STATUS CONFERENCE del 28 febbraio 2011

Il Giudice Pastor ha annunciato che potrebbe posticipare l’inizio del processo contro Conrad Murray, previsto per il 24 marzo 2011 con la selezione della giuria.

“Sono estremamente preoccupato in merito allo stato di questo caso e al fatto che la difesa possa essere pronta per il processo ed i suoi doveri nei confronti del Dottor Murray” ha dichiarato il Giudice.

I sostituti procuratori distrettuali Deborah Brazil e David Walgren hanno esortato la Corte a rimandare la data di inizio, mentre l’avvocato della difesa Flanagan ha detto al Giudice che l’urgenza di cominciare il processo è motivata dal timore di Murray che se il procedimento dovesse impiegare troppo tempo, anche il Texas ed il Nevada sospenderanno le sue licenze mediche in quegli stati come è successo nello stato della California, in base a quanto ordinò Pastor nell’udienza di rinvio a giudizio.

Flanagan ha lasciato intendere che il Dottor Murray stia esaurendo le sue risorse economiche per pagare il suo team di difesa. “Abbiamo bisogno di andare subito a processo” ha detto “Non abbiamo il budget per prolungare i tempi”.

Flanagan ha ammesso che la difesa sta ancora preparando il caso, aggiungendo però che sia normale che elementi di prova si sviluppino persino dopo che il processo sia già iniziato. “Saremo pronti per il processo il 24 marzo” ha specificato “Non siamo pronti oggi”. A questa dichiarazione il Giudice Pastor ha detto di essere senza parole.

L'accusa ha obiettato di avere il diritto a ricevere il Discovery sulle prove della difesa 30 giorni prima che il processo cominci, una scadenza che è già stata superata. Il sostituto procuratore distrettuale Deborah Brazil ha affermato di non aver ottenuto nessuno dei rapporti degli esperti della difesa e nemmeno le dichiarazioni dei testimoni proposti da loro.

Messi sotto tiro, gli avvocati della difesa hanno lamentato il fatto che nemmeno l’accusa ha rispettato tutti gli obblighi previsti per il Discovery e di non aver avuto la possibilità di raccogliere prove dall’ufficio del Coroner.

Il Giudice ha ordinato che i procuratori consegnino delle chiare FOTO DIGITALI DELL’ESAME AUTOPTICO DI JACKSON così come I NASTRI DELLE TELECAMERE DI SORVEGLIANZA REGISTRATI nella sua casa di Bel Air il 25 giugno 2009, il giorno in cui Jackson morì.

Il Giudice Pastor ha avvertito che a meno che entrambe le parti non adempiano velocemente agli obblighi per i loro rispettivi Discovery, comincerà a sanzionare ogni avvocato per una cifra di $ 1,500 al giorno e ha detto che potrebbe cominciare a convocare quotidianamente delle udienze per pretendere il Discovery. La minaccia più grande per la difesa è la potenziale esclusione del loro testimone chiave, il Dottor Paul Frederick White (http://en.wikipedia.org/wiki/Paul_Frederick_White), un anestesista di Dallas che è riconosciuto come autorità di primo piano riguardo all’uso del Propofol.

Flanagan ha ribadito la linea difensiva: cercheranno di dimostrare che Michael avesse una tale dipendenza dal Propofol da ingerire lui stesso, oralmente, la dose letale di questo farmaco mentre Murray si trovava fuori dalla stanza. Il fatto che Michael avesse un precedente di dipendenza dall’antidolorifico Demerol costituisce un altro fattore perché delineerebbe il profilo di una persona estremamente disperata a rischio di comportamenti come l’autosomministrazione del Propofol.

Fuori dal tribunale Flanagan ha dichiarato che i procuratori hanno avuto 20 mesi per preparare questo caso mentre la difesa ha cominciato a sviluppare le prove nelle scorse 6 settimane dopo la prima udienza preliminare. Ha anche detto che non crede Pastor possa respingere la richiesta allo speedy trial di Murray a meno che la difesa non venga trovata impreparata il giorno del processo. Per allora, il Giudice avrà convocato in tribunale centinaia di potenziali giurati e predisposto un servizio di sicurezza extra. Flanagan ha sottolineato che la preparazione per un processo di un simile alto profilo prende tempo ed è complicata.

Il Giudice Pastor ha convocato la prossima udienza per il pomeriggio di mercoledì 2 marzo 2011, chiedendo ai sostituti procuratori Deborah Brazil e David Walgren di  presentare il “case law” (http://it.answers.com/Q/Cosa_e'_il_case_law) per poter discutere il rinvio del processo e ordinando all’imputato Murray di essere presente in aula.

 

Fonti:http://hosted.ap.org/dynamic/stories/U/US_MICHAEL_JACKSON_DOCTOR?SITE=NCWIN&SECTION=HOME&TEMPLATE=DEFAULT

http://abclocal.go.com/kabc/story?section=news/entertainment&id=7986544

 

COMMENTI

Please login to post comments or replies.
Home page