PROCESSO JACKSONS vs AEG - 21 MAGGIO 2013 - SHAWN TRELL

Ottava settimana – giorno 2: martedì 21 maggio 2013

Katherine Jackson e sua figlia Rebbie sono arrivate in tribunale.

Notes kindly given to us by: http://teammichaeljackson.com/ who are reporting from LA Court

L’avvocato dei Jackson, Brian Panish, ha proseguito dal pomeriggio di ieri il suo esame diretto a Shawn Trell, Responsabile dell’Area Legale per la AEG Live e designato in più di 24 aree come la persona più informata degli affari di AEG relativamente al tour This Is It di Michael Jackson. Trell è un testimone avverso per i querelanti.

ESAME DIRETTO DI BRIAN PANISH:

Panish: “Sì, buongiorno signor Trell”.

Trell: “Buongiorno”.

Panish: “Ha avuto la possibilità di incontrare i suoi avvocati per preparare la sua testimonianza di oggi?”

Trell: “Li ho incontrati ieri sera”.

Panish: “Che mi dice di stamattina?”

Trell: “No”.

Panish: “Ha rivisto ancora i documenti?”

Trell: “Ho guardato un documento ieri sera”.

Panish: “Qual era?”

Trell: “Il contratto di Ortega”.

Panish: “Ok. Ora, dopo aver incontrato i suoi avvocati, vuole cambiare qualcosa della testimonianza che ha rilasciato ieri?”

Trell: “La mia memoria si è rinfrescata guardando il contratto di Ortega in merito al quale ho testimoniato ieri. Perciò io…”

Panish: “Quindi lei vuole cambiare la sua testimonianza, e adesso dirà che il signor Ortega aveva un contratto scritto derivante da tutte le email che sono state mandate avanti e indietro, giusto?”

Trell: “Dirò che aveva un contratto scritto”.

Panish: “Quindi la sta cambiando. Ieri ha detto che non avevate un contratto. In serata ha incontrato i suoi avvocati e adesso sta cambiando la sua testimonianza?”

Trell: “Ricordavo la dinamica delle email come parte del contratto di Ortega. Non sono troppo fiero di ammettere che, per i 4 anni che sono passati e le centinaia di migliaia di documenti che sono stati prodotti, non ricordavo il contratto di accompagnamento a quelle email che era incluso in questi reperti, e che era stato pienamente firmato da tutte le parti”.

Panish: “Allora lei ci sta dicendo che ha rivisto centinaia di migliaia di email, signor Trell?”

Trell: “No, non ho detto questo. Ho detto che sono stati prodotti in questo caso”.

Panish: “Ma questo non aveva importanza, perché lei non ne ha mai guardati centinaia di migliaia, vero, signore?”

Trell: “Questo non è vero”.

Panish: “Bene, allora quanti ne ha rivisti di queste centinaia di migliaia di email e documenti, signor Trell?”

Trell: “Non ne stavo tenendo il conto”.

Panish: “Allora non lo sa?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Quindi, un’affermazione corretta è che ieri lei ha testimoniato sotto giuramento in merito alla situazione del signor Ortega. Ieri sera vi siete incontrati, oggi lei è venuto qui e ha cambiato la sua testimonianza sotto giuramento, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ora signor Trell, voglio mostrarle… perché abbiamo passato in rassegna molti documenti relativi all’assicurazione ieri, e siamo andati troppo veloci. Volevo finire di rivederli”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Perciò, voglio mostrarle ciò che ho fatto come riassunto. Ne darò una copia al suo avvocato, e suppongo che potrei darne anche a lei una copia, per aiutarla, ok? E questo sarà identificato come le email relative all’assicurazione. Allora, perché non dà un’occhiata a questi documenti, signor Trell? Quello che io ho fatto, signor Trell, perché non ho inserito tutte le email, ma questo ne è un riassunto a partire dal 7 gennaio 2009, le email tra lei ed il signor Taylor. Vede questa sulla prima pagina?”

Trell: “Sì, la vedo”.

Panish: “E se andiamo alla seconda pagina, queste sono ancora email in cui lei è coinvolto riguardo all’assicurazione per cancellazione, mancata apparizione, malattia, è corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Terza pagina, sono ancora email sull’argomento, giusto?”

Trell: “Sì, io non faccio parte di tutte le email, ma sì”.

Panish: “Beh, lei ha visto… ieri ha identificato le prime due quando io gliele ho mostrate. Ricorda questo? In realtà, questo è il primo reperto. Ricorda di aver testimoniato che aveva visto questa email?”

Trell: “In realtà non ricordo di aver testimoniato che avevo visto questa email, no”.

Panish: “Ci sta dicendo che lei non ha mai visto questa email dal signor Gongaware al signor Taylor e al signor Woolley? Non l’ha mai vista prima?”

Trell: “Non ricordo questa email, no”.

Panish: “Quindi, la sua testimonianza è che non l’ha mai vista?”

Trell: “La mia testimonianza è che non ricordo di averla vista”.

Panish: “Ok. Mettiamo su la prima pagina, allora. Giusto così per poterla vederla velocemente. La prima pagina, ok. 7 gennaio 2009, lei stava cominciando a lavorare sulla questione dell’assicurazione, è corretto?”

Trell: “Veramente cominciai il processo sulla questione dell’assicurazione prima di allora. Penso agli inizi di novembre”.

Panish: “Ok. Quindi, per due mesi prima del 7 gennaio 2009, lei stava lavorando su come garantire l’assicurazione per il tour This Is It, prima che voi aveste un contratto firmato con il signor Jackson, giusto?”.

Trell: “Lavorarci su significa… chiedere a Bob Taylor di scoprire, sa, cosa avrebbe potuto esserci di disponibile sul mercato per un possibile eventuale tour che coinvolgesse Michael Jackson”.

Panish: “Lavorare su qualcosa potrebbe essere fare delle domande in proposito, giusto signor Trell?”

Trell: “A quello si estendeva il lavorare su… era fare domande in proposito, sì”.

Panish: “Comunque, il 7 gennaio 2009 lei scrive un’email che dice… il signor Taylor scrive a lei, giusto?”

Trell: “Giusto, è un’email di Bob Taylor”.

Panish: “A lei?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “Che dice che prima di parlare con gli assicuratori, chiediamo che l’artista faccia una visita medica con un dottore. Dovrebbe essere una visita completa, con analisi del sangue e dell’urina, e le sue cartelle cliniche degli ultimi 5 anni. Lei venne avvisato di questo il 7 gennaio, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E nella stessa email, venne avvisato che il dottor Slavit era uno specialista in otorinolaringoiatria, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Il signor Jackson aveva problemi all’orecchio, al naso o alla gola, che lei sappia?”

Trell: “Non che io sappia, io non ebbi nulla a che fare con la scelta del dottor Slavit”.

Panish: “Signore, è questa la sua risposta alla domanda, lei non sapeva di nessun problema del genere?”

Trell: “Non sapevo proprio di nessun problema con Michael Jackson”.

Panish: “E questo chirurgo è qualcuno che lavora con gli assicuratori, giusto?”

Trell: “È così che me lo presentò il signor Taylor, sì”.

Panish: “E: ‘lui era di supporto alla posizione del cliente se dovessero sopraggiungere difficoltà’. L’ho letto giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E il cliente sarebbe AEG, corretto?”

Trell: “Presumo che lui volesse dire questo, sì”.

Panish: “Beh, lei gli chiese di chiarire cosa volesse dire in un’email di risposta, signor Trell?”

Trell: “No. Penso di non averci pensato granché. Era la loro scelta, perciò…”

Panish: “Signore, la risposta è no?”

Trell: “La risposta è: Non ci pensai granché”.

Panish: “Poi, il 9 gennaio lui le scrive di nuovo e dice: ‘Non voglio perdere il momento, perché se lo sbagliamo, allora l’intera possibilità di ottenere un’assicurazione potrebbe essere pregiudicata’. Ho letto bene?”.

Trell: “Sì”.

Panish: “(Leggendo) ‘E dobbiamo confutare quell’informazione, cosa che non sarà semplice. Io credo che Slavit sia l’uomo giusto per farlo’. Corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “Lei sa se furono fatte analisi del sangue e dell’urina, signore?”

Trell: “Secondo la mia comprensione, fecero analisi del sangue e dell’urina in associazione a quella visita medica”.

Panish: “Lei le ha mai viste?”

Trell: “Naturalmente no”.

Panish: “Ha mai visto qualche documento a verifica del fatto che fossero mai state fatte analisi del sangue e dell’urina?”

Trell: “No”.

Panish: “Andiamo alla pagina successiva, 20 marzo 2009. Dal signor Silcock al signor Gongaware. Il signor Silcock lavora per il signor Taylor, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “(Leggendo dall’email) ‘Gli assicuratori richiederanno un’ulteriore visita medica eseguita dal dottore nominato da loro’. In altre parole, qui non si tratta di qualcuno che sarà amichevole verso il cliente; qui si tratta di qualcuno che vogliono gli assicuratori, corretto?”

Trell: “Il dottore nominato da loro per me è la stessa cosa del dottor Slavit”.

Panish: “Ma il dottor Slavit è stato descritto come qualcuno amichevole verso il cliente. Ricorda questo?”

Trell: “Dal signor Taylor. Io non so nulla a riguardo”.

Panish: “Beh, il signor Taylor… lui vuole piazzare l’assicurazione, giusto? Altrimenti non viene pagato”.

Trell: “Deve parlare con il signor Taylor di questo. Presumibilmente, sì”.

Panish: “(Continuando a leggere l’email) ‘Loro potrebbero limitare la copertura per malattia o per morte dalla copertura per malattia, finché questa visita medica non abbia avuto luogo’. L’ho letto giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E voi foste avvisati di questo il 20 marzo 2009, corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E poi il 20 aprile 2009, o è…  il 20 aprile, il signor Taylor le dice questo: ‘Non abbiamo nessuna copertura per malattia di MJ a meno che e finché MJ non si sottoponga ad un’altra visita medica a Londra’. Corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ed era questa la sua comprensione a partire dal 20 aprile 2009, poco più di un mese prima che Michael Jackson morisse, corretto?”

Trell: “Quella era la mia comprensione anche prima di allora. Era una comprensione che quel 20 aprile continuava, sì”.

Panish: “E poi lei scrive al signor Taylor il 28 maggio 2009, che è tre giorni dopo che il signor Jackson… scusi, 28 maggio, meno di un mese dalla morte del signor Jackson, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei scrive: ‘Bob, abbiamo davvero bisogno di ottenere che quella visita venga fatta’. Giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Perché lei sapeva che era importante per ottenere questa copertura che voi non avevate, giusto?”

Trell: “Per ottenere l’aggiunta della copertura per malattia alla polizza esistente, sì”.

Panish: “E poi… Non voglio mettere su quella. Mi lasci… posso solo prendere in prestito… la pagina 3 va bene. Quindi, andiamo alla pagina 3. E poi lei scrive il 23 giugno, 2 giorni prima che il signor Jackson morisse, al signor Taylor, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E l’oggetto dell’email è M. J., giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E poi lei scrive: ‘Qualche aggiornamento sulla disponibilità dei termini dell’assicurazione?’ Giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E il termine dell’assicurazione è quella sulla vita, vero, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Perciò, a 2 giorni dalla morte del signor Jackson, lei sta domandando la disponibilità di un’assicurazione sulla vita, giusto?”

Trell: “Sì. Avevo chiesto delle alternative che il signor Taylor poteva avere disponibili”.

Panish: “È un sì?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Lei non menziona nessun’altra alternativa oltre a quella sulla vita in questa email, vero, signore?”

Trell: “Non in questa email”.

Panish: “Perciò, l’assicurazione sulla vita sarebbe che, se il signor Jackson morisse, e voi aveste la polizza, prendereste i soldi, giusto?”

Trell: “Prenderemmo i soldi che ci sarebbero stati dovuti dal signor Jackson”.

Panish: “Prendereste i soldi, vero, signore?”

Trell: “Se la polizza fosse pagata, li riceveremmo”.

Panish: “Giusto. Quindi, a 2 giorni dalla morte del signor Jackson, lei stava ancora cercando di ottenere un’assicurazione sulla vita per Michael Jackson, giusto?”

Trell: “Stavo solo domandandone la disponibilità. Non penso che furono fatti sforzi per ottenerla”.

Panish: “Perciò, lei stava chiedendo di un’assicurazione che non intendevate cercare di ottenere?”

Trell: “Sarebbe un processo. Se fosse stata disponibile, su quali basi, a quali termini e condizioni, quale somma per il premio, in modo non dissimile da qualsiasi altro tipo di polizza che comprerebbe chiunque”.

Panish: “Il giorno prima della morte del signor Jackson lei stava di nuovo comunicando con il signor Taylor, giusto?”

Trell: “Il signor Taylor rispose a me, sì”.

Panish: “Questa è una comunicazione?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. (Leggendo l’email) ‘Gli assicuratori, comunque, hanno rifiutato di procedere su questo’. Riferendosi all’assicurazione sulla vita, signore?”

Trell: “Procedere. Credo si stia riferendo alla seconda visita medica a casa di Michael, o a Los Angeles, piuttosto che a Londra”.

Panish: “Giusto. (Leggendo l’email) ‘E dato l’enorme ammontare di speculazioni dei media riguardo alla salute dell’artista, pensano che se devono considerare di fornire la copertura per malattia su questo particolare artista, devono avere una relazione medica veramente approfondita’. Questa era la sua comprensione il giorno prima che il signor Jackson morisse, corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E poi lei risponde al signor Taylor, è lei che scrive a lui… mi scusi. È ancora il signor Taylor che sta scrivendo a lei, è la stessa email, scusi”.

Trell: “Giusto”.

Panish: “Che loro hanno serie preoccupazioni, corretto? Gli assicuratori?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E loro pensano che voi, AEG ed il broker, abbiate mancato di fornire informazioni sufficienti, giusto?”

Trell: “Dice che loro pensano che sia stata disponibile un’informazione insufficiente, sì”.

Panish: “E questa include la storia clinica degli ultimi 5 anni del signor Jackson, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok, adesso andiamo alla prossima pagina, ma non voglio metterla su perché lei ha detto che non ha visto tutte le email. È questo ciò che mi ha detto?”

Trell: “Sì. Non ricordo di aver visto le prime due”.

Panish: “Va bene. Quella in fondo l’ha vista?”.

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. Perciò, lei non sapeva o… elimini questo (dal verbale, ndt). È mai venuto a sapere che il signor Gongaware disse: ‘Se non otteniamo la copertura per malattia, lasciamo cadere la polizza’. Ha mai saputo che disse questo al signor Taylor?”

Trell: “Non ricordo di essere venuto a sapere che lui comunicò questo al signor Taylor, no”.

Panish: “Venne a sapere che il signor Taylor disse al signor Gongaware: ‘È sempre stata subordinata alle questioni mediche dall’inizio’ riguardo all’assicurazione di una copertura?”

Trell: “Riguardo all’assicurazione per malattia. La copertura era già assicurata per altri rischi. La copertura correlata alla malattia”.

Panish: “Bene, correlata alla copertura per malattia, voi avevate sempre saputo che riguardava le questioni mediche correlate al signor Jackson, corretto?”

Trell: “Era subordinata alla visita medica e alle cartelle cliniche che gli assicuratori avevano richiesto originariamente”.

Panish: “Ok, andrò avanti. Le mostrerò quella con lei, ho tenuto fuori le altre due. Perciò, poi il giorno della morte del signor Jackson, ci furono comunicazioni avanti e indietro riguardo all’assicurazione, giusto?”

Trell: “Beh, non so ‘avanti e indietro’. Bob Taylor mandò un’email a Paul Gongaware, mettendo in copia me in questa. Lui è 8 ore avanti a noi, in base al fuso orario di Londra, perciò non so a che ora questa fu ricevuta, non è indicato”.

Panish: “Beh, questo gliel’ho mostrato ieri, ma ci ritornerò”.

Trell: “Ok”.

Panish: “(Leggendo dall’email) ‘La consultazione a Londra è critica’. Sapeva questo, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E loro stanno dicendo che la visita potrebbe avere luogo il 6 luglio, e di tenere presente che potrebbe durare 2 ore, giusto?”

Trell: “Sì, secondo la mia comprensione, era programmata per il 6 luglio”.

Panish: “Va bene. È tutto con questo, signore. Ora, ieri stavo cercando di chiederle sulla questione dell’approvazione dei costi di produzione. Ricorda che ne abbiamo parlato? Della lettera che lei ha redatto?”

Trell: “In realtà non redassi io quella lettera, signore. Quella era del signor Webking, il nostro direttore finanziario”.

Panish: “Ok. Lasci che le mostri un dimostrativo di questo. Le darò anche una copia, ok?”

Trell: “Ok”.

Panish: “E l’ho data agli avvocati. E questo serve solo per passarla in rassegna velocemente, così non dobbiamo riproporre tutte le email. Ricorda di aver discusso di quelle email e di quei documenti ieri, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. Perciò, signor Trell, c’è una lettera che lei ha ricevuto il 14 gennaio 2009, che le dice che Michael Jackson era l’unico funzionario della Michael Jackson Company, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E poi lei ricevette anche il 5 aprile, una lettera che diceva che il dottor Tohme Tohme era stato licenziato, giusto?”

Trell: “Penso lei abbia detto aprile. Era il 5 maggio”.

Panish: “Veniva dal signor Jackson, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ricorda che ieri gliel’ho mostrata? E poi il reperto 372-1, che è una lettera che lei preparò per il signor Tohme per la firma dell’approvazione di tutte queste spese da restituire ad AEG, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E le ho già fatto delle domande in proposito ieri. E poi questo reperto 93?-2 che è una lettera che scrisse il signor Webking il 17 luglio 2009 per l’Estate di Michael Jackson nel tentativo di recuperare i 300.000 dollari per il dottor Murray, corretto?”.

Trell: “Voglio dire, c’era il budget in allegato. Io non ho avuto l’opportunità di leggere la lettera, perciò non so che cosa la lettera stesse richiedendo”.

Panish: “Beh, lo abbiamo fatto ieri”.

Trell: “Beh, siamo andati dritto a quel rigo, lei non mi ha dato l’opportunità di leggere la lettera di accompagnamento”.

Panish: “Bene, allora diamole l’opportunità di leggere la lettera”.

Trell: “Ok (revisionando il documento)”.

Panish: “La sta confutando?”

Trell: “Che ha detto cosa? Non quella lettera, la lettera di Webking. Non quella lettera, quella di Webking con questa voce. Signorina Chang: 93?-2”.

Panish: “Possiamo semplicemente metterla su? Questa è una lettera che io le ho mostrato ieri, ricorda, lei era in copia”.

Trell: “Sì, se posso avere solo un momento per leggerla”.

Panish: “Qualunque cosa abbia bisogno”.

Trell: “(Revisionando il documento) Ok, allora, sì, sono in disaccordo con la caratterizzazione di questa lettera che ha fatto lei”.

Panish: “Ok. Questa è la lettera che fu spedita all’Estate per recuperare i costi di produzione?”

Trell: “Era una lettera spedita all’Estate contenente un rapporto sui costi di produzione per la visione da parte dell’Estate”.

Panish: “Ok. E questa fu spedita dal signor Webking, che lei ha detto è un direttore finanziario molto attento al dettaglio, molto meticoloso, non ne ha visti di migliori, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E allegata a questa lettera c’era una lista di spese che AEG stava cercando di recuperare, corretto?”

Trell: “Era la nostra contabilità a partire da quella data, come lui indica nella lettera, a far data dal 15 luglio 2009”.

Panish: “E annessa a questa c’erano i 300.000 dollari che voi tentaste di ottenere per il dottor Murray, corretto?”.

Trell: “Come ho commentato ieri, quel particolare elemento dovrebbe discuterlo con il signor Webking”.

Panish: “Bene signore, lei ha redatto questa lettera e ne ha ricevuto una copia, non è vero?”

Trell: “No, non ho redatto io questa lettera. Questa lettera ha la firma del signor Webking sopra, signore. Non l’ho redatta io”.

Panish: “Come responsabile dell’area legale della società lei era in copia in questa lettera?”

Trell: “Ne ho ricevuto una copia, sì. Che non significa averla redatta”.

Panish: “E signore, lei ieri ha testimoniato che il rapporto fu spedito all’Estate: ‘allo scopo di rendicontare in uno sforzo di recuperare ciò che ci era dovuto dalla Michael Jackson Company’?”

Trell: “Potrebbe ripetere?”

Panish: “Certamente. Lei ieri ha testimoniato sotto giuramento che: ‘questo rapporto fu spedito all’Estate allo scopo di rendicontare in uno sforzo di recuperare ciò che ci era dovuto dalla Michael Jackson Company’?”

Trell: “Non ricordo se questo è esattamente ciò che ho detto. A me sembra che noi abbiamo presentato questo rapporto per loro visione. Non vedo nessuna richiesta di pagamento. È presentata per loro visione”.

Panish: “Beh, dice: ‘abbiamo assemblato tutta la documentazione a supporto per la vostra visione, e la renderemo disponibile’, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “Ok, va bene. Ora, ieri ne abbiamo parlato un po’, e voglio portarla nell’area in cui lei è la persona più qualificata della società a parlare delle condizioni fisiche del signor Jackson durante le prove, giusto?”

Trell: “Sono stato designato in questo modo, sì”.

Panish: “E solo per riassumere rapidamente, quello che lei ha fatto è stato andare a parlare con il signor Phillips per ottenere tutte le informazioni riguardo a ciò che lui sapeva, giusto?”

Trell: “Sì, e con il signor Gongaware”.

Panish: “Oh, lei ha parlato anche con il signor Gongaware?”

Trell: “Il signor Phillips ed il signor Gongaware erano le due persone che io sapevo, all’epoca della mia deposizione, che avevano effettivamente visto il signor Jackson ad una prova o avevano avuto una qualunque interazione con lui personalmente, sì”.

Panish: “Bene, lei ha capito che il signor Phillips ha testimoniato di aver visto raramente il signor Jackson alle prove?”

Trell: “Beh, questo non mi sorprende. Io non ho parlato di frequenza. Ho detto che erano quelli che avevano avuto l’esperienza di vederlo provare, per quante poche volte potrebbe essere stato”.

Panish: “E signore, non è vero che il signor Phillips le ha detto che il signor Jackson stava facendo un lavoro eccezionale alle prove?”

Trell: “Avevo sentito di prove in cui il signor Jackson aveva partecipato che erano state fantastiche, sì”.

Panish: “Il signor Phillips le ha detto che il signor Jackson stava bene e aveva fatto un lavoro eccezionale alle prove ogni volta che era presente?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Dopo questo, lei ha visto email che le hanno mostrato informazioni differenti, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. E ieri lei ha visto l’email dal signor Ortega relativa a Michael… in realtà questa non gliel’ho mostrata. Questa è… lei sapeva che il 14 giugno il signor Ortega aveva avuto la preoccupazione che il dottore di Michael non gli avrebbe permesso di presentarsi alle prove?”

Trell: “Non ricordo. Dovrei vedere l’email alla quale si sta riferendo”.

Panish: “5???”.

Trell: “Ok. (Rivedendo il documento) Ho familiarità con quella email, sì”.

Panish: “E quella email informò il signor Gongaware che il 14 giugno, il signor Phillips – mi scusi, il signor Ortega, era preoccupato perché il dottore non stava permettendo a Michael di venire a provare, corretto? ‘Siete consapevoli che il dottore di MJ non gli ha permesso di venire alle prove, ieri?’ Lei l’ha vista questa, giusto?”

Trell: “Giusto. Lui sta chiedendo se loro erano al corrente di questo, sì”.

Panish: “Giusto. Ed il signor Phillips, non gliene ha mai parlato quando lei è andato ad interrogarlo come colui che testimonia come la persona più qualificata a parlare per conto della società, vero, signore?”

Trell: “Beh, non so se è questo il caso. Io sapevo che il dottore di MJ non gli aveva permesso di andare alle prove in questo particolare giorno. Lo sapevo come parte della mia testimonianza come la persona più qualificata”.

Panish: “Signore, la mia domanda era: ‘Il signor Phillips non le ha mai detto questo quando lei lo ha interrogato per ottenere le informazioni sulle condizioni del signor Jackson, vero’?”

