano molti errori fatti dal suo ufficio legale; giusto, signore?"

Trell: "Vi erano alcuni errori in questo contratto, sì".

Panish: "Dunque, ci ha parlato di tutti gli accordi e di tutte le prassi. È prassi dei legali di AEG, quando redigono dei contratti da 150.000 dollari al mese, fare tanti errori?".

Trell: "No".

Panish: "Ok, stavate facendo… Il suo avvocato la chiamava ’Il maestro dei contratti’; giusto, signore?

Trell:" Non lo so".

Panish: "Non ha sentito ieri, quando l'ha chiamata ’Il maestro dei contratti’? "

Trell: "Ok, no, non lo ricordo, ma…"

Panish: "Ok, ora diamo un’occhiata a questo reperto".

Trell: "Ok".

Panish: "Ok, qui ci sono ancora altri errori. Qui, lei cita il dottor Murray, questo è un errore; giusto?".

Trell: "Giusto".

Panish: "Ok, e successivamente, nell’accordo di produzione con il signor Tohme, dove si dice, ’cambiamento’, questo è un errore?"

Trell: "Sì".

Panish: "E ancora, su questo contratto tra AEG Live e Michael Jackson, si accetta di negoziare celermente l’accordo definitivo in buona fede, questo è un altro errore, che lei, il suo ufficio legale e la signorina Jorrie, che lei ha pagato, faceste in questo contratto; giusto?

Trell: "Giusto".

Panish: "E secondo l’accordo con il signor Michael Jackson, quanti spettacoli era d’accordo di fare?"

Trell:" Secondo gli accordi del Tour, 31".

Panish: "31… e poi voi vendeste i biglietti per 50 spettacoli, è corretto?".

Trell: "L'accordo del Tour prevedeva degli spettacoli extra oltre quei 31, previa approvazione dell’artista, signore.

Panish: "Signore… non disponete di alcun documento in cui il signor Jackson approvò per iscritto, in conformità al contratto, 50 spettacoli, non è così?".

Obiezione di AEG: dichiarazione non corretta sul contratto. Obiezione respinta.

Trell: "No, non possiedo nulla di scritto riguardo la sua approvazione per 50 spettacoli".

Panish: "Ma lei vuole sempre avere degli scritti completi di ogni firma, giusto, signore?".

Trell: "Dipende da quello che viene richiesto dal contratto. Se specifica un’approvazione scritta, è un conto, se non lo fa, è un altro discorso".

Panish: "Beh, ci arriveremo a questo".

Trell: "Ok".

Panish: "Ritorniamo a questo reperto, e diamo un occhio a questo paragrafo. È quello in cui il dottor Murray firmò dichiarando di adempiere alle funzioni ragionevolmente richieste dai produttori; è corretto?

Trell: "Questo è ciò che dice, sì."

Panish: "Questo è ciò che doveva fare, in base all’accordo firmato che rispedì via fax  a voi, che lo avevate redatto; giusto?"

Trell: "Come ho testimoniato ieri, no. Questo è in discrepanza con un’altra disposizione presente nel documento".

Panish: "Signore… lei ha revisionato tutti questi documenti e ci ha parlato a lungo ieri di tutti questi documenti; giusto?".

Trell: "Infatti penso di aver testimoniato ieri che non avevo revisionato questa versione finale del documento, signore".

Panish: "Ma nelle altre tre versioni che ha revisionato, si dice esattamente quello che viene detto nella versione finale che firmò il dottor Murray; non è vero, signore?"

Trell: “Inoltre non penso di aver testimoniato che ho revisionato le altre versioni. Ok. Quindi, un accordo era in processo di negoziazione. Una volta formalizzato, avrei dovuto revisionarlo prima che qualcuno della nostra compagnia lo firmasse”.

Panish: "Perciò, allora, quando ha continuato a parlare di tutte le bozze modificate, lei non rivide nessuno di questi documenti in quanto responsabile dell’ufficio legale; giusto?”

Trell: “Io non revisionai i documenti. Discussi la questione con la signorina Jorrie”.

Panish:”Ma ieri lei ha testimoniato riguardo a tutte le modifiche dei documenti che non revisionò mai; giusto, signore?”

Trell: “ Ok, era una negoziazione di cui si stava occupando qualcun altro.”

Panish:” Questo va bene, ma lei nemmeno le revisionò in quanto capo dell’ufficio legale. È prassi nel suo lavoro per AEG Live, per questo tipo di contratto di 150.000 dollari, che non riveda nessuna delle bozze?”.

Trell: “Ho testimoniato ieri che avrei dovuto rivedere la versione finale prima che fosse firmata dalla nostra società”.

Panish: “Lei non ha mai revisionato una sola bozza del contratto scritta prima che il dottor Murray firmasse la revisione finale che la signorina Jorrie gli inviò; non è così, signore?”.

Trell: “ Sì, perché era lei che si stava occupando della trattativa”.

Panish: “ Questo è un sì”?

Trell: “Sì”.

Panish: “Ora, signore… andiamo a questo paragrafo… Ok, lo vede, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “ Ora, il produttore… che è AEG Live; giusto?”

Trell: "Esatto”.

Panish: “Doveva pagare un personale medico qualificato scelto dal dottor Murray; giusto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “E chi stava approvando questa scelta… il produttore, e chi è il produttore?”.

Trell: “Siamo noi”.

Panish: “ Questo è un errore?”.

Trell: “No”.

Panish: ”Paragrafo successivo… questo è quello di cui parlavamo ieri… Lei ha parlato del fatto che loro avrebbero potuto licenziare immediatamente il dottor Murray se il concerto fosse stato annullato o rimandato; giusto?

Trell: "Giusto”.

Panish: “Per qualsiasi motivo; giusto?”.

Obiezione di AEG: affermazione non corretta sul documento e sulla testimonianza; obiezione accolta.

Panish: ”Ok, c’è scritto… Diamo uno sguardo in fondo, che cosa c’è scritto, in qualsiasi momento per qualsiasi ragione, qui, signore?”

Trell: “Se la serie di concerti fosse stata annullata o rimandata in qualsiasi momento o per qualsiasi ragione”.

Panish:” Come ho appena detto; giusto…  ok, ieri lei ha affermato che Michael Jackson sarebbe stato libero di assumere il dottor Murray se il concerto fosse stato annullato; giusto?

Trell: “Certo. Sarebbe stato un suo diritto”.

Panish: ”E lei non sa se Michael Jackson avrebbe assunto il dottor Murray e lo avrebbe pagato 150.000 dollari al mese, è così, signore?”.

Trell: “Non ho idea di quali fossero gli accordi tra Conrad Murray e Michael Jackson prima o quali fossero in seguito”.

Panish: “Beh, ha qualche prova del fatto che lui lo pagò 150.000 dollari al mese per prepararlo per il Tour a parte questa istanza che fu redatta e revisionata da lei e dalla signorina Jorrie?”.

Trell: "L’ho appena detto, non ho idea di quali fossero gli accordi tra le due parti”.

Panish: “Va bene, diamo un’occhiata al paragrafo… c’è scritto, seguendo ciascun termine di questo accordo, che tutte le apparecchiature e i materiali medici acquistati in relazione a questo accordo, avrebbero dovuto essere immediatamente restituiti al produttore. Chi è il produttore?”

Trell: “Siamo noi”.

Panish: "Perciò, voi richiedeste esplicitamente che qualsiasi apparecchiatura medica voi aveste comprato, lui, il dottor Murray, avrebbe dovuto restituirla ad AEG; giusto?”

Trell: “Giusto. Le comprammo noi.  Lo ha appena detto lei”.

Panish: “E le volevate indietro. Sarebbero potuti servire per il prossimo medico; giusto?”

Trell: "Non necessariamente. Ma le avevamo pagate noi”.

Panish: “E voi non volevate perdere denaro. Qualsiasi cosa vi faccia tirare fuori soldi, la volete indietro”.

Trell: “Non si tratta di questo”.

Panish: “Signore… c’è scritto ‘tutte le apparecchiature o i materiali medici’… stavate acquistando siringhe, aghi, lacci… Tutto questo viene specificato, non è così, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E volevate indietro ogni siringa non utilizzata, tutti gli aghi non utilizzati, ogni pezzo di laccio non utilizzato, ogni macchinario che venne acquistato… volevate indietro tutte queste cose, non è così, signore?”

Trell: “No. Non penso che è questo ciò che il contratto sta prendendo in considerazione”.

Panish: “C’è scritto ‘ tutte le apparecchiature o i materiali medici’?”

Trell: “Questo è quello che c’è scritto”.

Panish: "Esclude i cerotti?”.

Trell: “No".

Panish: "Esclude gli aghi?”

Trell: “No“.

Panish: “Esclude la CPR? (macchinario per la rianimazione cardio-polmonare, Ndt.)

Trell: "No”.

Panish: “Si è trattato di un errore?”.

Trell: “No”.

Panish: “Passiamo al prossimo paragrafo. Parliamo di lei, in quanto capo dell’ufficio legale e la persona più qualificata. Lei parlò al signor Philips, ci ha detto; giusto?”.

Trell: "Parlai al signor Philips, sì".

Panish: "Nel suo ruolo, come persona più informata sui fatti per testimoniare, parlò al signor Philips; giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Riguardo al dottor Murray; giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Il signor Philips le ha mai detto che parlò al telefono, solo lui e il dottor Murray, in parecchie occasioni?”

Trell: “Potrebbe ripetere la domanda, per favore?”.

Panish: “Certo, il signor Philips le ha mai detto che parlò al telefono, solo lui e il dottor Murray, in parecchie occasioni?”

Trell: “No, non me lo ha mai detto”.

Panish: “Randy Philips le ha mai detto che ebbe una telefonata con il dottor Murray che durò per oltre 20 minuti?”.

Trell: “Sono al corrente del fatto che aveva parlato con lui. Non sono al corrente della durata o della frequenza”.

Panish: “Signore… la mia domanda era, ‘il signor Philips le ha detto che una volta parlò al telefono per oltre 20 minuti con Conrad Murray'?”

Trell. “No”.

Panish: “Ora, ci ha parlato di tutti questi incontri che ebbero luogo quando lei non era presente; giusto?”

Trell: “Ci furono due incontri, sì.”

Panish: "Beh, questo è quello che il signor Philips ha detto a lei. Lei non sa quanti incontri ci furono perché lei non fu presente a nessuno di questi, è così?”

Trell: “Questo è quanto il signor Philips ha detto a me, corretto”.

Panish: “Sa se Michael Jackson avesse mai firmato una liberatoria o un’autorizzazione che permettesse al signor Philips di chiamare il suo medico e di discutere su alcune questioni per 20 minuti?”

Trell: “Non sono a conoscenza di un'autorizzazione, no.”

Panish: “E ieri ci ha detto che avreste bisogno di un’autorizzazione per parlare con il medico di qualcuno riguardo alle sue condizioni, non è così?”.

Trell: "Non ricordo di aver testimoniato su questo ieri, no, non ricordo”.

Panish: “Come avvocato, è questa la sua comprensione, signore?”.

Trell: ”Potrebbe ripetere la comprensione di cui mi sta chiedendo ora, per favore?”.

Panish: "Certo, occorre un’autorizzazione scritta da parte del paziente per discutere del paziente con il suo medico?”

Trell: “Non penso occorra un’autorizzazione scritta per avere una conversazione con il medico di qualcuno. Dipende dal contenuto della conversazione”.

Panish: "Riguardo alle sue condizioni fisiche”.

Trell: “Questo non lo so”.

Panish: "Questo lei non lo sa come responsabile… La persona più informata per le risorse umane della sua società, non sa se occorre o no un’autorizzazione scritta per parlare con i dottori di uno del vostro personale in merito alle sue condizioni fisiche?".

Trell: "Penso che dipenda dalla natura e dal contenuto della conversazione. Se si sta parlando di cose generiche, non penso occorra un’autorizzazione scritta, nell'esempio che mi sta chiedendo lei, è necessaria. Se stiamo parlando del caso in cui il dottore sta riferendo su specifiche condizioni o su una prognosi o su una cartella clinica di sicuro correlata al suo paziente, allora, occorrerebbe questo tipo di autorizzazione sì".

Panish: "Ci sta dicendo, qui, sotto giuramento, che conosce quali sono le regole per le autorizzazioni mediche nello stato della California, signore?".

Trell: "No, sto dicendo…"

Panish: "Non lo sa?".

Trell: "Sto dicendo…la mia risposta era… Penso, per la terza volta, che dipenderebbe dalla natura e dal contenuto di queste conversazioni".

Panish: "Ci dica a quale legge si sta riferendo per questo, signore."

Trell: "Non mi sto riferendo a nessuna legge in particolare qui".

Panish: "Sa che cosa è l’ HIPAA, signore?" (*Health Insurance Portability and Accountability Act, Ndt.)

Trell: "Ho una familiarità generica con l'HIPAA".

Panish: "Per che cosa sta 'HIPAA', signore?".

Trell: "Non so per che cosa stia l'acronimo".

Panish: "È l’organo legislativo federale che disciplina i rapporti tra medico curante/paziente, signore?"

Trell: "Sì".

Panish: "Sa qual è la legge che disciplina i rapporti tra paziente/medico curante?"

Trell: "No".

Panish: "Non ha i presupposti per affermare che al signor Philips era consentito dalla legge parlare con il dottor Murray di questo, è così, signore?"

Trell: "Non penso di aver detto questo. Tutto quello che ho detto è che non sono a conoscenza della natura delle loro conversazioni, e qualora la natura e il contenuto di queste conversazioni fosse questo… ci sarebbe la risposta alla sua domanda".

Panish: "Va bene, signore. Quindi, la morale della favola, signore, è che lei non ha idea di quale legge permetta ad un medico curante di discutere, o di rispondere a qualcuno che glielo chieda, su un paziente; non è vero?"

Trell: "È vero".

Panish: "E non sa quali argomenti il signor Philips abbia affrontato. Pensa che il signor Philips avesse parlato al telefono con il dottor Murray per 20 minuti per chiedergli come stesse guidando la sua BMW?"

Trell: "Non ne ho idea di che cosa parlarono, signore. Dovrebbe occuparsi di questo con il signor Philips".

Panish: "Bene, ma lei ieri stava dando la sua interpretazione su quello che il signor Philips volesse dire, e su quello che volesse dire il signor Wooley, e quello che volesse dire il signor Gongaware nelle loro email. Se lo ricorda, signore?"

Trell: "Giusto, ma un'email scritta è una cosa; una conversazione telefonica alla quale non sono presente, è qualcosa di diverso".

Panish: "Ok, va bene, mi permetta di chiederle questo, signore… a lei, come avvocato, sembra ragionevole ritenere che quando Michael Jackson stava avendo dei problemi, e il dottor Philips chiamò il dottore per 20 minuti, potrebbero aver parlato delle condizioni fisiche di Michael Jackson?"

OBIEZIONE DI AEG: Domanda ipotetica. Obiezione respinta.

Trell: "Penso sia ragionevole".

