DONARE NEL NOME DI MICHAEL JACKSON: CAMPAGNA "SAVE THE CHILDREN"

Questa campagna è stata aperta per confrontarci con il Direttore di Save the Children Italia Valerio Neri a seguito dei fatti che abbiamo esposto nel seguente articolo:

http://www.truth4mj.it/mj/index.php?option=com_content&view=article&id=147:chi-sarebbe-qsave-the-childrenq-pregiudizio-e-ignoranza&catid=35:articoli-verita-sulla-vita&Itemid=60

Nel pieno rispetto dell’operato di Save the Children in favore dei bambini, rispetto che ha la sua massima dimostrazione nel fatto che ripetutamente da parte nostra c’è stato il desiderio di supportare le loro cause, non possiamo tuttavia accettare che la delegazione italiana di Save the Children discrimini le donazioni provenienti dagli ammiratori di Michael esclusivamente sulla base di un PREGIUDIZIO.

Save the Children prevede molteplici modalità di donazione, fra le quali la "Donazione in Memoria".

E’ un INVITO CHE LA STESSA SAVE THE CHILDREN FA a SINGOLI O A GRUPPI DI PERSONE di onorare la memoria di qualcuno facendo A SUO NOME una donazione per l’infanzia.

Ripetiamolo: E’ UN INVITO RIVOLTO DALLA STESSA SAVE THE CHILDREN A SINGOLI O A GRUPPI DI PERSONE, quindi NON c’è e NON c’è MAI stata NESSUNA VOLONTA’ DI IMPOSIZIONE DA PARTE DEGLI ESTIMATORI DI MICHAEL di donare nel suo nome.

Ciò che c’è stato è LA DECISIONE DA PARTE DI SAVE THE CHILDREN DI STABILIRE UN’ECCEZIONE AL LORO PROGRAMMA DI DONAZIONE, il LOROprogramma di donazione, per Michael Jackson.

SE LA MEMORIA IN QUESTIONE E’ LA SUA, SAVE THE CHILDREN RIFIUTA LA DONAZIONE.

Perché?

Perché ritiene che Michael Jackson sia una FIGURA CONTROVERSA in merito al suo rapporto con i minori.

ETIMOLOGIA DI CONTROVERSO: CHE E’ MESSO IN DISPUTA, DISCUTIBILE, E QUINDI CHE NON E’ NOTO ED EVIDENTE.

MA SE UNA SENTENZA DI TRIBUNALE HA RESO NOTA ED EVIDENTE LA NON COLPEVOLEZZA DI MICHAEL PER TUTTI I CAPI DI IMPUTAZIONE MOSSI CONTRO DI LUI IN MERITO AL SUO RAPPORTO CON I BAMBINI, ESATTAMENTE LA DISPUTA, LA DISCUTIBILITA’ CHE SAVE THE CHILDREN RINVIENE SULLA SUA FIGURA, SU QUALE FONDAMENTO POGGIA?

A nostro avviso, SULLE CALUNNIE DEI MEDIA,che siano sempre state calunnie lo hanno sancito UN GIUDICE, UNA GIURIA E UN NUMERO STERMINATO DI PROVE.

E’ questo che noi contestiamo a Save the Children: LA SCELTA DI ANTEPORRE LA MENZOGNA MEDIATICA, CHE NASCE PER PROFITTO, ALLA VERITA’ DEI FATTI, CHE SANCISCONO L’ASSOLUTA INNOCENZA DI MICHAEL NEI CONFRONTI DEI BAMBINI PER LA CUI SALVEZZA EGLI HA SPESO UNA VITA INTERA.

Se siete d’accordo con noi, vi chiediamo di firmare la nostra petizione: http://www.petitiononline.com/truth4mj/petition.html che come UNICO INTERESSE ha quello di esprimere al Direttore di Save the Children Italia Valerio Neri il nostro dissenso alla POLICY della Sua Organizzazione, motivare questo dissenso e, sulla base di queste motivazioni, arrivare a FARE UN CAMBIAMENTO.

Il nostro lavoro non si ferma alla petizione, per rimanere aggiornati seguiteci sulla pagina facebook che abbiamo creato appositamente per questa campagna: http://www.facebook.com/pages/Donare-nel-nome-di-Michael-Save-the-Children-Campaign/170361573024391


AGGIORNAMENTO 15 GIUGNO 2011:

La nostra petizione ed il lavoro congiunto di altre persone che si sono mobilitate per il nostro stesso obiettivo, ci hanno portato ad essere convocate dal Direttore di Save the Children Italia Valerio Neri:

 

 

L'incontro avverrà a luglio e speriamo tutti di poterne riportare i dettagli con la gioia di un risultato positivo.

COMMENTI

Please login to post comments or replies.
Home page