Trell: “Non ricordo, ma… non ricordo”.

Panish: “Ok. E poi anche questo parlare a proposito di rimanere in controllo delle condizioni fisiche di Michael Jackson, corretto?”

Trell: “Il signor Ortega dice: ‘Perfavore, che lui rimanga in controllo della sua situazione di salute’, sì”.

Panish: “E allora, signore, il signor Phillips le ha mai detto che era stato fissato un intervento che coinvolgeva lui ed il dottor Tohme?”

Trell: “No, non ricordo un riferimento al dottor Tohme a quel proposito, no”.

Panish: “Ok. Bene, mi permetta di mostrarle quello che le ho mostrato ieri”.

Stebbins Bina: “Ho intenzione di fare obiezione a questo, Vostro Onore. Questo è il documento che ieri lui ha dichiarato di non aver mai visto”.

Giudice: “Respinta”.

Panish: “Ok. Sta bene. Lei non ha mai visto, o il signor Phillips non le ha mai detto, e lei non ha mai visto prima di testimoniare come la persona più ben informata della società, che c’erano email in cui Kenny Ortega, il signor Dileo, il signor Gongaware ed un dottore di Las Vegas di nome Conrad, parlarono di un intervento nei confronti del signor Jackson perché lui si concentrasse a venire alle prove, corretto?”

Trell: “Penso che è un’email diversa quella a cui sta facendo riferimento adesso, non quella di Tohme a cui ha appena fatto riferimento. Ed io ho familiarità con l’email di cui ha appena parlato”.

Panish: “Le mostrerò l’email, le dia un’occhiata, la vede?”

Trell: “Mi dia l’opportunità di leggerla, perfavore”.

Panish: “Certamente, mi faccia solo sapere quando è pronto”.

Trell: “Sa, non sono a conoscenza di queste due email, ed ho pensato che lei si stesse riferendo all’incontro che avvenne il 20”.

Panish: “Ok, perciò lei non sa che prima del 20 ‘Kenny Ortega, il signor Gongaware, il signor Dileo ed un dottore di Las Vegas di nome Conrad ebbero un intervento con Michael per farlo concentrare per farlo venire alle prove’, corretto?”

Trell: “Non ero a conoscenza di queste comunicazioni al dottor Tohme del 17, no”.

Panish: “Ed il signor Phillips non le ha detto che lui stava scrivendo queste email prima che lei venisse a testimoniare come la persona più ben informata per la società, vero, signore?”

Trell: “No, non mi ha parlato di questa specifica email, no”.

Panish: “Beh, lui non le ha dato questa informazione, o l’ha fatto, signore?”

Trell: “E qual era questa informazione? Che cosa ha evidenziato lei qui?”

Panish: “Quest’altro incontro”.

Trell: “Io non credo ci sia stato un altro incontro, perciò lui non aveva nulla da dirmi a riguardo”.

Panish: “Le ha parlato di un intervento con il signor Jackson?”

Trell: “Non che io ricordi, no”.

Panish: “Ok. Signore, lui le ha parlato del fatto che stavano discutendo di un nutrizionista e di un fisioterapista per il signor Jackson?”

Trell: “Credo di ricordare di aver visto questo in un’email. Di nuovo penso che fosse da parte del signor Ortega”.

Panish: “Ok, bene. Perché non dà un’occhiata all’email dal signor Gongaware all’assistente del signor Phillips. L’ha vista questa prima?”

Trell: “(Rivedendo il documento) No, non l’ho vista”.

Panish: “Ok. Perciò, il signor Phillips non le ha mai detto di un’email dal signor Gongaware al suo assistente, che dice che hanno bisogno di un nutrizionista e di un fisioterapista per Michael Jackson, corretto?”

Trell: “Beh, potrebbe ripetere questa domanda, perfavore?”

Panish: “Ci proverò. Stiamo parlando di quello che le ha detto il signor Phillips così lei poteva testimoniare per conto della società, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E la mia domanda è: il signor Phillips le ha mai mostrato un’email, oppure le ha raccontato che il signor Gongaware disse che avevano bisogno di un nutrizionista e di un fisioterapista per Michael Jackson?”

Trell: “No”.

Panish: “Ora, guardiamo questo. Lei lo ha identificato ieri”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Ok, Ora, qui, questo è dove questo gentiluomo… lei ha detto che lui voleva essere chiamato Bugsy, giusto?”

Trell: “Sì. John Hougdahl, sì”.

Panish: “Ok. Perciò, Bugsy… il signor Phillips non ha condiviso con lei nemmeno questo, vero signore?”

Trell: “Il signor Phillips non ha condiviso l’email con me. Di conseguenza, io sono venuto a sapere dell’email prima prima della mia deposizione, sì”.

Panish: “Ma lei non ha testimoniato a proposito di questa email nella sua deposizione, vero?”

Trell: “Non ricordo. Sto testimoniando che avevo familiarità con questa email”.

Panish: “Perciò lei sapeva… lei apprese che il signor Hougdahl stava scrivendo al signor Gongaware ed al signor Phillips. Loro erano i responsabili del This Is It, giusto?”

Trell: “(Mi sta chiedendo se) quelle tre persone erano erano i responsabili del This Is It?”

Panish: “No. Gongaware e Phillips”.

Trell: “Beh, non so se è una caratterizzazione completa e giusta. Voglio dire, Randy Phillips era l’amministratore delegato della società, Paul Gongaware era il produttore. C’erano molte altre persone coinvolte in quel progetto di tour”.

Panish: “Mi scusi. L’ho interrotta. Non le ho chiesto chi era coinvolto. Le ho chiesto chi erano i responsabili”.

Trell: “Randy Phillips come Amministratore Delegato sarebbe responsabile”.

Panish: “Il signor Gongaware era responsabile?”

Trell: “Lui era un produttore per quel tour”.

Panish: “Aveva lo stesso livello di anzianità o era responsabile al pari del signor Ortega?”

Trell: “Il signor Ortega era il regista del tour, signore, perciò era diverso”.

Panish: “Perciò, se noi andassimo…”

Trell: “Lui è una terza parte, perciò è una dinamica diversa”.

Panish: “Bene, se noi scendessimo nella catena di comando, avremmo il signor Phillips, e direttamente sotto di lui, avremmo il signor Gongaware?”

Trell: “Suppongo sia un’affermazione corretta”.

Panish: “Beh, lei è il responsabile dell’area legale, per questo sto chiedendo a lei, signore”.

Trell: “Giusto. Beh, io sono il responsabile dell’area legale. C’è un direttore finanziario. C’è un direttore operativo. C’erano molte persone coinvolte in questo tour da un processo decisionale”.

Panish: “C’era qualcuno allo stesso livello del signor Gongaware?”

Trell: “All’interno della AEG Live?”

Panish: “Iniziamo con quella, sicuro”.

Trell: “Beh, penso che il coinvolgimento di Paul in quel tour fosse probabilmente più ampio di chiunque altro alla AEG Live, tranne che di Randy”.

Panish: “Grazie. E il signor Jackson – questo il 19 – fu mandato a casa. Questo è ciò che il signor Hougdahl sta dicendo a questi due ragazzi principali, mi scusi, a questi due individui che non erano lì, giusto?”

Trell: “Giusto. Il 19, giusto”.

Panish: “Ed il signor Hougdahl sta dicendo che il signor Jackson era un caso disperato, giusto?”

Trell: “È ciò che lui dice, sì”.

Panish: “Il signor Hougdahl è una persona onesta?”

Trell: “Io lo conosco come una persona onesta”.

Panish: “È una regina del dramma?”

Trell: “Non so se lo è o non lo è”.

Panish: “Beh, lui dice che non è una regina del dramma, giusto?”

Trell: “Non so se lui ha una reputazione di esserne una”.

Panish: “Beh, lui non pensa di esserne una, giusto?”

Trell: “Non lo pensa in questa email, sì”.

Panish: “Comunque, lui dice: ‘È un caso disperato, e Kenny era preoccupato che avrebbe messo in imbarazzo sé stesso o ancora peggio si sarebbe fatto male’, giusto?”

Trell: “È ciò che lui dice, sì”.

Panish: “E questa fu mandata alle due persone che lei ha detto avevano il maggior coinvolgimento nel This Is It tour, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E fu mandata a 6 giorni dalla morte del signor Jackson, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E poi lui dice: ‘La compagnia sta provando, ma il dubbio è pervasivo’, giusto?”

Trell: “È ciò che lui dice, sì”.

Panish: “Cosa vuol dire pervasivo per lei?”

Trell: “Pervasivo vuol dire significativo”.

Panish: “Giusto. Vuol dire significativo, non di poco conto. Ma pervasivo vorrebbe anche dire ‘dappertutto’?”

Trell: “Non so Bugzee cosa volesse dire usandolo. Lei mi ha chiesto cosa io pensavo che volesse dire. Questo è ciò che ho pensato lui volesse dire. Non so cosa intendesse lui”.

Panish: “D’accordo, sta bene. E poi, se andiamo sopra a questo, il signor Phillips sta scrivendo al signor Leiweke. Ora, il signor Leiweke è l’amministratore delegato di AEG, che è l’entità più grande, la società madre, a Los Angeles, corretto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E non c’è nessuno sopra il signor Leiweke a Los Angeles, vero?”

Trell: “All’epoca, no, non c’era, no”.

Panish: “Ed il signor Phillips sta dicendo al capo assoluto di AEG che voi, AEG, ‘avete un vero problema’, giusto?”

Trell: “È ciò che lui dice, sì”.

Panish: “Questo per lei solleverebbe una bandiera rossa, signore, quando l’amministratore delegato della sussidiaria sta dicendo all’amministratore delegato della società madre: ‘Abbiamo un vero problema qui riguardo al nostro artista e alla sua capacità di esibirsi’?”

Trell: “Beh, io penso che lui abbia riconosciuto che c’era un problema il 19 giugno”.

Panish: “Signore, per lei, come la persona più informata della sua società sulle condizioni fisiche di Michael Jackson durante le prove, solleverebbe una bandiera rossa? Sì o no?”

Trell: “La prenderei sul serio, come credo abbia fatto il signor Phillips”.

Panish: “Signore, solleverebbe una bandiera rossa per lei?”

Trell: “Non so se ho bisogno di usare l’espressione ‘bandiera rossa’. La prenderei sul serio e approfondirei le informazioni che abbiamo e proverei ad ottenere maggiori informazioni riguardo alla situazione del 19”.

Panish: “D’accordo. Infatti, signore, il giorno dopo furono fornite maggiori informazioni alla società, non è così?”

Trell: “Beh, il giorno dopo è stato il giorno in cui loro ebbero un incontro con il signor Jackson ed il dottor Murray”.

Panish: “Non sto parlando di questo. Mettiamolo da parte”.

Trell: “Ok”.

Panish: “20 giugno. Come la persona più ben informata, lei era al corrente che furono fornite maggiori informazioni alla società riguardo al signor Jackson?”

Trell: “Beh, sto supponendo che ci fu probabilmente dell’approfondimento nelle email di questa catena qui”.

Panish: “Bene, guardiamo questo reperto 3??-2. Sa chi è Joel Katz?”

Trell: “Sì, è l’avvocato che lavora con lo studio legale Greenberg Traurig. Esercita presso il loro ufficio di Atlanta. È un avvocato rinomato nel settore dell’intrattenimento”.

Panish: “E signore, lui era un retainer (un avvocato i cui servizi per un cliente sono pagati in anticipo con l’intento di garantire che l’avvocato rappresenterà quel cliente e gli verrà corrisposta almeno quella somma, ndt) per AEG?”

Trell: “Non lo so se era un retainer per AEG. So che non era un retainer per la AEG Live”.

Panish: “Lui lavorava per la AEG Live?”

Trell: “Non che io ricordi, no”.

Panish: “Beh, lui negoziò l’accordo con il signor Ortega?”

Trell: “No. Un altro avvocato di quello studio legale fu coinvolto nel contratto del signor Ortega. Richard Laird”.

Panish: “Sta bene. Sa chi è John Branca?”

Trell: “John Branca è un avvocato dello studio Ziffren. È un avvocato notissimo nell’industria dell’intrattenimento, e adesso lui è uno dei due esecutori dell’Estate di Michael Jackson”.

Panish: “E lui rappresentava il signor Jackson all’epoca, il 20 giugno, che lei sappia?”

Trell: “Che io sappia, sì”.

Panish: “Ok. Mostriamo questa. Ha visto questa email, signore?”

Trell: “Ho visto questa email, sì, signore”.

Panish: “Ok. Guardiamola. Quindi, qui c’è un’email del giorno dopo dal signor Branca al signor Phillips, al signor Leiweke, il capo di AEG, al signor Gongaware, al signor Katz, un avvocato per AEG, al signor Dileo e al signor Kane, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E quindi siamo su quell’altro oggetto del quale abbiamo parlato ieri, ‘problema in prima linea’, corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E questa email è contrassegnata come confidenziale, giusto?”

Trell: “Lo è”.

Panish: “Ed il signor Branca sta dicendo a voi, alla vostra gente, che: ‘Ho il giusto terapista, consigliere spirituale, psicoterapeuta esperto di abuso di sostanze che potrebbe aiutare. Di recente ha aiutato Mike Tyson a tornare sobrio e ad essere rilasciato sulla parola. Sappiamo se è coinvolto un problema di abuso di sostanze? Forse è meglio discuterne al telefono.’ Ho letto bene?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Meglio discuterne al telefono, significa non mandare email?”

Trell: “Penso che si spieghi da solo. Penso significhi è meglio parlarne al telefono”.

Panish: “Il signor Phillips le disse di questa email quando lei lo interrogò prima di testimoniare sulle condizioni fisiche di Michael Jackson prima della sua morte?”

Trell: “No, perché io al signor Phillips chiesi le sue osservazioni, le sue personali osservazioni. Attraverso altre verifiche, venni a sapere di queste email”.

Panish: “Ok, perciò il signor Phillips non le parlò mai di questa email, corretto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E non le parlò mai che persone stavano raccomandando un consulente spirituale o uno psicoterapeuta esperto in abuso di sostanze, corretto?”

Trell: “Beh, io non so se il signor Branca stia raccomandando questo. Penso stia dicendo che ha qualcuno nel campo. Sta chiedendo se è coinvolta o no una questione di abuso di sostanze. Non penso stia dicendo: dobbiamo fare questo”.

Panish: “La mia domanda era: il signor Phillips le ha mai detto che il signor Branca aveva menzionato di avere un esperto in abuso di sostanze?”

Trell: “Beh, il primo è stato raccomandato. Perciò, sì, lo ha menzionato. Sì, è corretto”.

Panish: “Ok. Ora parliamo di quelle che continuavano ad essere le condizioni fisiche del signor Jackson. Questo reperto è un’email dal signor Ortega al signor Phillips, giusto?”

Trell: “Posso avere l’opportunità di vedere entrambe le pagine prima che lei cominci a sviluppare le sezioni?”

Panish: “Assolutamente sì. E signore, quando è pronto a partire, me lo faccia semplicemente sapere”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Ok signore?”

Trell: “Solo un secondo, perfavore”.

Panish: “Sicuro”.

Trell: “Ok. Ieri non penso che l’email in cima ne facesse parte, ma ho familiarità con il resto della catena di email. E con l’email in cima adesso che l’ho vista”.

Panish: “E quello che io ho fatto è stato mettere queste email lì. Perciò, se noi ci soffermiamo su una parte, e lei vuole vedere la cosa al completo, è proprio lì per lei”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Quindi, qui è dove il signor Ortega sta dicendo al signor Phillips che non pensava che Michael Jackson fosse pronto per questo, a 5 giorni dalla sua morte. È corretto?”

Trell: “È ciò che lui sta dicendo, sì”.

Panish: “Ed il signor Phillips non le ha mai parlato di questo, vero?”

Trell: “Di nuovo. Io gli ho chiesto le sue personali osservazioni e poi ho fatto le mie proprie verifiche su queste email”.

Panish: “Perciò lei non considera le osservazioni personali su ciò che qualcun altro le ha detto?”

Trell: “Mi scusi?”

Panish: “Lei non considera le osservazioni, ciò che qualcun altro le ha detto?”

Trell: “Sì, lo faccio. Ma la persona più ben informata riguardava le condizioni fisiche di Michael Jackson dalla nostra prospettiva, perciò io ho parlato con individui che hanno effettivamente osservato Michael Jackson dalla nostra società. E ho anche revisionato queste email che stiamo guardando adesso”.

Panish: “Beh, il signor Ortega disse al signor Phillips 5 giorni prima che il signor Jackson morisse che lui pensava che uno dei migliori psicoterapeuti avrebbe dovuto essere coinvolto per valutarlo, corretto?”

Trell: “È ciò che dice il signor Ortega, sì”.

Panish: “Sa cosa fece il signor Phillips in proposito? Prese uno dei migliori psicoterapeuti per coinvolgerlo?”

Trell: “Non sono al corrente che l’abbia fatto, no”.

Panish: “Ha mai discusso con il signor Ortega del motivo per il quale lui non prese uno dei migliori psicoterapeuti… mi scusi. Ha mai discusso con il signor Phillips del motivo per il quale lui non prese uno dei migliori psicoterapeuti?”

Trell: “No, non l’ho fatto”.

Panish: “Ok. Ora voglio passare ad un’altra, che è di nuovo del 20 maggio. Sto per mostrargliela, signore”.

Trell: “Penso sia del 20 giugno, penso”.

Panish: “Mi scusi, ha ragione. Quindi, le è familiare?”

Trell: “Mi faccia vedere. Signore, conosce le prime tre. Non so se ho visto quella proprio in fondo alla pagina”.

Panish: “Ok. Perciò sarebbe corretto dire che lei non sapeva che il signor Phillips aveva chiesto al signor Gongaware se il problema era fisico o fisiologico?”

Trell: “No, sto parlando di quella in fondo, è quella a cui mi sto riferendo. Ho familiarità con quella di cui ha appena parlato”.

Panish: “Parliamo di quella a cui ho fatto riferimento del 20 giugno. Qui stanno comunicando il signor Phillips ed il signor Gongaware, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E questa è dell’1:52 del mattino, giusto?”

Trell: “Secondo quello che c’è scritto qui, sì”.

Panish: “Beh, lei ha una qualunque ragione per ritenere che questo non sia accurato?”

Trell: “No, non ho nessuna ragione per ritenere che non sia accurato”.

Panish: “E dice: ‘Tim ed io’. Tim è il signor Leiweke?”

Trell: “Presumo di sì”.

Panish: “Perciò, l’amministratore delegato di AEG ed il signor Phillips, amministratore delegato della AEG Live, stanno per incontrare qualcuno, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E chi stanno andando ad incontrare, signore?”

Trell: “Non lo so, signore”.

Panish: “E dice: ‘Non sono sicuro di quale sia il problema, chimico o psicologico’. E questa fu dopo l’email del signor Branca…”

Trell: “In verità dice: ‘fisiologico’”.

Panish: “Mi dispiace, chiedo scusa. Me la lasci riformulare. Mi scusi”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Il signor Phillips sta scrivendo questo al signor Gongaware, e non sa se il problema è chimico, che sarebbe come parlare di sostanze, giusto?”

Trell: “Uh-uh”.

Panish: “O fisiologico. Sa cosa vuol dire ‘fisiologico’?”

Trell: “Che sarebbe di pertinenza al tuo corpo”.

Panish: “Giusto. Non psicologico, qualcosa che non va con il suo corpo, giusto?”

Trell: “Questo è ciò che significa quella parola, giusto”.

Panish: “Ok. E poi il signor Gongaware sta dicendo al signor Phillips ‘porta il dottore con te’, che è il dottor Murray, vero, signore?”

Trell: “Presumo che è colui al quale si stava riferendo, sì”.

Panish: “Perciò, il signor Gongaware sta istruendo l’amministratore delegato a portare il dottore con lui all’incontro, giusto?”

Trell: “È ciò che Paul sta dicendo, sì”.

Panish: “E poi vuole sapere perché lui, il dottore, non era lì la sera del 19 giugno, giusto?”

Trell: “Gli sta facendo questa domanda, giusto”.

Panish: “Perché il signor Jackson era un caso disperato, in cattiva forma ed il signor Gongaware voleva sapere perché il dottore non era lì con lui, giusto?”

Trell: “Giusto. Il signor Jackson aveva avuto una brutta serata il 19 e lui sta facendo quella domanda, giusto”.

Panish: “E lui sta chiedendo: ‘perché il dottore non è qui’, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Bene. Ora, dice anche, Phillips a Gongaware: ‘Non è uno psichiatra, perciò non sono sicuro di quanto lui possa essere efficace a questo punto’. Si sta riferendo al dottor Murray, vero?”

Trell: “Credo sia lui, sì”.

Panish: “’Ovviamente, la questione non è portarlo lì. È ben più profonda’. L’ho letto bene, signore?”

Trell: “Lo ha letto correttamente”.

Panish: “AEG Live e la società madre AEG erano preoccupate di una profonda questione relativa alle condizioni del signor Jackson il 20 giugno 2009, corretto, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Lei sa a quante prove andò il signor Phillips?”

Trell: “Ad una manciata di prove. E so che era lì alle prove del 23 e del 24 giugno”.

Panish: “Una manciata?”

Trell: “Uh-huh”.

Panish: “Sono 5?”

Trell: “Credo sia in quell’approssimazione, sì”.

Panish: “In quale periodo di tempo lui fu alle prove per 5 volte?”

Trell: “Nell’intero periodo”.

Panish: “Perciò, da maggio al 25 giugno, la sua testimonianza è che il signor Phillips fosse stato a 5 prove, è giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Dove si svolsero le prove alle quali lui partecipò?”

Trell: “Alcune al Forum, e lui era alle 2 prove allo Staples”.

Panish: “Perciò, se lui è stato al Forum, quello è stato nell’arco di un mese, giusto?”

Trell: “Dovrei vedere il calendario, ma è un’approssimazione corretta”.

Panish: “Ok. Perciò, sarebbe stato a 3 prove al Forum nell’arco di un mese?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E alle 2 allo Staples?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “A quante al Center Staging?”

Trell: “Non ricordo che lui sia stato al Center Staging”.

Panish: “D’accordo. Lei non ha mai ricevuto nessuna informazione dal signor Ortega riguardo alle condizioni fisiche del signor Jackson dalle prove, tranne che da quelle email, è corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E lei non ha ricevuto informazioni da nessun altro oltre al signor Phillips e al signor Gongaware, giusto?”

Trell: “Fino alla mia deposizione, è corretto. Successivamente, sono venuto a sapere che un’altra impiegata della AEG Live prese parte alle prove, Amy Morrison, il nostro direttore marketing, lei fu presente ad una sessione di prove dove una… sono state riferite come vignette che voi avete visto, ‘Smooth Criminal’, il video sarebbe stato parte dello show. Lei era lì. Quindi io con lei ho parlato successivamente, giusto prima di venire a testimoniare qui”.

Panish: “Perciò, signore, quando lei diede la sua deposizione, disse che aveva tutte le vostre opinioni, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E disse che aveva rivisto tutte le informazioni di cui aveva bisogno per essere la persona più qualificata per la testimonianza che diede, corretto?”

Trell: “Giusto. Questo era ciò che mi era noto. Successivamente, appresi che Amy aveva partecipato ad una sessione di prove e parlai con lei”.

Panish: “E lei lavorava per la AEG Live, giusto?”

Trell: “È il capo del nostro dipartimento di marketing. Partecipò alla sessione di prove insieme a  Kevin Mazur, che era il fotografo di Getty Imaging”.

Panish: “Lei è un dottore?”

Trell: “È il capo del nostro dipartimento di marketing. No, non è un dottore”.

Panish: “Le ha chiesto se vide il signor Jackson avvolto in coperte e con una stufa quando lei era lì?”

Trell: “Non era lì il 19, signore. Lei era ad una sola sessione, era il 23 giugno, e rimase impressionata da quanto grandiosa fosse stata l’esibizione. Quelli sono i suoi commenti”.

Panish: “Giusto. Signore, lei ha visto i filmati dal 23 e dal 24?”

Trell: “I filmati nel senso, il film ‘This Is It’?”.

Panish: “No, i filmati non editati”.