Panish: "E che lei sappia, non ha visto nessuna autorizzazione scritta che permettesse questo; giusto?"

Trell: "Non sono al corrente di nessuna, no".

Panish: "Ok…ora…"

Pausa

Panish: "È andato fuori e si è incontrato con il suo legale, sig. Trell?"

Trell: "Ho soltanto fatto due passi nella hall, sì."

Panish: "Con il suo legale?"

Trell: "Con la signora Stebbins, sì."

Panish: "Va bene, ora signore… lei sa o non sa che ci furono degli incontri tra Randy Philips e il dott. Murray, quando il sig. Jackson non era presente? ".

Trell: "No, non lo so ".

Panish: "Vuole dire che non sarebbe stata una cosa appropriata?".

.Trell: "Non lo so. Ancora una volta: Penso che dipenda dalla natura e dal contenuto, qualsivoglia fosse il motivo per il quale si erano incontrati".

Panish: "Sa se il sig. Phillips avesse mai minacciato il dott. Murray?".

Obiezione di AEG: priva di fondamento; respinta.

Trell: "No, non lo so".

Panish: "Sa se il dott. Murray avesse ricevuto pressioni sul da farsi la notte del 24 Giugno?".

Trell: "No, non lo so".

OBIEZIONE DI AEG: priva di fondamento; obiezione accolta.

Panish: "Diamo un'occhiata a questa prova, un'email del 14 Giugno, l'ha mai vista, signore?.

Trell: "Sì, ho visto questa email".

Panish: "Ok, questo è il punto in cui il sig. Gongaware dice: 'Lo vogliamo…Conrad Murray… vogliamo ricordargli…a Conrad Murray… che è AEG, non MJ, che sta pagando il suo stipendio. Vogliamo che comprenda che cosa ci si aspetta da lui. Aveva letto questo punto, signore?".

Trell: "L'ha letto in maniera corretta".

Panish: "E, signore… Qui il sig. Gongaware sta dicendo loro di riferirgli che loro sono gli unici che lo stanno pagando, non il sig. Jackson; giusto?".

Trell: "Questo è ciò che il sig Gongaware dice in questa email".

Panish: "Questo è un conflitto di interessi, non è così, signore?".

Trell: "Quale sarebbe?".

Panish: "Il fatto che AEG gli stia dicendo che cosa deve fare, e che cosa ci si aspetti da lui, e gli sta dicendo ’ Ti stiamo pagando noi, quindi fai quello che ti diciamo noi' ?.

OBIEZIONE DI AEG: priva di fondamento; obiezione accolta.

Panish: "È un conflitto di interessi dire ad un medico che sta curando un paziente che occorra comprenda che cosa ci si aspetti da lui, così come abbia delle pretese la persona che lo sta pagando, oltre il paziente?".

Trell: "Non so se questo potrebbe far sorgere un conflitto di interessi".

Panish: "Non lo sa"?

Trell: "No. Di nuovo, penso che vi siano fatti e circostanze particolari che potrebbero determinare la riposta alla domanda".

Panish: "Giusto, e lei non conosce tutti questi fatti e queste circostanze, è così, signore?".

Trell: "No".

Panish: "Quindi dovremmo chiedere al sig. Gongaware di questo; giusto?".

Trell: "Esatto".

Panish: "Ha chiesto al sig. Gongaware che cosa intendesse quando stava parlando al dott. Murray… o quando il sig Gongaware stava dicendo loro di dire al dott. Murray che cosa ci si aspettasse facesse?".

Trell: "No, non ho parlato con Paul di ciò, no."

Panish: "Ma non andò a chiedere a tutti per stabilire le condizioni di Michael Jackson"?

Trell: "Sì. Non penso che questo avesse qualcosa a che fare con le sue condizioni".

Panish: "Davvero"?.

Trell:" Non penso sia questo l’argomento che mi sta chiedendo riguardo a quello che c’è nella sua email".

Panish: "Dunque, vediamo. C'è scritto: ' Io e Frank ne abbiamo già discusso. Abbiamo fatto richiesta per un incontro faccia a faccia con il dottore’. Questo ha a che fare con il dottore, signore?"

Trell: "Sì".

Panish."Se tutto va bene, lunedì. Vogliamo ricordare al dottore che è AEG, non MJ, che sta pagando il suo salario. Questo è quanto il sig. Gongaware aveva intenzione di dire all'incontro, voleva dire questo al dottore; giusto?".

Trell: "Giusto".

Panish "E lei afferma che questo non costituisce un potenziale conflitto di interessi; esatto?".

Trell: "Penso che dipenda dalla natura dei fatti e delle circostanze, dai fatti connessi a questa discussione o a questo incontro".

Panish "Va bene, quindi, lei, in un modo o nell’altro, non ne è a conoscenza; questo è un atteggiamento corretto?".

Trell: "Penso di averlo già detto. Non sono a conoscenza di quanto fosse stato discusso. L’ho affermato molte volte, signore".

Panish: "Dunque, signore… parliamo della verifica dei trascorsi personali e della supervisione dei collaboratori autonomi.

Trell: "No. Io non sono d’accordo a fare questa dichiarazione".

Panish: "Ok, andiamo alla sua deposizione, del 22 Marzo, a quanto ha affermato sotto giuramento quel giorno, signore."

Trell: "Ok".

(È stato fatto partire un video clip in cui il seguente testimone stava dicendo:)

Che cosa fa AEG per sovrintendere i collaboratori autonomi che lavorano al Tour?

Dunque, ingaggiano i collaboratori autonomi per svolgere taluni servizi. Così a questo punto,  se queste parti si stiano o non stiano occupando di questi servizi, in modo da soddisfare il direttore del tour, il manager del tour, eccetera. Immagino che a questo punto , ci siano alcuni livelli di controllo dei servizi che stanno fornendo. Voglio dire, qualcuno sta prendendo nota di quello che i collaboratori autonomi stanno facendo o meno, e se stiano andando o no incontro alle loro aspettative.

Panish: "Ora, signore… Ieri ci ha detto che lei fece firmare a tutti questi collaboratori autonomi un accordo di risarcimento in caso di negligenza; esatto?

Trell: “Questo è un provvedimento tipico presente nei nostri accordi con collaboratori autonomi, sì.”

Panish: “Questo lo si fa per tutela di AEG; esatto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “Dal momento che lei sa che, se un collaboratore fa qualcosa di sbagliato, e se qualcuno ne rimane leso, voi gli dovreste far causa, giusto; giusto?”

Obiezione di AEG: domanda ipotetica e conclusione tratta dal legale. Il giudice: respinta.

Trell “Esatto”.

Panish: “Come nel caso in cui, se la persona in questione, che voi avete assunto come collaboratore esterno, commettesse qualcosa di sbagliato, e ci fosse un licenziamento, e qualcuno si facesse male, voi potreste fargli causa; giusto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “E il suo lavoro è tutelare gli interessi finanziari della società; giusto?”.

Trell: ”Una parte del mio lavoro consiste nel fare questo, sì”.

Panish: ”Ok, lo accetterò. Parte del suo lavoro. E una parte del suo lavoro, quando li sta tutelando, consiste nel prendere questi provvedimenti di risarcimento, poiché lei vuole tutelare la società, essendo consapevoli che possono farvi causa; giusto?".

Trell: “Corretto”.

Panish “E lei vuole assicurarsi che vi siano delle assicurazioni per tutelare la compagnia, di nuovo, qualora un collaboratore autonomo facesse un errore; giusto?”.

Trell: “Esatto. Volevo dire che vanno di pari passo".

Panish: "E non esiste una legge che dice che non si debbano fare accertamenti sui collaboratori esterni, è così, signore?.

Obiezione di AEG: vaga. Il Giudice: respinta.

Trell: "Potrebbe ripetere la domanda"? .

Panish: "Certamente. Non esiste una legge che dichiara che un impiegato, come per esempio lei, il quale assume un collaboratore esterno, non abbia l’obbligo di fare accertamenti su di loro; corretto?"

Trell: "Non c'è una legge che dice che… no, non c’è una legge che dice questo, sono conscio di questo".

Panish: "Quindi è soltanto una vostra decisione. Voi decidete che non si debbano fare accertamenti sul loro conto. Questa è una vostra decisione, che si basa sul vostro processo di selezione di cui ha parlato ieri; giusto?"

Trell: "Giusto".

Panish: "E se qualche cosa non va per il verso giusto, poi voi potete intentare una causa legale; giusto?".

Trell: "Può darsi, sì".

Panish: "Ad esempio, signore… Ieri… Diamo un'occhiata alla vostra breve procedura di controllo. Ho delineato una piccola tabella; ok? Questo è quello che lei ha detto essere la vostra procedura per fare accertamenti sul personale, e ho inserito quello che ha detto lei e quello che ha detto il signor Phillps".

Il Giudice: "Quindi ora sta introducendo il dimostrativo della difesa 710?".

Panish: "Ho il mio".

Stebbins: "Questo è un dimostrativo completamente diverso".

Il giudice: "Un dimostrativo diverso? Va bene".

Panish: "Lasci che le mostri questo ora, a sinistra c’è la sua posizione. Dice: noi non facciamo controlli sul background dei collaboratori autonomi. AEG Live non fa controlli sul background di nessuno che sta lavorando al ’This is it’. Questa è la sua posizione; giusto?"

Trell: "Esatto".

Panish: "Io ho citato quello che lei ci ha detto ieri; ok?"

Trell: "Sì".

Panish: "E questa è soltanto una decisione vostra, il fatto che la vostra società non si tuteli, è solo una decisione che prendete voi di non fare accertamenti su nessuno; esatto?".

Trell: "Esatto".

Panish: "Va bene, ora, lei ci ha detto tutto, sul lato sinistro, riguardo a quando assumete personale. Avete una documentazione scritta o un manuale di procedure che stabilisce i criteri di cui ha parlato ieri, per quando assumete collaboratori autonomi, signore?".

Trell: "No. Formuliamo pratiche e procedure nel tempo, secondo le mie direttive".

Panish: "Signore… avete una policy aziendale scritta e una procedura che stabiliscano tutte queste cose di cui ci ha parlato ieri  per assumere i collaboratori autonomi?".

Trell: "No..."

OBIEZIONE DI AEG: chiesto e risposto. Il giudice: respinta.

Trell: "Una policy aziendale scritta, no".

Panish: "Infatti, l'unica volta in cui lo ha messo per iscritto e mostrato è stato ieri al processo; giusto, signore?".

Trell: "Penso che quello che è stato messo per iscritto e mostrato al processo rifletta i procedimenti e le procedure che abbiamo formulato e utilizzato nel tempo".

Panish: "Signore… in quanto persona più qualificata per le Risorse Umane, non è importante mettere queste cose per iscritto?".

Trell: "Non necessariamente. Non penso che si possa mettere per iscritto ogni singola cosa concernente gli affari della società, signore".

Panish: "Non volete tenere delle procedure scritte per tutelare la società qualora un collaboratore autonomo faccia qualcosa di sbagliato, e qualora lo citiate in giudizio? Non volete tenerle per tutelare gli interessi finanziari della società?".

Trell: "Lo scritto è il medesimo contratto di collaborazione dei collaboratori autonomi, signore".

Panish: "No. Il contratto di collaborazione dei collaboratori autonomi cita le procedure che voi seguite per assumere e se effettuare o no i controlli sul background".

Trell:" Riflette i nostri procedimenti e le nostre procedure".

Panish: "Mi dica dove si trova scritto nel contratto del dottor Murray che voi non effettuate controlli sul background di qualsiasi collaboratore autonomo. In quale paragrafo, signore?".

Trell: "Non c'è scritto lì".

Panish: "Ok, ci dica dove è scritto che se qualcuno li conosceva o se hanno mai lavorato con voi prima, allora voi potete assumerli. Dove viene detto questo nel contratto del dottor Murray?"

Trell: "Non viene detto".

Panish: "Ora, signore… l’amministratore delegato è colui al quale lei fa rapporto; giusto?".

Trell: "Corretto".

Panish: "Ed il signor Philips dice per iscritto: 'Noi facciamo controlli su tutti', giusto?".

Trell: "Questo è ciò che ha detto, sì".

Panish: "Non dice 'Noi facciamo verifiche su tutti ad eccezione dei collaboratori esterni', è così?".

Trell: "No, non dice questo".

Panish: "E lei si aspetterebbe che l'amministratore delegato della vostra società sia a conoscenza di quello che la società fa?".

Trell: "Non mi aspetto neccessariamente che l'amministratore delegato della società sia a conoscenza di ogni singola cosa che fa la società".

Panish: "Ma voi assumete migliaia di collaboratori autonomi, ce lo ha detto lei".

Trell: "Corretto".

Panish: “Non si aspettava che lui sapesse quali fossero la policy e le procedure?”.

Trell: “ Io penso che, come ho testimoniato due giorni fa o forse di più, dovrebbe consultarsi con il signor Philips per sapere cosa volesse dire con questo inciso”.

Panish: “La morale della favola è questa, signore: la vostra società, AEG Live, scelse di assumersi il rischio di non controllare il background dei collaboratori autonomi, è corretto?”.

Obiezione di AEG: È una conclusione del legale che sia un rischio. Il giudice: respinta.

Trell: “Potrebbe ripetere la domanda, per favore?"

Panish: “Certo. La sua società scelse di accettare il rischio di non controllare il background dei collaboratori autonomi; è corretto? “

Trell: “Non penso di vederla nel modo in cui lei me lo sta chiedendo, ma…”

Panish: “Può rispondere alla domanda, signore? Voi sceglieste di non controllare nessuno?”.

Trell: “Sì, per le ragioni che ho fornito in precedenza”.

Panish: “E voi sceglieste che se fosse successo qualcosa di brutto, e qualcuno fosse venuto a lamentarsi del fatto che voi non li avevate controllati, voi sceglieste di correre questo rischio, non è così, signore?”

Trell: “Ok, sì”.

Panish: ”Ok, e, signore… non è forse vero che ieri ci ha detto che voi non faceste mai verifiche sulle referenze o sul background o sull'autenticità delle credenziali di tutti quelli che lavoravano al This Is It tour?”.

Trell: “Non capisco la domanda che mi sta facendo”.

Panish: “Ok, sta bene. Lei ieri ci ha detto che voi non faceste verifiche sulle credenziali o sull'autenticità di chiunque fosse coinvolto nel This Is It tour come collaboratore autonomo?”

Trell: “Non ricordo di aver usato queste parole ieri. Autenticità di qualcuno? Non sono neanche sicuro di aver capito cosa significhi. Voglio dire…” .

Panish “Ci parli delle credenziali. Controllaste le credenziali di quelli che lavoravano al This Is It tour?”.

Trell: “Ancora una volta, o erano noti all'artista, o li conoscevamo noi e avevamo lavorato con loro in passato, oppure loro erano conosciuti nel settore per la loro esperienza”.

Panish: “Sto per riformulare ancora la mia domanda, signore. Lei o la AEG Live verificò le credenziali di quelli che avevano firmato un contratto come collaboratori autonomi per il This Is It? Sì o no?”.

