STATUS CONFERENCE del 16 marzo 2011

Il Giudice Pastor ha dichiarato di voler ricorrere alla procedura più lunga possibile per i questionari che serviranno a selezionare i giurati del processo a carico di Conrad Murray. Anche se insolita, il Giudice la ritiene necessaria in un caso di alto profilo come l’omicidio di Michael Jackson e ne ha avuto l’autorizzazione per raccogliere la maggiore quantità di informazioni possibile sui potenziali giurati. Ad essi verrà sottoposto un questionario di 30 pagine con circa 160 domande per le quali saranno tenuti a rendere noti dettagli ed opinioni personali.

Gli avvocati del dottor Murray hanno richiesto al Giudice di poter ottenere una copia di prima generazione di un’impronta digitale trovata su una siringa rotta nella camera da letto di Michael il giorno in cui morì. La difesa si è lamentata di aver ricevuto dall’accusa solamente una copia di scarsa qualità insufficiente per qualunque analisi ed identificazione ed il Giudice ha accolto la loro richiesta: “E’ una questione molto tecnica, ma firmerò l’ordine” ha commentato Pastor e i procuratori non hanno avuto alcuna obiezione a riguardo.

Il Giudice ha emesso anche un severo ammonimento agli avvocati precisando che non tollererà nessuna fuga di notizie sui questionari prima che vengano sottoposti ai giurati. A ciascun avvocato sarà data una copia del documento filigranato per l’identificazione.

“Non voglio che questo questionario circoli nell’universo” ha detto Pastor “Non voglio nessun impatto sui potenziali giurati”

E’ probabile che il questionario indaghi sulle opinioni dei giurati riguardo alla musica di Michael Jackson e su cosa essi conoscano della sua vita. Ci si aspetta che debbano dare anche il loro parere sulla professione medica e che precisino quale tipo di rapporto hanno con i loro dottori.

I questionari, che saranno compilati il 24 ed il 25 marzo 2011, costituiranno solo l’inizio del processo di selezione della giuria. Dopo una scrematura iniziale, ai candidati sarà ordinato di tornare il 4 maggio 2011 per sottoporsi di persona ad ulteriori domande.

In merito ai video registrati dal sistema di sorveglianza della casa in affitto dove Michael Jackson è morto, è stato precisato che i minuti di registrato sono 13. Le registrazioni sono state prese da cicli di 24 ore e presumibilmente da apparecchiature sensibili al movimento. La difesa ha specificato di aver ottenuto le registrazioni dai procuratori in due parti che tuttavia non riportano dei movimenti. L’accusa ha detto che sta ANCORA cercando di contattare il dipartimento di polizia di Los Angeles e la società del sistema di sicurezza per sapere se sono disponibili ulteriori registrazioni. Tutti i nastri riguardano l’esterno della casa e le porte di ingresso, NON CE N’E’ NESSUNO relativo all’interno dell’abitazione.

Nell’aula del tribunale erano presenti anche gli avvocati del Dottor Arnold Klein, dermatologo di Michael Jackson dagli anni ’80, e di Randy Phillips, il presidente della società che stava organizzando i concerti di addio alle scene del Re del Pop, la AEG Live. Entrambi sono stati chiamati a testimoniare dal team di difesa di Conrad Murray ed entrambi hanno inviato i loro legali rappresentanti a richiedere al Giudice Pastor di revocare i loro mandati di comparizione.

Gli avvocati di Murray vogliono scoprire esattamente quali trattamenti e quali farmaci il dottor Klein stesse dando a Michael Jackson nei mesi precedenti alla sua morte. Documenti di tribunale mostrano che Klein iniettò il Demerol 51 volte a Michael Jackson nel corso di 3 mesi prima che lui morisse (quindi 17 volte al mese per 3 mesi).

Inoltre, vogliono conoscere che tipo di interazioni Randy Phillips e la AEG avessero con Michael, in particolare le aspettative della AEG sulla programmazione delle sessioni di prove di Michael ed il coinvolgimento della società nella selezione del dottor Murray come medico personale di Michael.

Anche gli avvocati di altri 5 testimoni, incluso l’ex consulente di Michael Tohme Tohme, hanno provato a far revocare i loro mandati di comparizione.

La Corte si aggiornerà su questa e le altre questioni il prossimo 22 marzo.

Fonti: http://www.chron.com/disp/story.mpl/ap/tx/7474997.html

http://home.mjnewsalerts.com/2011/03/16/lawyers-for-arnold-klein-and-randy-phillips-in-court/

 

COMMENTI

avatar lori
0
 
 
questo giudice e' molto meticoloso , se le premesse sono queste ,secondo me riuscira' anche a fare un ottimo lavoro,( o almeno, e' cio' che tutti noi speriamo)
avatar MClaireMJ
0
 
 
Sì in effetti è piuttosto esigente ed è molto positiva come cosa, speriamo...
Please login to post comments or replies.
Home page