Trell: “Ho visto parti dei nastri”.

Panish: “Ok. Lei sapeva che il signor Phillips aveva istruito il signor Gongaware a togliere i filmati che mostravano Michael Jackson nelle condizioni di uno scheletro?”

Trell: “No, non sapevo questo prima di questo processo”.

Panish: “Perciò, in tutte le sue verifiche, questo non l’ha trovato?”

Stebbins Bina: “Obiezione, va oltre lo scopo della sua classificazione”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “Quello che Randy disse a Paul?”

Panish: “Sì”.

Trell: “Non sono sicuro di come avrei scoperto questo. Ma no, non lo sapevo prima di testimoniare in questo processo”.

Panish: “Ma lei mi ha parlato di tutte le verifiche che ha fatto sulle condizioni fisiche del signor Jackson per essere la persona più ben informata per testimoniare. Ricorda questo?”

Trell: “Sì. Ho parlato con Randy e Paul, e successivamente con Amy, in merito alle loro osservazioni su Michael Jackson alle prove”.

Panish: “Ma signore, lei non ha mai visto queste email. Il signor Phillips non gliele ha mai date, vero?”

Trell: “Non è successo come se io facessi la domanda nel merito al signor Phillips. Sono arrivato da solo a vedere quelle email”.

Panish: “Quindi lei era molto specifico quando faceva una domanda per ottenere una risposta specifica, giusto?”

Trell: “No. Io gli ho chiesto quali erano le sue osservazioni sulle condizioni fisiche del signor Jackson alle prove, che credo sia l’argomento in questione”.

Panish: “Lei gli ha chiesto: ‘Dammi tutte le informazioni di cui sei al corrente e testimonianza delle condizioni fisiche del signor Jackson durante le prove’, gli ha chiesto questo?”

Trell: “No, non ne ho avuto bisogno. Avevo familiarità con le email. E gli ho chiesto le sue personali osservazioni”.

Panish: “Ora, signore, lei è stato designato dalla società come la persona più ben informata e qualificata per testimoniare per la AEG Live riguardo alle loro pratiche e procedure di assunzione nel 2009, corretto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E lei ha detto, e sotto giuramento, che lei è la persona più ben informata e qualificata della società per testimoniare in merito a questi argomenti, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lo stesso per le pratiche e le procedure di formazione per gli impiegati, e quelle per i liberi professionisti, e i mansionari per gli impiegati e per i liberi professionisti, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei è anche la persona più ben informata, e nessun altro è più informato di lei, riguardo alle indagini e ai controlli sul background degli individui nel 2009, corretto?”

Trell: “Sono la persona più qualificata su questi argomenti, giusto”.

Panish: “Ma è veramente la persona più qualificata, è così, signore?”

Trell: “Non so come lei voglia interpretare il termine tecnico. Non ne sono sicuro”.

Panish: “Beh, è un termine giuridico che parla di ‘persona più qualificata’, non parla di ‘persona più ben informata’, vero signore?”

Trell: “Non so di cosa parla”.

Panish: “E perciò lei era anche la persona più qualificata per testimoniare riguardo alle indagini e ai controlli sul background dei potenziali liberi professionisti nel 2009, corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei non fa parte di nessuna organizzazione di risorse umane, e nemmeno nel 2009, corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E lei non sa se qualcuno alla AEG Live fa parte di nessuna organizzazione di risorse umane, corretto?”

Trell: “Sì, non lo so”.

Panish: “E lei non sa cos’è la società di Management delle Risorse Umane, corretto?”

Trell: “No”.

Panish: “È corretto?”

Trell: “Sì, è corretto”.

Panish: “Lei non ha mai partecipato a nessun seminario o formazione sulla selezione dei candidati, corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E non sa se qualcuno della AEG Live abbia mai partecipato ad un qualunque seminario o abbia una qualunque formazione nelle indagini sul background, corretto?”

Trell: “Non conosco questa informazione”.

Panish: “Va bene. Ma lei è la persona più qualificata su questo argomento per la società, giusto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E signore, lei sarebbe d’accordo nel dire che i controlli sul background siano uno strumento valido e utile in un processo di assunzione, è corretto?”

Trell: “Possono esserlo, dipende dalle circostanze”.

Panish: “Signore, glielo chiederò di nuovo. Lei crede che i controlli sul background siano uno strumento valido e utile nel processo di assunzione? Sì o no”

Trell: “Sì, dipende dalle circostanze”.

Panish: “Pagina 71, rigo 25 nella deposizione, fino a pagina 72, rigo 8”.

Stebbins Bina: “Obiezione, questo non è un impeachment, la risposta è coerente”.

Giudice: “Respinta”.

Panish: “Perfavore, riproduca il video”.

Boyle: “Signor Trell, lei crede che i controlli sul background siano uno strumento utile nel processo di assunzione?”

Trell: “Penso sia uno strumento valido e utile nel processo di assunzione degli impiegati”.

Boyle: “E signore, lei sarebbe d’accordo con me in teoria che maggiori informazioni si hanno su un individuo, meglio è?”

Trell: “In teoria, sì”.

Boyle: “E costa soldi fare dei controlli sul background, giusto?”

Trell: “Sono certo che una certa cifra sia coinvolta”.

Panish: “Ma lei, come persona più qualificata di AEG, non sa quanto costa, vero?”

Trell: “Non so quale sia la cifra per fare un controllo sul background, no”.

Panish: “Ora, voglio che lei assuma che Roma Young, un’esperta in risorse umane che la sua società ha assunto… ha sentito parlare di questa persona?”

Trell: “Solo in connessione a questo caso”.

Panish: “Lei capisce che è un’esperta assunta dalla sua società?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E voglio che lei assuma che lei abbia detto che costa dai 40 ai 125 dollari fare un controllo sul background di un individuo. Voglio che lei assuma questo”.

Trell: “Ok”.

Panish: “AEG potrebbe permettersi questa cifra?”

 

Obiezione di Stebbins Bina, respinta dal giudice.

Trell: “Certamente”.

Panish: “E AEG avrebbe potuto spendere dai 40 ai 125 dollari per fare un controllo sul background del dottor Murray? C’è una qualsiasi ragione per la quale non avrebbe potuto permetterselo?”

Trell: “Se fosse stato appropriato fare un controllo sul background, avremmo potuto. Noi non facciamo controlli sul background in merito ai liberi professionisti”.

Panish: “Ci sto arrivando a questo, signore. Ma non era la mia domanda. La mia domanda era: ‘AEG può permettersi di spendere dai 40 ai 125 dollari per verificare il background del dottor Murray’?”

Trell: “Possiamo permetterci quella cifra, sì”.

Panish: “E signore, come la persona più qualificata a testimoniare sui processi di assunzione, potrebbe dirci quanti impiegati aveva AEG nel 2009?”

Trell: “Circa 535”.

Panish: “Ok. Nella sua deposizione, quando le venne chiesto questo, lei non lo sapeva. Vero signore?”

Trell: “Non sapevo il numero degli impiegati nel 2009”.

Panish: “E non sapeva il numero degli impiegati nel 2008 e nel 2007, giusto signore?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “Ma il direttore delle risorse umane nel 2009 fu licenziato tre settimane prima che lei facesse la sua deposizione, è corretto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E lei non sa quanti liberi professionisti furono assunti dalla AEG Live nel 2009, corretto?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Stessa cosa per il 2008 ed il 2007, giusto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E lei non sa quante persone stavano lavorando nel dipartimento delle risorse umane alla AEG Live nel 2009, vero?”

Trell: “Quante persone stavano lavorando nel dipartimento delle risorse umane?”

Panish: “Sì”.

Trell: “Penso che la risposta a questa domanda sia 2, ma non so – non è detto che sappia se sia accurato”.

Panish: “Signore, quando lei ha testimoniato sotto giuramento in questo caso e le è stato chiesto: ‘sa quante persone lavoravano nel dipartimento delle risorse umane’ lei disse che non lo sapeva, vero?”

Trell: “Ok. Va bene”.

Panish: “È un sì?”

Trell: “Se è stata quella la mia testimonianza, va bene”.

Panish: “Ora signore, lei ha anche testimoniato che non sa se la AEG Live richiese i curricula quando assunse le persone per lavorare in un tour, è corretto?”

Trell: “Potrebbe ripetere, perfavore?”

Panish: “Certamente. Lei non sa se la AEG Live richiese i curricula quando assunse le persone per lavorare in un tour, è corretto?”

Trell: “Non lo so. Dipendeva dalle circostanze, perciò non lo so”.

Panish: “Lei non lo sa – qualsiasi siano le circostanze – se loro lo abbiano fatto oppure no?”

Trell: “Ok”.

Panish: “Giusto?”

Trell: “Ok”.

Panish: “È un sì?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. Ora, lei non era coinvolto nelle assunzioni della AEG Live per il This Is It tour, vero?”

Trell: “Potrebbe ripetere questa domanda?”

Panish: “Certamente. Lei non era coinvolto nelle assunzioni della AEG Live per il This Is It tour, corretto?”

Trell: “No, non è corretto. Non sono sicuro di aver capito la domanda, ma…”

Panish: “Beh, sarebbe giusto dire che nel 2009, il signor Gongaware, il signor Meglen, il signor Woolley ed il signor Phillips erano quelli coinvolti nell’assumere persone per lavorare al This Is It tour?”

Trell: “Beh, loro erano coinvolti. Io ero coinvolto. Tutto il mio dipartimento era coinvolto. Noi ci occupavamo di fare gli accordi per i liberi professionisti con tutte le persone che loro avevano in connessione con quel progetto”.

Panish: “Bene?”

Trell: “Anche le persone che lei ha citato erano coinvolto nelle loro competenze”.

Panish: “Beh, il signor Woolley era coinvolto nel trattare con il dottor Murray, vero?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ed il signor Gongaware era coinvolto nel trattare lo stipendio del dottor Murray, vero?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ed il dipartimento delle risorse umane – loro non fecero assunzioni di liberi professionisti – loro non fanno assunzioni dei liberi professionisti, vero?”

Trell: “Giusto, questo viene fatto dal mio dipartimento”.

Panish: “Ed il suo dipartimento non è formato su come si selezionano gli impiegati per il lavoro, vero?”

Trell: “Lei sta parlando di impiegati in questa domanda, signore”.

Panish: “Signore, parliamo delle persone che voi avete assunto. Voi non siete formati a fare controlli sul background per assumere le persone, giusto signore?”

Trell: “Stiamo parlando di impiegati o di liberi professionisti?”

Panish: “Di chiunque, signore. Voi non siete formati a fare revisioni su chi impiegate quando li assumete, vero signore?”

Trell: “Le assunzioni degli impiegati per la società sono qualcosa di diverso dall’impegnare liberi professionisti in conformità ad un contratto. Perciò non sono sicuro di aver capito la domanda”.

Panish: “Signore, prendiamo gli impiegati. Voi non siete formati su come controllare il background di qualcuno prima di assumerlo, vero?”

Trell: “No. È vero”.

Panish: “E non siete formati su come controllare il background di un libero professionista prima di assumerlo, vero signore?”

Trell: “Non faremmo un controllo sul background di un libero professionista. Ma non ho familiarità con il processo di controllo sul background”.

Panish: “Signore, voi non siete per niente formati – niente di niente – nel fare una verifica su qualcuno prima che li assumiate, vero?”

Trell: “Nessuna formazione”.

 

Pausa.

 

Panish: “Signor Trell, non c’era nessun criterio di assunzione per il This Is It tour, è corretto?”

Trell: “Non che io sappia”.

Panish: “Signor Trell, quando le stavo chiedendo a proposito delle condizioni fisiche del signor Jackson e della sua testimonianza come la persona più qualificata… ricorda questo?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei ha testimoniato che parlò con il signor Phillips ed il signor Gongaware, è corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E che mentre lei si stava preparando per la sua deposizione, andò a ritroso per revisionare tutte le email ed i documenti – facendo la sua verifica (usa un termine specifico inglese, “due diligence”, ndt) come lei l’ha chiamata – in modo che lei potesse testimoniare sulle condizioni fisiche del dottor Jackson durante le prove, è corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “Sto per leggere la sua deposizione. 24 gennaio, pagina 39, rigo 13 fino al 17”.

 

È stato riprodotto il video della deposizione.

Boyle: “Che cosa avete fatto, se avete fatto qualcosa, per revisionare i documenti mandati agli impiegati della AEG Live in relazione alle condizioni fisiche del signor Jackson durante le prove per il This Is It tour?”

Trell: “Niente”.

Boyle: “Ora signore, non ci fu nessuna verifica. Mi scusi. Non ci fu nessuna ‘due diligence’ fatta dalla AEG Live per determinare l’esperienza di un qualunque libero professionista assunto per il This Is It, corretto?”

Trell: “No, non concorderei con questa descrizione, no, riguardo ai liberi professionisti, no”.

 

Panish: “Quindi, lei mi sta dicendo che ci fu una specifica ‘due diligence’ compiuta da AEG per determinare il livello di esperienza di un qualunque libero professionista che loro assunsero per il tour?”

Trell: “Beh, io penso che quando si tratta di liberi professionisti, loro arrivano a lavorare per il progetto in tre modi: o sono conosciuti dall’artista, o hanno lavorato con noi prima, oppure sono noti nel settore in generale e sono stati indirizzati a noi. Quindi, questa per me è ‘due diligence’, c’è un rapporto lì”.

Panish: “La mia domanda è ancora: ‘C’è alcuna specifica ‘due diligence’ che la AEG Live compie per determinare il livello di un libero professionista assunto per lavorare ad un tour?’ Sì o no?”

Trell: “Specificamente, no”.

Panish: “E la AEG Live non verificò il background di nessuno che lavorava per il This Is It tour, è corretto?”

Trell: “No”.

Panish: “È corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E signore, la sua testimonianza, come persona più qualificata per la AEG Live, è che non era necessario verificare nessuno che stesse lavorando per il This Is It, corretto?”

Trell: “È corretto”.

Panish: “E che era politica aziendale di AEG, e tutt’oggi lo è, non controllare mai il background di nessuno che stia lavorando per un tour, è corretto?”

Trell: “No, non è un’affermazione corretta. Non è una politica aziendale. Vale solo per i liberi professionisti. Loro arrivano a noi attraverso uno di quei canali che ho appena descritto”.

Panish: “Signore, AEG non fa mai controlli su nessuno che arriva a lavorare per un tour, è corretto?”

Trell: “Non so se la parola ‘mai’ si può applicare a tutti i tour che abbiamo fatto. Questo non lo so. Tipicamente, non lo faremmo, per le ragioni che ho spiegato. C’è un rapporto lì”.

Panish: “Signore, come la persona più qualificata per la società e la più ben informata, lei non ci può citare un singolo esempio in cui la sua società abbia mai verificato il background di qualcuno che andasse in tour, è corretto?”

Trell: “Di un libero professionista?”

Panish: “Sì”

Trell: “No, non posso”.

Panish: “Lei non può citare il background di nessuno. Avete verificato il background di qualcuno che stava andando in tour signore?”

Trell: “Beh, ci sono impiegati della società che lavorano anche sui progetti, impiegati a tempo pieno della società che lavorano su progetti di tour, sui quali ci sarebbero stati. Sa, il processo di un controllo sul background fatto nel momento della loro assunzione…”

Panish: “Quindi, è prassi della società quando si assumono impiegati fare un controllo sul loro background, non è così signore?”

Trell: “In dipendenza dalla natura della posizione e dei servizi che devono essere resi, è possibile che venga fatto un controllo sul background. In modo particolare, per quelli che concernono l’ambito finanziario”.

Panish: “In altre parole, volete assicurarvi di proteggere i vostri soldi e che nessuno li rubi, è corretto?”

Trell: “Io penso che fare una verifica di solvibilità su qualcuno che è in una posizione sensibile dal punto di vista finanziario, sia una cosa prudente da fare”.

Panish: “Lei pensa che sia una cosa prudente da fare controllare le condizioni finanziare di qualcuno che si trova in un potenziale conflitto di interesse con la vostra società?”

Trell: “Dipende dalle circostanze e dai dettagli della questione alla quale lei sta facendo riferimento”.

Panish: “Beh signore, AEG non supervisiona nessun libero professionista che loro assumono per lavorare ai tour, vero?”

Trell: “Non c’è una supervisione ed un monitoraggio come quello che c’è sugli impiegati, no”.

Panish: “E la sua società era pagata il 5% del This Is It tour per assumere liberi professionisti, giusto?”

Trell: “Ci era pagata una parcella di produttore per produrre il tour nella sua interezza. Assumere liberi professionisti è una delle cose che facciamo nello svolgimento di quel ruolo”.

Panish: “Ok, come parte del vostro ruolo per il quale siete pagati il 5% - parte del vostro ruolo nell’assumere liberi professionisti – non fate nulla per controllare il loro background, giusto?”

Trell: “Giusto. Perché o sono conosciuti dall’artista, o li conosciamo noi oppure sono conosciuti nel settore in generale”.

Panish: “E non fate nulla per supervisionare i liberi professionisti per assicurarvi che non facciano del male all’artista, è corretto?”

Trell: “No”.

Panish: “È corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E non fate nulla per proteggere l’artista che è stato assunto da AEG, vero?”

Trell: “No, questo non è affatto vero. Voglio dire, il progetto è il progetto. L’ambiente di lavoro in cui sono le persone, naturalmente la sicurezza delle persone è una preoccupazione generale e una priorità della società. Ma quando quelle persone lasciano – dall’ultima persona sul progetto fino alla primissima persona, incluso il signor Jackson – quando loro lasciano l’ambiente di lavoro di quel progetto e ciò che noi abbiamo creato, ciò che loro fanno nel loro tempo è il loro tempo e sono affari loro”.

Panish: “Va bene. Pagina 126 della sua deposizione, signore, dal rigo 7 al 10”.

Stebbins Bina: “Quale?”

Panish: “La sua deposizione del 7 marzo, su questo argomento”.

Stebbins Bina: “Stessa obiezione che ho fatto, impeachment inappropriato”.

Giudice: “Respinta”.

È stato riprodotto il video. Domanda: “Cosa fa la società nello specifico per accertarsi che un libero professionista non faccia del male all’artista?”

 

Trell: “In base a quello che afferma lei, non sono al corrente di nulla che la società faccia per accertarsi di questo”.

Panish: “Ora signore, lei non pensa che sia importante per AEG accertarsi che gli artisti con cui loro lavorano siano tenuti al sicuro durante una produzione, è corretto?”

Trell: “Potrebbe ripetere questa domanda, perfavore?”

Panish: “Ok, me la lasci riformulare. Mi permetta di mostrarle il reperto 446-1. E mentre ci arriviamo signore, lei non pensa che la sicurezza dell’artista sia più a rischio se la sua società non fa controlli sul background delle persone con le quali lavora agli spettacoli, è corretto?”

Trell: “Non necessariamente, no”.

Panish: “Lei è d’accordo con questo? Non pensa questo? È una cattiva domanda?”

Trell: “Io penso di aver appena risposto alla domanda”.

Panish: “Me la lasci riformulare. Lei, signor Trell, crede che la sicurezza dell’artista sia più a rischio se la sua società non fa controlli sul background delle persone che andranno a collaborare strettamente per un tour?”

Trell: “No, non lo credo”.

Panish: “Ok. Potrebbe guardare il reperto 446? Le è familiare questo dal sito web della AEG Live oppure no, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Sul sito web di AEG, voi dite al pubblico, in merito agli standard di cura, di cura dell’artista, che ‘ciascuna divisione predispone gli standard per gli artisti e per la cura dell’artista’, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E voi, la vostra società, predispone gli standard, giusto?”

Trell: “Noi sentiamo di farlo”.

Panish: “E la AEG Live – cancelli questo – AEG Live non ha fatto nulla per supervisionare il dottor Murray, è corretto?”

Trell: “Non abbiamo supervisionato il dottor Murray, corretto. Non abbiamo fatto nulla”.

Panish: “E non avete fatto nulla per monitorare il dottor Murray, è corretto?”

Trell: “Non abbiamo monitorato qualsiasi cosa fosse che stava facendo, no”.

Panish: “E AEG non vorrebbe ci fosse un conflitto di interesse con qualcuno che assume perché sia un libero professionista in un tour, è corretto?”

Trell: “No”.

Panish: “È corretto questo?”

Trell: “Corretto, sì”.

Panish: “E un conflitto di interesse, secondo lei, emergerebbe dove una persona per la quale si sta prestando servizio, per conto di, abbia un interesse in qualche altro elemento o aspetto che altrimenti sarebbe contrario a quella parte. L’ho detto giusto, signore?”

Trell: “Penso sia giusto, sì”.

Panish: “In questo modo lei definisce un conflitto di interesse, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E come avvocato, lei ha molta familiarità con i conflitti di interesse, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E ad esempio, se si ha una relazione a tre, non si vuole che una parte vada ad aiutare l’altra parte… mi permetta di riformularlo. Allora, diciamo che ci siamo io, lei e la signorina Chang qui, ok? Siamo tutti legati da un accordo, ok? Abbiamo un rapporto”.

Trell: “Noi tre abbiamo un rapporto”.

Panish: “Giusto, di affari. E lei non vuole che io assuma una posizione con la signorina Chang che sia avversa a lei, vero?”

Trell: “Beh, io penso che un conflitto di interesse in ciò che sta descrivendo lei sarebbe quando una parte stia facendo qualcosa a proprio vantaggio a danno della terza parte coinvolta nel rapporto”.

Panish: “Grazie, è molto meglio di quanto abbia detto io. E per esempio, lei non vorrebbe che un dottore finanziariamente sul lastrico desse inappropriata cura ad un paziente per ottenere soldi, giusto?”

Stebbins Bina: “Obiezione, inappropriato ipotetico”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “Non capisco la domanda”.

Panish: “Beh, il contratto del dottor Murray prevedeva che AEG potesse licenziarlo in più occasioni, giusto?”

Trell: “La bozza dell’accordo che era in processo. Giusto, prevedeva questo”.

Panish: “Quello che lui firmò prevedeva questo, giusto?”

Trell: “Prevedeva che il signor Jackson potesse licenziare Conrad Murray se voleva”.

Panish: “Signore, mi permetta di mostrarle il contratto. Perfavore, gli mostri il contratto, perfavore. Lo ha visto prima, giusto? Ecco qui. Va bene, andiamo a chi sono le parti nel contratto e a tutto il resto, andiamo al paragrafo 7 ‘recesso’”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Chi è il produttore?”

Trell: “Siamo noi i produttori”.

Panish: “Ok. Perciò, il dottor Murray potrebbe essere licenziato secondo i termini di questo contratto, immediatamente dal produttore, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “’Immediatamente dal produttore se la serie dei concerti è cancellata o posticipata in qualsiasi momento per qualsiasi ragione’, giusto?”

Trell: “Ok, no, non è corretto. 7.1… va bene, è solo per violazione del contratto”.

Panish: “Io sono al 7.2, signore”.

Trell: “Beh, lei aveva appena cominciato con il 7.1 e ora si è spostato al 7.2”.

Panish: “’Recesso’, segue, ‘immediatamente dal produttore se la serie dei concerti è cancellata o posticipata in qualsiasi momento per qualsiasi ragione’, giusto?”

Trell: “7.2 stabilisce questo, corretto”.

Panish: “E se fosse successo questo, il dottor Murray non sarebbe più stato pagato, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “Perciò, perché il dottor Murray venisse pagato, Michael Jackson doveva fare i concerti, giusto?”

Trell: “Il tour ha bisogno di andare avanti. Voglio dire, la ragione di questa disposizione è che così Michael Jackson non sta continuando ad accumulare spese se il tour dovesse interrompersi per qualche motivo. Che sia una manciata di date, un periodo lungo o per tutto il resto del tour. In ultimo, era un suo obbligo finanziario. Perciò, quella disposizione era intesa a proteggere Michael Jackson”.

Panish: “Signore, io le sto chiedendo riguardo a quella che è la realtà delle cose. Dice: ‘Recesso da parte del produttore’. SI PARLA DI MICHAEL JACKSON DA QUALCHE PARTE nel paragrafo 7.2?”

Trell: “No, ma non si vuole che il contratto vada avanti quando non c’è nessuno spettacolo”.

Panish: “Esattamente”.