Trell: “Non so che cosa intenda per credenziali. Verifiche... loro hanno esperienza e una reputazione nel settore, oppure avevano lavorato direttamente con noi. Perciò, noi li avevamo controllati, a questo livello. Non so che che cosa intenda per credenziali”.

Panish: “Signore… faceste dei controlli sulle credenziali di tutti? Sì o no?”.

Stebbins: “Vostro onore, chiesto e risposto. Il testimone ha provato a rispondere alla domanda”. Il Giudice: “Va bene, obiezione accolta”.

Panish: "Va bene, diamo un’occhiata al reperto n. 697. Abbiamo una copia per il testimone?"

Chang: “Sì”.

Panish: “Questa è un’email datata Gennaio 2009. Sto per darle una copia, signor Trell.”

Trell: “Ok”.

Panish: “Compare il suo nome su questa email, signor Trell?”.

Trell: “Sì, vi compare”.

Panish: “Lei ricevette questa email, signor Trell?”.

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok, osserviamola, signore. Qui c’è una comunicazione tra lei e la signorina Jorrie; giusto, signore?"

Trell: “É un’email di Kathy a Randy Phillips, me, John Meglen e Paul Gongaware".

Panish: “E c’è scritto… è stata inoltrata anche a Peter Lopez; giusto?”

Trell: "Non lo vedo qui sullo schermo".

Panish: “Vede in alto, ‘Peter’ “.

Trell: “Randy inoltra a Peter. Sì, lo vedo”.

Panish: “Diamo un’occhiata a questo, signore. Questa è scritta dalla signorina Jorrie. Lei è una persona che sta lavorando e che è autorizzata a lavorare per conto vostro; giusto?”.

Trell: “Sì”.

Panish: “E la signorina Jorrie vi sta dicendo: ‘mentre capisco che avete controllato le credenziali e l'autenticità del dottor Tohme attraverso fonti personali L’ ho letto correttamente, signore?”.

Trell: “L’ha letto in maniera corretta, sì”.

Panish: “Quindi il signor Phillips andò fuori e controllò… oppure lei.  Fu lei o il signor Phillips a fare un controllo sul dottor Tohme attraverso fonti personali, sulle sue credenziali e sulla sua credibilità? Fu lei o il signor Phillips a fare questo, signore?”

Trell: “Non fui io. Non so la signorina Jorrie a chi si stia riferendo”.

Panish: “Ok, lui è un collaboratore autonomo che sta per firmare un contratto; giusto?”

Trell: “Il dottor Tohme”?

Panish: “ Sì”.

Trell: “Un collaboratore autonomo?”

Panish: "Sì".

Trell: “No. Non abbiamo un contratto di collaborazione autonoma con il dottor Tohme”.

Panish: “Ok, avete un contratto con il dottor Tohme, signore?”

Trell: “C’è un contratto con il dottor Tohme chiamato ‘accordo di gestione della produzione’, corretto”.

Panish: “Ok. E questo è un contratto, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. Lui sta lavorando per AEG Live?”

Trell: “Era un contratto tra noi e Tohme relativo ai servizi che ci stava rendendo per il Tour, sì “.

Panish: “Quindi, lui è un dipendente di AEG Live, allora, signore? Il dottor Thome?”

Trell: “No, non era un dipendente. Se era un collaboratore autonomo? No, non lo definirei un collaboratore autonomo. Questa era una parcella per qualsiasi servizio Michael voleva che lui facesse, com'è specificato in quel particolare contratto".

Panish: “Ieri lei ci ha detto che o erano dipendenti o erano collaboratori autonomi. Non ha fatto menzione di altro, non è così, signore?”

Trell: “Questo è come lo stavamo definendo ieri, sì”.

Panish: “Quindi, lui è un dipendente di Aeg Live?”

Trell: “No, non è un dipendente”.

Panish: “È un collaboratore autonomo?”

Trell: “Beh, se lui è… Lui è una parte di un contratto. Non lo definirei alla stessa stregua di qualcun altro che fosse coinvolto a montare il tour" .

Panish: “Signore… ieri lei ci ha detto sotto giuramento che vi sono soltanto 2 modi in cui voi classificate il personale: o ci sono gli impiegati dipendenti oppure ci sono i collaboratori autonomi. Si ricorda di questa testimonianza, signore, sotto giuramento, ieri? “

Obiezione di Aeg: affermazione errata sulla testimonianza. Il giudice: respinta.

Trell: “Beh, le persone che lavoravano al tour erano o impiegati dipendenti o collaboratori autonomi, sì”.

Panish: "E il dottor Tohme cos'era?".

Trell:  "È difficile per me definirlo. Non è di sicuro un impiegato dipendente, ma non è un collaboratore autonomo nello stesso modo o contesto. Questo contratto era, come lei sa, un contratto relativo ai suoi servizi di management per Michael Jackson”.

Panish: “Va bene, allora, proseguiamo e vediamo che cos'altro la signorina Jorrie le stava dicendo, signore… a lei come responsabile dell’area legale. Lei ha detto che la signorina Jorrie è un avvocato molto valido, giusto? Uno dei migliori, ci ha detto, giusto?"

Trell: “Sì”.

Panish: “Nonostante alcuni errori che lei potrebbe aver commesso, giusto?”

Trell: “Si”.

Panish: “Lei rispetta molto la sua opinione, giusto?”

Trell: “Sì, la rispetto”.

Panish “Ok, allora vediamo quello che le ha detto riguardo a questo signore… il dottor Tohme. Diamo un’occhiata alla frase successiva: 'Tuttavia, io ho delle riserve sul fatto che lui sia oppure no ‘ il vero mccoy*’ Ha mai sentito dire  ‘il vero mccoy’ ? Ha mai sentito questa espressione? (* ‘ The real mccoy’ è un’ espressione idiomatica popolare usata nel linguaggio parlato inglese, che sta a significare ‘la cosa, il fatto reale’ oppure ‘il vero articolo’. Si veda:   http://en.wikipedia.org/wiki/The_real_McCoy , Ndt)

Trell: “L’ho sentita, sì”.

Panish: “Significa se qualcuno è autentico, non un impostore o un falso; giusto?”

Trell: “Giusto. ‘La cosa vera’."

Panish: “Bene, la signorina Jorrie era seriamente preoccupata, questo avvocato verso cui lei aveva grande rispetto e alla quale diede dei soldi. Giusto?”.

Trell: “Non so se lei fosse seriamente preoccupata, no”.

Panish: "Riserve… ok, allora non si tratta di una cosa seria. Diamo un’occhiata alla frase successiva: ‘Quando ho fatto un paio di controlli sui motori di ricerca online in merito al dottor Tohme per vedere se riuscivo a trovare qualche riferimento sul suo conto, la sola cosa che ho trovato erano recenti citazioni da parte del dottor Tohme del pubblicista di Michael Jackson, dette tra virgolette, e alcuni riferimenti su di lui in vari blog di persone che lo descrivevano come un uomo misterioso che dichiara di rappresentare Michael Jackson'. L'ho letta giusta, signore?”

Trell: “L’ha letta giusta”.

Panish: "Lei ricevette questa email; giusto?”

Trell: “Sì, la ricevetti”.

Panish: “E poi dice: ‘Non ho trovato nient'altro sul suo conto, quasi come se non fosse mai esistito finché non ha incontrato Michael Jackson. È possibile che vi fossero dei riferimenti sul suo conto su internet più in lingua araba che in inglese, riferimenti che non ho controllato perché io non so leggere l’arabo".

Panish: “L’ho letta giusta?"

Trell: “Sì".

Panish: “'Nondimeno, raccomando che sia fatta una verifica sui suoi trascorsi personali tramite un investigatore privato, o quantomeno, che qualcuno di AEG Live incontri Michael Jackson per assicurarsi che lui capisca che stiamo stipulando con lui un contratto per un Tour, che gli richiederà di esibirsi in un tour mondiale'. Ho letto correttamente, signore? Questo è quanto c’è scritto, quindi le stava dicendo: una cosa da fare è assumere un investigatore privato; giusto?”.

Trell: “Lei dice questo, sì”.

Panish: “Lei non lo fece, è così?”

Trell: “No”.

Panish: “Perché voi non fate controlli sui trascorsi personali, giusto?”

Trell: “Perché a partire dal 22 gennaio, abbiamo avuto incontri, numerose discussioni, redazioni di numerosi documenti scambiati riguardo al contratto del Tour. Avevo visto personalmente il dottor Tohme parlare con Michael Jackson al telefono. Non vi era motivo di credere che non stesse agendo nella facoltà in cui lui stava rappresentando di agire".

Panish: "Quindi, è 'no' la riposta a questa domanda, signore?"

Trell: "Qual era la domanda?"

Panish: "Faceste un controllo sui trascorsi personali del dottor Tohme? Sì o no?"

Trell: "No".

Panish: "E, signore… questo... A partire dal 22 gennaio, la signorina Jorrie, per la quale lei ha tutto il rispetto del mondo, nonostante tutto quello che voi sapevate, era seriamente… Mi scusi… aveva delle riserve riguardo al dottor Tohme e vi raccomandava, in quanto vostro avvocato, di fare un controllo sui trascorsi personali con un investigatore privato. Corretto?"

Trell: "Non so cosa volesse dire quando dice che ha delle riserve sul fatto che sia oppure no il vero mccoy. Non so se queste riserve riguardano il fatto che lui fosse o meno un cittadino americano, che fosse o meno il manager di Michael Jackson, o quali fossero le sue qualifiche. Non so a cosa la signorina Jorrie si stia riferendo, signore".

Panish: "Beh, ieri lei è riuscito a dirci la sua comprensione su ogni genere di cose scritto da altre persone e su cui lei non ha mai parlato con loro; corretto?"

Trell: "Non so a cosa si stia riferendo nello specifico".

Panish: "Beh, lei continuava a dire: questo è ciò che il signor Woolley voleva dire, e questo è ciò che il dottor Murray voleva dire. Se lo ricorda?".

Trell: "No, non lo ricordo, signore, no".

Panish: "Ok, il punto è che sei giorni… chiedo scusa. Sei giorni prima che il contratto fosse mai firmato, il vostro avvocato vi disse che lei aveva... Non voglio citarla in modo non corretto stavolta... delle riserve riguardo a se il dottor Tohme fosse il vero mccoy, giusto?"

Trell: "Questo è quello che lei dice, sì".

Panish: "E lei non fece nulla in risposta a questa email per quanto concerne l’assunzione di un investigatore privato, o il fare ulteriori controlli sui trascorsi personali, nonostante quello che vi aveva detto il vostro avvocato, corretto?"

Trell: "Questo... corretto. Per le ragioni che ho dato, giusto".

Panish "Questo è un sì, signore?".

Trell "Esatto".

Panish: "Bene. La ringrazio. Adesso, voglio chiederle in merito alle prove di cui ha parlato ieri. Lei ha affermato che AEG Live non poteva fare in modo che Michael Jackson andasse alle prove; giusto?"

Trell: "Sì. Ho detto questo genericamente in riferimento a qualunque artista; che un artista fa le prove quando vuole fare le prove".

Panish: "Questo è un sì signore?"

Trell: "Sì".

Panish: "E… signore… non è forse vero... Innanzitutto, il sig. Woolley, lui stava lavorando sull'assicurazione con lei, vero, signore?"

Trell: "Ci stava lavorando, sì, in un modo diverso. Comunque, sì, se ne stava occupando".

Panish: "Lo autorizzò lei, in quanto responsabile dell'area legale, a comunicare con il signor Taylor e altre persone per garantire l’assicurazione; esatto?".

Trell: "Sì".

Panish: "E lei autorizzò il signor Woolley a parlare a nome di AEG Live nella trattativa con gli assicuratori riguardo a cosa AEG stesse cercando e cosa fosse coinvolto, corretto?"

Trell: "Sì. Il signor Wolley e il signor Taylor erano in rapporti da molto tempo, quindi non era un problema se queste due persone parlavano tra di loro".

Panish: "Ok, quindi, qualsiasi cosa il signor Wolley stesse dicendo, lei sapeva che avrebbe rappresentato onestamente quello che stava facendo la società, giusto?"

Trell: "Sì".

Panish: "Ok, diamo un'occhiata al reperto n. 336. È un’email del 2009.

Stebbins: "Farò obiezione per mancanza di fondamento con questo testimone".

Panish: "È un'ammissione autorizzata di una parte opponente, che lui ha appena detto che il testimone era autorizzato a fare tutte queste cose. Inoltre, ieri lui ha anche interpretato molte email del signor Wolley nelle quali il suo account non era coinvolto,  e io ho fatto obiezione, e loro hanno detto: 'Oh no', che possono farlo.

Stebbins: "Vostro Onore, le sole email che ho presentato ieri che includono il signor Wolley corrispondevano a quelle già mostrate dal signor Panish".

SIDEBAR… ( *Gli avvocati vengono chiamati dal giudice e raggiungono un’area, di fronte o vicina al banco del giudice, chiamata ’sidebar’, in cui parlano in forma confidenziale con il giudice, in modo da non essere uditi dalla giuria e dagli spettatori, Ndt).

Panish: "Va bene, signore. Ora, ha letto l'email abbastanza volte? La conosce adesso?"

Trell: "Di quale email stiamo parlando adesso, signore?"

Panish: "Di quella per cui hanno appena fatto obiezione".

Trell: "Non era sullo schermo mentre voi eravate lì, quindi, no".

Panish: "Oh, mi scusi. Non ha una copia? Ha bisogno di una copia come aiuto per leggerla?"

Trell: "Riesco a vederla sullo schermo se questa è l’intera sequenza".

Panish: "Proiettiamola, signore. Abbiamo appena parlato delle prove, vediamo quello che il signor Wolley, il suo rappresentante autorizzato, stava dicendo alla persona che stava cercando di garantire l’assicurazione dalla Lloyds di Londra. E potrebbe leggere per noi, signore…. perché non riesco a vedere da così lontano? Potrebbe leggere per noi... Ok, questa è da parte di... il signor Woolley, lei ha detto che è un amico di lunga data del signor Taylor, giusto?"

Trell: "Questa è la mia comprensione".

Panish: "Beh, non ci ha detto questo?"

Trell: "Sì. Ho detto che questa è la mia comprensione. Sono in rapporti da molto tempo".

Panish: "Ok, e il signor Wolley non mentirebbe o si presenterebbe sotto false vesti al signor Taylor, non è vero?"

Trell: "No".

Panish: "Ok, allora, perché non ci legge che cosa disse in tutta la parte evidenziata?"

Trell: "Ok, leggo la scritta in giallo o tutta la parte evidenziata?".

Panish: "Parta dall'inizio, e vada alla fine della parte evidenziata, poi io le farò la domanda".

Trell: "'Bob, gentile da parte di PG essere così loquace ed espansivo, come sempre".

Panish: "Si fermi. PG è Paul Gongaware; giusto?"

Trell: "Sì".

Panish: "Ok, e dopo?"

