25 NOVEMBRE 1992: Michael Jackson esaudisce il desiderio del piccolo David Sonnet

Michael Jackson esaudisce il desiderio del piccolo David Sonnet: incontrare il suo idolo e trascorrere una giornata a Neverland.

 

L'impatto di Michael Jackson sulla musica non cesserà mai. Anche se Jackson è morto il 25 giugno la sua eredità vivrà attraverso la sua musica. Da quando aveva cinque anni, Michael Jackson è stato al top di tutte le hit-parade. E da quando ha iniziato la sua carriera come cantate solista Jackson è diventato un'icona globale.

E anche con tutto il successo che ha raggiunto, non ha mai dimenticato le persone meno fortunate. Jackson ha fatto la differenza  nell’aiutare numerosi enti di beneficenza e donando milioni di dollari. La Make-A-Wish Foundation è stata uno dei beneficiari a cui Jackson ha dedicato molto del suo tempo e a cui ha offerto molti servizi. 

Ed ecco come Il Re del Pop ha incontrato il giovane David Sonnet.

Alla tenera età di 8 anni, la vita di David è cambiata per sempre quando è stato colpito da un aneurisma cerebrale. Non era più in grado di scrivere o parlare, ma riusciva a farsi capire attraverso un dispositivo di comunicazione che lo aiutava a trasmettere i suoi pensieri attraverso un computer speciale. A David è stato concesso di esaudire il suo desiderio quando è andato al Neverland Ranch nel novembre del 1992. Lui era uno dei quattro ragazzi che sono stati invitati al Neverland Ranch con la Make-A-Wish, così David Sonnet ha potuto incontrare il suo eroe il 25 novembre 1992.

A David è stata data una "giacca Beat It" da un ente di beneficenza locale di West Palm Beach in Florida proveniente da un’asta avvenuta nel 1988, che lui ha portato con se per il suo incontro speciale. La zip-up era stata donata a un ente di beneficenza per raccogliere fondi per una ragazza nella zona di West Palm Beach che aveva bisogno di interventi chirurgici per una ricostruzione facciale. La famiglia della ragazza sapeva che David era un grande fan di Michael Jackson, così gli ha dato la giacca. […]

Durante la sua visita al Neverland Ranch, Michael Jackson è sceso giù dal secondo piano della sua casa a Neverland ed è andato dritto verso David Sonnet, che era al primo piano seduto su una sedia a rotelle, dopo aver visto la giacca. Ha spiegato al giovane eccitato "ho visto che stavi indossando la mia giacca". David non era in grado di parlare o camminare, anche se ha provato a farlo dalla sua sedia, i due hanno condiviso un "I love you" nel linguaggio dei segni. Jackson era visibilmente emozionato durante l'incontro, ha firmato la giacca con un pennarello nero aggiungendo la scritta "Love".

David ha dato a Jackson un leone di peluche e una sua foto. Michael ha rassicurato David che avrebbe tenuto la sua foto nella sua stanza.

La storia non finisce qui. David ha scritto a Jackson in varie occasioni, per dimostrargli il suo affetto. Jackson ha sempre risposto con il suo indirizzo e la firma e includendo foto e altri ricordi personali fra cui un suo fedora che Michael ha autografato: “Per David Sonnet con tutto il mio amore”. Sonnet ha inviato un biglietto di ringraziamento a Jackson per questo dono e un biglietto d’auguri quando sposò Lisa Marie Presley. In entrambe le occasioni Jackson ha risposto con una lettera firmata e un saluto. 

Secondo Debbie Sonnet, la madre di David, la musica di Jackson ha contribuito a risvegliarlo dal coma. La sua camera post operatoria era stata decorata con numerose foto di Jackson e la sua musica diffusa in ogni momento.

David Sonnet è morto il 26 luglio 2004.

Guardate il video: http://www.youtube.com/watch?v=3IxvnH85pUo&feature=player_embedded%7E%7EV

 

 

FONTI: LA TRADUZIONE DI MANUELA AREZZI PER LA PAGINA FB "MICHAEL JACKSON DISCOGRAFIA" https://www.facebook.com/photo.php?fbid=387932337918236&set=a.265953243449480.68956.130195473691925&type=1&theater

E I SITI: http://mjjtime.blogspot.it/2010/11/today-in-mjj-history_25.html

http://www.americanmemorabilia.com/Auction_Item.asp?Auction_ID=50528

COMMENTI

Please login to post comments or replies.
Home page