Trell: “Presumibilmente, Conrad Murray continuerebbe a rendere servizi al suo paziente in qualunque corso ordinario avesse fatto prima che fosse mai stato finalizzato questo accordo”.

Panish: “Potrebbe rispondere alla mia domanda, perfavore? Se i concerti non fossero andati avanti, il dottor Murray non sarebbe stato pagato, vero, signore?”

Trell: “Se questo accordo fosse stato mai reso effettivo, se i concerti non fossero andati avanti, e lui fosse stato licenziato in conformità a questa disposizione, non sarebbe stato pagato andando avanti”.

Panish: “Ok, e così il dottor Murray è finanziariamente sul lastrico. Lei ha visto questa testimonianza qui, giusto? Lei era qui quando c’era il detective Martinez, giusto?”

Trell: “Sì. Non so se io lo considererei sul lastrico, non so necessariamente cosa significhi. Potrebbe essere qualcosa di diverso per persone diverse, perciò io non lo so. E sicuramente noi non ne eravamo al corrente all’epoca”.

Panish: “Giusto, perché voi non avevate controllato, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E signore, se il dottor Murray ha bisogno di soldi ed i concerti stanno per essere cancellati perché il signor Jackson è malato oppure non può esibirsi, lui non prenderà i soldi, vero, signore?”

Trell: “Se i concerti fossero cancellati per qualunque ragione, noi abbiamo facoltà di recedere questo contratto. Questo per non continuare ad accumulare spese aggiuntive per servizi che non sono necessari”.

Panish: “Ora signore, lei richiederebbe ad un libero professionista di esternare un qualunque conflitto di interesse?”

Trell: “Potrebbe ripetere, perfavore?”

Panish: “Certamente. Lei richiede ad un libero professionista di esternare un qualunque conflitto di interesse?”

Trell: “Sarebbe bello pensare che le persone lo facessero automaticamente. Non penso che noi lo richiediamo”.

Panish: “Lei come fa ad impedire l’insorgenza di un conflitto di interesse, signore?”

Trell: “Non capisco la domanda, mi spiace”.

Panish: “Ok, sta bene. Lei è d’accordo con me sul fatto di voler impedire i conflitti di interesse, giusto?”

Trell: “Non penso che i conflitti di interesse siano una cosa positiva. Concorderei su questo. Perciò, li si vuole impedire, sicuramente”.

Panish: “È un sì?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E signore, un modo per impedire un conflitto di interesse è richiedere ad un libero professionista di esternare un qualunque conflitto di interesse, è corretto?”

Trell: “Ok”.

Panish: “È un sì?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E la signorina Jorrie è un avvocato che la sua società utilizzò. Lei era un avvocato esterno che voi assumeste e pagaste, corretto?”

Trell: “Sì’”.

Panish: “E voglio mostrarle questa. Qui siete lei e la signorina Jorrie che uscite insieme dal tribunale?”

Trell: “Questi siamo io e la signorina Jorrie a… a seguito dell’udienza nel tribunale competente in materia di testamento correlata all’Estate di Michael Jackson e i vari rapporti d’affari che abbiamo avuto nel 2009, sì”.

Panish: “Signore, è una fotografia. Mettila su”.

Trell: “Sì”.

Panish: “Perfavore, se non capisce una domanda, me lo faccia sapere”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Siete lei e la signorina Jorrie che uscite insieme dal tribunale dopo essere comparsi in udienza? Sì o no?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E la signorina Jorrie mandò a lei le bozze del contratto di AEG con il dottor Murray prima di fare la versione finale che il dottor Murray firmo, è vero?”

Trell: “Sì, io ricevetti le bozze di quell’accordo, sì”.

Panish: “E la signorina Jorrie inoltrò a lei le email riguardo alle revisioni dell’accordo e al contratto finale, vero signore?”

Trell: “Lei lavora per me, ovviamente. Comunicammo a proposito di quel contratto e di qualsiasi altra cosa su cui lei lavora per noi, sì”.

Panish: “Quindi questo è un sì, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E ora guardiamo a questi reperti… 24 giugno 2009, ore 12:54 della mattina, l’ha visto prima?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok, questa è un’email a lei, giusto?”

Trell: “Sì, da Kathy”.

Panish: “E c’è una parte qui che è stata annerita. L’ha annerita lei?”

Trell: “No”.

Panish: “Lei sa cosa dice? Di cosa tratta? Qual è l’oggetto in questione?”

Trell: “Secondo l’oggetto dell’email, tratta di una revisione dell’accordo con la GCA Holdings ed il dottor Murray”.

Panish: “No, voglio dire, tutta quella parte che è stata annerita nell’email?”

Stebbins Bina: “Farò obiezione sulla base del segreto professionale avvocato/cliente”.

Giudice: “Sidebar”.

Panish: “Beh, non voglio sprecare tempo, possiamo occuparcene durante la pausa, Vostro Onore?”

Giudice: “Ok, non faccia domande su cosa è stato oscurato perché non so per quale ragione è stato oscurato”.

Panish: “Beh, procediamo allora. Mi permetta di fare qualche altra domanda. Non voglio proseguire, cercando di portare avanti questo”.

Giudice: “Capisco. Ma stiamo lontano dagli oscuramenti”.

Panish: “Ok, starò lontano da questo per il momento”.

Giudice: “Per il momento”.

Panish: “Allora signore, può dirci quali sono i documenti che la signorina Jorrie le inviò che sono in allegato? Legga solo per noi quali sono i documenti in allegato”.

Trell: “Uno dice: ‘Accordo riveduto e corretto Michael Jackson AEG GCA Holdings Murray’”.

Panish: “Data di tale accordo riveduto e corretto, signore?”

Trell: “18 giugno 2009”.

Panish: “Qual è il documento successivo?”

Trell: “Un documento in formato word e il secondo è intitolato: ‘Accordo finale Michael Jackson AEG GCA Holdings (Dottor Murray) datato 23 giugno’. Questo è un documento PDF”.

Panish: “E questo documento che è intitolato ‘Accordo finale Michael Jackson AEG GCA Holdings’, questo è il documento che il dottor Murray firmò e rimandò ad AEG via fax non è vero, signore?”

Trell: “Dovrei vedere l'accordo per saperlo con certezza”.

Panish: “Certamente, sia lieto di farlo”.

Trell: “Dovrei vedere quell’allegato”.

Panish: “Quello sopra di esso – riveduto e corretto nel tempo – la signorina Jorrie le inviò diverse revisioni prima di inviarle il contratto finale non è vero, signore?

Trell: “Certamente, direi che quel documento riveduto e corretto è un documento con le annotazioni in rosso. Essa mostra le revisioni apportate ad un Contratto”.

Panish: “Esattamente”.

Trell: “Giusto”.

Panish: “Perciò, lei le mostrò quello riveduto e corretto, quali modifiche erano state apportate, e  poi le diede il contratto finale, corretto?”

Trell: “Lei mi ha chiesto se questo è quello che lui firmò. Questo è datato 23 giugno. Credo che lui firmò un documento il 24 giugno. Non so se questo è lo stesso documento, è tutto quello che ho detto”.

Panish: “Ok bene, guardiamolo, signore. Prima di tutto, voglio mostrarle, chi è incluso nella riga dell'oggetto? Lei, la signorina Jorrie e chi è Irma Magana?”

Trell: “È l'assistente di Kathy”.

Panish: “Ok, la sua assistente legale? Paralegale?”

Trell: “Non è una paralegale. Penso che sia la sua segretaria o…”

Panish: “Ok, assistente esecutivo?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “Allora, andiamo qui alla pagina successiva. Questa è allegata al documento e viene da Kathy Jorrie. Questo è quello che lei le inoltrò e le mandò in allegato, è corretto?”

Trell: “Potrebbe ripetere la domanda, per favore? Questa era allegata al documento?”

Panish: “Sì”.

Trell: “Non sono sicuro che cosa... sta dicendo che questo era uno di quegli allegati al documento precedente che mi ha fatto vedere?”

Panish: “Scorriamoli e vediamo”.

Trell: “Oh, di nuovo. Quindi questa è una catena di email?”

Panish: “Sì, che lei ha rivisto, è corretto?”

Trell: “Beh, non lo so. Posso vederla di nuovo? L'altra parte?”

Panish: “Certamente”.

Trell: “Ho visto quell’email, sì”.

Panish: “Ok, perciò diamo un'occhiata a quello. Questo è il 248, mi scusi, il 648-251. Ed è il 23 giugno. Quindi questo è successivo al primo che le ho mostrato, giusto? O in realtà no?”

Trell: “Non lo so. Ho bisogno di vedere gli orari”.

Panish: “È prima… ok, è prima delle 5 del pomeriggio. E questo, il 648-251. Timm Woolley… che è una delle persone coinvolte con il dottor Murray, giusto?"

Trell: “Timm Woolley è una delle persone coinvolte con il dottor Murray. Aveva avuto discussioni con il dottor Murray, sì”.

Panish: “Abbiamo guardato un sacco di email”.

Trell: “Loro si erano scambiati una serie di email. Alcune le abbiamo viste ieri”.

Panish: “Nelle quali il signor Woolley stabiliva i termini, il dottor Murray gli rispondeva, ecc?”

Trell: “Ok”.

Panish: “E Brigitte Segal - Brigitte Segal era la persona che aveva la responsabilità di garantire gli alloggi a Londra, giusto?”

Trell: “Questo è ciò che stava facendo, sì”.

Panish: “E Brigitte Segal aveva la responsabilità di garantire l’alloggio a Londra per il dottor Murray, giusto?”

Trell: “Sì, le persone che stavano per essere alloggiate lì… perciò… Michael, e includevano Murray”.

Panish: “Ma l'unico che c'è in questa e-mail che sta per ottenere un alloggio separato pagato da AEG è Conrad Murray, è corretto?”

Trell: “Assolutamente non sono d'accordo con la caratterizzazione ‘pagato da AEG’. Voglio dire, è un obbligo di Michael Jackson”.

Panish: “Chi stava pagando? Chi garantì l’affitto e lo firmò per dove il dottor Murray stava andando a vivere?”

Trell: “A Londra?”

Panish: “Sì”.

Trell: “Non lo so. Io non so chi lo firmò”.

Panish: “Chi lo approvò? Aeg avrebbe pagato per l'alloggio del dottor Murray a Londra?”

Trell: “Beh, io credo fosse uno dei termini negoziati nelle bozze che erano state scambiate. Non so chi l’approvò nel senso di ‘approvazione’. Era una voce negoziata”.

Panish: “Lei vide un promemoria, una email, in cui il signor Gongaware approvò quella voce del budget?”

Trell: “Vidi un promemoria dove il signor Gongaware approvò una voce di budget per l'alloggio di Murray?”

Panish: “L’alloggio a Londra che doveva pagare AEG”.

Trell: “Non ne sono sicuro, se vuole mostrarmelo, sarei lieto di farle sapere se l'ho visto oppure no”.

Panish: “D’accordo signore. Se scendiamo qui, la signorina Jorrie dice: ‘Ho scritto le annotazioni in rosso nella versione word in modo che tu possa vedere le modifiche’. In altre parole, questo di solito si ha quando qualcuno lo legge per sapere cosa, semmai, è stato cambiato, giusto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “(Leggendo l’email della Jorrie) ‘In aggiunta, ho allegato una versione pulita pdf pronta per l'esecuzione’, giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “Ed è quella che il dottor Murray firmò e rispedì, non è vero, signore?”

Trell: “Di nuovo, non posso dirlo con certezza. Non so se lui avesse qualsiasi altro commento oppure no, io non lo so”.

Panish: “Ok, bene diamo un'occhiata a questo”.

Trell: “Queste attività si svolsero in giorni diversi, è per questo che sto dicendo che non posso dirlo con certezza”.

Panish: “Diamo un'occhiata ai documenti allegati dal 225 al 230, scorriamo questi. Questa è ciò che è chiamata la versione con le annotazioni in rosso, il primo documento al quale si faceva riferimento nell’email della signorina Jorrie. Facciamolo vedere a lei, questo lo ha identificato?”

Trell: “Ok”.

Panish: “E si vedono sul lato sinistro… quelle piccole note - che è quando si parla di annotazioni in rosso, signore? È difficile da leggere. Per esempio, diamo un'occhiata in cima al paragrafo, qualcosa era stato cambiato; c'è una piccola linea e poi è sottolineato. Mi permetta di ingrandire quel primo paragrafo in cima, vede quella linea che dice che qualcosa è cambiato? E ciò che è stato cambiato è ciò che è stato sottolineato, corretto, signore?”

Trell: “Giusto, eliminato o sottolineato, sì”.

Panish: “Giusto, ed è ciò che è stato cambiato in quella revisione o annotato in rosso che è andato nella versione finale di quel paragrafo?”

Trell: “Questo primo paragrafo fa riferimento alla data effettiva di questo particolare accordo che fu cambiata da giugno a maggio”.

Panish: “In altre parole, il documento riveduto e corretto che fu inviato come versione finale cambiò la data di inizio del contratto da giugno al 1° maggio, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok, allora, identifichi semplicemente il tutto per noi. Si assicuri che questo è ciò che è stato allegato a quella email a lei come il documento riveduto e corretto con le annotazioni in rosso”.

Stebbins: “Vostro Onore, chiederei che il testimone guardi effettivamente la documentazione; è lunga circa tre pagine”.

Giudice: “Avete una copia?”

Panish: “Io ce l’ho”.

Stebbins: “I querelanti mi hanno dato una copia, ma non di quello allegato all’email”.

Panish: “Ce l'ho proprio qui”.

Giudice: “Gli permetta di vederlo”.

Stebbins: “Semplificherebbe le cose, penso”.

Panish: “Non c’è problema”.

Trell: “Se loro sono d'accordo che si tratta di quello che sono i due allegati, va bene”.

Panish: “Beh, lo è, ma loro non vogliono essere d'accordo. Ok, sono sei pagine. Perché non gli dà un’occhiata, signore? Si prenda il suo tempo per verificare per noi che questa è la versione con le annotazioni in rosso allegata all’email che lei ricevette, ok?”

Trell: “Sì”.

Giudice: “Vuole vedere l'e-mail?”

Trell: “Non so come sono…  questa è una versione con le annotazioni in rosso. Non ho idea se questa è quella allegata a quella email. Come faccio a sapere questo? Come posso saperlo?”

Giudice: “Lui non ha l'email per verificare che era questo l'allegato”.

Panish: “Beh, è stato presentato in questa maniera, ma… lei vede i numeri, quei numeri di AEG sul fondo, signore?”

Trell: “Bene”.

Panish: “Lei ha supervisionato questo, vero signore? La presentazione di tutta la documentazione in questo caso?”

Trell: “Ci sono adesso, grazie”.

Panish: “Lei ora ammette almeno che era allegato?”

Trell: “Ho ricevuto l'email che va con il documento che lei ha appena dato, sì”.

Panish: “Bene”.

Trell: “Ok, questa è la versione con le annotazioni in rosso allegata a quell’email da Kathy a Woolley”.

Panish: “Che è stata inoltrata a lei, corretto?”

Trell: “Non capisco quello che mi sta chiedendo”.

Panish: “Guardiamo di nuovo il 648-250, signore”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Ok, vede questo?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Questo è un documento che è la versione con le annotazioni in rosso allegata a quella email che fu inviata a lei, giusto?”

Trell: “Questi sono gli stessi 2 allegati, sì”.

Panish: “Ok, ammette questo, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok, grazie. Ora andiamo a quello successivo in ordine, che è dal 648-225 al 648-230; ciò che è indicato come la versione pulita finale in pdf. Lo vede, signore?"

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok, ora si prenda il suo tempo, riveda ciò che ha bisogno di rivedere, e mi dica quando può dirmi e confermare per tutti noi che questo è ciò che la signorina Jorrie le inviò come la versione pulita finale in pdf”.

Trell: “Questo documento qui è l'altro; sembra essere l'altro allegato all’email a cui lei si sta riferendo”.

Panish: “E allora signore, diamo uno sguardo al 168-6, che è il documento che il dottor Conrad Murray firmò e rispedì ad AEG. Ok, ecco qui”.

Trell: “D’accordo”.

Panish: “Quindi, adesso quello che voglio che lei faccia per noi, per favore signore, è confermare che quella copia della versione finale pulita in pdf che fu inviata a lei dalla signorina Jorrie è il documento che Conrad Murray firmò e rispedì ad AEG via fax”.

Trell: “Sì, sembra che sia lo stesso documento”.

Panish: “E la signorina Jorrie chiamò quel documento… cancelli questa domanda. La signorina Jorrie chiamò mai quel documento bozza?”

Trell: “Lei definì quel documento nel titolo dell’oggetto come finale”.

Panish: “Finale?”

Trell: “Uh huh”.

Panish: “Finale è diverso da bozza nella sua esperienza di redazione dei contratti, signore?”

Trell: “Finale significherebbe che è la bozza definitiva”.

Panish: “Lei dice da qualche parte lì ‘bozza definitiva’, o dice solo ‘contratto definitivo’?”

Trell: “È la versione finale del documento è un modo migliore per dirlo”.

Panish: “Ma ognuno di quelli che lei le aveva mandato prima, li aveva chiamati come ‘versione riveduta e corretta’, è corretto?”

Trell: “Non so se questo è come lei li aveva chiamati oppure no”.

Panish: “D'accordo”.

Trell: “Ogni documento è una bozza finché non è esecutivo”.

Panish: “Non c'è dubbio, signore. Ora, signore, non è forse vero che Randy Phillips ha detto in numerose occasioni che la AEG Live ha assunto il dottor Murray?”

Trell: “Non so cosa intende per 'numerose.' So che ha fatto questa affermazione, sì”.

Panish: “D’accordo. E lei pensa che Randy Phillips sia un grande amministratore delegato, non è vero?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei pensa che lui sia una persona onesta e veritiera?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei non pensa che lui mentirebbe per ottenere un vantaggio nel mondo degli affari, giusto?”

Trell: “No”.

Panish: “E lui non mentirebbe ai media, vero?”

Trell: “No”.

Pamish: “E voglio mostrarle, signore, il reperto 378, una videoregistrazione del signor Randy Phillips, l’amministratore delegato della sua società”.

È stato riprodotto un video come questo nel quale Randy Phillips dice a skynews "LO ABBIAMO ASSUNTO": http://www.youtube.com/watch?v=6ZkjCrimUzQ

Panish: “Ok, questo fu effettivamente girato proprio alla AEG Live a 5 giorni dalla morte di Michael Jackson, giusto signore?"

Trell: “Giusto”.

Panish: “Non c'erano cause legali pendenti in quel momento, vero, signore?”

Trell: “No”.

Panish: “E il vostro amministratore delegato, lui è autorizzato a parlare per conto di AEG Live?”

Trell: “Naturalmente”.

Panish: “E il signor Phillips ammise che la AEG Live aveva assunto il dottor Murray ai microfoni dei media il 1 Luglio 2009. Non è vero, signore?”

Trell: “Non so cosa intende per ‘ammise’. Fece questa affermazione”.

Panish: “E signore, non è forse vero che la gente di AEG e delle sue società madri diventarono preoccupati che il signor Phillips aveva fatto questa ammissione?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Chi è Bruce Black?”

Trell: “Lui è il responsabile dell’area legale per la Anschutz Company”.

Panish: “E quella è la società a capo di AEG e di AEG Live?”

Trell: “È la società madre di AEG e AEG Live, sì”.

Panish: “Giusto, ed il signor Black è il Direttore dell’Ufficio Legale di quella società, non è vero, signore?”

Trell: “È il responsabile dell’area legale sì, per quella società”.

Panish: “Ed è anche l’avvocato personale del signor Anschutz, non è vero, signore?”

Trell: “Questo non lo so”.

Panish: “Beh, lei conosce il signor Black?”

Trell: “Lo conosco. Non so se lavora per il signor Anschutz a titolo personale. Io so che è il responsabile dell’area legale per la società Anschutz”.

Panish: “Da quanti anni lui è il responsabile dell’area legale per la società Anschutz, signore?”

Trell: “Arrischierei ad ipotizzare sette, forse otto”.

Panish: “E lui è venuto qui a Los Angeles per questo caso, in questo esatto tribunale, vero signore?”

Trell: “È stato qui, sì”.

Panish: “In questo tribunale?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Con lei?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ed il signor Black era preoccupato che il signor Phillips avesse fatto una tale ammissione,  non è vero, signore?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Ok. Bene, signore, mi permetta di mostrarle, chi è Michael Roth?”

Trell: “Michael Roth è il direttore delle pubbliche relazioni per AEG”.

Panish: “Quindi, pubbliche relazioni è una persona che ha a che fare con i media, giusto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E sarebbe una persona che fa i comunicati stampa per i media?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Qualcuno che farebbe le dichiarazioni ai media per conto della società?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Qualcuno che organizzerebbe le interviste con i media, come quella dell’amministratore delegato di AEG Live?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lui tratta direttamente con i media per conto della AEG Live e questo è il suo lavoro, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. E perché non dà un’occhiata al reperto ???-270, un’email del 25 agosto 2009. L’ha vista prima questa, signor Trell?”

Trell: “Beh, sono incluso nella mailing list”.

Panish: “Significa che l’ha vista, signore?”

Trell: “Sì, dirò che l’ho vista. Non la ricordo”.

Panish: “Ok, bene, diamo un'occhiata a questo. E questo è appena dopo che il signor Phillips aveva fatto alcune affermazioni, non è vero, signore?”

Trell: “Non lo so, voglio dire, dice…”

Panish: “Beh, aspetti”.

Trell: “Dice ‘25 agosto’. Non so a cosa si stia riferendo”.

Panish: “Questa è stata scritta dal vostro avvocato che avete assunto, la signorina Jorrie, che ha redatto la versione finale del contratto, giusto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E lei lavora in materia di tutela degli interessi della AEG Live, giusto?”

Trell: “Certo”.

Panish: “Ed il signor Black, che è il principale responsabile dell’area legale delle società madri del signor Anschutz, a capo di AEG e della AEG Live, giusto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “Ed il signor Roth è il responsabile delle pubbliche relazioni di AEG in tutto il mondo, vero signore?

Trell: “Beh, questa è la nostra firma email, o in qualsiasi modo lei voglia chiamarla. L’indirizzo di tutti è quello. Strell@aegworldwide sarebbe il mio. Ci sono altre varianti; come vede, hanno tutti lo stesso".

Panish: “Il suo dice Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , non è vero?”

Trell: “Beh, questo è quello che Kathy ha nella sua lista contatti. Io uso anche AEGworldwide quando mando email. Questo è il modo in cui compare”.

Panish: “Quindi, lei sta dicendo che il signor Roth… lui è a Los Angeles?”

Trell: “Lui è alla AEG a Los Angeles”.

Panish: “La società madre?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E l'oggetto che il signor Black… il principale responsabile dell’area legale per tutte le società Anschutz è: ‘Il presidente della AEG Live dice che AEG Live Ha Assunto Conrad Murray’. Questo è uno dei tanti articoli che dicono la stessa cosa. L’ho scritto correttamente, signore, o l’ho letto correttamente?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ed il signor Black l’ha scritto correttamente?”

Trell: “No, la signorina Jorrie ha scritto questo”.

Panish: “Mi ha preso su questo. La signorina Jorrie lo ha scritto correttamente?”

Trell: “È quello che ha scritto”.

Panish: “Perché c'erano molti articoli in cui il signor Phillips aveva detto, 'Noi abbiamo assunto il dottor Conrad Murray.' Esattamente come abbiamo visto nella sua intervista proprio davanti all’insegna della AEG Live, giusto?”

Trell: “Lei dice ‘molti’. Non so quanti ce ne fossero”.

Panish: “Ok, sta bene, ma signor Trell noi abbiamo parlato del signor Taylor”.

Trell: “Giusto”.

Panish: “E lei signore, ha… non voglio… ebbe molte conversazioni con il signor Taylor dal gennaio del 2009 fino alla morte di Michael Jackson, è corretto?”

Trell: “Sì, in realtà cominciarono prima del gennaio del 2009. Ma durante quel periodo a cui lei ha fatto riferimento, direi che ancora erano molte, sì”.

Panish: “E lei chiamò il signor Taylor e gli chiese se l’onorario di un dottore sarebbe stato coperto dai termini della polizza di assicurazione, non è vero signore?”