Trell: "Le modifiche sono solo strutturali. Kenny Ortega ha la responsabilità solo per la struttura e i contenuti dello show, in consultazione con Michael Jackson. Randy Phillips e il dottor Murray sono i responsabili delle prove di MJ e del piano presenze".

Panish: "Quindi, il signor Wolley sta dicendo all'assicuratore che saranno il signor Phillips e il dottor Murray responsabili per garantire che MJ sia alle prove e per il suo piano presenze, corretto?"

Obiezione di AEG: Sta facendo un'affermazione errata sul documento. Il giudice: respinta.

Trell: "Può rifarmi la domanda?"

Panish: "Gliela rifaccio. Il sig. Wolley, che è il vostro rappresentante autorizzato, precedentemente il C.F.O.* della vostra società (* C.F.O. sta per 'Chief financial officer', è il direttore finanziario, figura che si occupa della gestione dei rischi finanziari di un'azienda, nonché dei suoi piani finanziari), corretto?"

Trell: "Corretto".

Panish: ”Sta dicendo all'assicuratore, che è un suo amico di lunga data, giusto?"

Trell: "Giusto".

Panish: "Che il signor Ortega ha la responsabilità solo per lo show; giusto?”

Trell:  “Esatto”.

Panish: “E che Randy Phillips e il dottor Murray sono responsabili per le prove e il piano presenze di Michael Jackson, corretto?”

Trell: “Questo è ciò che dice Timm Wolley, sì”.

Panish: “Ok, e questo il sig. Wolley glielo ha mai detto?”

Trell: “No”.

Panish: “Quando lei stava indagando sul rapporto tra il dottor Murray e AEG Live, chiese al signor Woolley della responsabilità del signor Phillips o del dottor Murray di portare MJ alle prove?”

Trell: “Non ce n’era bisogno. L’affermazione del signor Wolley non è corretta”.

Panish: “Può rispondere alla domanda, per favore?”

Trell: “Non ce n’era bisogno”.

Il giudice: “Signor Panish, non polemizzi e non usi quel tono con lui”.

Panish: “Signore… La domanda è semplice. Fece mai domande al signor Woolley su questa affermazione? Sì o no?”

Trell: “No”.

Panish: ”Questo sarebbe un altro errore di AEG, giusto?”

Trell: “L’affermazione di Timm Wolley, secondo me, non è corretta, signore".

Panish: “Ma lei non ha mai parlato di questo con lui; giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: ”E lei non andò mai a nessuna prova, vero?”

Trell: “Non presenziai a nessuna prova, no”.

Panish: “Va bene, leggiamo la frase successiva. E, a proposito, che giorno è questo?”

Trell: “Il 23 Giugno”.

Panish: “Due giorni prima che Michael Jackson morisse, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “Sarebbe corretto dire che questa email rappresenterebbe ragionevolmente la sua comprensione che ci fosse una discussione sulle prove con… tra il signor Taylor e il signor Wolley?”.

Trell: “Dovrei vedere la fine dell’email per acquisire più contesto su quello che…”.

Panish: ”Va bene, perchè non andiamo a quel punto…”

Trell: “Sì”.

Panish: “Timm Wolley scrisse: ‘Paul… -che è il signor Gongaware- Bob Taylor deve essere messo a conoscenza di qualche show da riprogrammare? In altre parole, lo show verrà posticipato?’ Stanno domandando al sig. Gongaware 2 giorni prima che Michael Jackso morisse; giusto?”.

Trell: “Questo è esatto. Stanno parlando degli show, non delle prove. E la risposta del sig. Gongaware fu negativa. Quindi la data rimase quella che era”.

Panish: “E il signor Gongaware prima aveva detto, ‘dobbiamo andare avanti '; giusto?”

Trell: “Scusi?”

Panish: “'Dobbiamo andare avanti. Qualsiasi altra cosa sarebbe un disastro per noi'. Ricorda di aver letto questo da parte del signor Gongaware?”

Trell: “No, non ricordo. Dovrebbe mostrarmelo di nuovo”.

Panish: “Andiamo alla frase successiva. Lasci che la legga per lei, signore: ‘Sembra potrebbe esserci stato un problema con KO... Si tratta di Kenny Ortega, giusto?”

Trell: “È Kenny Ortega, sì”.

Panish: “...che non fosse pretenzioso a sufficienza riguardo alla presenza di MJ o che causasse preoccupazione con  il programma che lui stava imponendo'. L’ho letto correttamente; signore?”.

Trell: “Giusto. Era Kenny Ortega che lo stava imponendo”.

Panish: “Giusto. E lui non era pretenzioso a sufficienza con MJ, giusto?”

Trell: “Che vuol dire che MJ si presentava quando MJ voleva presentarsi”.

Panish: ”Signore, lei non l’ha mai vista prima, giusto, signore?”

Trell: “Questa email?”

Panish: ” Sì”.

Trell: “No. Ho appena testimoniato di non averla mai vista prima”.

Panish: “Giusto. E lei non discusse mai con il signor Wolley o il signor Taylor di quello di cui parlarono; giusto?”

Trell: "Corretto”.

Panish: “E poi c’è scritto: ‘comunque sia, ci sono altri designati per far sì che MJ sia in prima linea alle prove'. E questi altri, secondo il signor Wolley, erano Randy Phillips, il capo della società, ed il dottor Murray, esatto?”

Trell: “Non so a chi lui si stia riferendo quando usa la parola ‘altri’. Sembrerebbe strano usarla qui, quando queste persone sono state citate in quella dichiarazione non corretta nella frase precedente, quindi…”

Panish: “Beh, signore… Lui si sta riferendo a Kenny Ortega che è limitato, perché non è abbastanza pretenzioso; giusto? E in ogni caso, gli altri… I soli ‘altri’ citati in questa email sono Phillips e Murray: giusto?”

Trell: “Lei mi sta chiedendo che cosa penso lui voglia dire con questo. Si potrebbe leggere maldestramente che intendeva riferirsi alle stesse persone alle quali si stava riferendo nella frase precedente, quindi non penso che è colui al quale si sta riferendo con questo rimando".

Panish: “Ok, bene”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Diamo un’occhiata all’email successiva. È vero, signore… che il sig. Gongaware stava cercando di rappresentare in modo non corretto al signor Jackson la quantità e la portata delle prove e degli show che lui stava per fare?”

Trell: “Non ne ho idea”.

Panish: “Non ha discusso di questo con il signor Gongaware?”

Trell: “No, non ho discusso di questo con il signor Gongaware”.

Panish: ”Va bene, lo chiederò a lui. Come va così?”

Trell: “Penso sarebbe meglio risalire alla fonte”.

Il giudice: "Potrei avervi qui per un minuto?" (* Gli avvocati si avvicinano al sidebar* si veda nota sopra, Ndt)

Panish: “Vostro onore, chiedo scusa. Ritiro il commento”.

SIDEBAR…

Il giudice al signor Panish: "Può proseguire".

Panish: “Signor Trell, sarebbe corretto affermare che da giugno 2009, gli anticipi ed i costi di produzione avevano superato i 32 milioni di dollari?”

Trell: “Dovrei vedere un budget per essere in grado di confermarlo”.

Panish: “Che ne dice di una semplice stima? Sarebbe corretto affermare che si eccede di 30 milioni di dollari?”

Trell: “Al 30 giugno? Non so di quale periodo stia parlando”.

Panish: “Di giugno”.

Trell: “Giugno? Non ho idea di dove fosse arrivato a giugno”.

Panish: “Che ne dice del 24 Giugno?”

Trell: “Non so nemmeno se so dove fosse per quella data”.

Panish: ”Non ci ha detto di aver revisionato tutti quei documenti che furono inviati… che contenevano tutte le spese, e, a dire il vero, c’è scritto, spese sostenute e costi pagate?”

Obiezione di AEG : Sta travisando la testimonianza. Il giudice: respinta. State parlando dei documenti inviati all’ESTATE?

Panish: “Sì”. Il giudice: respinta. Può rispondere.

Trell: “Ok, e quello, quel rapporto era a partire dal 15 Luglio, se ricordo correttamente. Quindi direi che ’sì ’ è la risposta alla sua domanda riguardo a quel rapporto, che era a partire dal 15 Luglio”.

Panish: ”Bene, mettiamola così: signore, a giugno, non c'era alcun dubbio che voi aveste superato il limite dell'assicurazione; è esatto?”

Trell: “Penso sia esatto”.

Panish: “E quando non si è abbastanza assicurati per coprire qualcosa, questo si chiama essere sottoassicurati, non è così, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E non è una buona cosa essere sottoassicurati, è così?”

Trell: “Meglio essere totalmente assicurati”.

Panish: "Dunque, se lei è un legale, e sta dando dei consigli ad un cliente, non consiglierebbe mai ad un cliente di essere sottoassicurato, non è così?"

Trell: "Si può ottenere solamente una qualsiasi assicurazione disponibile. Quindi, se questa è inferiore alla somma delle spese che si sta cercando di assicurare, si è sottoassicurati".

Panish: "Signore… la mia domanda era: come legale, consiglierebbe mai ad un cliente di essere sottoassicurato?"

Trell: "No".

Panish: "E signore… in dieci anni in cui lei è responsabile dell’area legale per AEG Live, questa è la prima volta che l’ammontare delle spese superava la somma coperta; esatto?"

Trell: "La somma di copertura disponibile sul mercato, sì".

Panish: "E come legale responsabile, nel momento in cui viene a sapere che avete speso tanto e non siete assicurati a sufficienza, se ne deve preoccupare, non è così, signore?"

Trell: "Beh, può spiegare che cosa intende per 'essere preoccupati' in questo contesto?"

Panish: "Beh, come legale che ha veramente la responsabilità di occuparsi degli interessi finanziari del suo cliente, e lei ha tutte queste spese, e non ha un'assicurazione sufficiente, vuole provare ad ottenere un’assicurazione maggiore, se può, non è così, signore?"

Trell: "Sì".

Panish: "E questo è quello che stavate facendo. Lei ci ha detto che fino al giorno in cui Michael Jackson morì, stavate cercando di ottenere un’assicurazione maggiore, vero?"

Trell: "Giusto. Ho testimoniato che mi stavo informando sui modi che avrebbero potuto essere disponibili per colmare il divario".

Panish: "Questa è la sua risposta?"

Trell: "Sì".

Panish: "E, signore… a giugno 2009, AEG non aveva nessuna assicurazione per cancellazione causa malattia, vero, signore?"

Trell: "No. La seconda visita medica era fissata per il 6 luglio, perciò A GIUGNO NO".

Panish: " E, signore… Questo voleva dire che se gli spettacoli fossero stati cancellati a causa di una malattia del signor Michael Jackson, AEG Live avrebbe dovuto rimborsare i soldi dei biglietti che aveva venduto, corretto?"

Trell: "Ho bisogno che lei mi rifaccia la domanda, perfavore".

Panish: "Ok, AEG vendette dei biglietti per questi spettacoli?"

Trell: "Sì".

Panish: "Quanti biglietti vendette?"

Trell: "Non conosco il numero esatto".

Panish: "Beh, ne contiene quanti l'arena O2, 50.000?"

Trell: "Beh, non per un concerto. Qualcosa in meno".

Panish: "Perciò, se aveste venduto i 50 spettacoli, quanti milioni sarebbero stati signore?"

Trell: "Per 50 show, diciamo, sarebbero 750.000 biglietti".

Panish: "Ok, e qual era il prezzo medio dei biglietti?"

Trell: "Non ricordo".

Panish: "Ma lei vide il budget, ci ha detto, in cui c’è scritto quante entrate erano attese da tutti i biglietti; giusto?"

Trell: "Io ho familiarità con i documenti consegnati all'Estate. Non ho familiarità con tutte le voci del bilancio molto corposo che era stato allegato".

Panish: Beh, ieri non ci ha detto che lei è quello che rivede queste cose per apportare modifiche sulla sistemazione delle voci nelle varie categorie?”

Trell:  ”Ho testimoniato che, se ci fossero dubbi sulle categorie, io risponderei conformemente a quelli”.

Panish: “Quindi sarebbe corretto dire che lei non lo sa – ma quando i biglietti sono venduti, AEG tiene i soldi; giusto?”

Trell: “Generalmente, la sede tiene i soldi, sì”.

Panish:  "Voi siete proprietari della sede, giusto?”

Trell: “In questo caso noi siamo proprietari di quella sede, sì”.

Panish: ”Quindi voi avevate già tutti i soldi dei biglietti; giusto?”

Trell: ”Esatto”.

Panish: ”E se i concerti non vanno avanti, dovete restituire tutti i soldi, giusto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “ E voi dovete tenere il denaro; giusto?”

Trell: “Esatto”.

Panish: “E questa è una considerevole somma di denaro, non è così?”

Trell: “Certo”.

Panish: “Quindi, a partire da giugno 2009, furono sollevate delle preoccupazioni sulle condizioni fisiche di Michael Jackson; esatto?”

Trell: “Sono a conoscenza delle preoccupazioni espresse in relazione all'evento del 19 Giugno, come ho testimoniato ieri e l'altro ieri”.

Panish: “Non solo voi avreste dovuto restituire i soldi dei biglietti, ma avreste dovuto sostenere molti altri costi relativi alla cancellazione degli spettacoli, non è così?”

Trell: “ Mi scusi, non capisco neanche questa domanda”.

Panish: “Ok, signore… Come parte della sua revisione e preparazione per testimoniare in questo caso come la persona più competente in molti settori, lei apprese dopo la morte di Michael Jackson che Randy Phillips e Paul Gongaware avevano minacciato di ‘staccare la spina’ a Michael Jackson e al tour?”

Trell: “Non ricordo”.

Panish: “Apprese che Randy Phillips aveva minacciato di prendersi tutti i beni di Michael Jackson se lui non fosse andato alle prove e non si fosse esibito?”

Trell: “No. Non sono a conoscenza di questo”.

Panish: “Apprese che Randy Phillips aveva minacciato di portar via la casa che era stata presa in affitto per Michael Jackson?”

Obiezione di AEG: manca di fondamento.

Il giudice: ok, venite al sidebar.

SIDEBAR….

Panish: “Ok signore… tutti i beni di Michael Jackson erano stati vincolati da AEG sotto contratto; giusto?”

Trell: “No, questo non è preciso”.

Panish: “Ok, quindi nessuno dei beni di Michael Jackson era stato vincolato?”

Trell: “No. La sua domanda era 'tutti", e io ho detto che non è precisa”.

Panish: “Va bene, infatti, voi non sapevate nemmeno quanto valessero i beni di Michael Jackson quando lui portò rapidamente i costi a 34 milioni di dollari; giusto?”

Trell: “Questo è esatto”.

Panish:” E voi non avevate un'assicurazione sufficiente, giusto?”.

Trell: “É esatto”.

Panish: “E il sig. Woolley... O’ Melveny & Myers, i vostri legali qui, loro rappresentano il signor Wolley in questo caso; esatto?”