Trell: “No, non ho alcun ricordo di quello”.

Panish: “Beh, voglio mostrarle la testimonianza, signore, e vedere se questo le rinfresca la memoria, pagina 153, rigo 7. E la signorina Stebbins potrebbe voler dare un’occhiata a questo”.

Stebbins Bina: “C’è un'altra copia?”

Panish: “No, è la stessa di ieri. Non volevo uccidere un altro albero. Signor Trell, lei ha letto questa testimonianza da ieri?”

Trell: “Questa è la deposizione di Taylor su un’altra faccenda? È di questo che si tratta?”

Panish. “Questa è la testimonianza del signor Taylor sotto giuramento”.

Trell: “No, non l’ho letta”.

Panish: “Quella che lui diede appena… ”

Trell: “Mai vista fino a ieri”.

Panish: “Ok”.

Giudice: “Lasci che il suo avvocato dia un’occhiata”.

Stebbins Bina: “Mi lasci dare una rapida occhiata”.

Panish: “Quando è pronto, me lo faccia sapere signor Trell”.

Trell: “Ok, l’ho letto”.

Panish: “Ok signore, questo rinfresca la sua memoria sul fatto che lei disse al signor Taylor che AEG stava impiegando Conrad Murray?”

Trell: “No, non lo fa. Credo che Bob si sia sbagliato completamente su questo”.

Panish: “Ok, perciò lei nega di aver mai detto al signor Taylor che AEG Live stava impiegando il dottor Murray, è corretto?”

Trell: “Assolutamente sì”.

Panish: “D'accordo. E lei nega di avergli detto questo al telefono, giusto?”

Trell: “Giusto. Non entrerei nel merito di un singolo elemento in questioni di questo tipo con il signor Taylor. Gli inoltrerei semplicemente un budget , che fosse questo o qualsiasi altro tour. Ecco perché penso che Bob abbia del tutto sbagliato su questo. Forse ha avuto questa conversazione con qualcuno. Ma non con me”.

Panish: “Perciò lei nega di aver avuto una conversazione telefonica con il signor Trell in cui gli ha chiesto se l’onorario del dottore sarebbe stato coperto sotto i termini della polizza? Lei nega questo, è corretto?”

Trell: “Presumerò che lei volesse dire il signor Taylor”.

Panish: “Sono sicuro che ho fatto un pasticcio”.

Trell: “Non avrei una conversazione con me stesso”.

Panish: “Mi permetta di ricominciare. Lei nega di aver avuto una conversazione telefonica con il signor Bob Taylor in cui gli chiese se l’onorario di un medico sarebbe stato coperto dai termini della polizza?”

Trell: “Sì, io lo nego. Lui può aver avuto questa conversazione. Non era con me”.

Panish: “Signore, lei lo nega; è tutto”.

Trell: “Io lo nego, sì”.

Panish: “ E nega anche che lui le avrebbe detto che il costo è coperto se è elencato come un costo di produzione? Non è vero, signore?”

Trell: “Nego anche che questo. Io non, non ho questo tipo di conversazioni con Bob Taylor. Non su questo o qualsiasi altro tour per cui lui possa lavorare per noi. Questa non è la natura delle conversazioni che ho con lui”.

Panish: “Perché non guarda a pagina 156, rigo da 1 a 5”.

Stebbins Bina: “Mi faccia dare prima un’occhiata. 156?”

Panish: “Da 1 a 5”.

Stebbins Bina: “Comincia nel mezzo di una frase?”

Panish: “156, da 1 a 5”.

Stebbins Bina: “Ok”.

Panish: “L’ha letto?”

Trell: “No”.

Panish: “Ok”.

Trell: “Beh, mi sta chiedendo di leggere a partire dalla metà di una frase, quindi è un po’ confusionario”.

Panish: “Legga quanto desidera”.

Giudice: “Leggete qualsiasi cosa vogliate per aiutarvi a ricordare”.

Panish: “Può leggere il tutto, se vuole”.

Trell: “Oh, assolutamente”.

Panish: “Non voglio limitarvi su nulla”.

Trell: “D’accordo. Ok, beh, questo sembra essere la testimonianza…”

Giudice: “Bene, la legga semplicemente tra sé e sé”.

Trell: “Oh”.

Giudice: “Se l’aiuta a ricordare, allora può rispondere alla sua domanda”.

Trell: “Questo dovrebbe aiutarmi a ricordare?”

Panish: “Se il signor Taylor le disse che il compenso del dottor Murray, se indicato come un costo di produzione, sarebbe stato coperto entro i termini della polizza”.

Trell: “No, non aiuta. Questo si riferisce a una discussione con Timm Woolley, e sembra essere una conversazione tra l'assistente di Taylor e Timm Woolley. Quindi questo non lo fa”.

Panish: “In merito al costo di produzione?”

Trell: “Stanno avendo quella discussione, immagino. Ma non rinfresca la mia memoria su alcuna conversazione con Bob Taylor”.

Panish: “Ma signore, il signor Woolley è colui che ha messo il compenso del dottor Murray sotto l'area di costo di produzione del budget? Non è vero?”

Trell: “Lo ha messo lì, sì”.

Panish: “Ok, ora signore, lei aveva l’email del dottor Murray a giugno  2009, non è vero?”

Trell: “Può… Avevo l’email del dottor Murray? Vuole dire il suo indirizzo di posta elettronica?”

Panish: “Ok, indirizzo di posta elettronica”.

Trell: “Avevo l’indirizzo di posta elettronica del dottor Murray?”

Panish: “Questa è la domanda. Capisce questa domanda?”

Trell: “Sto supponendo… sì, l’avevo perché lui era in copia nelle email in cui ero in copia anch’io”.

Panish: “Bene, signore, lei stava inviando all’assistente del signor Phillips l’indirizzo di posta elettronica del dottor Murray in modo che lui potesse averlo, non è vero?”

Trell: “Stavo inviando all’assistente del signor Phillips, che potrei aggiungere è anche il mio assistente, l’indirizzo di posta elettronica di Murray?”

Panish: “Questa è la domanda, la capisce?”

Trell: “Ok, non ricordo di aver inviato quell’email, se l’ho fatto, bene”.

Panish: “Diamo uno sguardo al reperto 877-1, signore”.

Trell: “Ok”.

Panish: “E Arlene Lewiston… chi è?”

Trell: “Lei è l'assistente sia mia che di Randy”.

Panish: “Quindi, voi entrambi condividevate la stessa assistente durante il periodo in cui tutto questo stava succedendo, vero?”

Trell: “’Condividere’ è un termine relativo. Non ho bisogno, sa, di molto di aiuto in tal senso, di un'assistenza di tipo tradizionale come quella. Sono abbastanza autosufficiente. Perciò, è circa il 95% per Randy ed il 5% per me, sì”.

Panish: “Quindi il signor Phillips aveva bisogno di un sacco di aiuto, allora?”

Trell: “Sì, lui non fa documenti e cose del genere come faccio io”.

Panish: “Ok, mettiamo su questo. È il 5 agosto. Questo dopo che il signor Jackson era morto, giusto?”

Trell: “5 agosto è dopo che il signor Jackson è morto ed è un’email da me ad Arlene. Sto includendo l'indirizzo di posta elettronica che avevo di Murray a partire da giugno”.

Panish: “Perciò, la mia domanda era, 'signore, lei aveva l'indirizzo di posta elettronica di Murray a giugno, giusto?”

Trell: “Ok, sì”.

Panish: “E signore, lei diede… l'accordo scritto che abbiamo esaminato, che era stato firmato dal dottor Murray, alla polizia, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E quando lei fu interrogato dalla polizia - abbiamo parlato dei tempi ieri - ma lei disse alla polizia...”

Giudice: “Perché non ci fermiamo qui? Si sta andando in una nuova area ed è ora di pranzo. Allora ci vediamo tutti alle 13:30”.

Trell: “Grazie”.

Giudice: “Giurati, ricordate il mio ammonimento a non parlare del caso con nessuno e tra di voi. Grazie”.

Stebbins Bina: “Solo per…”

Panish: “Spero di concludere in un'ora. Mi scuso, ma sta prendendo più di quanto mi aspettassi. Sto cercando di andare il più velocemente possibile. Non sto a fare commenti, non sto a discutere con il signor Trell, sto cercando di avere il mio comportamento migliore per farlo finire e mi scuso che stia prendendo più tempo. Ci sono molti documenti, e voglio dargli la piena possibilità di guardarli, mi scuso”.

Stebbins Bina: “Lei pensa un'altra ora?”

Panish: “Forse meno”.

Stebbins Bina: “Penso che procederebbe più velocemente se potessimo avere delle copie dei documenti per il signor Trell”.

Panish: “Ce l’ho qui, solo che non riesco a trovarli. Li ho messo tutti insieme lì per il signor Trell, ma sto solo avendo un problema a trovarli, non ho alcun problema sul fatto che il signor Trell voglia vedere tutto. Ecco perché ho cercato di prepararli la scorsa notte”.

Putnam: “Abbiamo chiesto questo per tre settimane - quasi quattro - per rendere questo più veloce”.

Stebbins Bina: “Semplicemente copie cartacee”.

Panish: “Vi sto dando copie cartacee”.

Putnam: “E al signor Trell?”

Panish: “Gli abbiamo dato  copie cartacee. Ho solo…”

Giudice: “Sono in quel raccoglitore?”

Panish: “Sì, sono tutti lì”.

Stebbins Bina: a quanto pare non contrassegnati, Vostro Onore.

Chang: “Sono contrassegnati”.

Panish: “Sono lì dentro”.

Chang: “Sono timbrati con dei numeri identificativi”.

Panish: “Voglio dire, andiamo… Ho portato i documenti per lui, sto dando loro i documenti. Sto cercando di fare il meglio che posso”.

Giudice: “A volte è solo…”

Panish: “Non è facile con tutte queste catene di email e lui vuole vederle - che è solo una cosa giusta per lui, intendiamoci - per vedere tutto prima. E vuole leggerle, ma io non ho alcun problema con questo”.

Giudice: “È un miglioramento”.

Stebbins Bina: “Quello che propongo, Vostro Onore, è quello che stiamo facendo, che è avere copie cartacee da allungare agli avvocati e al signor Trell uno alla volta, piuttosto che averli cercando di smistarli dal raccoglitore, solo per andare avanti”.

Panish: “Va bene, lo faremo”.

Putnam: “Solo per velocità, Vostro Onore”.

Panish: “Porteremo…”

Chang: “Due copie”.

Panish: “Copie cartacee per il signor Trell”.

Giudice: “Voglio dire un raccoglitore; una copia sciolta”.

Stebbins Bina: “I raccoglitori vanno bene se sono utilizzabili. Ma io sto solo cercando di accelerare le cose”.

Panish: “No, lo apprezzo. Le tireremo fuori e li organizzeremo tutti per voi. Così avremo due copie ora, quando avremo finito ok?”

Stebbins Bina: “Ottimo”.

Panish: “Grazie tante”.

Putnam: “Grazie, Vostro Onore”.

Panish: “Grazie, Vostro Onore”.

 

Pausa pranzo

(Sessione pomeridiana; continua l'esame diretto di Brian Panish)

Panish: “Buon pomeriggio, signor Trell”.

Trell: “Buon pomeriggio”.

Panish: “Ha incontrato di nuovo i suoi avvocati?”

Trell: “Abbiamo solo pranzato insieme”.

Panish: “Vuole cambiare qualcos’altro della sua testimonianza?”

Trell: “No”.

Panish: “Ok. Signor Trell, lei incontrò il dipartimento di polizia in 2 occasioni, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. E durante il primo incontro, il signor Black era presente?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Perché il signor Black era presente?”

Trell: “Lui è il Responsabile dell’Area Legale per la società Anschutz”.

Panish: “Ok, perciò il signor Black ed il signor Putnam furono coinvolti nel suo primo incontro con la polizia, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Perciò, eravate lei, il signor Putnam ed il signor Black, quindi erano presenti 3 avvocati, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. E durante quell’incontro, lei disse alla polizia che il dottor Murray aveva inizialmente chiesto 5 milioni di dollari?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E disse alla polizia che questo era perché…  perché il dottor Murray aveva tre cliniche di cui occuparsi?”

Trell: “Che… Ho detto loro che questa era la ragione che aveva fornito Murray, sì”.

Panish: “Bene. Lei disse alla polizia che AEG e il dottor Murray alla fine avevano concordato che il dottor Murray avrebbe ricevuto 150.000 dollari al mese per dieci mesi?”

Trell_ “Sì”.

Panish: E disse alla polizia che il dottor Murray aveva richiesto, ed era stato concordato tra il dottor Murray e AEG, che AEG avrebbe fornito le attrezzature mediche necessarie ed un’infermiera al dottor Murray?”

Trell: “Non ricordo di quelle discussioni in quel momento o in quell’incontro”.

Panish: “Ok. Bene, ho messo davanti a lei, signore, una copia della trascrizione delle dichiarazioni che lei fece al funzionario di polizia, reperto 462- 237. Lo vede questo?”

Stebbins Bina: “Ho intenzione di fare obiezione, questo travisa il documento. Questa non è una trascrizione dell’interrogatorio”.

Giudice: “Probabilmente è una sintesi. Può darci un’occhiata. Si presenta come una sintesi”.

Panish: “Una sintesi di ciò che lei disse al funzionario di polizia?”

Giudice: “Non è una trascrizione, è un modulo di dichiarazione di un interrogatorio registrato”.

Panish: “Ok”.

Giudice: “Ok”.

Panish: “Ok. Ha visto questo prima, signore?”

Trell: “Non ho visto questo prima, no”.

Panish: “Ok. Bene, ne ho evidenziato in giallo una parte. Mi piacerebbe che lei stesso leggesse quello che il funzionario di polizia dattilografò dopo il vostro incontro. Ok?”

Trell: “Ok”.

Panish: “Qual era la data di tale incontro con l'agente di polizia?”

Trell: “Martedì 12 gennaio”.

Panish: “2010?”

Trell: “2010, sì”.

Panish: “E questo è quello al quale parteciparono il signor Putnam e il signor Black?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei disse alla polizia… questo le rinfresca la memoria riguardo al fatto che lei disse alla polizia che AEG ed il dottor Murray alla fine avevano concordato che il dottor Murray avrebbe ricevuto 150.000 al mese per dieci mesi?”

Trell Sì.

Panish: “E questo le rinfresca la memoria riguardo al fatto che lei disse alla polizia che il dottor Murray aveva anche richiesto ed era stato concordato che AEG avrebbe fornito le attrezzature mediche necessarie e un infermiere?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ora, signore, AEG Live Productions è una società sussidiaria di totale proprietà della AEG Live, è giusto?”

Trell: “Giusto”.

Panish: “E non ci sono impiegati dipendenti di tale entità?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “E questa entità è qualcosa che AEG Live utilizza come entità contraente?”

Trell: “Sì, ha la parola "produzioni" in esso. La usiamo come nostra entità di produzione, se vuole”.

Panish: “Perciò, ogni volta che AEG Live firma un accordo a qualcuno, in realtà è fatto attraverso la AEG Live Productions, corretto?”

Trell: “Non ogni volta che firmiamo un accordo a qualcuno, ma usiamo quella entità di volta in volta”.

Panis: “Quindi, è la maggior parte delle volte? Una volta ogni tanto? Come lo descriverebbe?”

Trell: “Non so se sarei in grado di caratterizzarlo. Voglio dire, la nostra - la nostra società fa tra i 5.000 e i 6.000 spettacoli in giro per il mondo su base annuale, perciò io… io non… sa, quando usiamo questa entità o un’altra, sarebbe molto difficile da accertare”.

Panish: “Perché voi siete il secondo più grande organizzatore di concerti in tutto il mondo, non è vero, signore?”

Trell: “Questa è la mia comprensione”.

Panish: “Dopo la Live Nation?”

Trell: “Loro sono più grandi, sì”.

Panish: “Ora, la mia domanda, però, signore, è, alla AEG Live di Los Angeles, che è dove lei lavora, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Lei lavora in tutto il mondo?”

Trell: “Abbiamo uffici e facciamo affari in tutto il mondo”.

Panish: “No. Lei, signor Trell, lavora in altri paesi, signore?”

Trell: “Fisicamente lavorare in altri paesi? Sono stato in altri paesi per affari della nostra società, sì”.

Panish: “Signor Trell, per il This Is It tour, la AEG Live utilizzò la AEG Productions per stipulare contratti con gli individui che lavoravano al This Is It?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Utilizzaste una qualunque altra entità?”

Trell: “Non ricordo se qualche accordo può essere stato sotto il nome di AEG Live oppure no. Potrebbe essere stato così”.

Panish: “Ma il suo miglior ricordo com’è seduto qui oggi è che…”

Trell: “Sarebbe la produzione, l’entità Productions”.

Panish: “Ok. Deve solo permettermi di finire la domanda. So che vuole finire questa cosa”.

Trell: “Ok”.

Panish: “Anch'io, ok? Quindi, signore, in base a quello che lei sa, ogni accordo che fu scritto per il This Is It tour per AEG Live fu fatto sotto il nome di AEG Live Productions, è corretto?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “Grazie. Ora, non è forse vero che il dottor Murray stava aiutando AEG a cercare di ottenere le cartelle cliniche di Michael Jackson allo scopo di ottenere l'assicurazione?”

Trell: “Stava cercando di aiutare AEG. E Michael Jackson, sì”.

Panish: “Stava cercando di aiutare AEG, signore?”

Trell: “Non solo AEG”.

Panish: “Io non ho detto solo AEG. Le ho chiesto se stava cercando di aiutare AEG per ottenere l'assicurazione”.

Trell: “Capisco questo. Non è… la risposta che sto fornendo, non è una risposta completa. Lui stava… la polizza era a nome di entrambi, perciò lui stava aiutando entrambe le parti”.

Panish: “Qualcuno del gruppo di Michael Jackson ebbe comunicazioni con Robertson Taylor, il broker assicurativo, che lei sappia, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Chi?”

Trell: “Dennis Hawk”.

Panish: “Quando parlò lui con il signor Taylor?”

Trell: “Non lo so. So solo che erano in contatto tra loro”.

Panish: “Ha visto mai qualche email tra il signor Hawk ed il signor Taylor come quelle che ha fornito lei?”

Trell: “Ho visto le email relative alla visita medica che era necessaria, per cercare di ottenerne una programmazione. Questo coinvolse le persone che lei hai appena nominato”.

Panish: “Quindi, lei ha visto email direttamente dal signor Hawk al signor Taylor, signore?”

Trell: “Ho visto le email dal signor Hawk, non ricordo che cosa… sa, in merito a quella questione. Non ricordo se il signor Taylor era in copia in quelle oppure no”.

Panish: “Allora, la risposta alla domanda è che non ricorda?”

Trell: “Non ricordo”.

Panish: “E l’accordo di AEG con Murray che abbiamo guardato poco prima della pausa, ricorda?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Quello non fu mai inviato al signor Jackson, vero, signore?”

Trell: “Non credo che avesse fatto in tempo a quel punto, no”.

Panish: “La risposta è no, non è così, signore?”

Trell: “Non credo che avesse (fatto in tempo, ndt)”.

Panish: “E dal 29 giugno - da giugno 2009, voi non sapevate nemmeno se il signor Jackson avesse un manager personale che lavorava per lui, vero?”

Trell: “Scusi, potrebbe ripetere? Ho perso la data che ha detto”.

Panish: “Con piacere. Da giugno 2009, voi non sapevate nemmeno se il signor Jackson avesse o non avesse un manager personale che lavorava con lui, giusto?”

Trell: “Beh, credo che la mia comprensione a quel tempo era che ci fossero un paio di persone che agivano in tale qualità in diversi ruoli”.

Panish: “Ok. Guardiamo la sua deposizione, pagina 198, dal rigo 8 al 14. Di nuovo, lei questo lo ha letto e firmato sotto pena di spergiuro, vero, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok”.

 

È stato riprodotto il video della deposizione.

Domanda: “A partire dal 2 giugno, lei capì che il signor Jackson aveva un manager personale in essere?”

Trell: “Non ricordo”.

Domanda: “O un business manager?”

Trell: “Non ricordo”.

Domanda: “O un avvocato?”

Trell: “Non ricordo”.

Panish: “Signore, vorrei mostrarle il reperto 677-202. E se lei vuole, sarei lieto di dargliene una copia scritta, o una versione stampata, come vuole chiamarla. Può guardarla nel frattempo, finché la troviamo. È solo una pagina. Conformemente alla sua richiesta, ne ho presa una copia scritta per lei”.

Trell: “Grazie”.

Panish: “Ok. Ora..”

Stebbins Bina: “Sta usando questo per…”

Panish: “Posso fare prima una domanda?”

Stebbins Bina: “Sto cercando di capire se devo fare obiezione”.

Panish: “Non ho fatto una domanda, non so come potrebbero fare obiezione. Gli ho solo fatto vedere un documento”.

Giudice: “Apposto”.

Panish: “Signor Trell, ha mai visto questa email prima, signore?”

Trell: “La vidi alla mia deposizione”.

Panish: “Ok. E lei sta affermando che non è un documento di AEG?”

Trell: “Non ho affermato questo. Lei mi ha chiesto se l’avevo vista prima. L’ho vista alla mia deposizione”.

Panish: “L’ho capita, sto solo dicendo, lei concorderebbe che questo è un documento di AEG?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E chi è Jeff Wald?”

Trell: “Non lo so”.

Panish: “Chi è Phillips?”

Trell: “Quello è Randy Phillips”.

Panish: “Ok. E come la persona più ben informata sul rapporto tra il signor Jackson e AEG Live, questo documento discute se il signor Jackson aveva un manager in quel momento?”

Stebbin Bina: “Ho intenzione di fare obiezione all'uso di tale documento con questo testimone. Penso che manchi di fondamento. Inoltre, non credo che fosse in una delle categorie per la persona più ben informata”.

Giudice: “Sono confusa riguardo alla vostra discussione. Cosa è stato discusso – lui ha discusso con qualcuno? Lui… e non state parlando dell’email, state parlando semplicemente dell’argomento di se aveva un manager?”

Panish: “Lasciatemi tornarci su”.

Giudice: “La riformuli”.

Panish: “Ne sarei lieto, Vostro Onore. Perciò, è sua… non ha mai visto… o, cancelli questo. Ci può parlare di questa email, signore?”

Trell: “Non ho idea di chi sia Jeff Wald o dello scambio che ha avuto luogo qui. Non ho avuto nessuna discussione con nessuno in merito a questo scambio”.

Panish: “Ok. Il signor Phillips, da quello che lei sa, disse mai a nessuno che il signor Jackson non aveva nessuno avvocato, nessun business manager, nessun vero manager, ed era un vero e proprio incubo per AEG, per quanto ne sappia lei?”

Trell: “Secondo questa email, questo è ciò che dice lui, sì”.

Stebbins Bina: “Ho intenzione di fare di nuovo obiezione all’uso di questo documento con questo testimone”.

Giudice: “Accolta. La risposta è cancellata”.

Panish: “Beh, non ho chiesto dell’email, Vostro Onore, ho chiesto se lui sapeva”.

Giudice: “Accolta. Lui ha risposto…”

Panish: “Lo so. Va bene. Signore, l'unica volta che lei ha mai visto una riga per la firma su un accordo da libero professionista nel suo intero trascorso con la società è stato questo accordo con il dottor Murray che lei ricevette, giusto?”

Stebbins Bina: “Obiezione; vago”.

Giudice: “Aspettate un attimo. Potrebbe riformulare la domanda?”

Panish: “Certamente. L'unica volta che lei ha mai visto una riga per la firma di un artista su un accordo da libero professionista nei suoi dieci anni con la società è stata in questo caso, giusto?”

Trell: “Questo è corretto”.

Panish: “Grazie. Non hai mai parlato con il signor Jackson del dottor Murray, è corretto?”

Trell: “No, non l'ho fatto”.

Panish: “E lei non sa quante volte il signor Jackson abbia visto il dottor Murray in tutta la sua vita, vero?”

Trell: “Non ne ho idea”.

Panish: “Lei non sa se erano state molte volte o poche volte, giusto? Lei non sa né l’una né l’altra cosa”.