Trell: “Hanno rappresentato il signor Woolley? Non credo che il sig. Wolley fosse parte del caso”.

Panish: “Quando depose sotto giuramento in Florida, il signor Putnam, l’avvocato che lei ha assunto, ha rappresentato il signor Wolley; giusto?”

Trell: ”Certo”.

Panish: “ E i suoi legali hanno rappresentato anche l’Estate di Frank Dileo in merito alla produzione dei documenti del computer di Di Leo; esatto?”

Trell: “Non so nulla a riguardo della loro rappresentanza legale o meno dell’ Estate di Frank Di Leo”.

Signora Stebbins: "Vostro Onore, sto per fare obiezione perché questo esula lo scopo del controinterrogatorio".

Il Giudice: "Accolta".

Panish: “Beh, sto entrando nel merito del conflitto di interessi”.

Il Giudice: "Accolta".

Panish: “Ora, i vostri avvocati, sa se i vostri avvocati abbiano mai fornito l’email che le ho appena mostrato di Kathy Jorrie relativa al controllo sui trascorsi personali che stava richiedendo sul signor Tohme?”

Obiezione di AEG: va oltre lo scopo del contointerrogatorio.

Il Giudice: "Siamo tornati all’email riguardo a se fare o meno l’ investigazione?”

Panish: “Sì”.

Il Giudice: "Respinta. Se vuole tornare a fare domande su questo, può farlo”.

Trell: “Signore, per favore, la domanda, di nuovo?”

Panish: “I suoi legali dell’ O’ Melveny & Meyers hanno mai fornito questo documento in questo procedimento?”

Trell: “Non so se sia stato fornito o no”.

Panish: “Certamente è connesso a questa causa, non è così? Signore?”

Trell: “Voglio dire, sul fondo c'è la sigla AEG 74, quindi presumo che sia stata fornita”.

Panish: “Ma lei non sa se sia stata fornita oggi, non è così?”

Trell: “Questo non lo so”.

Panish: “Se è stata fornita dal signor Dileo, lo sa?”

Trell: “Non lo so”.

Panish:: “Ok, signore… sto per mostrarle il reperto n. 298. È quello che il legale le ha fatto vedere ieri. È un’email del signor Ortega, si ricorda di averla revisionata? Gliela lascerò qui in caso ne avesse bisogno… Io ne ho un’altra copia ”.

Trell: “É un'email singola?”

Panish: “Beh, sono un paio, quindi forse dovrei darle l’email giusto per essere sicuri. Faccia pure se vuole familiarizzare con questa”.

Trell: “Ok”.

Panish:” Ok, quindi questo è il signor Ortega che sta scrivendo al signor Phillips; giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E il signor Ortega sta dicendo: ‘Adesso che abbiamo portato dentro il dottore... ' L'ho letta giusta?"

Trell: "Questo è ciò  dice, sì".

Panish: "Questo significa che il dottore sta lavorando con loro; giusto?"

Trell: “Loro chi sarebbero?”

Panish: “Il signor Ortega e il signor Phillips”.

Trell: “Lavorava con… ? Non capisco il riferimento”.

Panish: “Lei sa cosa significa ’portar dentro qualcuno’, signore?"

Trell: “Potrebbe significare coinvolto”.

Panish: “Ok, coinvolto”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Il dottor Murray era coinvolto”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Giusto? E abbiamo visto quell'altra email in cui il signor Wolley dice che il dottor Murray e il signor Phillips erano responsabili di portare il signor Jackson alle prove; giusto?”

Obiezione di AEG: affermazione non corretta sul documento.

Giudice: respinta.

Trell: “Potrebbe rifarmi la domanda, per favore?”

Panish: "Se posso. Abbiamo appena visionato l’email riguardo… del signor Wolley al signor Taylor sulle responsabilità di Murray e del signor Philips; giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E questo significa che loro erano insieme, Phillips e Murray, in quella email; giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “In questa email, Phillips e Ortega 'hanno portato dentro il dottor Murray' giusto?”

Trell: “Questo è quanto afferma Kenny qui, sì”.

Panish: “E lei non parlò a Kenny di questo; giusto?”

Trell: “No”.

Panish: “E c’è scritto: ‘e abbiamo giocato la carta della severità con ora o mai più'. Sa cosa significa?"

Trell: “Sì, ho idea di cosa significhi... E ora o mai più... Penso si spieghi da sé".

Panish: “Pensa che quando si parli a qualcuno con severità e gli si dica ora o mai più, questo gli metta pressione?”

Trell: “Penso che dipenda dal contesto, dalle circostanze, dai fatti, dalla natura del dialogo, dalle persone coinvolte, se qualcuno si senta pressato o se, sa…”

Panish: “Lei sa... qualcos'altro. Lei sa, signore, se Michael Jackson fosse sotto pressione e avesse bisogno di una perizia psicologica?”

Trell: “No, non lo so”.

Panish: “Il signor Ortega di certo pensava questo, giusto?”

Trell: “Credo affermi questo da qualche parte in una...“

Panish: “Ok, e lei ci ha detto che l’unica volta in cui ha mai sentito che ci fosse qualche problema con il signor Jackson fu il 19 giugno quando lei pensò avesse dei sintomi influenzali: giusto?”

Trell: “Questa è la mia comprensione, sì”.

Panish: “E lei non è un medico; giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E le persone, quando hanno l’influenza, in genere iniziano ad avere delle ossessioni?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Hanno tremori?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Ok, quindi poi lui dice: 'la mia preoccupazione… - salterò le altre parti- è che l’artista possa non riuscire ad essere all'altezza della situazione, a causa di reali disturbi emotivi'. L’ho letto in maniera corretta?”

Trell: “Questo è quello che il signor Ortega dice, sì”.

Panish: “E i reali disturbi emotivi non hanno niente a che fare con l’influenza, no? Signore?”

Trell: “No”.

Panish: “E il signor Ortega credeva che il signpr Jackson fosse piuttosto debole e affaticato; giusto?”

Trell: “Questo si riferisce al 19 giugno, sì. Questa email è delle 00:00 del 20 Giugno, quindi lui si sta riferendo al 19”.

Panish: "Alle 00:00 del mattino, doveva essere proprio preoccupato, eh?”

Trell: "Non so quali siano gli orari del signor Ortega. Potrebbero aver fatto le prove molto tardi o essere stati lì fino a tardi quella notte. Non ne ho idea".

Panish: "A quel punto lei sapeva che Alif Sankey e Karen Faye avevano espresso preoccupazione sul fatto che Michael Jackson stesse per morire?"

Trell: "No".

Panish: "Non l'ha mai sentito?"

Trell: "No".

Panish: "Oggi è la prima volta che lo sente?"

Trell: "Quando lei lo ha appena detto. L'ho sentito in una precedente testimonianza di questo caso".

Panish: "Avevano ragione, non è così?"

Trell: "Sul fatto che il signor Jackson è morto? Sì".

Panish: "Sul fatto che stava per morire?"

Trell: "È morto".

Panish: "Poi, subito dopo c'è scritto: ’Alla fine, è importante per tutti sapere che, io credo lui questo lo voglia davvero', questa è la parte che lei e la signprina Stebbins avete esaminato, giusto?"

Trell: "Ok".

Panish: "Leggiamo la frase successiva. Perché non la legge lei per noi?"

Trell: "'Lo farebbe a pezzi, gli si spezzerebbe il cuore, se staccassimo la spina'".

Panish: "Lei sa, signore…  C'erano discussioni in quel momento riguardo al fatto di staccare la spina all'intera faccenda, non è così?"

Trell: "Non so perché Kenny stia facendo riferimento a questo qui. Non lo so. Io non ero parte di nessuna discussione sul mettere fine al tour".

Panish: "Ritiene che il signor Ortega se lo stesse semplicemente inventando, signore?"

Trell: "Dovrebbe domandare al signor Ortega che cosa volesse dire con questa affermazione".

Panish: "Va bene. C'è scritto: 'È terribilmente spaventato che tutto possa andare in fumo'. Il signor Jackson si sentiva sotto pressione ed era spaventato, non è così, signore?"

Trell: "Qui si dice solo che era spaventato. Non c’è scritto che si sentiva sotto pressione ed era spaventato, dice solo spaventato".

Panish: "Quindi, lei come persona…

Il giudice: aspetti, lo lasci finire.

Panish: "Ha terminato la sua risposta? La domanda era: lui si sentiva sotto pressione e spaventato del fatto che tutto potesse andare in fumo? Questa frase di Kenny dice che è spaventato, è tutto ciò che dice. Quindi, come la persona più ben informata di AEG sulle condizioni del signor Jackson, apprese che lui si sentiva sotto pressione?".

Trell: "No".

Panish: "Quindi, che lei sappia, il signor Jackson non fu mai messo sotto pressione in nessun momento durante la preparazione del This is it tour, e non si sentì mai sotto pressione; esatto?"

Trell: "La prima domanda... Lo sa, la risposta è no. La seconda domanda, non ho idea di come si sentisse".

Panish: "Ma lei ha detto che nessuno gli fece mai pressione; giusto?"

Trell: "Questa è la mia comprensione".

Panish: "Ok, passiamo a… Beh, sarebbe d'accordo che vi era della pressione su di lei, come responsabile legale, per il fatto di essere sottoassicurati e di non avere una copertura in caso di malattia, vero, signore?"

Trell: "Non la vedo come se ci fosse pressione su di me personalmente, no".

Panish: "Beh, come legale, signore… non aveva alcuna preoccupazione che la società di cui lei era responsabile avrebbe potuto perdere 34 milioni di dollari? Questo non la preoccupava per nulla?"

Trell: "Sa, come ho detto, il livello dell'assicurazione era quello disponibile sul mercato. I costi erano quelli che erano. C'è sempre un rischio connessi ai tour, che sia questo o di altro tipo. Personalmente, non mi sentivo sotto pressione riguardo a quello che mi sta chiedendo ora".

Panish: "Io ho detto: lei sentì una qualunque pressione per il fatto che la sua società avrebbe potuto perdere 34 milioni di dollari? Sentì una qualunque pressione riguardo a questo, o in realtà no, non era niente di così importante?"

Trell: "Io non la definirei pressione, e non direi nemmeno che la società avrebbe potuto perdere 34 milioni di dollari. Quello era un obbligo di Michael Jackson nei nostri confronti".

Panish: "Ma lei non sapeva se Michael Jackson avesse del denaro. Me lo ha appena detto.  Non sapeva quali beni lui disponesse. Voi dovevate prendere la casa in affitto per lui, stavate pagando il medico, dovevate fare tutte queste cose per lui, non è così, signore?"

Trell: "È corretto, sì".

Panish: "Non sapevate se avesse denaro, no?"

Trell: "Giusto, sì".

Panish: "Quindi, lei,  come responsabile legale di questa società che avrebbe potuto perdere 34 milioni di dollari, non era preoccupato? È questa la sua testimonianza?"

Trell: "No, non è stata questa la mia testimonianza. Lei mi stava domandando se io mi sentissi sotto pressione, ed io ho risposto che non era così".

Panish:"Era preoccupato?"

Trell: "Ci sono sempre delle preoccupazioni".

Panish: "Quindi, signore… avevate mai perso 34 milioni di dollari prima?"

Trell: "No".

Panish: "Diamo un'occhiata al reperto n.168. Voglio fare soltanto qualche domanda su questo reperto, perché lei ieri ci ha parlato come... Sa, signore... come legale definito dal proprio avvocato ’ maestro dei contratti’, che un contratto può essere scritto; giusto?"

Trell: "Corretto".

Panish: "Può essere verbale?"

Trell: "Corretto".

Panish: "Può essere in parte verbale e in parte scritto?"

Trell: "Corretto".

Panish: "E lei sa che un contratto verbale, qualora sia formulato correttamente, è valido proprio come i contratti scritti?"

Trell: "Costituisce la base di un contratto, sì".

Panish: "E i contratti possono essere sottintesi dalla condotta delle parti; giusto?"

Trell: "Questo è un fattore per determinare se un contratto sia stato costituito o no".

Panish: "E spesso un contratto verbale precede i contratti scritti; esatto?"

Trell: "No. Non lo caratterizzerei in questo modo".

Panish: "Quindi, non si costituisce un contratto verbale e poi lo si trasforma in uno scritto? Non è nulla che le è familiare?"

Trell: "No. Penso che lei abbia una comprensione, evidentemente, di alcuni termini e condizioni di un contratto che poi viene messo in forma scritta che include altri rilevanti e determinanti termini e condizioni".

Panish: "Beh, il contratto con il signor Jackson era solo per 30 spettacoli; giusto?"

Trell: "Il contratto era per 31 spettacoli".

Panish: "31. E voi vendeste biglietti per 50 spettacoli, no?"

Trell: "Sì".

Panish: "E questo si basava sul vostro contratto verbale con il signor Jackson; giusto?"

Trell: "Si basava sul consenso verbale di arrivare a 50, sì".

Panish: "Perciò, era verbale, non è così? Non vi era nulla di iscritto su questa cosa, giusto, signore?"

Trell: "Giusto. Era un consenso".

Panish: "Era un contratto verbale, non è così, signore?"

Trell: "Il contratto era il contratto per il tour che prevedeva che il numero degli spettacoli potevano essere aumentati con il consenso dell’artista, consenso che era stato fornito".

Panish: "Signore… sto per mostrarle il reperto n. 884, un sommario della condotta delle parti in questo caso".

Stebbins: "Posso vederlo?

Chang:  "Certo".

Panish: "Mentre la signora lo guarda, lei sarebbe d'accordo sul fatto che i contratti creati sulla base della condotta delle parti sono validi esattamente come un contratto verbale o scritto; corretto?"

Trell: "Non penso che i contratti siano creati sulla base della sola condotta".

Panish: "Non lo sa…"

Trell: "Non sono d'accordo".

Panish: "Lei sa qual è la legislazione in California per i contratti impliciti, signore?"

Trell: "Ho familiarità con le leggi sui contratti, signore. Faccio il mio lavoro da anni".

Panish: "Ha familiarità con le leggi sui contratti vigenti in California, signore? Perché non le è consentito esercitare la professione legale qui, non è così?"

Trell: "Sì, le conosco. E mi è consentito esercitare la professione legale nello Stato della California".

Panish: "Oh, può esercitare? Lei può andare dove vuole e fare qualsiasi cosa voglia come avvocato?"

Trell: "Mi è consentito esercitare in quanto registrato come giurista d’impresa".

Panish: "Può recarsi in tribunale?"

Trell: "Questa è la sola cosa che non possa fare, giusto. Quello che fa lei è ciò che io non posso fare".

Panish: "Non ho intenzione di… nel decidere se un contratto è stato costituito, si devono considerare la condotta delle parti e il rapporto fra le parti, così come le circostanze?"

Trell: "Potrebbe rifarmi la domanda, per favore?".

Panish: "Certo. Nel decidere se esiste un contratto, si devono considerare la condotta e il rapporto fra le parti, così come le circostanze?".

Trell: "Si considerano tutte le circostanze, sì".

Panish: "E la condotta delle parti?"

Trell: "Sì".

Panish: "E i contratti posso essere creati sulla base della condotta delle parti senza parole scritte o orali, non è vero, signore?"

Trell: "Può ripetere, per favore?"

Panish: " I contratti posso essere creati sulla base della condotta delle parti senza parole scritte o orali".

Trell: "Sì".

Panish: "E la condotta delle parti andrà a costituire un contratto se entrambi le parti intenzionalmente, e ciascuna parte sa… cancelli questa domanda. Lasci che le mostri un reperto".

Stebbins: "Farò obiezione per questo reperto, Vostro Onore".

Il giudice: "Beh, mi dica solo qual è l'obiezione".

Sign. Stebbins: "È un dimostrativo messo insieme dai querelanti. Un certo numero di elementi manca di fondamento e…"

Giudice: "Nessuno di essi contiene una sintesi delle prove che sono già state presentate?"

Panish: "Ognuno di essi".

Sign. Stebbins: "Alcune di questi no".

Giudice: "Alcuni sono prove, forse altri no? Allora dobbiamo discuterne dopo".

Pausa pranzo

Sessione pomeridiana del 23 Maggio 2013.

Panish: "Buon pomeriggio signor Trell".

Trell: "Buon pomeriggio".

Panish: "I documenti… ha avuto la possibilità di rivederli un'altra volta?"

Trell: "No".

Panish: "Oh. La ringrazio. Signore, abbiamo a lungo parlato di contratti firmati, di contratti non firmati. Quindi, per essere chiari, per lavorare con AEG Live o essere impegnati da Aeg Live, non è necessario avere un contratto completamente esecutivo, è corretto?"

Trell: "Ci sono impiegati che sono stati assunti da AEG Live che non hanno contratti, questo è esatto. Sono tutti impiegati at-will (è un tipo di rapporto di lavoro in cui ciascuna parte può rompere il rapporto quando vuole e non c'è nessun termine temporale definito, ndt).

Panish: "Beh, c'erano dei collaboratori autonomi impegnati nel This is it Tour che lavoravano per la sua società prima che avessero un contratto scritto completo di ogni firma, è corretto?"

Trell: "Sì".

Panish: "Voglio mostrarle, signore, un reperto di cui lei ha parlato ieri, quando il suo avvocato le stava chiedendo di tutti questi… ogni singola persona che sia mai stata pagata per il This it Tour aveva un contratto completo di ogni firma, giusto?"

Trell: "Può ripetere la domanda ancora, per favore?"

Panish: "Ogni persona che era un collaboratore autonomo, che sia mai stata pagata da AEG Live per il This Is It tour, aveva un contratto scritto. Questa è stata la sua testimonianza o io l'ho fraintesa?"

Trell: "Ci  sono impiegati di AEG Live che possono aver lavorato al tour che non hanno un contratto scritto".

Panish: "Beh, che ne dice... ho detto... il sig. Bearden era a capo della band, giusto?"

Trell: "Giusto".

Panish: "Lui ha lavorato senza un contratto scritto".

Trell: "Non ricordo".

Panish: "Lui non aveva un contratto alla data della morte di Michael Jackson, dopo aver lavorato per tre mesi alle prove, è così, signore?"

Trell: "Non ricordo a proposito di Michael Bearden".

Panish: "Chi è Allison Latham? Penso l'abbia citata ieri".

Trell: "Non l'ho citata ieri. È uno degli avvocati che lavora per me".

Panish: "Giusto. Lei ha detto che ce n'è uno che tiene traccia di tutti i contratti. Ricorda questo?"

Trell: "No, non ricordo".

Panish: "Va bene, guardiamo un altro reperto e mi permetta solo di mostrarle quello che voglio mostrarle qui. È un’email del 1° luglio 2009 inviata ad Allison Latham, che lavora per lei, giusto?"

Trell: "Corretto".

Panish: "Che cosa mi dice di Cindy Medina. Lavora per lei?"

Trell: "No, beh… lei lavora per la società, non per me".

Panish: "Rick Webking, sappiamo chi è lui, la signorina Hollander, sappiamo chi è. E questo è chiamato riepilogo dei contratti di Michael Jackson. Lo vede, signore?".

Trell: "Sì".

Panish: È un documento preparato dal suo dipartimento, signore?"

Obiezione di AEG: manca di fondamento.

Giudice: Vediamo prima se riesce a stabilirne il fondamento.

Panish: "E' stato inviato al suo dipartimento, signore?"

Trell: "Non lo so".

Panish: "Allison Latham lavora per lei"?

Trell: "Lavora per me, sì".

Panish: "In questa email c'è scritto che è stato inoltrato alla signorina Latham?".

Trell: "Può ripetere la domanda?"

Panish: "In questa email c'è scritto che è stato inoltrato alla signorina Latham, il primo indirizzo di posta elettronica?"

Trell: "Sì".

Panish: "L'email è inoltrata ad Allison e a Cindy Media, giusto?"

Trell: "Esatto".

Panish: "E Allison Latham, una delle sue responsabilità è tenere traccia di questi contratti, corretto?"

Trell: "Lei era coinvolta in alcune questioni contrattuali per il tour. Lo erano anche altri avvocati che lavorano per me".

Panish: "Ma lei era quella a cui, come parte dei compiti del suo lavoro, venivano spediti i contratti, esecutivi o non esecutivi, relativi a Michael Jackson, giusto?"

Trell: "Beh, funziona in modo diverso. Quando noi abbiamo un contratto firmato, lo spediamo a Julie Hollander o all’ufficio contabile per il pagamento, quindi funziona in modo diverso".

Panish: "Lei ci ha detto che ogni singola persona che è stata pagata aveva un contratto scritto completo di ogni firma, non è così, signore?"

Trell: "Questa è la mia comprensione, sì".

Panish: "Quel documento che le ho mostrato proveniente dal suo dipartimento, vorrei lo guardasse di nuovo per vedere se le infresca la sua memoria riguardo a se persone furono pagate con un contratto non firmato, signore".

Trell: "Prima di tutto, ho già testimoniato che questo documento non viene dal mio dipartimento".

Panish: "Fu spedito al suo dipartimento".

Trell: "Beh, non ho familiarità con questo documento, perciò deve darmi un minuto per guardarlo".

Panish: "Voglio mostrargli la parte non firmata".

Obiezione di AEG: polemico.

Panish: "Le sto soltanto domandando se questo le rinfresca la memoria sul fatto che il signor Bearden lavorava e aveva un contratto non firmato da almeno una settimana dopo la morte di Michael Jackson.

Trell: "Allora, questo resoconto parte dal 25 Giugno, c'è scritto ad inizio pagina, sto guardando qui".

Panish: "Dalla data della morte di Michael Jackson?".

Trell: "Esatto, credo che lei abbia detto una settimana dopo. Sto dicendo che il resoconto parte dal 25 Giugno".

Panish: "L'ho detto… Questa non la sa. Va bene. Aveva un contratto non firmato o…

Trell: "Secondo questo documento…"

Obiezione di AEG; gli sta chiedendo di interpretare un documento.

Panish: "E, lei non esaminò alcun documento come questo quando testimoniò che tutti coloro i quali erano stati remunerati avevano un contratto firmato da tutti, è così?".

Trell: "Non esaminai questo documento".

Panish: "Esaminò un altro documento come questo che dichiarava se il personale possedesse dei contratti firmati o non firmati, sì o no?".

Trell: "Ribadisco la mia risposta. Mentre l’accordo di Michael Bearden a quella data potrebbe non essere stato firmato, alla fine fu firmato, e venne pagato".

Panish: "Ha qualche ragione per credere che questo non sia un documento di AEG, signore?"..

Trell: "Non ho alcuna ragione per crederlo, no".

Panish: "Passiamo alla parte sinistra del documento. Le fa ricordare se il personale venne pagato per il This is it con un contratto non firmato?".

Trell: "No, non ricordo".

Panish: "Quindi, lei ribadisce la sua risposta sul fatto che il personale che lavorava per il This is Tour… ogni singola persona che è stata remunerata aveva un contratto non firmato?".

Trell: "Ribadisco la mia risposta alla sua ultima domanda, su quale fosse il contratto per il personale. Questo non andava fatto con il personale".

Panish: "Ora, signor Trell, lasci che le chieda, prima della pausa, mi ha detto che l'unica cosa che lei venne a sapere, in quanto la persona più qualificata per la sua società, era che il signor Jackson aveva qualche problema il 19 Giugno, questo è giusto?".

Trell: "Questa è la mia opinione, sì".

Panish: "E lei interrogò a fondo su questa cosa il signor Phillips, il signor Gongaware e un’altra persona, giusto?".

Trell: "Amy Morrison, esatto".

Panish: "E quando lei interrogò il sig. Philips, lui le disse che gli era stato riferito prima della morte del signor Jackson che le sue condizioni di salute erano peggiorate da otto settimane?".

Trell: "Non sono a conoscenza di questo, no".

Panish: "Bene, diamo un'occhiata a questo nuovo reperto, lei ritiene che il signor Philips le stesse dicendo la verità, signore?".

Trell: "Quando stava condividendo con me le sue osservazioni sulle prove a cui stava partecipando, sì".

Panish. " Ma lei non gli chiese: "Quali informazioni hai sul signor Jackson? Perché devo andare in Tribunale e devo fare una deposizione sotto giuramento e davanti a 16 giurati e dire che cosa la società sapesse sulle condizioni fisiche del sig. Jackson".

Trell: "No".

Panish: "Gli chiese di dargli qualche informazione, signore?".

Trell: "Sì, e la mia opinione è che lui fosse attendibile".

Panish: "Bene, diamo un'occhiata a questo. Si ricorda, ieri io ho parlato per un po’ dei problemi nella parte anteriore dell’e-mail. Andiamo all’ultima pagina così possiamo vedere indietro, dove eravamo.  Questo è Bugz*, giusto? (Soprannome con cui viene chiamato John Houghdahl, il manager di produzione, Ndt)  Ha detto che era molto credibile, giusto?".

Trell: "Non ho visto tutta la catena di questa email, penso di no. Posso vederne una copia, per favore? Penso di aver visto solo parti della catena di quest'email".

Panish: "Il signor Phillips condivise con lei queste informazioni, quando lei pensava che fosse attendibile e onesto riguardo a quello che sapeva sulle condizioni del signor Jackson  durante le prove? ".

Trell: "Quando lei dice, queste informazioni, sta parlando dell'e-mail, la seconda, quella nella parte più alta di questa catena di e-mail?".

Panish: "Esattamente. Lei non le ha mai viste, mi sta dicendo questo?".

Trell: "Non ho mai visto queste due e-mail prima".

Panish: "Dunque, prendiamole, partirò dal fondo così sapremo dove siamo. Ho intenzione di esaminarle molto velocemente. Questo è  Bugz che scrive al signor Phillips e il signor Gongaware riguardo all’essere melodrammatici, sul fatto che Michael dovesse essere rimandato a casa, che era fuori di testa… il dubbio si insinua. Abbiamo già parlato di questo, giusto?".

Trell: "Giusto".

Panish: "Passiamo alla prossima. La successiva dice che Randy Phillips ricevette lo stesso messaggio in segreteria telefonica da Bugz …chiedo scusa… Kenny Ortega diede le stesse informazioni al signor Phillips, giusto?". .

Trell: "Sembra che Randy ricevette un messaggio vocale da Kenny, sì".

Panish: "Le disse che ricevette questo messaggio vocale?".

Trell: "No, non ne ero a conoscenza".

Panish: "Andiamo all'e-mail successiva. Siamo al 20 Giugno, vediamo che cosa si dice qui".

Trell: "Devo dire che non ho capito la catena di e-mail, perché in fondo, c’è un’e-mail del 19, poi c’è un’e-mail del 20, e sopra, ci sono delle e-mail del 19".

Panish: "Beh, questo è il modo in cui sono state fornite da AEG, signore. Se guarda in fondo, questo è il modo in cui ce le hanno date. Io non ho accesso ai loro computer. Ora, qui c’è scritto che è il signor Hougdahl a scrivere al signor Phillips e al signor Gongaware il 19 verso le 11 di notte, dieci minuti prima delle 11".

Trell: "Esatto".

Panish: "Ora, passiamo alla prossima e-mail. Randy Phillips parla di ’chimico o fisiologico’. Abbiamo già parlato di questo, giusto?".

Trell: "Giusto".

Panish: "Lui non le parlò di questo, è così?".

Trell: "Non ero a conoscenza di questa e-mail; ma ne abbiamo parlato ieri".

Panish: "Non ho intenzione di tornare su questo".

Trell: "Questo è quando si è tornati al 19. Questo è quello che stavo dicendo".

Panish: "Sì, esattamente. Vediamo che cosa accadde qui. Ora, questo è il sig. Hougdahl che sta parlando al sig. Phillips, giusto?".

Trell: "Esatto".

Panish: "E ora lui sta dicendo, tre minuti prima delle 11: da persona inesperta, dico che avrebbe bisogno di uno strizzacervelli per averlo psicologicamente preparato a salire sul palco. Ho letto correttamente?".

Trell: "Sì".

Panish: "Questo accadde a sei giorni dal decesso, giusto?".

Trell: "Esatto".

Panish: "Il sig. Phillips le disse che aveva ricevuto qualche informazione come questa"?.

Trell: "No, non ricordo mi avesse detto ciò".

Panish: "E in seguito, disse che necessitava di un allenatore per portarlo in piena forma fisica, Kobe  poteva essere disponibile, le disse questo?".

Trell: "No".

Panish: "E successivamente, il signor Hougdahl dice al signor Phillips: l'ho visto peggiorare davanti ai miei occhi per le ultime otto settimane, questo lo vede, signore?".

Trell: "Lo vedo nell'e-mail, sì".

Panish: "Il signor Phillips le parlò, e, tra parentesi, il signor Hougdahl, qual è la sua posizione? Qual'è il suo titolo?".

Trell "Non mi sovviene, forse stage manager… stage director…"

Panish: "Ma lei lo conosce, giusto?".

Trell: "Sì".

Panish: "E il signor Phillips le disse che il signor Hougdahl  era alle prove tutto il tempo".

Trell: "Questo non lo so".

Panish: "Il signor Phillips non le disse che ricevette un’e-mail che dice che il sig. Hougdahl vedeva Michael peggiorare davanti ai suoi occhi nelle ultime otto settimane?".

Trell: "Non sono informato sul fatto che Bugz avesse detto così, no".

Panish: "Signore,  questa sarebbe  una prova determinante del fatto che qualcuno sta dicendo al sig. Phillips che c’è un problema con il signor Jackson; è d’accordo con me su questo, signore?".

Trell: "Può ripetere, per favore?".

Panish: "Posso chiedere venga riletta, per favore?"  La domanda viene riletta.

Obiezione di AEG; richiamo per una conclusione tratta dal legale su di una prova determinante. Riformuli.

Panish: "Potrebbe essere questa una prova  del fatto che al signor Phillips viene segnalato che ci vi sono dei peggioramenti delle condizioni di Michael Jackson durante le otto settimane?".