Trell: “È mia comprensione che lui avesse lavorato con lui per il periodo di 3 anni prima del periodo di tempo di cui stiamo parlando, ma non ho idea della frequenza entro cui i servizi sono stati resi”.

Panish: “E ogni informazione che lei ha, non è venuta dal dottor Murray o dal signor Jackson, è così?”

Trell: “Sarebbe venuta da una o entrambe queste persone attraverso le persone che hanno comunicato con me”.

Panish: “Beh, no, ma lei non ha mai parlato con il dottor Murray o con il signor Jackson di quante volte lui lo abbia visto, quale fosse il rapporto tra loro, niente del genere, giusto?”

Trell: “Non ho mai e poi mai parlato con il dottor Murray e ho parlato con il signor Jackson e l’ho incontrato solo una volta”.

Panish: “Ma non ha mai parlato con lui del dottor Murray?”

Trell: “Corretto”.

Panish: “Quindi, lei non sa quale fosse il rapporto era tra il dottor Murray e il signor Jackson? Non ha revisionato le cartelle cliniche, vero?”

Trell: “Io so solo quello che è stato rappresentato. Non ho revisionato nessuna cartella clinica”.

Panish: “E chi glielo stava rappresentando?”

Trell: “Beh, è stato Conrad Murray a fare quella rappresentazione, e Michael Jackson, presumibilmente. Voglio dire, lui ci stava chiedendo di impegnarlo per il tour per lui e la sua famiglia, perciò…”

Panish: “Signore, io sto chiedendo chi… il signor Jackson e Murray non hanno mai parlato con lei sull’argomento, giusto?”

Trell: “Questo è quello che ho detto, sì”.

Panish: “E il compenso del dottor Murray era una spesa importante per il This Is It tour, non è vero, signore?”

Trell: “Era una spesa significativa, sì”.

Panish: “Era una spesa importante è quello che lei ha testimoniato a in questo caso, non è vero, signore?”

Trell: “Ok”.

Panish: “È un sì?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E AEG spese un sacco di soldi per produrre e promuovere il This Is It, giusto?”

Trell: “Certamente, sì”.

Panish: “E in tutti quei soldi e con tutto il lavoro che hanno fatto, non fecero niente per determinare le qualifiche mediche del dottor Murray, giusto?”

Trell: “Vorrei dissentire da questa affermazione”.

Panish: “Ok. AEG fece qualcosa per determinare le qualifiche mediche del dottor Murray oltre a chiedere se era un medico con licenza?”

Trell: “Beh, la bozza dell’accordo che era stato contemplato conteneva tipi standard di termini e disposizioni su licenze e autorizzazioni e… ed erano contenute altre rappresentazioni, quindi…”

Panish: “Ok. Sto per riprodurre di nuovo la sua deposizione, pagina 144, dal rigo 21 al 24, 24 Gennaio, 2013, per chiederle se lei ha testimoniato questo sotto giuramento quando è stata posta la stessa domanda”.

Trell: “Ok”.

È stato riprodotto il video della deposizione con la seguente testimonianza:

Domanda: “AEG Live fece qualcosa per determinare le qualifiche mediche del dottor Murray oltre al fatto che fosse un medico con licenza?”

Trell: “Non che io sappia”.

Panish: “Signore, lei non ricorda se ha mai appreso che il dottor Murray fosse anche un cardiologo interventista, mentre Michael Jackson era vivo o dopo la sua morte, è corretto?”

Trell: “Non ricordo quando sarei venuto a sapere questo”.

Panish: “E lei e la AEG Live non faceste nulla per determinare le condizioni finanziarie del dottor Murray nel 2009, è corretto?”

Trell: “Questo è corretto”.

Panish: “E lei era qui quando il detective Martinez ha descritto la condizione del dottor Murray, giusto?”

Trell: “Ero qui per una parte della testimonianza di Martinez. Non penso che ero qui per la totalità di essa”.

Panish: “Ok. Ora, lei apprese che il dottor Murray si trasferì da Las Vegas a Los Angeles, giusto?”

Trell: “Penso di ricordare che venni a sapere o sentii che lui era a Los Angeles. Non so se questo era un trasferimento, permanente, temporaneo, non so su che base lui fosse qui”.

Panish: “Beh, lei sapeva, come la persona più qualificata per quanto riguarda la relazione, che il dottor Murray aveva informato il signor Woolley che i suoi servizi erano completamente impegnati con il signor Jackson, è corretto?”

Trell: “Ho visto quelle email, sì”.

Panish: “E lei sapeva che… sapeva anche che Randy Phillips chiamò il dottor Murray direttamente per parlare con lui in diverse occasioni, è corretto?”

Trell: “So che avevano parlato direttamente. Io… varie occasioni, ancora una volta, sa, sulla frequenza, non ne ho idea”.

Panish: “Lei sa che Randy Phillips stava contattando direttamente il dottor Murray e parlando con lui, giusto?”

Trell: “So che è indicato in una delle email che ho guardato. Non so se ci fossero altre occasioni in cui questo è avvenuto”.

Panish: “Beh, in aggiunta a questo, lei sa che il signor Phillips ebbe incontri di persona con il dottor Murray quando il signor Jackson non era presente, giusto?”

Trell: “Io sono a conoscenza, credo, di uno di simili incontri, sì”.

Panish: “E lei sa se al dottor Murray è stato mai detto dal signor Phillips o dal signor Gongaware cosa ci si aspettava da lui, e ricordandogli che era AEG, non MJ, che lo pagava? Hai mai appreso questo, signore?”

Trell: “Ho…ho familiarità con l'email da cui sta leggendo lì, sì”.

Panish: “Sa se Randy Phillips abbia mai richiesto che il dottor Murray fosse presente a certe prove?”

Trell: “Non ricordo se sono a conoscenza di questo”.

Panish: “Sa se Randy Phillips abbia mai richiesto che il dottor Murray fosse responsabile di far andare Michael Jackson alle prove?”

Trell: “Non ricordo”.

Panish: “Ora voglio mostrarle il reperto 678-204, signore. Ha visto questo prima?”

Trell: “Ho visto questo… questa catena, ho visto queste due email, sì”.

Panish: “Va bene se non ho una copia per lei?”

Trell: “Sì, se questo è tutto quello di cui stiamo parlando qui, va bene”.

Panish: “Ok. Questa è un’email del 20 giugno, questa è dopo le email sul signor Jackson che era un caso disperato ed era stato mandato a casa per evitare che si facesse del male da solo, e cose così, giusto?”

Trell: “È dopo questo periodo, sì”.

Panish: “E anche questa aveva lo stesso titolo, ‘problema in prima linea’, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E in questa email… questa è un’altra email che lei ha revisionato per testimoniare come persona più ben informata riguardo alle condizioni fisiche di Michael Jackson nel periodo delle prove?”

Trell: “Questa è un’email che ho visto in connessione con quella testimonianza, sì”.

Panish: “Lei ha pensato che il signor Ortega fosse il tipo di persona che era preoccupata per la salute di Michael Jackson?”

Trell: “Sì, penso che sia una dichiarazione corretta”.

Panish: “Ok. E il signor… il signor Ortega aveva scritto in diverse occasioni di aver parlato con il signor Phillips, preoccupato per la salute di Michael Jackson, giusto?”

Stebbins Bina: “Obiezione; vaga con ‘diverse occasioni’”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “Bene, io stavo per dire che non sono sicuro di cosa voglia dire con, con ‘diverse occasioni’, ma ci sono state email dal signor Ortega al signor Phillips che esprimevano preoccupazione per la salute di Michael Jackson”.

Panish: “Grazie. E questo è il signor Phillips che scrive al signor Ortega in risposta a una di quelle email che le ho mostrato prima, giusto?”

Trell: “Sì, lo è”.

Panish: “E al signor Ortega fu detto dal signor Phillips ‘È importante - è fondamentale che né tu, io o chiunque qui intorno si improvvisi psichiatra o dottore’, giusto?”

Trell: “Giusto, questo è quello che dice il primo rigo”.

Panish: “E dice che lui, il signor Phillips, aveva avuto una lunga conversazione con il dottor Murray, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lui dice ‘verso il quale sto guadagnando immenso rispetto da quando ho più a che fare con lui’, è corretto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Quindi il signor Phillips sta avendo a che fare direttamente con il dottor Murray, giusto?”

Trell: “Lui aveva avuto una… dice di aver avuto una lunga conversazione con lui, sì”.

Panish: “Ma lui dice che sta guadagnando immenso rispetto mentre continua ad avere più a che fare con lui, giusto?”

Trell: “Questo è quello che dice”.

Panish: “E lui disse che Michael non solo era fisicamente preparato per esibirsi, ma anche che scoraggiarlo avrebbe accelerato il suo declino, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E poi il signor Phillips dice al signor Ortega che questo dottore è estremamente di successo, tra parentesi ‘noi controlliamo tutti, e lui non ha bisogno di questo concerto, perciò è totalmente imparziale ed etico’, ho letto bene, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Quindi, il signor Ortega era il tipo di persona che voi consideravate molto preoccupata per la salute di Michael Jackson, giusto?”

Trell: “C'erano certi punti sui quali era molto preoccupato per la salute di Michael Jackson, sì”.

Panish: “Lui non voleva che il signor Jackson morisse, vero?”

Trell: “Nessuno lo voleva, signore”.

Panish: “Ok. E lui sta scrivendo al signor Phillips per dirgli ‘sono preoccupato’, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E in risposta alla sua preoccupazione, il signor Phillips gli dice: ‘Ehi, non ti preoccupare. Questo medico è estremamente di successo’, giusto?

Trell: “Questo è quello che dice lui, sì”.

Panish: “Ma nessuno di AEG aveva MAI controllato il dottor Murray per vedere se era di successo o non di successo, vero, signore?”

Trell: “Questo è vero”.

Panish: “E poi lui dice: ‘Non ti preoccupare, noi controlliamo tutti’, ho letto bene, signore?”

Trell: “Beh, non credo che dica ‘non ti preoccupare, noi controlliamo tutti’, ma la parentesi dice ‘noi controlliamo tutti’”.

Panish: “E QUESTA, signore, E’ SENZA MEZZI TERMINI UNA MENZOGNA, non è così, signore?”

Trell: “Non so cosa il signor Phillips abbia pensato o intendesse nel dire o scrivere quella frase. Questa sarebbe una domanda per Randy”.

Panish: “Signore, lei ci ha detto che AEG non controlla mai nessun libero professionista, giusto?”

Stebbins Bina: “Obiezione, travisa la testimonianza”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “Beh, no. Ho detto che non abbiamo fatto controlli sul background o verifiche di solvibilità sui liberi professionisti, ma ci sono meccanismi nei nostri accordi con i liberi professionisti che ci forniscono un livello di ‘due diligence’. Inoltre, i liberi professionisti arrivano da uno di quei 3 canali che ho descritto prima, quindi questo era il… il nesso del rapporto lì”.

Panish: “Signore, voi non avete mai controllato una sola cosa sul dottor Murray. Me lo ha già detto questo, corretto?”

Trell: “A far data da questa email, sarebbe stato corretto”.

Panish: “Eppure il SIGNOR PHILLIPS, IN RISPOSTA A QUALCUNO che si dà pensiero per il signor Jackson, che è PREOCCUPATO per il signor Jackson, FA UNA DICHIARAZIONE FALSA a quella persona, non è vero, signore?”

Trell: “Di nuovo, non so che cosa lui abbia pensato o intendesse con quell'affermazione. Dovrebbe chiedere al signor Phillips”.

Panish: “Beh, signore, lei è la persona più ben informata, come indicato dalla società, sul background o qualsiasi indagine relativa al dottor Murray, non è vero, signore?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E lei ha testimoniato sotto giuramento nella sua deposizione, che nessuno mai ha controllato il dottor Murray, corretto?”

Stebbins Bina: “Obiezione, travisa la testimonianza”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “Non abbiamo fatto un controllo sul background o una verifica di solvibilità del dottor Murray”.

Panish: “E voi non sapevate se era un medico di successo o sull'orlo della bancarotta, vero?”

Trell: “No”.

Panish: “E il signor Phillips… visto che lei è la persona più informata, nessuno ne sa più di lei nella sua società, giusto?”

Trell: “Questo è giusto”.

Panish: “E il signor Phillips che fa questa dichiarazione, lei sa che è una DICHIARAZIONE FALSA, non è vero, signore?”

Stebbins Bina: “Obiezione; trae conclusioni, ha chiesto e risposto”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “Di nuovo, so che la dichiarazione è… non è accurata, ma dovreste parlare con il signor Phillips su cosa lui pensasse o intendesse nel dirlo. Io… io, ovviamente, non l’ho detto o scritto”.

Panish: “Signore, è il modo di fare business alla AEG Live che gli amministratori delegati facciano affermazioni alle persone che sono preoccupate per il benessere di un artista che non sono vere?”

Stebbins Bina: “Obiezione, trae conclusioni”.

Giudice: “Accolta”.

Panish: “Alla AEG Live è un comportamento accettabile per gli amministratori delegati rispondere a qualcuno che è preoccupato per il benessere dell’artista dire qualcosa che non è vero?”

Stessa obiezione di Stebbins Bina accolta dal giudice.

Panish: “Signore, lei accetta, come la persona più informata dalla sua società su questo, che questo è un comportamento ammissibile da parte del signor Phillips?”

Stessa obiezione di Stebbins Bina accolta dal giudice.

Panish: “Il signor Phillips è stato disciplinato o qualcuno ha parlato con lui sul fare questo tipo di false dichiarazioni, signore?”

Stessa obiezione di Stebbins Bina accolta dal giudice.

Panish: “Lei è d'accordo con quello che ha fatto il signor Phillips?”

Stebbins Bina: “Stessa obiezione. Questo è stato esplorato a lungo, ed il signor Phillips sarà qui, ne sono sicura”.

Panish: “Questa è un’obiezione legale?”

Giudice: "’Lei è d'accordo con quello che ha fatto’ è un po’ vago”.

Panish: “Va bene, la riformulerò. Lei è d'accordo con gli amministratori delegati della sua società,  ai quali lei riporta direttamente responsabile dell’area legale, che facciano affermazioni che non sono vere?”

Trell: “Io non so se lui non sapeva che non era vero quando lo ha detto”.

Panish: “Signore, voglio che lei assuma che il signor Phillips non abbia mai fatto un controllo sul dottor Murray. Ok? È con me?”

Trell: “Ok”.

Panish: “Il signor Phillips le ha mai detto di aver fatto un controllo sul signor Murray… il dottor Murray?”

Trell: “No, non mi ha mai detto questo”.

Panish: “Ok. Perciò, voglio che lei assuma che non ha mai fatto questo. Ok?”

Trell: “Lui… questo non dice di se lui era male informato o aveva avuto un'impressione sbagliata su quello che poteva essere stato fatto in merito al dottor Murray”.

Panish: “Lui ha detto al signor Ortega: ‘è mia impressione che il dottore sia di grande successo’?”

Trell: “Lui afferma che questo dottore è di grande successo. Che potrebbe essere la sua impressione o comprensione. È una domanda per lui”.

Panish: “Lui dice ‘secondo la mia comprensione’, signore?”

Trell: “Io penso che sia implicito che questa è la sua comprensione nel fare la dichiarazione”.

Panish: “Beh, signore, entro 5 giorni, il signor Jackson morì, non è così?”

Trell: “Morì 5 giorni dopo, sì”.

Panish: “E non è vero, signore, che la AEG Live non fa controlli del background sui liberi professionisti?”

Trell: “Può ripeterlo, perfavore?”

Panish: “Non è vero che la AEG Live non fa controlli del background sui liberi professionisti?”

Trell: “Sì, questo è vero”.

Panish: “Sa se al dottor Murray fu data un’autorizzazione per una verifica di solvibilità da firmare?”

Trell: “Io… Io non so che lui era… non so perché lo sarebbe stato”.

Panish: “Signore, la domanda era poco chiara? Lasci che gliela chieda di nuovo”.

Trell: “Ok. Grazie”.

Panish: “Sa se al dottor Murray fu dato un modulo di autorizzazione sul credito da compilare?”

Trell: “No, non lo so”.

Panish: “E che lei sappia, AEG non controllò nessuna delle referenze del dottor Murray, corretto?”

Trell: “Secondo la mia conoscenza, corretto”.

Panish: “E lei non sa se AEG abbia mai stabilito se il dottor Murray fosse estremamente di successo, corretto?”

Trell: “Può ripetere, per favore?”

Panish: “Lei non sa se AEG abbia mai stabilito se il dottor Murray fosse estremamente di successo, corretto?”

Trell: “Non so se abbiamo mai stabilito questo, no, non che io sappia”.

Panish: “Bene. E voi… voi non avete mai avuto il dottor Murray a colloquio, giusto?”

Trell: “Come un colloquio di assunzione? È questo ciò che vuole dire con questo? Non sono sicuro di cosa vuole dire, se potesse fare la domanda…”

Panish: “Sa cos'è un colloquio, signore?”

Trell: “Certo”.

Panish: “Che cosa è un colloquio?”

Trell: “Beh, non so in quale contesto lei stava chiedendo di un colloquio, tutto qui”.

Panish: “Ok. Non sto parlando dopo una partita quando si intervistano gli atleti. Ok? Sto parlando di un colloquio fatto con qualcuno prima di iniziare a lavorare per qualcuno. Ok? Sa cosa sono?”

Trell: “Sì”.

Panish: “Ok. Le ne fa mai, signore?”

Trell: “Facciamo quelli per i dipendenti”.

Panish: “Lei ne fa?”

Trell: “Faccio colloqui alle persone che sono potenzialmente… sono potenziali assunzioni nel mio dipartimento, sì”.

Panish: “Lei sa se qualcuno in qualsiasi dipartimento abbia mai fatto un colloquio al dottor Murray?”

Trell: “Non lo avrebbero fatto. Lui non stava per diventare un dipendente”.

Panish: “Signore, potrebbe rispondere alla domanda perfavore? Qualcuno di AEG in qualsiasi momento ha mai fatto un colloquio al dottor Murray?”

Trell: “No”.

Panish: “Ora, signore, voglio mostrarle il reperto 678-177. Hai visto questo prima, vero, signore?”

Trell: “L’ho visto alla mia deposizione”.

Panish: “Bene, signore, come la persona più qualificata della sua società in merito al controllo sul background, questo fa riferimento ai controlli sul background per la sua società, non è vero, signore?”

Trell: “È un modulo utilizzato dal nostro dipartimento delle risorse umane preso dal nostro manuale degli impiegati. Questo è quello che so di esso”.

Panish: “Ok. Vorrei chiederle solo qualche domanda su questo, signore. Ora… qui dice - questa è una ‘comunicazione e autorizzazione a condurre un controllo sul background’, giusto?

Trell: “Questo è il titolo, sì”.

Panish: “E questo è usato da AEG e dalle sue sussidiarie, giusto?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E questo documento dice che quando lo si firma, si autorizza la società a fare un controllo sul proprio background e sulla propria solvibilità, corretto, signore?”

Trell: “Questo è quello che si autorizzerebbe a fare, corretto”.

Panish: “Ok. E la sua società non ha mai chiesto al dottor Murray di firmare uno di questi prima di firmare il contratto e spedirlo via fax ad AEG. È corretto?”

Trell: “Questo è corretto, perché questo sarebbe essere utilizzato con i gli impiegati, non con i liberi professionisti”.

Panish: “Signore, voi non avete mai chiesto al dottor Murray di firmare uno di questi prima di dargli il contratto definitivo che lui firmò e rispedì, corretto?”

Trell: “Corretto, per la ragione che ho detto”.

Panish: “E, signore, non c'è nessuna ragione per cui non avrebbe potuto essergli stato chiesto di fare questo, vero, signore?”

Trell: “Beh, questo documento contempla ciò che si contempla in genere quando si tratta di fare verifiche di solvibilità. D'accordo? Dice proprio su di esso dove tali informazioni siano sostanzialmente connesse ai doveri e alle responsabilità della posizione per la quale si sta facendo domanda. Queste di solito e abitualmente sono quelle sensibili dal punto di vista finanziario. Perciò: a) lui non era un dipendente; b) lui non era in un ruolo sensibile dal punto di vista finanziario; quindi, questo documento non gli sarebbe stato fornito.”

Panish: “Ora, può rispondere alla mia domanda, adesso che ha detto cosa vuole dire lei? La mia domanda è la seguente, di nuovo: c'era alcuna ragione per la quale voi non avreste potuto dare da firmare al dottor Murray uno di questi controlli sul background che sono fatti per una cifra che va dai 40 ai 150 dollari?”

Stebbins Bina: “Farò obiezione, chiesto e risposto”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “C’è alcuna ragione oltre a quella per cui non avverrebbe quello che si farebbe abitualmente o in genere? Una qualunque ragione in tutto il mondo?”

Panish: “Signore, c’è alcuna ragione… signore, lei non vuole rispondere a questa domanda, lo so. Lasci che gliela chieda di nuovo. C'è alcuna ragione che lei sappia per cui al dottor Murray non avrebbe potuto essere stato chiesto di firmare uno di questi prima di firmare un contratto secondo il quale doveva essere pagato 150.000 dollari al mese, sì o no?”

Trell: “Beh, prima di tutto, non ho problemi a rispondere alla domanda, signore, e a tutte le domande qui oggi”.

Panish: “Beh, non ha risposto a questa, quindi…

Giudice: “Ok. Ascolti… state iniziando a discutere l’uno con l'altro. Ascolti la domanda. Sta davvero chiedendo solo sì o no”.

Panish: “Ok. Vuole che gliela legga di nuovo?”

Trell: “Ancora una volta, per favore, sì”.

Panish: “Posso, Vostro Onore?”

Giudice: “Può leggerla di nuovo, sì”.

(La domanda è stata letta.)

Trell: “Posso risentirla?”

(La domanda è stata letta.)

Trell: “Sì, per la ragione che ho dato. Ecco perché non gli fu dato questo - questo documento che vedete davanti a me”.

Panish: “Perciò, il motivo è perché voi normalmente non lo fate, giusto?”

Trell: “Lui non era un dipendente. Non era in lizza per una posizione a tempo pieno con la società. In caso contrario, questo documento sarebbe stato qualcosa che gli sarebbe stato presentato”.

Panish: “Ok. Bene, diamo un'occhiata a pagina… leggiamo semplicemente quello che lei ha detto nella sua deposizione a pagina 153, dal rigo 3 al 25, che ha dato 3 mesi… 2 mesi fa. Ok?”

Stebbins Bina: “Quale volume, signore?”

Panish: “22 marzo. Lei ricorda che testimoniava sotto giuramento in quel momento quando le è stato ordinato di tornare a rispondere alle domande?”

Trell: “Sì”.

Panish: “E ricorda di aver firmato quella deposizione sotto pena di spergiuro e di non aver apportato alcuna modifica?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “Vostro Onore, ci sono obiezioni a questa domanda”.

Giudice: “Sidebar”.

Panish: “Ok. Quindi stiamo per riprodurre la sua testimonianza che ha dato circa 2 mesi fa”.

È stato riprodotto il video con la seguente testimonianza:

Domanda: “AEG Live potrebbe fare un controllo sul background ed una verifica di solvibilità sugli assunti che fanno il lavoro di commessa, giusto?”

Trell: “In teoria, sì, AEG Live potrebbe fare controlli sul background dei liberi professionisti”.

Domanda: “E una verifica di solvibilità?”

Trell: “Teoricamente, nella misura in cui le verifiche di solvibilità siano lecite, AEG Live potrebbe cimentarsi a farne una”.

Domanda: “E signore, voi avreste potuto facilmente chiedere al dottor Murray e dire: ‘Dottor Murray, vuole avere 150.000 dollari al mese? Per favore, firmi questo, vogliamo controllare il suo background e verificare la sua solvibilità’, giusto?”

Trell: “In teoria, avremmo potuto chiedere questo, sì”.

 

Panish: “E, signore, voglio tornare all’ultimo reperto che le ho mostrato. Stavamo parlando del signor Phillips, ricorda? E il signor Phillips, in questa e-mail, disse al signor Ortega che questo medico, il dottor Murray, è estremamente di successo, noi controlliamo tutti, abbiamo parlato di questo. E poi continua a dire ‘e non ha bisogno di questo concerto, quindi è totalmente imparziale ed etico’, lo vede?”