Trell: "Questa e-mail è un’indicazione da parte di John Hougdahl a Randy Phillips  del fatto che il signor Hougdahl la pensasse così, sì".

Panish: " E questo sarebbe contrario a quanto lei sta dicendo, che l’unica volta che ha visto un problema, o che MJ era in pessima forma era Gennaio o il 19 Giugno, giusto?".

Trell: "Questo era in base alle osservazioni del personale della società".

Panish: "Ma in base alla sua testimonianza, questa e-mail scritta al signor PHillips non sarebbe coerente con la sua testimonianza in questo caso giudiziario, non è così?".

Obiezione di AEG; sta polemizzando. Accolta.

Panish: "La prossima frase… Michael Jackson era capace di fare 360 giri in Aprile. Sarebbe caduto con il sedere a terra se lo avesse provato ora, l'ho letto in maniera corretta?".

Trell: "L'ha letto correttamente".

Panish: "Il sig. Phillips le parlò di questo?".

Trell: "No, non lo fece".

Panish: "E, signore, nelle ultime otto settimane, il signor Murray aveva curato il signor Jackson, non è così?".

Trell: "Non ho idea di che cosa il dott. Murray stesse facendo con Michael Jackson  durante il periodo a cui lei si sta facendo riferimento".

Panish: "Beh, qual'era la data in cui il dott. Murray si presume dovesse iniziare?".

Trell: "Il suo contratto era entrato in vigore dal Primo Maggio".

Panish: "Ora, signore, stavate tentando di rallentare l’inserimento del dott. Murray nel contratto?".

Trell: "Stavate… sta per io?"

Panish:" … sta per lei e AEG Live".

Trell: "Non ne sono a conoscenza".

Panish: "Osserviamo un altro reperto. Riguarda il dott. Murray, giusto?".

Trell: "L'argomento è questo, sì".

Panish: "Lo aveva mai visto prima, signore, in quanto la persona più informata sulle relazioni e le trattative con il dott. Murray?".

Trell: "Ho già visto questa e-mail".

Panish: "Ora,  prendiamo un altro reperto e Brigitte… l'ho nominata correttamente…. Brigitte?"

Trell: "Giusto".

Panish: "Questa Brigitte è la persona incaricata della casa, giusto?".

Trell: "Esatto".

Panish: "Che cos'è un ping?"

Trell: "La mia ipotesi è… che ci si stia mettendo in contatto con lui".

Panish: "Come un messaggio di testo?".

Trell: "Non so sotto quale forma".

Panish: "Bhe, prima di tutto, signore… il signor Wolley sta dicendo a Brigitte che non vi era nessun entusiasmo per il contratto di Murray da firmare. Sembra che il dottor Murray fosse pronto a firmarlo il 26 Maggio, giusto?"

Trell: "No, io non penso che sia questo quello che viene detto".

Panish: "Okay… si sta mettendo in contatto con noi per il pagamento, ma non possiamo senza un contratto in essere, questo è quello che leggo".

Trell: "Giusto".

Panish: "Vorresti guadagnare un po’ di tempo con lui, con qualcosa che lo distragga o che lo faccia un po’ rimuginare… l’ho letto correttamente?".

Trell: "Questo è quello che c'è scritto, sì".

Panish: "Chiese al signor Woolley riguardo al prendere un pò di tempo con il dottor Murray e il contratto?".

Trell: "No, non parlai a Timm Wolley di questa e-mail, no".

Panish"Parlò a Brigitte… lavorava per AEG".

Trell: "No".

Panish:"Parlò a Brigitte riguardo questa e-mail e di prendere tempo con Murray?".

Trell: "No".

Panish: "A quel tempo, non avevate piena copertura, esatto?".

Trell: "Stiamo parlando dell'assicurazione?".

Panish: "Sì".

Trell: "Non le so dire a quale punto fossimo in data 26 Maggio con le spese di produzione".

Panish: "Non disponevate di un'assicurazione per malattia, non è così?".

Trell: "Penso di aver testimoniato una miriade di volte che la polizza in essere non prendeva in considerazione malattie se non fino a quando vennero soddisfatte queste successive condizioni, condizioni che non si stavano verificando finché eravamo a Londra.

Panish: "Quindi, la risposta sarebbe semplicemente no, non è così?".

Trell: "No, non disponevamo di una copertura assicurativa in caso di malattia a quel tempo".

Panish: "Mi permetta di chiederle, signore, la polizza assicurativa della quale avete parlato  nell’intera giornata di ieri, Brigitte… lavorava al Tour, giusto?".

Trell: "Sì, lavorava al Tour".

Panish: "Lei sapeva che AEG aveva l'approvazione finale per l'assicurazione, giusto?".

Trell: "Non so se fosse quella finale. Era sottoposta alla nostra approvazione. La "Michael Jackson Company" fece la polizza che doveva essere garantita, sottoposta alla nostra approvazione".

Panish: "Ed entrambi avevate… penso che lei la considerasse come un analogo o comune interesse avere la copertura  assicurativa, giusto?".

Trell: "Beh, era un loro onere; ma eravamo entrambi interessati a metterla, sicuro".

Panish: "Avevate lo stesso interesse e motivazione ad avere l'assicurazione, giusto?".

Trell: "L'assicurazione sarebbe stata a senso unico, la Michael Jackson Company ci avrebbe dovuto rimborsare i loro oneri. Quindi, non sono sicuro se sia corretto o esatto definirlo lo stesso".

Panish: "Beh, c'era un’azione legale contro l’assicurazione, giusto?".

Trell: "Sta andando avanti ancora, da quello che so".

Panish: "E per un periodo,  erano implicati in quel processo, non è vero?".

Trell: "All'inizio, sì".

Panish: "E loro avevano lo stesso legale dell'Estate di Michael Jackson, erano alleati per provare a recuperare i soldi dell’assicurazione, non è così?".

Trell: "Loro chi?".

Obiezione di AEG; Non è pertinente.  Respinta.

Trell: "In realtà non sono a conoscenza del (nostro) status di rappresentazione in merito a quella componente del contenzioso. Noi non siamo coinvolti nel procedimento".

Panish: "Avete fatto decadere il procedimento"?

Trell: "Se lo abbiamo fatto decadere?".

 Panish: "Sì…"

Trell: "Siamo stati rigettati dal caso perché non avevamo alcun interesse finanziario nella polizza".

Panish: "Ma voi… prima di tutto ciò, avevate un interesse finanziario".

Il giudice: Dobbiamo passare oltre. Non voglio prendere parte a quest’altro procedimento giudiziario.

Il sig. Panish: "Ok, capisco, Vostro Onore".

Panish: "Diamo un'occhiata al prossimo reperto, che è stato ampiamente discusso ieri. Infatti voglio analizzarne soltanto poche parti, non ho intenzione di andare in profondità.  Si tratta dell’accordo tra AEG Live e la ‛Michael Jackson Company’. Si ricorda di questo, ieri, signore… si tratta dell’accordo del Tour, sì".

Trell: "Giusto".

Panish: "Questo è quello che ora abbiamo stabilito essere stato firmato il 28 Gennaio, giusto?".

Trell: "Giusto".

Panish: "Va bene, andiamo al paragrafo 16, e , nel frattempo che sta facendo questo, signore, questa mattina lei ci ha detto che avevate ottenuto un accordo verbale con Michael Jackson per estendere le date, da 31 a 50 spettacoli, giusto? Lei ha testimoniato sotto giuramento questa mattina. Se lo ricorda?".

Trell: "È esatto".

Panish: "Quindi, questo accordo dice, che non può essere modificato o rettificato se non con un documento scritto firmato dalle parti in modo da esserne vincolate".

Trell: "Lo ha letto correttamente, sì".

Panish: "E questo contratto prevede solo 31 spettacoli, questo contratto prevede solo 31 spettacoli. Avete qualche scritto che vincola il signor Jackson a 50 spettacoli, sì o no?".

Trell: "Sì, abbiamo un assenso verbale che era tutto quello che occorreva fare, in conformità ad un’altra clausola all’interno di questo contratto.

Signor Panish: "Vostro onore, sto per chiedere che la risposta venga rimossa dal verbale. La domanda era "Possedete qualche documento scritto che vi autorizzava ad estendere gli show da 31 a 50, sì o no?".

Obiezione di AEG; Accolta.

Panish: "Ok, diamo un occhio a questa parte del documento, ‛Tutti i comunicati, gli assensi e i consensi richiesti o rilasciati da effettuare ai sensi dell’accordo, o concessi in relazione al presente accordo, devono essere messi per iscritto’. Ho letto bene, signor Trell?".

Trell: "L'ha letto correttamente, sì".

Panish: "Ora signore, passiamo al paragrafo successivo… lei converrà sul fatto che tutti i costi di produzione sono da approvare reciprocamente, esatto?".

Trell: "Esatto".

Panish: "Dunque, questo paragrafo richiedeva un'approvazione reciproca di tutti i costi di produzione superiore ai 7.5 milioni di dollari?".

Trell: "Sì, lo richiedeva".

Panish: "Possedete qualche documento scritto da parte di Michael Jackson che approvi i costi addizionali superiori a 7,5 milioni di dollari prima della sua morte?".

Trell: "No, prima della sua morte, no".

Panish: "Diamo un'occhiata a questo… è la dichiarazione scritta a lei direttamente in cui il signor Jackson le disse che il signor Thome Tohme non era autorizzato a rappresentarlo. Sa che cos’è una revoca dal mandato legale, signore?".

Trell: "Sì, lo so".

Panish: "Ricevette questa dichiarazione da parte del sig. Jackson che revocava qualsiasi autorità legale al sig Tohme?".

Trell: "Sì, è così".

Panish: "Molto bene… quindi questo significa che il signor Tohme non era autorizzato ad agire in base ad alcun mandato legale, esatto?".

Trell: "Esatto, il che significa…"

Panish: "Qui siamo al 14 Aprile, esatto?".

Trell: "Questa è una revoca del mandato, ciò vuol dire che il dott. Tohme non aveva più l’autorizzazione a firmare per conto di queste due parti elencate qui".

Panish: "E, signore, è a conoscenza del fatto che il sig. Phillips aveva avuto un incontro con il dott. Tohme recentemente?".

Trell: "No, non ne sono al corrente".

Panish: "Ora signore… non ho voglia di tornare indietro… già a partire dal 5 Maggio, lei sapeva che vi era uno scritto del signor Jackson che non autorizzava il dott. Tohme a rappresentarlo legalmente. Lo abbiamo analizzato ieri o due giorni fa; non occorre tornare indietro… non è vero?".

Trell: "Se questa è la data di questo documento scritto, allora concordo".

Panish: "Abbastanza corretto… allora, adesso tornerò indietro, con rispetto nei confronti del dott. Murray, lei ci ha detto che affinché venisse retribuito, ci doveva essere un contratto completo di ogni firma, giusto?".

Trell: "Assolutamente".

Panish: "E voi non disponevate di un'autorizzazione scritta completa di ogni firma, del signor Jackson, di AEG Live, per rimborsare le spese prima che morisse, non è così signore?".

Panish: "No, prima che morisse, no".

Panish: "Ma prima che morisse, preparaste la lettera… oh, rimuova questa domanda… (dal verbale, Ndt.) Preparaste una lettera relativa al rimborso del signor Jackson, signore?".

Trell: "Scusi?".

Panish: "Le voglio mostrare questo reperto… mi sto riferendo alla lettera che avevate con la firma del sig. Thome; se la ricorda… per riavere il denaro, un’istanza all’Estate che dice… allora, mentre lo cercano, mi permetta di mostrarle un altro reperto. Ritornerò su questo.  Su questo abbiamo ascoltato tutto  ieri; diamo un'occhiata alla prima pagina. Questo è quanto fu presentato all’Estate dal sig. Webking, il 17 Luglio, ne abbiamo parlato ieri, giusto?".

Trell: "Esatto".

Panish: "E che cosa c'è scritto è stato presentato"?

Trell: "I costi sostenuti e gli anticipi effettuati".

Panish: "Ok… che cosa si intende per 'costi sostenuti'?

Trell: "Per costi sostenuti… si intendono i costi e le spese sostenute".

Panish: "Come se si fosse in debito di qualcosa…   Però c’è differenza tra qualcosa che viene pagato e qualcosa da pagare, non è così?".

Trell: "Gli anticipi sono fissati dalle condizioni previste dal contratto del Tour. Questo è quello che i costi anticipati dovrebbero essere, i costi di produzione".

Panish: "E quest'altro reperto di cui ha parlato ieri, questo è il documento di cui lei ha parlato ieri a proposito delle note a piè pagina, giusto?

Trell: "Giusto, quello dove lei ha mostrato quella singola voce... lunedì, giusto".

Panish: "Giusto, e ci mostri dove si trovano le note a piè pagina...le clausole scritte in piccolo su questo contratto?".

Trell: "Gliele devo mostrare?".

Panish: "Sì, mi mostri quella riferita al dott. Murray. La vede sullo schermo?".

Trell: "È la clausola evidenziata; quale delle clausole è questa?".

Panish: "No, no, no… lei ieri ci ha detto che non le ho mostrato le note a piè pagina, se lo ricorda?".

Trell: "Giusto, anche io l'ho appena detto di nuovo".

Panish: "Dove si trova la nota a piè pagina?".

Trell: "Molto in fondo al documento".

Panish: "La vogliamo chiamare una clausola scritta in piccolo"?.

Trell: "Beh, lei ha mostrato solo la clausola sullo schermo quando abbiamo analizzato il reperto, signore. Non ha mostrato l’intera pagina, quindi…".

Panish: "Signore, questa è una clausola scritta in piccolo o no?".

Trell: "Non so, è una nota a piè pagina. Solitamente, le note a piè pagina hanno un carattere più piccolo rispetto al corpo del testo. Non so se si tratti di una scritta in piccolo o meno".

Panish: "Ma nella parte anteriore, c'è scritto anche che i costi sostenuti non dovevano essere pagati fino alla presenza di un contratto completo di firma, giusto?".

Trell: "Non avremmo saldato un accordo, a meno che non ci fosse un contratto, il che significa un contratto completo di ogni firma".

Panish: "Beh signore, voi avevate contratti che erano stati firmati dopo la morte del sig. Jackson, e voi li pagaste, non è vero?".

Trell: "Sono ancora in fase di negoziazione, proprio come quello in questione in questo caso, lo stesso con Michael Bearden e alcuni altri".

Panish: "Stavano tutti lavorando, non è così?".

Trell: "Michael Bearden stava lavorando al progetto del Tour, sì".

Panish: "Ok, diamo un'occhiata a qualcos’altro… questa è la lettera che cercavo; l’ha preparata lei questa?

Trell: "Sì, l'ho preparata io".

Panish: "E qui è dove, se andiamo giù…dovevate far approvare al dott. Tohme tutte queste spese che erano state inviate all’Estate, quei 34 milioni di dollari, giusto?".

Trell: "Esatto".

Panish: "Dopo che il sig. Jackson morì?".

Trell: "Giusto".

Panish: "Ok, quindi… non avevate nulla di scritto, prima di questo fatto, non è così signore, che approvasse queste spese?".

Trell: "Nulla di scritto, no".

Panish: "E non avevate nulla di scritto firmato dal signor Jackson in qualunque momento che approvasse qualcuna di queste spese, non è vero, signore?".

Trell: "No, di scritto, no".

Pansih: "Lei ci ha anche detto che avevate il consenso del signor Di Leo, giusto?".

Trell: "È esatto".

Panish: "E il signor Dileo… è deceduto?".

Trell: "Sì, è deceduto".

Panish: "Ed era anche necessario che il signor Dileo acconsentisse a queste spese dopo la morte di Michael Jackson, giusto?".

Trell: "Sì".

Panish: "Oh, volevo tornare indietro a questo budget… lasci che le mostri questo, signore. Voglio mostrarle un altro reperto allegato a questo reperto di ieri. Praticamente è l’ultima pagina di questo…che è un modulo di presa visione e di autorizzazione della vostra società; giusto, signore?"..

Trell: "Credo sia un modulo di presa visione e di autorizzazione della vostra società che fa parte di quest’altro documento che stavamo cercando ieri".

Panish: "Giusto, e appartiene alla vostra società, la vostra società lo usa, giusto?".

Trell: "Sì".

Panish: "Ok… le ho mostrato l'altro documento ieri, non occorre io torni indietro. Ma questo documento serve ad autorizzare l’ottenimento dei dettagli dei consumi, dei report investigativi, da parte della società a quel tempo, in seguito alla ricezione di questa autorizzazione, esatto?".

Trell: "Lei ha evidenziato le parole con le quali avrei voluto rispondere alla domanda, durante il mio lavoro,  quindi, è quanto si può evincere attraverso il lavoro di qualcuno, che non esisteva qui.

Panish: "Quindi signore…. lei disse al sig. Taylor della società Robertson Taylor assicurazioni che AEG Live assunse il dottor Murray su richiesta di Michael Jackson?".

Trell: "Non ricordo se usai queste parole. Certamente usai le parole ’su rischiesta di Michael Jackson’ , sì".

Panish: "No, no… le sto ponendo questa domanda nello specifico".

Trell: "Uh-huh".

Panish: "Nega di aver detto al signor Taylor prima che Michael Jackson morì che Aeg Live assunse il dottor Murray su richiesta di Michael Jackson, sì o no?".

Trell: "Non ricordo di avergli detto ciò".

Panish: "Sta dicendo che non disse ciò, o sta dicendo che non sa quello che disse?"

Trell: "Sto dicendo che non so se dissi così e sicuramente non so perché avrei dovuto dirlo".

Riesame del testimone Shawn Trell  da parte del'avvocato Stebbins:

Stebbins: "Signor Trell, iniziamo da dove ci siamo fermati. Questo modulo che ha appena visto, che il signor Panish ha mostrato, è un modulo che AEG usa per i collaboratori autonomi?".

Trell: "No".

Stebbins: "È un modulo che non fu mai dato ai collaboratori autonomi?".

Trell: "No".

Stebbins: "Ora, sa se la legge californiana richiede ad AEG Live di effettuare dei controlli sui trascorsi personali dei lavoratori dipendenti?".

Trell: "Non sono al corrente di nessuna norma che lo richieda, no".

Stebbins: "Che cosa mi dice dei collaboratori autonomi? Esiste una legge che richiede controlli sui trascorsi dei collaboratori autonomi?".

Trell: "Non ne sono a conoscenza".

Stebbins: "AEG Live  a quel giorno aveva effettuato controlli sui collaboratori autonomi?".

Trell: "No".

Stebbins: "E da quanti anni lei lavora lì?".

Trell: "Da tredici anni".

Stebbins: "Avevate mai  effettuato un controllo sui trascorsi dei collaboratori autonomi?".

Trell: "No".

Stebbins: "Poco fa il signor Panish le fatto diverse domande sulle norme. Avete parlato dei contratti dei collaboratori autonomi; ci sono delle cose chiamate indennità e ci sono le garanzie assicurative obbligatorie. Se lo ricorda?".

Trell: "Sì".

Stebbins. "Quello che le ha chiesto il signor Panish è una di quelle misure per preservare degli interessi. Se lo ricorda?".

Trell: "Sì".

Stebbins: "Vi è qualche altra misura come questa in un accordo contrattuale di un collaboratore indipendente?".

Trell: "Dunque, io ritengo che quando si dispone di misure come queste in un simile accordo, vengano conferiti dei gradi di legittimità all’ingaggio. Il collaboratore autonomo, mostrando, come si sa… una polizza assicurativa reale e valida e, mostrando che le tipologie di sinistri sono scritte là sopra e che ci stanno fornendo un indennizzo per i loro atti e le loro colpe… significa che rientrano nelle prestazioni che ci stanno fornendo. Quindi, immagino che si possa avere un accordo di un collaboratore autonomo,  e che,  si sa, avrebbe pagato per lui e questo è tutto quello che io so; quindi equivale a inserire una forma e un significato sopra questo accordo”.

Stebbins: “E l’accordo tra AEG Live e il dottor Murray e GCA era stato completato, quale sarebbe dovuta essere la prova che il dottor Murray avrebbe dovuto fornire ad Aeg? Immagino che avrebbe dovuto fornire una prova?”

Trell “La licenze di cui abbiamo discusso l’altro giorno, entrambi qui negli Usa e poi la prova che era anche debitamente autorizzato e in grado di prestare i servizi richiesti, i capitali, che sono definiti nell’accordo, in Gran Bretagna “.

Stebbins: “Sapete se per ottenere una licenza medica, occorre aver superato qualche tipo di controllo in merito alla propria competenza?”.

Obiezione dei Jackson: priva di fondamento; respinta.

Trell: “No, non lo so”.

Stebbins: “C’era qualche altra cosa richiesta per questo contratto che il dottor Murray avrebbe dovuto fornire, in aggiunta alla prova di avere la licenza?”

Trell: “Doveva fornire la prova di avere una copertura assicurativa e che fosse debitamente autorizzato ad esercitare negli Usa e in Gran Bretagna.

Stebbins: “E se il dottor Murray, se l’accordo è stato firmato da Aeg Live e da Michael Jackson…”

Trell: “Giusto”.

Stebbins: “E se  il dottor Murray non avesse fornito queste prove, avrebbe potuto rescindere il contratto?”.

Trell: “Avrebbe potuto sì. Questo è una delle clausole delineate dalle condizioni elencate”.

Stebbins: “Quindi, per poter proseguire a lavorare, sulla base del contratto tra Aeg Live e il dott. Murray , Murray avrebbe dovuto fornire questo genere di prove di cui stiamo parlando?”.

Trell: “Sì”.

Stebbins: “Ora, prendiamo un attimo la bozza del contratto del dott. Murray”.

Trell: “Ok”.

Stebbins: “Vorrei farle delle domande su di un paio di termini contrattuali che non le ho chiesto ieri, che il sig. Panish le ha chiesto questa mattina e la prima di queste è il paragrafo 3.3. Signor Trell, in che modo queste disposizioni  sono collegate tra di loro ?

Trell: “Queste disposizioni si connettono ai vari punti del contratto che il dottor Murray richiese come parte di questo accordo a lui necessario per prestare servizio a Londra.

Stebbins: “A Londra?”

Trell: “Sì…”

Stebbins: “Il dott. Murray richiese questi termini contrattuali per gli Usa?”.

Trell: “No, erano previsti per Londra”.

Stebbins: “Aeg Live fornì qualche attrezzatura al dott. Murray?”.

Trell: “No, no”.

Stebbins: “Non gli fornì neanche qualche siringa?”.

Trell: “No”.

Stebbins: “O qualche cerotto per l’Aids?”.

Trell: “No”.

Stebbins: “Macchinari per la rianimazione?”.

Trell: “No.”

Stebbins: “Aghi?”.

Trell: “No”.

Panish: “Perchè no?”

Trell: “Dunque, per due ragioni… ragione numero 1, l’accordo non ebbe mai effetto, quindi non ci furono obblighi di tal genere. Questo prima di tutto. E in seconda battuta, se l’accordo si fosse realizzato, queste cose sarebbero state fornite a Londra, per quello che ne so io”.

Stebbins: “E il paragrafo 3.4, l’idea qual’era qui, l’approvazione da parte del produttore è semplicemente un modo per avere un conto e un bilancio del personale medico qualificato?”.

Trell: “Non era a tempo indeterminato, come ho detto, in sostanza sarebbe stata una spesa di Michael Jackson

Stebbins: “Quindi immagino che bisognasse confermare la richiesta del dottor Murray di un personale medico?.

Trell: “Sì, lo fece”.

Stebbins: “E chi stava per selezionare questo personale medico?”.

Trell: “Il dottor Murray”.

Panish: “E il dottor Murray aveva mai selezionato personale medico?”.

Trell: “Per quanto ne so io no”.

Stebbins: “Si recò mai da AEG Live a dire, ho trovato una persona. Voglio che voi la paghiate?”.

Trell: “Non che io sappia”.

Stebbins: “Qualche idea del perchè no?”.

Obiezione del difensore dei Jackson: congettura, non c’è fondamento; accolta.

Stebbins: "Ma questo non accadde?".

Trell: "No".

Obiezione del legale dei Jackson: domanda e risposta; respinta.

 Stebbins: "Dunque, oggi abbiamo parlato a lungo dei contratti che erano in essere nelle varie fasi del Tour nel momento in cui il signor Jackson morì, e lei ha testimoniato su alcuni di questi, come quello del signor Bearden. Potrebbe spiegarmi quello che si ricorda accadde al contratto del signor Bearden, se se lo ricorda?".

 Trell: "Allora, quello che ricordo è soltanto la clausola che ho visto in precedenza, che è stata indicata essere ancora fase di trattativa".

Stebbins: "Il contratto del signor Bearden richiedeva un’approvazione da parte del sig. Jackson prima che Bearden venisse retribuito?".

Trell: "No".

Stebbins: "Questo accordo che stavamo guardando, aveva una clausola come quella del paragrafo 9 al punto 5?".

Obiezione da parte dei Jackson: Non ci sono basi per sostenere l’abbia mai vista; accolta.

Stebbins: "Lei vide mai il contratto firmato per il signor Bearden?".

Trell: "Sì, lo vidi".

Stebbins: "Chiedo scusa, non volevo creare confusione. Sa quando questo accordo fu firmato?".

Trell: "Allora, io so, perché la mia memoria è stata rinfrescata oggi, che era ancora in fase di trattativa nel periodo della sua morte. So che era stato firmato, quindi ciò significa che era stato firmato qualche tempo dopo il 25 Giugno".

Stebbins: "E il contratto del signor Bearden  possiede queste queste condizioni all’interno?".

Trell: "No, non le prevede".

Stebbins: "Qualcosa di simile a queste disposizioni?".

Trell: "No.".

Stebbins: "E penso lei mi abbia appena detto che non vi era uno spazio di firma per il sig. Jackson".

Trell: "No, no c'era".

Stebbins: "Ritorniamo velocemente al paragrafo 20. Se lo ricorda da stamani?".

Trell: "Sì".

Stebbins: " Può dirci che cosa significa una disposizione come questa?".

Trell: "Una disposizione della controparte significa semplicemente che tutte le parti di un contratto non devono firmare la stessa parte del documento; così è, ogni parte può firmare e inviare un fax, come il dott. Murray fece in questo specifico caso. Ma questa disposizione non incide se c’è un contratto completo di ogni firma… questa disposizione non incide se un contratto è considerato completo di ogni firma".

Stebbins: "Quindi, se ho capito bene, Aeg Live potrebbe aver firmato un foglio diverso del documento rispetto a Murray?".

Trell: "Esatto".

Stebbins: "E MJ potrebbe aver firmato un foglio diverso del documento rispetto a Murray?".

Trell: "Diverse pagine di firma, sì, esatto".

Stebbins: "Occorrevano ancora tutte e tre le firme?".

Trell: "Sì".

Obiezione dei Jackson: vago.

Stebbins: "A fronte del fatto di avere un contratto completo di ogni firma, occorrono ancora le tre firme?".

Trell: "Sì".

Stebbins: "Parliamo un po’di quello che il sig. Panish le ha chiesto sui contratti, riguardo gli accordi verbali e i contratti creati dalla direzione. Se li ricorda?".

Trell: "Sì".

Stebbins: "È a conoscenza del fatto che ci può essere un accordo verbale tra due parti?".

Trell: "Sì".

Stebbins: "È a conoscenza del fatto che queste parti svolgono delle trattative prima di entrare nell’ accordo?".

Trell: "Sì"

Stebbins: "Il fatto che stiano svolgendo delle trattative vale a dire che vi è un contratto?":

Trell: "No, significa solo che sono in trattativa".

Stebbins: "E talvolta può accadere che si svolgano trattative ma in seguito non si arriva al contratto?".

Stebbins: "Certamente".

Stebbins: "È a conoscenza se le parti devono essere d’accordo sul fatto che il contratto deve essere scritto, se sia valido e se non è scritto?".

Obiezione dei Jackson: "Sta richiedendo un'opinione da esperto su questo punto; respinta… può rispondere".

Trell: "Potrebbe rifarmi la domanda ancora, per favore?".

Stebbins: "Sì, era se sa se le parti devono essere d’accordo di avere solo un contratto se è scritto".

Trell: "Giusto".

Stebbins: "L'accordo deve essere scritto?".

Trell: "Sì, certo".

Stebbins: "Quindi se hanno questo accordo, allora è una parte del loro contratto?".

Obiezione dei Jackson: domanda insidiosa; accolta.

Stebbins: "Parliamo un attimo del contratto tra Aeg Live e MJ. Quando si iniziò a svolgere trattative per questo contratto?".

Trell: "Immagino… suppongo probabilmente verso fine Novembre, inizio Dicembre".

Stebbins: "E qui siamo tornati al Novembre del 2008…"

Trell: "Chiedo scusa. 2008, sì".

Stebbins: "Tornando al Novembre del 2008, lei contattò il sig. Tayloro, esatto?".

Trell: "Credo che lo contattai nel Novembre del 2008, esatto".

Stebbins: "Ed era per ottenere l'annullamento della copertura assicurativa per Michael Jackson, per il this is tour?".

Trell: "Giusto, per questo scopo prefissato, giusto".

Stebbins: "E in seguito, a Gennaio 2009, prima che il contratto con il sig. Jackson venisse firmato, stava ancora lavorando per i problemi con l’assicurazione?".

Trell: "Sì".

Stebbins: "E cosa mi dice della parte del tavolo di trattativa di MJ, il sig. Hawk e il dott. Tohme…. loro erano coinvolti in questo affare?".

 Trell: "Sì, lo erano".

 La trascrizione non è completa. Verà completata il prima possibile

COMMENTI

Please login to post comments or replies.
Home page