Trell: “Lo vedo, sì”.

Panish: “Voi controllaste il background del dottor Murray per vedere se aveva bisogno di questo concerto?”

Trell: “No”.

Panish: “Qualcuno dalla vostra società controllò il background del dottor Murray per vedere se aveva bisogno di questo concerto?”

Trell: “No. E, di nuovo, io non so dove venga la comprensione o l'impressione di Randy. Sarebbe una domanda per Randy”.

Panish: “Signore, la risposta è no?”

Trell: “La risposta è "no" per me”.

Panish: “E per la sua società”.

Trell: “Corretto”.

Panish: “E qualcuno della sua società ha mai stabilito che il dottor Murray fosse totalmente imparziale, signore?”

Trell: “Penso sia l'opinione di Randy. Non credo ci sia qualcosa là fuori per controllare. Non so a cosa sta facendo riferimento”.

Panish: “E qualcuno della sua società ha mai stabilito che il dottor Murray fosse totalmente etico prima che il signor Phillips scrivesse questo al signor Ortega quando lui era preoccupato per la salute di Michael Jackson entro cinque giorni dalla sua morte?”

Trell: “Di nuovo, non so cosa ci sarebbe là fuori per controllare. È un riflesso della mentalità o dell’opinione di Randy qui, la sua comprensione”.

Panish: “Beh, lei ha visto le informazioni che il detective Martinez ha ottenuto da registri pubblici, non è vero, signore?”

Trell: “Non so a cosa si riferisce, no”.

Panish: “Ok. Ora, signore, sarebbe d’accordo che AEG Live non voleva impegnare un medico il cui ruolo era quello di dare farmaci senza riguardo per gli standard medici?”

Trell: “Avrò bisogno di sentire questa domanda di nuovo, per favore”.

Panish: “Ok. Probabilmente non l’ho detta giusta. Lei sarebbe d'accordo che AEG Live non avrebbe voluto assumere un medico il cui ruolo era quello di fornire farmaci senza riguardo per gli standard medici?”

Trell: “Naturalmente”.

Panish: “Questo è tutto per ora. La ringrazio molto, signore”.

 

ESAME INCROCIATO DI JESSICA STEBBINS BINA:

Stebbins Bina: “Buon pomeriggio, signor Trell”.    

Trell: “Buon pomeriggio”.

Stebbins Bina: “La prima cosa di cui le chiederò è un documento di cui i querelanti hanno parlato sia  ieri che oggi, il reperto 9332. Signor Trell, ricorda di aver ricevuto domande su questo documento? Che cos’è?”

Trell: “Sì, ricordo. È un rapporto sui costi sostenuti e gli anticipi fatti in connessione con il "This Is It" presentato dal nostro direttore finanziario all’Estate di di Michael Jackson per la loro revisione”.

Stebbins Bina: “E mi può dire, signor Trell, perché AEG Live faceva rapporti per l’Estate di Michael Jackson?”

Trell: “Perché ci è stato richiesto dall’Estate di fare questo”.

Stebbins Bina: “E come ci si è arrivati a questa richiesta?”

Trell: “Beh, ci furono una serie di incontri successivi alla morte di Michael Jackson in cui erano presenti vari rappresentanti dell’Estate, così come i rappresentanti di AEG Live.E loro ci chiesero di mettere insieme un rapporto completo e inviarlo a loro per la loro revisione”.

Stebbins Bina: “E in base al suo miglior ricordo, chi richiese questi incontri?”

Trell: “Ricordo che fu John Branca a convocare la riunione, il primo incontro si tenne presso il suo studio legale, lo studio legale Ziffren”.

Stebbins Bina: “ E ricorda quando fu il primo incontro?”

Trell: “Direi il 26 o il 27”.

Stebbins Bina: “Quindi appena dopo la morte di Michael Jackson?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “E in base al suo miglior ricordo, qual era lo scopo della riunione?”

Trell: “Beh, lo scopo della riunione era quello di affrontare la fine dell’affare del tour "This Is It" che era in corso nel momento in cui Michael Jackson era morto”.

Stebbins Bina: “E c'era qualche altro rappresentante del signor Jackson o persone dell’entourage di Michael Jackson in questa riunione?”

Trell: “C'erano molte persone lì. C’erano sia Frank Dileo che il dottor Tohme Tohme ed era presente un certo numero di avvocati, tra cui il signor Branca e il signor Katz, che era mia comprensione avessero rapporti di rappresentanza con il signor Jackson, e c'erano altri avvocati dai rispettivi studi legali di questi due signori”.

Stebbins Bina: “Se ricordo di ieri, ad un certo punto lei ha testimoniato che il dottor Thome era stato licenziato dal signor Jackson”.

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “In base alla sua comprensione, lui era di nuovo coinvolto con il signor Jackson dopo il licenziamento e prima della scomparsa di Michael Jackson?”

Trell: “La mia comprensione è che a a giugno fosse di nuovo nel quadro della situazione in qualche modo. Non era chiaro per me in che facoltà poiché anche il signor Dileo era ancora coinvolto”.

Stebbins Bina: “E in questo incontro presso lo studio legale Ziffren, i costi spesi durante il tour This Is It fu uno degli argomenti discussi?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “E in quale contesto l’Estate le chiese di preparare i rapporti?”

Trell: “Beh, fu in quel contesto. Si parlò di dove fossero le cose a partire dalla data della sua morte, di quali rapporti fossero stati preparati. E loro chiesero che fossero completati e presentati a loro per la loro revisione, che è ciò che il signor Webking fece lì in quel documento”.

Stebbins Bina: “Ora, signor Trell, se ricordo bene la sua testimonianza, non redasse lei questa lettera, ma il signor Webking, e lei fu messo in copia, giusto?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “Lei ricorda se tra il 17 luglio 2009, il giorno in cui lei fu messo in copia, e ieri, lei ha avuto una qualsiasi opportunità di rivedere questo documento?”

Trell: “No, non l'ho avuta”.

Stebbins Bina: “E ieri questa lettera è stata caratterizzata come un tentativo di ottenere che l’Estate del signor Jackson restituisse alla AEG Live i soldi per i costi di produzione. Questa lettera parla di pagamento da qualche parte?”

Trell: “No, non c'è alcuna richiesta di pagamento. È per la revisione”.

Stebbins Bina: “Vorrei guardare al terzo paragrafo. Signor Trell, mi può dire di cosa si sta parlando qui quando si dice che si continuerà a fare sforzi per ‘attenuare’ i costi del tour?”

Trell: “Significa ridurre i costi”.

Stebbins Bina: “E perché AEG Live stava cercando di ridurre i costi a questo punto?”

Trell: “Penso che noi avessimo sempre avuto una preoccupazione generale per i costi ed eravamo interessati a ridurli al meglio, al livello migliore che potevamo fare, viste le circostanze che si erano appena verificate alla fine di giugno”.

Stebbins Bina: “E secondo la sua comprensione, chi era responsabile per il pagamento di tali spese?”

Trell: “La società Michael Jackson, L.L.C. Ora, dopo la sua scomparsa, l’Estate di Michael Jackson”.

Stebbins Bina: “Andiamo alla quarta pagina, che è quella del budget allegato. Ricorda che ieri lei ha risposto al signor Panish di essere confuso in qualche modo dal riferimento alla “gestione medica” perché a lei sembrava un errore?”

Trell: “Sì, è corretto”.

Stebbins Bina: “Mostriamo quello che ieri l’avvocato Panish non le ha fatto vedere. Zoomando sul rigo della ‘gestione medica’, vede che c’è qualcosa tra parentesi accanto a ‘gestione medica’, signor Trell?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “E cosa dice?”

Trell: “Beh, io credo dica ‘nota 3’”.

Stebbins Bina: “E lei ha potuto vedere le note a piè di pagina?”

Trell: “Beh, no, non ho potuto vederle nel modo in cui il documento è stato presentato prima. Le vedo adesso”.

Stebbins Bina: “Signor Trell, può leggere la nota 3 per me?”

Trell: “’Nota 3, contratto non firmato da Michael Jackson, e tale firma era una condizione preliminare a qualsiasi obbligo di pagamento."

Stebbins Bina: “Perciò signor Trell, cosa significa questa nota?”

Trell: “Per me significa che il signor Webking, conservando e includendo tutto, ha inserito anche quella voce con il riferimento alla nota 3 dicendo che la condizione precedente non era stata soddisfatta. Penso che il suo sia stato solo un modo di fornire all’Estate un’analisi approfondita e con tutti gli elementi del quadro della situazione”.

Stebbins Bina: “Perciò, il signor Webking sta chiedendo all’Estate di pagare il compenso del dottor Murray?”

Trell: “No”.

Stebbins Bina: “E quindi il signor Webking ha commesso un errore come lei pensava ieri?”

Trell: “No, non l'ha fatto”.

Stebbins Bina: “Signor Trell, ho notato che il presente rapporto è intitolato ‘n° 1’. Sa se ci fu qualche rapporto successivo fatto per l’Estate?”

Trell: “So che ci furono rapporti successivi, sì”.

Stebbins Bina: “E non ho intenzione di passarli in rassegna tutti, ma signor Trell, sa cos’è quest’altro documento?”

Trell: “Sembra la seconda versione dello stesso rapporto preparato dal signor Webking”.

Stebbins Bina: “Quindi si tratta di un aggiornamento del rapporto precedente?”

Trell: “Sì, del 18 settembre 2009”.

Stebbins Bina: “Zoomiamo sul rigo della ‘gestione medica’. Allora, signor Trell, sul secondo rapporto, vi è una somma messa a budget per il pagamento del dottor Murray?”

Trell: “No. È stata azzerata.”

Stebbins Bina: “E che lei sappia, qualcuno dei rapporti successivi, ha mai chiesto il pagamento del compenso del dottor Murray?”

Trell: “No, non che io sappia”.

Stebbins Bina: “Ora, ieri e oggi le sono state mostrate alcune email del signor Ortega, del signor Phillips e del signor Gongaware dell’estate del 2009. Lei le vide allora o le ha viste in connessione a questa causa?”

Trell: “No, le ho viste in connessione a questa causa”.

Stebbins Bina: “E credo che lei abbia testimoniato di aver chiesto alle persone della sua società i loro ricordi riguardo a quel periodo di tempo”.

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “E lei ha rilasciato un paio di deposizioni come la persona più ben informata della società, è giusto?”

Trell: “Sì, in due occasioni diverse, anche se una si è trasformata in una terza deposizione in realtà perché sono dovuto tornare a rispondere a delle domande”.

Stebbins Bina: “E lei revisionò ulteriore materiale tra le due deposizioni per gli argomenti aggiunti alla competenza della persona più ben informata della società?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “E questo è tutto materiale che lei non conosceva necessariamente nel 2009, ma lo ha appreso come parte di questo procedimento?”

Panish: “Vostro onore, mi scusi. Ogni domanda guida e suggerisce la risposta”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “Per l’esempio di Amy Morrison la risposta è sì. Amy Morrison è uno di questi casi. Al momento della mia prima deposizione, non sapevo che lei fosse stata presente ad una sessione di prove. L’ho appreso in seguito e le ho chiesto le sue osservazioni e pensieri su di essa, che lei ha  condiviso con me, perciò io le avevo per la testimonianza successiva”.

Stebbins Bina: “Ok. Adesso vorrei parlare dell’accordo con il signor Ortega, lei ricorda che ieri il signor Panish le ha fatto una serie di domande nel merito?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “E poi lei stamattina è tornato e ha detto che si era rinfrescato la memoria in merito a qualcosa e voleva correggere la testimonianza che aveva dato prima?”.

Trell: “Sì, è così”.

Stebbins Bina: “Parliamo specificamente delle domande che le sono state poste ieri sul contratto del signor Ortega con la AEG Live per il tour This Is It. Innanzi tutto, ieri lei è sembrato un po’ esitante quando le è stato chiesto di questo contratto, mi può dire perché?”

Trell: “Giusto. Beh, sapevo che c’era stata una serie di email, e che quella serie di email era stata almeno una parte del contratto originale con Kenny. Credo di aver testimoniato che non ero certo che non fosse mai stato stipulato un contratto. D'accordo? Quindi la cosa non mi stava dando pace. Ovviamente, ci sono un sacco di accordi, ed il tempo trascorso da allora è piuttosto significativo. Perciò, quando qui ieri avevamo finito, sono andato a riguardare l’accordo iniziale di Kenny Ortega”.

Stebbins Bina: “E quell’accordo era qualcosa che aveva studiato e guardato mentre si stava preparando per le deposizioni?”

Trell: “No, non lo vedevo da molto tempo”.

Stebbins Bina: “Ricorda da quanto tempo?”

Trell: “Probabilmente da quando fu stipulato nel 2009, ad aprile del 2009”.

Stebbins Bina: “E vorrei mostrarle il reperto 12729, il contratto di Ortega. Obiezioni signor Panish?”

Panish: “No, vada avanti”.

Stebbins Bina: “Perciò, signor Trell, qui c’è una lunga serie di email. Mi può spiegare di cosa si tratta?”

Trell: “Si tratta di una serie di email fra i nostri avvocati ed il signor Ortega in relazione ai termini e alle condizioni per ingaggiarlo come regista del tour This Is It”

Stebbins Bina: “E queste email affrontano tutto quello che un contratto fra la AEG Live ed il signor Ortega doveva coprire?”

Trell: “No. Ecco perché c’erano altri accordi contenuti in quel contratto di copertina che incorporava queste informazioni mediante un riferimento come allegato”.

Stebbins Bina: “Perciò, lei ieri ricordava solo le email, giusto?”

Panish: “Obiezione. Mi scusi. Ancora una volta, guida e suggerisce la risposta”.

Giudice: “Respinta”.

Stebbins Bina: “Vostro Onore, stiamo solo ricapitolando”.

Trell: “Sì, ricordavo questa dinamica delle email rispetto al contratto del signor Ortega. Come ho detto questa mattina, non sono troppo orgoglioso di ammettere che non ricordavo del tutto la parte del contratto di copertina e che era stato eseguito da tutte le parti. Ma non mi stava dando pace, e sono andato a verificare. E questo, questo è il documento”.

Stebbins Bina: “E questo è un contratto più formale con il signor Ortega?”

Trell: “Sì, in effetti”.

Stebbins Bina: “Ok. E allora può leggere per me l'ultima frase che inizia con ‘i principali termini’?”

Trell: “I principali termini e condizioni dell’ingaggio per i concerti sono dichiarati nell’accordo tra la società da una parte e datore di lavoro e impiegato dall'altra, come già confermato nelle email tra i rappresentanti delle parti, con tali email allegate a questo come allegato a".

Stebbins Bina: “Quindi, ci fu uno scambio di email successivamente allegate e formalizzate in questo documento?”

Trell: “Corretto, insieme con gli altri accordi che questo documento tratta, sì”.

Stebbins Bina: “E può scorrere verso il basso, al paragrafo centrale. Si tratta di materiale legale piuttosto denso, ma cosa è questo paragrafo?”

Trell: “Sì, lo spiegherò nel modo più semplice possibile. Questo è un punto molto importante in un ingaggio come questo, perché questo paragrafo si occupa di ciò che viene chiamato ‘work for hire’, significa che tutti i diversi materiali concettuali, le idee, i materiali scritti, qualsiasi cosa abbia a che fare con la creatività, sa, aspetti del progetto che in questo caso il signor Ortega avrebbe potuto sviluppare era un ‘work for hire’, cioè alla fine apparteneva alla società. Senza una disposizione come questa, qualcuno potrebbe trattenersi i diritti per quel materiale e si potrebbe finire in    contenzioso per il suo uso  in futuro”.

Stebbins Bina: “E quindi questo paragrafo aiuta a chiarire chi possiede cosa tra AEG Live ed il signor Kenny Ortega per i materiali creati in connessione con il This Is It?”

Trell: “Questo è corretto, sì”.

Stebbins Bina: “Ed è un termine importante?”

Trell: “Oh, è di fondamentale importanza”.

Stebbins Bina: “E questo fu aggiunto prima che fossero scambiate le email?”

Trell: “Corretto”.

Stebbins Bina: “E Ok. Andiamo alla quarta pagina. Lei, signor Trell, ricordava ieri se il signor Ortega alla fine avesse firmato un accordo con AEG Live?”

Trell: “Non ne ero del tutto sicuro. Penso che la mia testimonianza, credo, sia stata che non potevo dire se lui avesse mai stipulato o firmato un accordo”.

Stebbins Bina: “Ed è stato in grado di rinfrescarsi la memoria a riguardo?”

Trell: “Sì. Questa pagina mostra qui, ovviamente, che lui firmò per conto proprio e per conto della KO Company”.

Stebbins Bina: “Lei sa se il signor Ortega fu pagato prima o dopo che questo accordo fu reso esecutivo?”

Trell: “Secondo la mia comprensione, fu pagato dopo che questo accordo venne eseguito”.

Stebbins Bina: “E la data di questo… basta guardare. Qual è la data?”

Trell: “Dice che è stato eseguito il 25 aprile 2009”.

 

Pausa

Stebbins Bina: “Signor Trell, può rivedere velocemente questa email e dirmi se rinfresca la sua memoria riguardo a se il signor Ortega veniva pagato prima che il suo contratto fosse stato eseguito oppure no?”

Trell: “Questa è una serie di email della seconda settimana di maggio, perciò sarebbe successiva alla data del contratto che stavamo guardando”.

Stebbins Bina: “Quindi il signor Ortega venne pagato prima che il suo contratto fosse firmato?”

Trell: “No”.

Stebbins Bina: “Ok. Torniamo di nuovo all'inizio, che è l'autunno del 2008. Signor Trell, ricorda che ieri le è stato chiesto dell'accordo per il tour tra la AEG Live e il signor Jackson?”

 

 

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “Lei come descriverebbe il rapporto tra un artista e un promotore come AEG Live?”

Trell: “Due parti, due parti indipendenti, che concordano su termini e condizioni per governare un determinato progetto”.

Stebbins Bina: “Quindi non è come un contratto di impiego per cui l’artista andrà a lavorare per il promotore”.

Trell: “No, no. Non è un rapporto di impiego. È un contratto commerciale tra una parte ed un’altra parte”.

Stebbins Bina: “E questo tipo di accordo per un tour è comune nel business dei concerti?”

Trell: “Praticamente ogni volta che ci sono dei tour”.

Stebbins Bina: “E di solito è solo con l'artista… abbiamo sentito qualcosa su un’entità corporativa, giusto?”

Trell: “Sì, che io sappia ogni volta un artista utilizzerà quella che viene chiamata così, quindi un’entità corporativa, entrare in contratti di questa natura”.

Stebbins Bina: “E c'era una tale entità in questo caso?”

Trell: “Sì, la Michael Jackson Company, L.L.C.”.

Stebbins Bina: “Lei fu coinvolto nella negoziazione dell’accordo per il tour tra AEG Live e il signor Jackson?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “Ieri c'è stata qualche testimonianza confusa riguardo a se lei abbia redatto o no tale accordo. Puoi dirmi se l’ha fatto o non l’ha fatto?”

Trell: “Beh, una bozza iniziale dell’accordo fu preparata da un avvocato esterno che io mi impegnai a coinvolgere, Kathy Jorrie, di cui prima avete visto una foto. Ci sono state diverse revisioni a quell’accordo fatte nel corso del tempo e conversazioni sulle revisioni, quindi io non feci la bozza iniziale, ma fui coinvolto nella revisione e nelle modifiche delle bozze successive”.

Stebbins Bina: “È giusto dire che lei ha redatto parte del contratto?

Trell: “Sì. Voglio dire, ero coinvolto nella negoziazione e nella stesura dei termini e delle condizioni che finivano in quel documento, sì”.

Stebbins Bina: “Chi altro oltre a lei era coinvolto nella negoziazione del contratto per il tour?”

Stebbins Bina: “Beh, principalmente io, Kathy Jorrie e Randy Phillips fu coinvolto in queste negoziazioni”.

Stebbins Bina: “E dalla parte del signor Jackson?”

Trell: “Dalla parte del signor Jackson, le persone coinvolte nella redazione e negoziazione di tale documento furono il dottor Tohme Tohme, il suo manager in quel momento, e Dennis Hawk, il suo avvocato in quel momento. C’era un altro avvocato presente quando firmammo il contratto, un altro avvocato per il signor Jackson, di nome Peter Lopez. Non so quale fosse il suo coinvolgimento con Michael e/o Dennis. Non ebbi alcuna negoziazione diretta con lui sulla questione, ma lui è – adesso è morto - ma lui era un avvocato rinomato nel settore dell’intrattenimento. Era presente quando firmammo, e aveva lavorato con Michael in passato, quindi - queste sarebbero le persone che direi, sì”.

Stebbins Bina: “E quanto tempo durarono le negoziazioni per il tour?”

Trell: “Un paio di mesi”.

Stebbins Bina: “Ed il signor Hawk e il dottor Tohme fornirono commenti e modifiche alle bozze dell’accordo?”

Trell: “Lo fecero, e avemmo incontri, sa, dove i diversi aspetti dell'accordo furono discussi e superati, negoziati. Furono scambiate più bozze di tale accordo”.

Stebbins Bina: “Lei sa se il signor Jackson, nel momento in cui stava negoziando con AEG Live per il This Is It tour, stava prendendo in considerazione una qualsiasi altra società per promuovere i suoi concerti?”

Trell: “Secondo la mia comprensione, stavano parlando, o almeno stavano ricevendo offerte, anche da un nostro concorrente che si chiama Live Nation”.

Stebbins Bina: “E su cosa basa questa sua comprensione?”

Trell: “La baso su una riunione di metà dicembre nel quale eravamo presenti io, Randy Phillips, John Meglen - penso che Paul Gongaware fosse al telefono in vivavoce - Dennis Hawk e il dottor Tohme. Ero seduto accanto a Dennis Hawk, e lui aveva un documento accanto a sé che aveva tre colonne. Una colonna era – era i vari termini del contratto, e poi ciascuna delle altre due colonne era quello che avevamo offerto noi e quello che aveva offerto la Live Nation”.

Stebbins Bina: “Vorrei mostrarle una copia del contratto per il tour, il reperto dei querelanti 677-150. Il signor Jackson firmò questo accordo?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “Lei era presente quando il signor Jackson lo firmò?”

Trell: “Sì, ero presente”.

Stebbins Bina: “Può dirci qualcosa a proposito di quando fu firmato il contratto?”

Trell: “Sì. Mi recai alla casa di Carolwood, oltrepassai - la sicurezza ti lasciava dietro la grande cancellata per poi farti entrare dalla porta principale. Varcato l’ingresso principale, e credo di aver avuto un'esperienza che probabilmente non dimenticherò mai - certamente non dimenticherò mai. Voglio dire, Michael Jackson non conosceva il mio nome, ma si alzò da dove era seduto, si avvicinò e mi disse: ‘Ciao, benvenuto. Sono Michael’, che mi è sembrato piuttosto divertente, visto che lui ovviamente è una persona con un aspetto che si distingue molto. Ci scambiammo una stretta di mano, e lui aveva una presa forte, decisa, e la sua voce non era come quella a cui la maggior parte delle persone, io credo, l’associa. Queste sono le cose che ricordo appena entrato. Eravamo nella stanza subito a sinistra come si entrava, e seduto c’era Michael a capotavola e accanto a lui c'era Paul Gongaware… alla sua sinistra, Paul Gongaware, Randy Phillips ed io, poi alla sua destra c’erano il dottor Tohme, Dennis Hawk e Peter Lopez”.

Stebbins Bina: “Aveva incontrato il signor Jackson prima di questo incontro?”

Trell: “No. Questa è stata l'unica volta che io lo abbia mai incontrato”.

Stebbins Bina: “Quale fu la sua impressione del signor Jackson?”

Trell: “Beh, come ho detto, si alzò, si avvicinò, si presentò, era molto cordiale. C’era una vera… un’energia e un'atmosfera veramente positive nella stanza. Lui sembrava sinceramente entusiasta, e ci sedemmo lì per qualche tempo e lui aveva il contratto di fronte a lui, disse che aveva letto ogni pagina, lo stava sfogliando, lui era… di nuovo, sembrava così entusiasta di tutta la faccenda. Concludemmo il processo della firma, e ci trattenemmo per un po’ anche dopo. E la sua eccitazione era palese, parlava dei vari elementi di produzione e delle cose che voleva nello spettacolo. E in particolare ricordo - lui era davvero entusiasta del 3d, e ci sarebbe stato questo schermo LED davvero immenso a fare da sfondo sul palco, e lui stava parlando di diverse cose in 3d che sperava di poter produrre, queste vignette e altre cose di cui probabilmente avete sentito parlare. Lui nella sua mente era già proiettato a quello che sarebbe stato lo spettacolo. Questi sono i miei ricordi di quando ero lì. Probabilmente rimasi lì per quasi un'ora”.

Stebbins Bina: “Diamo un'occhiata al primo paragrafo. Mi spiega il motivo per cui comincia con ‘caro dottor Tohme’”?

Trell: “Beh, lui stava gestendo le trattative, principalmente, come manager di Michael, per conto della società di Michael Jackson, e questo documento, questo particolare accordo per il tour era sotto forma di una Lettera Accordo".

Stebbins Bina: “Può spiegarci cos’è una Lettera Accordo?”

Trell: “Un documento che suppongo sembri un po’ più formale, dice "accordo" in alto, ed ha punti come quelli che avete visto, e cose del genere, questo fu proprio impaginato come una Lettera Accordo”.

Stebbins Bina: “E chi sono le parti di questo accordo?”

Trell: “Il contratto è stato stipulato da e tra AEG Live - e la Michael Jackson Company stava provvedendo i servizi di Michael Jackson, quindi…”

Stebbins Bina: “E il signor Jackson firmò l'accordo, sia a nome proprio che per conto della Michael Jackson Company?”

Trell: “Sì, lo ha fatto, sì”.

Stebbins Bina: “E ricorda se c'era qualche lettera di incentivo a questo accordo?”

Trell: “Credo ci fosse. In genere ci sono. È del tutto consueto”.

Stebbins Bina: “Sì. È l’allegato B. C'è una lettera di incentivo come allegato B dell'accordo per il tour, sì. È questa la lettera di incentivo, signor Trell?”

Trell: "Sì".

Stebbins Bina: “E una lettera come questa cosa indica?”

Trell: “Fa riferimento al soggiacente contratto tra ArtistCo e il promotore, in questo caso, AEG Live. E come ho detto, è… come al paragrafo 1, è l’artista che garantisce l'esecuzione degli obblighi di ArtistCo sotto quel contratto per il tour”.

Stebbins Bina: “Torniamo al contratto per ili tour. Zoomiamo al paragrafo 6, ‘responsabilità dell’artista’. Sotto questo accordo, signor Trell, AEG. live ed il signor Jackson avevano responsabilità reciproche?”

Trell: “ Sì, certo”.

Stebbins Bina: “Vorrei esaminare brevemente alcune delle responsabilità del signor Jackson. Cosa riguarda il paragrafo 6.2? Che cosa obbliga il signor Jackson a fare?”

Trell: “Questa è uno ‘Standard’, si vede sempre un paragrafo come questo in un accordo per un tour. Voglio dire… descrive ciò che l'artista ha l'obbligo di fare in riferimento alla performance stessa, e si ha il tipo di cose che vedete qui. Si ha un raggio di estensione per la lunghezza dello spettacolo - di solito c’è un minimo, perché non si vuole che qualcuno vada sul palco e si esbisca solo un'ora. Ovviamente, questo non è soddisfacente per il pubblico acquirente. E c'è una lunghezza massima comprensiva di eventuali pause e supporti. Il supporto sarebbe come band di supporto, come altri gruppi che potrebbero suonare prima dell’entrata del signor Jackson. Questo è ciò che significa supporto qui. E la ragione per cui si ha un minimo ed un massimo è… beh, la ragione per cui si ha un massimo è che non si vuole andare oltre i limiti di tempo della sede, perché poi questo potrebbe potenzialmente aumentare i costi degli spettacoli e cose del genere che sono stabilite se si va oltre un certo limite. Perciò si ha un massimo. E contempla l'approvazione di un itinerario dello show in connessione con le esibizioni”.

Stebbins Bina: “E si tratterebbe di un itinerario dello show approvato sia AEG Live che dal signor Jackson?”

Trell: “Sì. In genere un promotore,  è parte del loro lavoro… quello che fanno è ciò che nel settore viene chiamato il routing di un tour. Quindi, loro prendono tutte le date disponibili nei vari mercati e quando dico date disponibili è nel senso che l'arena, per esempio, è disponibile per un’esibizione in quella data. Perciò, si raccolgono quelle che sono chiamate le "disponibili", un termine tecnico, e si fa un percorso e un itinerario. E non c'è mai un itinerario imposto ad un artista. Hanno tonnellate di feedback e l'ultima parola su ciò che i mercati stanno proponendo e… e anche se pensiamo che ci sia un certo ordine che, sa, è l'ordine di preferenza o il miglior ordine, sa, forse per ridurre al minimo le spese di viaggio, o qualsiasi altra cosa, loro possono avere i loro motivi per essere in una certa città in una certa data, o cose del genere. Quindi, il routing è ottimizzato e ci si lavora su. Ecco, questo non era così… ovviamente, così rilevante. Voglio dire, questo è solo linguaggio standard nei nostri accordi per un tour. Voglio dire, il signor Jackson stava per esibirsi in un’arena in una sola città, quindi tutta questa attività in realtà molto rilevante in questo caso particolare. Ma è quello che la norma prevede”.

Stebbins Bina: “E questo accordo da qualche parte obbliga il signor Jackson a fare le prove per preparare lo spettacolo?”

Trell: “No, no, no. Non c'è alcun riferimento alle prove in un accordo per un tour. Voglio dire… anche l'idea, il concetto di una cosa del genere sarebbe offensivo nei confronti di un artista. Voglio dire, è la loro arte, è ciò che fanno. Nessun promotore o produttore di tour detta ad un artista quando presentarsi. Naturalmente, le persone associate con lo spettacolo vogliono essere certe che sia pronto, ma non c'è mai una disposizione in un accordo per un tour che abbia a che fare con la presenze alle prove”.

Stebbins Bina: “E in base a tale accordo, il signor Jackson come sarebbe stato compensato?”

Trell: “In base a questo accordo, questa transazione era… mi riferirò ad essa come un frazionameno 90/10”.

Stebbins Bina: “E cosa vuol dire?”

Trell: “Significa che l'artista riceve il 90 per cento di ciò che è definito come compenso eventuale, e il promotore avrebbe ricevuto il 10 per cento di ciò che è definito come compenso eventuale”.

Stebbins Bina: “E guardando a questo paragrafo 4.1, si parla del compenso eventuale. Vorrei evidenziare nel bel mezzo di quel paragrafo ‘entro 5 giorni lavorativi’. Cosa significa: ‘soggetto al diritto del promotore di recuperare gli anticipi’?”

Trell: “Significa che il promotore recupera tutti gli anticipi fatti in precedenza all’artista prima del calcolo della divisione 90/10”.

Stebbins Bina: “Quindi cos’è un anticipo? È come un prestito?”

Trell: “Sì, un anticipo è un prestito. Voglio dire, se posso spiegare… il modo in cui  lavora questo settore… in genere c’è uno di questi due scenari. Anzi, uno di questi tre. Nel primo caso, l'artista finanzia da sé la produzione di un tour. Lui costruisce il tour… quello che si vede sul palco, lui costruisce lo spettacolo. Si chiama montaggio del tour, è il termine tecnico che viene utilizzato. Perciò, loro fanno questo, auto-finanziano il progetto, e se dovessimo concludere un accordo con loro, che si chiama tour in pronta consegna, noi agiremmo solo come promotori. Il secondo scenario è quello in cui si stipula un accordo per un tour con l'artista in cui si prevede l’elargizione di un anticipo, e l'artista quindi utilizza quei soldi per montare il tour. Perciò, noi abbiamo dato loro i soldi, loro li prendono, forse hanno la loro casa di produzione, forse assumono alcune terze parti per farlo, ma sono loro che montano il tour, che costruiscono il tour. Quello che si vede sul palco è la visione dell'artista, la sua creatività. Anche in questo caso, noi saremmo solo i promotori. Nel terzo scenario, è la stessa cosa, entriamo in un accordo per un tour con un artista, ma invece di farci agire solo come promotori per il tour, piuttosto che assumere una terza parte, assumono noi per produrre lo spettacolo, perciò noi siamo i produttori e anticipiamo i costi per il montaggio del tour. Ma in tutti e tre gli scenari… beh, prima ipotesi a parte, perché era auto-finanziato. Auto-finanziato, ovviamente, significa che i soldi sono dell'artista. Negli altri due casi, sono ancora i soldi dell'artista che sono in questione nel montaggio del tour. Loro devono restituire i soldi alla parte che li ha anticipati, che saremmo noi. E non è un cattivo affare, francamente. Cioè, rispetto all’auto-finanziamento. Voglio dire, si tratta di un prestito senza interessi. Voglio dire, non si può andare da nessuna parte e ottenere un prestito senza interessi di qualsiasi grandezza, tanto meno di cifre con cui abbiamo a che fare in alcuni di questi accordi per un tour. E loro montano il tour con quei soldi, e poi… il tour viene instradato, i biglietti saranno in vendita, entrano i ricavi e gli anticipi sono rimborsati”.

Stebbins Bina: “Quindi se ho capito bene, questo è stato… è stato questo caso del signor Jackson, in cui AEG Live non si limitò a dargli i soldi per costruire il tour, ma era effettivamente impegnata come produttore per costruire il tour per il signor Jackson?”

Trell: “Giusto. Beh, c’erano pagamenti contrattualmente concordati che furono caratterizzati come anticipi per l’artista e noi abbiamo anticipato i fondi necessari per montare il tour”.

Stebbins Bina: “E in questo documento, vedo cose caratterizzate come anticipi all’artista e cose caratterizzate come anticipi di produzione. Può dirmi quale sia la differenza tra questi?”

Trell: “Giusto. Beh, gli anticipi all’artista erano quelli specificamente delineati come anticipi che abbiamo fatto. Avete sentito parlare dell'affitto per la casa di Carolwood. Ci fu un altro anticipo di 5 milioni di dollari. C'era la necessità di pagare una risoluzione di accordo che il signor Jackson aveva con qualche sceicco o qualcosa del genere in un tribunale di Londra. Era necessario pagato perché la disputa di fondo riguardava i diritti sulle esibizioni dal vivo di Michael Jackson, quindi lo sceicco, o qualunque parte ci fosse in quel contenzioso, si chiamava "Two Sea’s Records",  avevano i dirittoi sulle esibizioni dal vivo di Michael Jackson. Perciò, qualunque controversia avessero avuto, era stata stipulata una risoluzione di accordo c'era un pagamento 3 di milioni dollari che doveva essere fatto. Perciò, quello era parte degli anticipi. Quei diritti dovevano essere liberati. Quindi, il signor Jackson in questo accordo dichiara di avere l’autorità e il potere di stipularlo; perciò, avendo liberato quei diritti, era parte e responsabilità in esso”.

Stebbins Bina: “Quindi gli anticipi all’artista non necessariamente riguardavano il tour, ma voi li stavate dando al signor Jackson?”

Trell: “Giusto. E poi i costi di produzione sono quei costi connessi con il montaggio del tour, come ho descritto”.

Stebbins Bina: “E gli anticipi all’artista e gli anticipi di produzione sono entrambi prestiti al signor Jackson?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “E sotto questo accordo, il signor Jackson deve restituire entrambi?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “Ora, forse è una domanda migliore per qualcuno che lavora nel dipartimento finanziario… comunque, la signora Hollander ha testimoniato che se lo spettacolo non fosse andato avanti, il signor Jackson avrebbe dovuto restituire il 100% degli anticipi di produzione, e se fosse andato avanti, avrebbe dovuto restituirne il 95 per cento. Può spiegare cosa significa?”

Trell: “Beh, quello a cui lei si stava riferendo è la tassa del 5 per cento del produttore. Nel compenso eventuale, si hanno tutti i ricavi connessi con il tour, e tutte le spese connesse con il tour, si ottiene un importo netto, giusto? Da questo importo netto, sono recuperati tutti gli anticipi all’artista, e si arriva a un altro numero. Da quel numero, i costi di produzione sono… da quel numero, i costi di produzione vengono poi recuperati e… Aspetti un attimo. Sono recuperati gli anticipi all’artista, c'è poi la divisione 90/10, poi recuperiamo i costi di produzione. E… mi spiace, ora ho perso la traccia di ciò che era la domanda”.

Stebbins Bina: “Penso che questo forse sia meglio chiederlo a una delle persone che lavorano nel dipartimento finanziario. Comunque, credo che l'idea è che se il tour è un successo, e voi prendete sia la quota di produttore che di promotore, quel 5 per cento dei costi di produzione è contabilizzato in qualche modo nei termini di come la AEG Live raccoglie la sua quota di produttore?”

Trell: “Giusto. Effettivamente noi finiamo per pagare il 5 per cento di quei costi se il tour è un successo”.

Stebbins Bina: “Quindi, come parte della quota del produttore, fondamentalmente voi fate uno sconto sui costi di produzione, sul rimborso degli anticipi di produzione?”

Trell: “Giusto”.

Stebbins Bina: “Ok. Vorrei andare ora al paragrafo 8.2. Ieri le è stato chiesto di quella differenza di 7.500.000 di dollari. E se ricordo bene, ieri lei ha testimoniato che quando fu redatto questo accordo, contemplava che i costi di produzione, o gli anticipi di produzione, sarebbero potuti arrivare solo fino a quella cifra, giusto?”

Trell: “Sì”.

Stebbins Bina: “E andando più giù, dice: ‘ArtistCo sarà responsabile…” cosa significa questa frase?”

Trell: “Significa che qualunque cosa vada oltre quei 7.500.000 di dollari, ArtistCo è obbligato a rimborsarcela. Sono definiti costi di produzione eccedenti”.

Stebbins Bina: “E questi sarebbero i costi di produzione che il signor Jackson richiese fossero aggiunto ai quei 7.500.000 di dollari?”

Trell: “Beh, questo particolare progetto era molto fluido. Michael Jackson era noto per avere produzioni molto elaborate, quello che si chiama valore di produzione. C'erano un sacco di cose sul palco. Voglio dire, per esempio, se stiamo promuovendo un comico, è necessario uno sgabello e un’asta per microfono , giusto? Se la produzione è questa”.

Stebbins Bina: “Ora, lei ha testimoniato ieri, se ricordo bene, che i costi di produzione per il This Is It tour, gli anticipi di produzione dovrei dire, alla fine superarono i 7.500.000 di dollari?”

Trell: “Giusto”.

Stebbins Bina: “E credo che abbia testimoniato anche che in realtà non le è familiare il processo di come il signor Jackson fosse tenuto al corrente e approvasse queste spese aggiuntive, è giusto?”

Trell: “Non mi è familiare, no”.

Stebbins Bina: “Ma ha qualche ragione per credere che il signor Jackson non approvò gli ulteriori acconti?”

Panish: “Obiezione, non c'è alcun fondamento”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “No, non ho alcuna ragione di credere questo. La mia comprensione è che lui era - non userò nemmeno la parola ‘molto’, ma ho intenzione di usare la parola ‘intimamente’ coinvolto nel processo di produzione”.

Stebbins Bina: “Nella vostra esperienza, quando AEG Live sta producendo un tour o un concerto o qualcosa del genere, AEG Live normalmente anticipa denaro senza che l'artista ne faccia richiesta?”

Trell: “No”.

Stebbins Bina: “Quindi sarebbe quantomeno sua ipotesi che gli anticipi aggiuntivi per la produzione del tour, di solito si hanno perché qualcuno dell’entourage dell'artista o l'artista stesso li hanno richiesti?”

Panish: “Obiezione, guida e suggerisce la risposta”.

Giudice: “Respinta”.

Trell: “Sì, assolutamente”.

Stebbins Bina: “Vorrei parlare adesso dell’assicurazione per la cancellazione. Questo è qualcosa che è comune o non comune negli accordi per un tour?”

Trell: “Tornando al mio esempio dei tre scenari, e degli ultimi due in cui noi facciamo anticipi, non è solo tipico o consuetudine, ma è una disposizione standard, almeno nei nostri accordi per un tour, che l'artista abbia l'obbligo di garantire questo tipo di assicurazione, chiamata o di cancellazione o di mancata apparizione. Ciò che questa fa è garantire il rimborso di tutti gli anticipi in caso uno o più spettacoli vadano perduti, e in conformità con i termini e le condizioni di quella particolare polizza. Quindi è un obbligo dell’artista, un obbligo contrattuale. E come in questo caso qui, sia l'artista sia AEG Live sono stati nominati come…voglio dire, il termine usato in questa polizza è ‘assicurato’. ‘Beneficiario’ forse è il termine con il quale più persone hanno familiarità. E quindi, ciò che che questo significa è: nella misura in cui la polizza dovesse pagare, se ci fossero obblighi da parte della Michael Jackson Company verso la AEG Live, noi avremmo ricevuto quei soldi. Se non ci fossero obblighi dovuti alla AEG Live e una polizza di questo tipo dovesse pagare, tali fondi sarebbero andati alla Michael Jackson Company. In altre parole, il nostro interesse per la polizza era solo nella misura degli obblighi a noi dovuti sotto l'accordo per il tour”.

Stebbins Bina: “Quindi, se ho capito bene, è l'assicurazione che avrebbe coperto l'importo che AEG Live aveva prestato all'artista in caso di cancellazione?”

Trell: “Anticipi e, in questo terzo scenario, anche anticipi inclusi nei costi di produzione”.

Stebbins Bina: “Quindi copre il denaro che AEG. Live ha speso per conto dell'artista o ha pagato all'artista?”

Trell: “Esattamente”.

Stebbins Bina: “E se si dispone di una tale polizza… voglio solo assicurarmi di aver che ho capito bene. Se la AEG Live avesse già ricevuto dall’artista il rimborso dei soldi spesi, la AEG Live otterrebbe qualcosa da questa polizza, o essa andrebbe direttamente all’artista?”

Trell: “Se non ci fosse stato alcun obbligo nei confronti di AEG Live da parte di ArtistCo sotto questo accordo per il tour, e una polizza fosse stata pagata, sarebbe andata all’artista”.

Stebbins Bina: “E voglio anche sottolineare questo periodo che inizia con ‘ArtistCo con il presente dichiara’. Può leggerlo per me, signor Trell?”

Trell: “ArtistCo dichiara e garantisce che l’artista non ha alcuna condizione di salute nota, lesioni o malattie che potrebbero essere ragionevolmente ritenute tali da interferire con l’esibizione di prim’ordine in ciascuno degli spettacoli durante il termine”.

Stebbins Bina: “Quindi questa è una dichiarazione della Michael Jackson Company?”

Trell: “Giusto. Ed è… è una dichiarazione standard, una dichiarazione tipica nei contratti per un tour”.

Stebbins Bina: “E credo che lei abbia parlato in precedenza del fatto che il signor Jackson abbia fatto una lettera di approvazione fondamentalmente, confermando ciò che la sua società aveva dichiarato nel presente accordo; è giusto?”

Trell: “Una lettera di incentivo, non lettera di approvazione”.

Stebbins Bina: “Scusi, una lettera di incentivo, giusto. Quindi il signor Jackson è fondamentalmente parte di questa dichiarazione?”

Trell: “Questo è giusto”.

Stebbins Bina: “E credo che abbiamo sentito ieri che era… era un funzionario di ArtistCo”.

Trell: “A partire dal 14 gennaio, penso che lui… la mia comprensione è che fosse l'unico funzionario”.

Stebbins Bina: “Quindi, il signor Jackson, nel suo contratto con AEG Live, aveva dichiarato e garantito di non avere alcuna condizione di salute che potesse interferire con la sua esibizione?”

Trell: “Questo è corretto”.

Stebbins Bina: “Ora, ho intenzione di approfondire il discorso assicurazione domani. Prima di fare questo, vorrei chiederle di un altro accordo che fu inserito nello stesso momento dell'accordo per il tour il 26 gennaio 2009. Questo è un accordo che coinvolge il dottor Tohme Tohme, il reperto 2320. Cos'è questo accordo, signor Trell?”

Trell: “Si chiama un accordo di management della produzione”.

Stebbins Bina: “Questo è l'accordo di cui abbiamo sentito parlare ieri tra AEG Live ed il manager di Michael Jackson e la sua società, il dottor Tohme Tohme e la sua società, la TT International?”

Trell: “Proprio così, sì”.

Stebbins Bina: “Ero un po’ confusa ieri su questo accordo, su come ci si fosse arrivati e cosa significasse. Lei…”

Panish: “Vostro Onore, farò semplicemente obiezione al continuo andamento narrativo della testimonianza da parte dell’avvocato”.

Giudice: “Respinta”.

Stebbins Bina: “Il signor Jackson era coinvolto in questo accordo, che lei sappia?”

Trell: “Sì, lo era”.

Stebbins Bina: “Alla fine di questo accordo vedo tre firme qui, signor Trell. Di chi sono queste firme?”

Trell: “Si tratta di Randy Phillips per conto di AEG Live, del dottor Tohme Tohme per conto della TT International, e di Michael Jackson per conto di Michael Jackson”.

Stebbins Bina: “E lei vide il signor Jackson firmare questo documento?”

Trell: “Fu firmato alla data che ho descritto prima, quando fu firmato l'accordo per il tour”.

Stebbins Bina: “Quindi è un sì?”

Trell: “Sì, scusi, è un sì”.

Stebbins Bina: “Non si preoccupi. Quindi, il signor Jackson firmò questo accordo?”

Trell: “Sì, lo fece”.

Stebbins Bina: “Lei ha testimoniato ieri che arrivò un momento in cui il signor Jackson le disse di non effettuare alcun pagamento ai sensi del presente accordo, è giusto?”

Trell: “Giusto”.

Stebbins Bina: “Questo perché non aveva mai autorizzato l'accordo, in primo luogo, o perché qualcosa era cambiato e non voleva più fare i pagamenti?”

Trell: “No, questo fu stipulato… in realtà è stato firmato il 26, ma è datato 24 gennaio. Ci sono condizioni qui… condizioni precedenti di cui abbiamo parlato in precedenza in un altro contesto che dovevano essere soddisfatte prima che uno qualunque di questi pagamenti fosse effettuato. Tali condizioni non furono soddisfatte per un periodo di tempo significativo. Principalmente quella condizione era la collocazione della assicurazione per la mancata apparizione. L'assicurazione fu collocata verso la fine di aprile, inizio maggio, ed il dottor Tohme stava cercando di ottenere che  questi pagamenti cominciassero. E se ne discusse con Michael Jackson, ed è quando io ricevetti la lettera che diceva che non eravamo autorizzati a fare tali pagamenti e che il dottor Tohme Tohme non rappresentava più Michael Jackson”.

Stebbins Bina: “Quindi, solo per assicurarmi di aver capito bene prima di chiudere per oggi, il signor Jackson firmò questo accordo a gennaio?”

Trell: “Giusto”.

Stebbins Bina: “E secondo la sua comprensione, lui ne approvò i termini in quel momento?”

Trell: “Sì, con la sua firma, certo”.

Stebbins Bina: “E così, da gennaio fino alla fine di aprile, non furono effettuati pagamenti in base a questo accordo, per un motivo diverso dall’approvazione del signor Jackson?”

Trell: “Questo è giusto”.

Stebbins Bina: “Per la condizione precedente che non era stata ancora soddisfatta?”

Trell: “Questo è corretto”.

Stebbins Bina: “E poi a maggio, il signor Jackson non utilizzò più il dottor Tohme come suo manager?”

Trell: “Corretto”.

Stebbins Bina: “E fu a maggio che poi lui disse di non fare i pagamenti sotto questo accordo?”

Trell: “Questo è corretto. Nessun pagamento è mai stato effettuato ai sensi del presente accordo”.

Stebbins Bina: “Ma era qualcosa che il signor Jackson aveva approvato nel momento in cui lo aveva firmato?”

Trell: “A fine gennaio, sì”.

 

 

Fonte: http://teammichaeljackson.com/archives/8632

COMMENTI

Please login to post comments or replies.
Home page